Speciali

Tutti gli articoli sul terribile terremoto che ha colpito il Giappone l'11 Marzo 2011. La scossa più forte di 9 gradi Richter, viene seguita da varie di assestamento, una delle quali di intensità 7,5. I grattacieli di Tokyo hanno ondeggiato, panico tra le persone scese in strada per cercare rifugio. L'onda anomala che si è abbattuta sulle coste, con varia intensità facendo migliaia di morti. L'allarme nucleare nella zona dell'impianto di Fukushima, dove sta avvenendo la fusione del nocciolo.

Trovate tutto a seguire.

Fukushima come Chernobyl: il disastro nucleare al livello 7

Ecco arrivata la notizia che avevamo già anticipato, nonostante il progressivo disinteresse dei media alla questione. L’agenzia giapponese per la sicurezza nucleare ha innalzato al livello massimo di 7 la classificazione dell’incidente nucleare alla centrale del nord-est, portandolo al livello dell’incidente ucraino di Chernobyl del 1986, il più grave di tutti i tempi. A questo punto tutte le rassicurazioni degli ultimi giorni cadono. Il goffo tentativo di relegare il disastro giapponese a pura formalità è fallito. Ma potrebbe non essere finita: un funzionario della Tepco, la società che gestisce l’impianto, ha evocato addirittura la possibilità che i livelli di radioattività siano superiori: “La perdita radioattiva non si è ancora arrestata completamente”. Ecco tutti gli scenari.

leggi di più 42 Commenti

Terremoto in Giappone: nel silenzio la situazione precipita

Le notizie nei media hanno una gerarchia molto particolare, e diventano già vecchie appena escono nuovi scoop. Così il recente conflitto in Libia ha oscurato almeno parzialmente le conseguenze del Terremoto giapponese e l'emergenza nucleare. Ma a dispetto del silenzio mediatico le conseguenze del sisma sull'ecosistema per colpa della radioattività sono sempre più pesanti. E la situazione potrebbe peggiorare ancora. Il rilascio di acqua radioattiva nell'oceano a Fukushima rischia di essere una vera tragedia per l'ecosistema marino dell'area, soprattutto per le mutazioni genetiche che possono colpire i pesci, causando un effetto domino nella catena alimentare e mettendo a rischio l'economia del paese già pesantemente danneggiata. E intanto c'è da aggiornare anche il bilancio della vittime. Sono oltre 12mila i morti accertati e 15mila i dispersi. Facciamo un riassunto di quello che sta capitando.

leggi di più 55 Commenti

Nube radioattiva dal Giappone: bisogna preoccuparsi ?

Tra oggi e domani potrebbe arrivare in Italia una nube radioattiva proveniente dal Giappone. La dispersione dei rilasci di radioattività dalla centrale giapponese, spiega l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ''sin dall'inizio dell'evento, ha risentito delle traiettorie dei venti che, su larga scala, hanno interessato prevalentemente l'area orientale e nord orientale, verso l'oceano Pacifico e gli Stati Uniti". Ora tocca a noi, e il ministro della Salute Fazio tende a rassicurare la popolazione: "non esiste nessuna nube ma correnti d'aria fuori dall'Italia che, quando sono arrivate qui, non avevano piu' segni di radioattivita". Sono frasi di circostanza? Le pastiglie di iodio possono prevenire effetti alla tiroide? Cerchiamo di fare un pò di chiarezza.

leggi di più 4 Commenti

Cosa succede quando si sposta l'asse terrestre dopo un terremoto?

Subito dopo il sisma in Giappone avete sentito giornali e tv discutere dello spostamento dell'asse terrestre di una decina di centimetri. L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha detto che l'impatto è stato maggiore anche rispetto a quello del grande terremoto di Sumatra del 2004 e probabilmente secondo solo al terremoto del Cile del 1960. Ma in parole povere cosa cambia davvero sulla Terra quando si sposta l'asse terrestre? Lo abbiamo chiesto a Nicola Conti astronomo ed esperto collaboratore di Ufoonline che ci spiega nei dettagli le variazioni rispetto a questo evento così singolare. A seguire le sue risposte.

leggi di più 4 Commenti

Fukushima, l'incubo della fusione nucleare: corsa contro il tempo

Il Giappone comincia a guardarsi intorno e dopo le onde del mare che si ritirano, e le scosse che lentamente si fanno più contenute, l'incubo atomico rimane l'inquietudine più terribile. In queste ore tutta l'attenzione è concentrata sul reattore numero due della centrale di Fukushima-Daiichi. Il livello dell'acqua nel nucleo è tornato a scendere e le barre di combustibile nel reattore sono rimaste completamente scoperte. La Tokyo Denryoku (toden), società che gestisce la centrale, non ha potuto escludere che all'interno del nucleo si sia avviata la fusione. Si tenta di tenere il reattore sotto controllo con pompaggi continui di acqua marina, mentre il governo giapponese ha ufficialmente chiesto l'aiuto degli Stati Uniti, nel tentativo di controllare la situazione: arriveranno a Fukushima degli esperti della Nuclear Regulatory Commission, l'ente che regola il settore dell'energia atomica negli Usa, per assistere le autorità nel contenimento dei danni. Ma cosa potrebbe succedere in caso di fusione del nucleo ? Cerchiamo di spiegarvelo.

leggi di più 36 Commenti

Il terremoto giapponese provocato da Sole e Luna?

L'alba del giorno dopo è passata in Giappone e mentre aumentano i morti nel paese asiatico, cominciano a farsi vivi esperti di tutte le nazionalità per cercare di spiegare le cause del sisma. Visto che ci siamo chiesti molti mesi prima di questa tragedia se i terremoti si potessero prevedere, cerchiano ancora una volta di informarvi sulle varie teorie e polemiche intorno a questo argomento spinoso e delicato. Il più violento terremoto in tutta la storia del Giappone può essere stato provocato dalla posizione della Luna e dai processi che si stanno verificando sul Sole? Tale opinione ha espresso nella sua intervista a “La Voce della Russia” lo scienziato russo Arkady Tishkov, vice direttore dell’Istituto di Geografia presso l’Accademia delle Scienze Russa. E intanto il Daily Yomuri, quotidiano giapponese rende noto un documento del gennaio scorso dove era previsto "quasi tutto". A seguire i dettagli.

leggi di più 26 Commenti

In Giappone trema solo la Terra o anche le nostre certezze?

Questa mattina ci siamo alzati con la notizia della terribile scossa 8,9 della Richter, che ha messo in ginocchio il Giappone. I grattacieli di Tokyo hanno ondeggiato, il panico si è diffuso tra le persone scese in strada per cercare rifugio. E  poi l'onda anomala alta 10 metri che si è abbattuta sulle coste del Sol Levante, con mostruosa  intensità. Fermati i trasporti, chiuse le centrali nucleari. Il primo ministro riunisce il gabinetto di emergenza. E indovinate cosa continua a funzionare? Internet. Grazie al quale gli abitanti si scambiano informazioni e che le forze di sicurezza utilizzano per continuare ad essere operativi. E la "fortuna" ha voluto che il disastro si verificasse in Giappone, dove le costruzioni antisismiche e le tecnologie per ridurre i danno da terremoto sono all'avanguardia. Qualcosa dunque ha retto, molto è andato distrutto. Dovremmo interrogarci sul risveglio minaccioso della Terra all'alba del 2012, oppure va tutto bene e questa è solo una normale successione di eventi?

leggi di più 59 Commenti