Recensioni

Ufoonline.it sceglie personalmente i testi da analizzare e sottoporre al vaglio della redazione.
I giudizi sono personali e non vincolanti , per tanto solamente riconducibili alle singole preferenze seppur autorevoli.
Se vuoi proporre un libro, un testo o una tua opera scrivi a ufoonline@libero.it

 Giudizio di Ufoonline: Una perla rara da leggere con passione.

Interviste Extraterrestri di Stanley Kubrick

 

Prezzo di copertina
€ 16.50

Brossura  
250 pag

Isbn Edizioni
2006

 

1966. L’uomo non ha ancora messo piede sulla luna. Ventuno grandi scienziati sono chiamati a rispondere alla domanda più inquietante della nostra epoca. Siamo soli nell’universo? E che effetti avrebbe questa scoperta sul genere umano?
Le domande le fa Stanley Kubrick mentre sta lavorando a 2001: Odissea nello spazio. All’inizio pensa di inserire le interviste nel film, poi non è soddisfatto e abbandona l’idea. Quarant’anni dopo Anthony Frewin recupera questo materiale e il risultato è una geniale raccolta di pensieri di scienziati del calibro di Isaac Asimov, Aleksandr Oparin, Margaret Mead sul tema dei viaggi spaziali e del nostro posto nell’universo prima del decennio dell’Apollo.
Interviste extraterrestri rappresenta una fondamentale collezione di ipotesi filosofiche, etiche e religiose sulla questione che da sempre affascina l’umanità: ci sono altre forme di vita nell’universo?

È ragionevole supporre che esistano innumerevoli miliardi di pianeti in cui siano comparse forme di vita biologiche e le probabilità che tali forme abbiano sviluppato l’intelligenza sono molto alte (Stanley Kubrick)


 Giudizio di Ufoonline: Uno dei migliori saggi sulla possibilità della vita extraterrestre. Capolavoro.

Se l'universo brulica di Alieni dove sono tutti quanti? di Stephen Webb

 

Prezzo di copertina
€ 19.50

Brossura  
379 pag

Sironi
2005

 

Se ci sono quattrocento milioni di stelle solo nella Via Lattea, e forse quattrocento milioni di galassie nell'Universo, è ragionevole che là fuori, in un cosmo che ha quattordici miliardi di anni, esista - o sia esistita - una civiltà avanzata almeno quanto la nostra: è l'enormità dei numeri a pretendere che sia così. Ma allora perché gli extraterrestri non ci hanno lasciato tracce, messaggi, artefatti? Se le dimensioni e l'età dell'Universo sostengono con forza l'esistenza di popolazioni aliene, perché non ne abbiamo testimonianza? Dal giorno del 1950 in cui, parlando con i colleghi alla mensa di Los Alamos, un serissimo Enrico Fermi domandò: "Dove sono tutti quanti?", questo paradosso porta il suo nome. Negli anni, schiere di scienziati di primo piano, ma anche filosofi, storici e autori di fantascienza, si sono cimentati con il paradosso di Fermi: qualcuno sostiene che gli alieni siano - non riconosciuti - già in mezzo a noi, altri affermano che semplicemente le civiltà extraterrestri non ci abbiano ancora comunicato la loro presenza, e come si può immaginare non mancano gli scettici. Stephen Webb, fisico teorico e appassionato collezionista delle soluzioni del paradosso di Fermi, presenta le più belle in questo libro, dandone un resoconto rigoroso, comprensibile e divertente: un potente e inconsueto esercizio intellettuale per gli amanti della scienza e del pensiero speculativo.


 Giudizio di Ufoonline: Tesi affascinante ma ardua da dimostrare. A tratti risulta pesante.

L'uomo è un extraterrestre di Will Hart

 

Prezzo di copertina
€ 16.50

Cartonato  
320 pag

Armenia
2005  

 

Partendo dalla tesi che le origini dell'uomo e della civiltà umana sono riconducibili a interventi extraterrestri, l'autore ha svolto studi e ricerche sulle popolazioni del mondo antico verificando che la scienza non è ancora riuscita a spiegare come esse siano entrate in possesso di conoscenze tecniche di tale portata da realizzare vere e proprie meraviglie architettoniche quali, ad esempio, le grandi piramidi. Alcune di queste popolazioni sono poi sparite nel nulla, ma, secondo l'autore, le loro vestigia testimoniano l'intervento di 'dei' arrivati sulla Terra per impartire agli uomini una serie di insegnamenti e la cui rappresentazione iconografica coincide nei reperti rinvenuti in tutto il mondo. Una teoria scomoda ma veritiera che se fosse confermata cambierebbe radicalmente la nostra visione dell'universo e delle sue infinite possibilità, dando anche delle risposte sui tanti enigmi storici rimasti insoluti. Il tutto corredato da prove e analisi accurate, che ci spingono nel tunnel del mistero più profondo sulle spiegazioni del progresso così incredibile della società umana dall'età della pietra ad oggi.


 Giudizio di Ufoonline: Lissoni gioca a fare Dio, a volte entusiasma e sorprende. Mai Banale.

Ufo progetto genesi di Alfredo Lissoni

 

Prezzo di copertina
€ 12.00

Brossura  
192 pag

Mir Edizioni
2001  

 

Indubbiamente un pugno allo stomaco per i razionalisti il nuovo libro di Alfredo Lissoni "UFO Progetto Genesi" pubblicato dalla MIR edizioni con molte illustrazioni inedite. Forte della sua preparazione di insegnante di religione, ed in virtù dell'analisi incrociata di centinaia di testi ebraici ed apocrifi dell'Antico Testamento raccolti dall'autore nel corso di molti anni, Lissoni affronta lo studio dei più segreti "jewish UFO files", i files ufologici presenti negli antichi testi ebraici e veterotestamenti. E così, passando dalla Pirqé Avot (le narrazioni degli ebrei) ai vangeli apocrifi e gnostici pre e postcristiani, Lissoni incrocia le antiche narrazioni, le verifica alla luce della tradizione delle scoperte scientifiche ed archeologiche e delle conoscenze ufologiche e delinea un quadro assolutamente originale ed inedito delle versioni bibliche non manipolate. Il quadro che ne emerge è sconcertante. Si scopre che in quei testi antichi si descrive esplicitamente la creazione di un prototipo umano da parte di un manipolo di extraterrestri, si narrano le vicende degli ibridi sulla Terra (i bene-Elohim o figli degli dei), si ricostruiscono in maniera logica i reali racconti veterotestamentari (la torre di Babele, l'arca dell'alleanza, l'Esodo, Sodoma e Gomorra, e via dicendo).
La tesi che l'autore lancia è provocatoria: gli extraterrestri hanno creato l'uomo ? Un'idea certo non nuova, ma qui affrontata per la prima volta con alla mano le fonti testuali originali e senza alcuna concessione al fanatismo settario di ambienti quali i Realiani; così come sono originali gli antichi dipinti "ufologici" che corredano il testo.


 Giudizio di Ufoonline: Da piccolo libro a fenomeno editoriale, Piccaluga crea un piccolo gioiello.

Ossimoro Marte di Ennio Piccaluga

 

Prezzo di copertina
€ 21.00

Brossura  
239 pag

heraBooks
2005

 

Ossimoro Marte è un ottimo libro di inchiesta. Un'indagine seria che documenta le prove dell'esistenza di strutture artificiali sulla superficie del pianeta Rosso. Decine di particolari fotografici inediti, studi, ricerche e conclusioni scientifiche.
Riviste specializzate hanno già sottolineato la straordinarietà delle prove presentate e delle immagini contenute nella ricerca dell' Ing. Ennio Piccaluga. ll libro indaga il futuro e scopre il passato, confermando clamorosamente le intuizioni di Zecharia Sitchin. All'interno trovano spazio i misteri più famosi del pianeta rosso come il volto di  Cydonia, la struttura del monte Olimpo, le contraddizioni della Nasa. Ma c'è spazio anche per le anomalie meno conosciute come quella del gas biologico presente su marte. Ossimoro Marte cerca di spiegare come in questi anni troppo spesso si è creduto a verità a buon mercato senza andare a fondo nella moltitudine di documenti a disposizione. Il testo si lascia leggere, è scorrevole e intuitivo. Consigliato a chi non si accontenta delle verità istituzionali e vuole andare a fondo


 Giudizio di Ufoonline: Filosofia e ufologia in un intreccio gradevole ma qualche volta noioso.

Oltre. Viaggi tra i fenomeni non classificati di Roberto Pinotti & Maurizio Blondet

 

Prezzo di copertina
€ 17.20

Brossura  
320 pag

Olimpia
2002

 

Esiste la vita al di fuori della Terra? La scienza, a dispetto di taluni approcci tradizionalmente scettici, tende ormai a dare una risposta positiva a tale interrogativo. L’uomo d’oggi aspira a vedere il grande silenzio degli spazi - quel silenzio che tanto sgomentava il filosofo Pascal - animarsi all’improvviso e indicarci che non siamo più soli nel Creato. Questa speranza, coltivata a livello filosofico e spirituale dalla storia del pensiero umano, deve oggi la possibilità di tradursi in realtà alla più moderna ricerca scientifica. Inoltre numerosi indizi, propri di quella fenomenologia nota con la sigla UFO, paiono confermare che tutto questo è più a portata di mano di quanto non si sia pensato, e che forse anche una rivisitazione retrospettiva di alcuni eventi storici potrebbe confermare. L’odierno villaggio globale che caratterizza la nostra realtà si configura sempre più come una cultura planetaria, una cultura che prima o poi dovrà certamente confrontarsi con le "altre".