La figlia di Stanely Kubrick perde le staffe: basta bugie sull'Allunaggio

Alla fine si è stufata pure lei, la figlia del grande Stanley Kubrick che ha scritto una lettera aperta pubblicata su Twitter contro tutti i sostenitori della teoria del falso allunaggio che tirano in ballo suo padre. Secondo i teorici del complotto, i filmati dello sbarco sulla Luna sarebbero riprese di studio con effetti speciali, sotto commissione del governo degli Stati Uniti. Tutte cose già viste e già sentite, compreso il coinvolgimento di Kubrick, ma stavolta la smentita è una piccata replica di chi ha conosciuto in prima persona il regista e ne difende la credibilità: sua figlia. 

Una messa in scena ?

Nel 1968 Kubrick gira “2001: odissea nello spazio” e – secondo le tesi complottiste – viene segretamente chiamato dal governo americano per realizzare i filmati di un finto allunaggio. Data la sua esperienza con gli effetti speciali legati allo spazio, il regista sarebbe stata la persona più indicata per inscenare l’epica impresa che la Nasa non era (ancora) in grado di portare a termine. Kubrick – costretto al silenzio – avrebbe però disseminato il film The Shining di allusioni e messaggi nascosti per svelare la gigantesca messa in scena della missione Apollo 11.
Una storia che va avanti da anni e nonostante le smentite, le prove che dimostrano che l'uomo è andato realmente sulla Luna, ciclicamente quando torna all'attacco. E la figlia del cineasta non si è più trattenuta passando al contrattacco per difendere l'onorabilità di suo padre.

"Una grottesca bugia"

Ed ecco la traduzione della lettera di Vivian Kubrick "Ma davvero credete che un artista, come mio padre, il cui profondo grado di integrità artistica è evidente, la cui coscienza politica/sociale è palese in quasi ogni suo film, abbia fatto una cosa simile? Questo argomento altamente controverso ha letteralmente messo la sua vita a rischio, nonostante ciò ha continuato a fare i film che ha fatto...non pensate che, in realtà, lui possa essere davvero l'ultima persona a decidere di assistere il governo americano in un così terribile inganno alla sua gente?

Ci sono tanti, veri complotti che sono stati fatti durante la storia, alcuni vengono portati avanti anche oggi, so delle terribili manipolazioni perpetrate dai governi, dai servizi segreti, dai banchieri, dall'industria militare etc. Ma dire che lo sbarco sulla luna possa essere stato messo in scena e filmato da mio padre? Non riesco proprio a capire. Come può qualcuno credere che uno dei più grandi difensori dell'umanità avrebbe potuto commettere un tale atto di tradimento?

I lavori artistici di mio padre sono la sua inattaccabile difesa!

Infine, l'amore per mio padre. Io l'ho veramente conosciuto! Ho vissuto e lavorato con lui, dunque perdonate il mio tono duro quando dico, categoricamente: la presunta 'verità' che questi svitati maliziosi persistono nel portare avanti - ossia che mio padre avrebbe cospirato, insieme al governo americano, per mettere in scena lo sbarco sulla luna - è palesemente una grottesca bugia"

Basterà lo sfogo a mettere a tacere le malelingue, attaccate alle verità nascoste sullo sbarco lunare? A giudicare da com'è andata finora non c'è da essere ottimisti.

Scrivi commento

Commenti: 22
  • #1

    Nuccio (venerdì, 08 luglio 2016 11:54)

    un'altra che non vuole cercarsi un lavoro

  • #2

    Yale (venerdì, 08 luglio 2016 13:13)

    E' tutto falso chiedete a Sibilia del m5s.

    Lui lo sa.

    I pentastellati sono dalla parte della gggggente

  • #3

    Daniele (venerdì, 08 luglio 2016 16:20)

    Parliamo di esplorazione spaziale e di conquiste spazialini,anzi no parliamo
    invece di fiabe che sono piu' belle, e annoiano di meno di infiniti dati tecnici.
    Ebbene, nel 1969 l'impero del bene, sconfigge l'impero del male (la Russia)
    e arriva per primo sulla Luna, e come nelle migliori fiabe vissero tutti felici e contenti,
    al punto che con l'Apolo 17 la fiaba finisce, e la Luna finisce nel dimenticatoio,
    al punto che la Nasa dice di aver perso i filmati originali, poi smentisce poi.....non si sa.
    E la storia potrebbe finire qui e chi ha qualcosa da ridire e' un comunista un pazzo
    un cospirazionalista, o cmq ha qualcosa che non va perche' non crede agli americani
    che sono il popolo piu' fico del mondo che va in giro per il mondo armato di m16 a
    dare la cioccolata ai bambini.
    Ma a molti la cosa non convince e come nelle fiabe alcuni anni fa appare
    una intervista a Kubrick (palesemente falsa) dove egli afferma di aver girato per
    il governo il falso sbarco sulla luna.
    L'intervista e' palesemente falsa.Anzi e fatta proprio per essere smascherata al punto che l'intervistatore chiama il falsio Kubrick in divese volte col nome di Tom e spesso gli dice ti stai confondendo leggi il copione.
    E' chiaro' si tratta di disinformazione per tacitare chi addita Kubrick come regista
    del falso allunaggio. Se l'intervista e' falsa anche la storia e falsa e punto.
    E gli americani restano il popolo piu' fico del mondo.
    MA !
    ma poi qualcuno nota qualcosa. Dove ? mai nei film di Kubrick e' ovvio.
    E se il regista avesse messo dei messaggi nei suoi film ?
    1980 esce il film Shining e cosa si vede ?
    Si vede il piccolo Danny in un lungo piano sequenza senza interruzini
    compiere il giro dell'albergo sul suo triciclo (tutto giusto come le prime missioni
    apollo in orbita lunare (apollo 8).
    Ma poi ? ma poi egli compie un altro giro e lo fa con tagli cambio di piano
    e si vede per un attimo lo sfondo e le macchine da presa (qualcosa non e' piu' lineare)
    E infine... Danny si alza in piedi e la telecamera inquadra il suo maglione.
    E una maglia con il razzo e la scritta Apollo 11 e cosa fa Danny ?
    Danny rimane impietrito davanti ad una porta semiaperta.
    La camera zoomma sulla chiave e sulla chiave c'e' scritto Room N 237
    anagrammando si ottiene Moon e Room .
    Moon 237 e' la distanza della luna in miglia e Room ossia la cosa che impietrisce
    il Danny-Kubrick e' il segreto che l'allunaggio dell l'apollo 11fu girato
    in una studio.... al chiuso.... una stanza o Room appunto.
    Ma io vi ho parlato di una fiaba.....oppure ?
    Un saluto a tutti dalla Room 237 !

  • #4

    Cesn (venerdì, 08 luglio 2016 17:35)

    Va be ma la figlia può dire quello, che vuole non fa testo.
    Ok siamo siamo stati sulla Luna, non ci piove, ma lei chi rappresenta? L'ennesima figlia di un famoso che per osmosi prende il talento del padre? Quanti anni aveva lei? Che ne sa?
    Mi fido molto di più di un collaboratore che di una marmocchia che succhiava il latte a quel tempo.

  • #5

    Lorenzo (venerdì, 08 luglio 2016 18:14)

    Di Apollo ce ne sono stati 17 (19, ma per carità, gli ultimi due sono top-secret)
    Almeno una volta su 17 ci saremo ben stati, no ?

  • #6

    Yale (venerdì, 08 luglio 2016 20:33)

    Ripeto ci sono le prove, Questi personaggetti dovrebbero anche sapere che ci sono ancora le bandiere americane piantate, le ha portate kubrick personalmente?

  • #7

    LUKE (venerdì, 08 luglio 2016 21:32)

    ogni tanto ritornato

  • #8

    Malles (venerdì, 08 luglio 2016 22:47)

    Certo certo, siamo stati sulla Luna, quando l'ELASTICO funzionava bene, non siamo più riusciti a riprodurlo, chissà perchè...Questo inaspettato revival è ormai un fuoco fatuo, non riesce più a divampare, non trovando nuovo alimento nelle nuove indiscrezioni, rivelazioni, indizi, testimonianze non più suscettibili di riaprire il caso.
    Un saluto

  • #9

    Marco V (sabato, 09 luglio 2016 02:19)

    Ma alcuni di voi davvero pensano che il Kgb del 1969 fosse composto da una massa di idioti?

  • #10

    Daniele (sabato, 09 luglio 2016 15:12)

    @ Marco V
    E tu ha idea di quanto valesse questa informazione ?
    e di quali concessioni sarebbe potuta valere ?
    Prova a pensare se il Kgb avesse avuto le prove del falso allunaggio, quella informazione avrebbe di fatto tenuto in scacco gli USA !
    Mentre se spifferata ai media il suo valore sarebbe diventato uguale a zero e il tutto si sarebbe impatanato tra accuse e smentite.
    Insomma ragioniamo un po' ! se io ho una informazione clamorosa posso "monetizzarla" in cambio del mio silenzio.
    E guarda caso proprio in quel periodo la guerra fredda si smorzo' per la prima volta.
    Nixon addirittura fece visita a Mosca nel 1972 considerato da tutti un evento storico che ha dell'incredibile.
    Ovvio si tratta solo di indizi giusto per mettere qualche puntino sulle i

    Comunque la pensiate i miei eroi da bambino che compirono l'impresa piu' straordinaria furono degli "strani eroi"

    Giudicate voi... io non ho trovato il minimo entusiasmo per l'impresa piu' storica dell'umanita' in nessuno dei loro volti

    https://www.youtube.com/watch?v=kwviRxYk3bk

    Un saluto dal volto oscuro della Luna

  • #11

    Vradox (domenica, 10 luglio 2016 11:15)

    Chi più si arrabbia più ha torto...

  • #12

    UfoDrome (lunedì, 11 luglio 2016 09:09)

    ... vidi l'allunaggio dell'Apollo 11 in diretta TV ... ed ho diversi vecchi album fotografici del 1969 ...

    ... e già allora, osservando bene le foto, le ombre (era l'epoca del tarocco Oswald), gli sfondi piatti nonché l'estrema risoluzione fotografica (in netto contrasto con le foto e i filmati sbiaditi che arrivavano in diretta) capii che qualcosa non quadrava ... sembrava tutto terribilmente artefatto in studio ... e se lo capiva un ragazzino, di primo acchitto senza l'ausilio di mezzi tecnici, capite bene che un professionista può far meglio ...

    ... non si arriva sulla Luna con complicatissimi rendez-vous e terribili scossoni; supportati da quella tecnologia da lavatrice fatta di relé, valvole termoioniche, cablaggi faston, interruttori e computer a nuclei di ferrite, più scrausi di un Vic 20 (il Commodore 64 sarebbe un main frame al confronto) ... fino a pochi mesi prima del presunto allunaggio, andavano ancora esplodendo moduli nelle missioni di approccio e training ...

    ... che poi (forse) ci siano stati in seguito è ben altra storia ... riguardo le foto lunari della bandiera e del modulo lem divulgate qualche anno fa, visti i precedenti delle foto tarocche delle armi di distruzione di massa (utilizzate per scatenare guerre in Iraq e Afghanistan) vi dirò ... da skywatcher mi rifaccio a S.Tommaso, quando vedrò di persona crederò ...

  • #13

    Guido (lunedì, 11 luglio 2016 12:39)

    Daniele grazie per il video che non avevo ancora visto.
    Sulla Luna ci saremo stati sicuramente ma non come ci mostrano i video ufficiali come neanche come viene descritto dal re dei debunker Paolo Attivissimo nei suoi libri spazzatura o nelle sue ridicole interviste.
    A questo punto sorgono più domande.

    - Dopo i gg di quarantena i 3 astronauti compaiono molto turbati. Per quale motivo? Hanno ricevuto pressioni dal governo americano? Da qualche servizio segreto?
    - La stessa messa in scena è stata ripetuta anche negli "allunaggi" successivi quindi è innegabile che c'è stata e c'è una fortissima volontà nel nascondere la realtà. Se siamo stati realmente sulla Luna per quale motivo non mostrare le riprese originali?
    - La domanda delle domande che segue quella del siamo stati o meno sulla Luna è perchè non ci sono state più missioni negli anni per andarci o tornarci? Perchè il progetto è stato chiuso? Perchè si studia il modo di andare fisicamente su Marte e non quello per ripetere una visita alla Luna che possa dare ulteriori significati scientifici?

    Al netto di queste domande fatico pure a credere che sulla Luna ci siamo realmente stati altrimenti come è spiegabile tutto questo ormai clamorosamente palese insabbiamento? Cosa nasconde la Luna che non può essere visto dagli occhi di noi comuni mortali?

    Enjoy your Freedom

  • #14

    Malles (lunedì, 11 luglio 2016 14:37)

    Ciao Daniele. Vorrei vedere te, ma tutti, chiunque fosse, alla tremiladuecentoottantunesima intervista che si poggia sullo stesso argomento. Spunterebbero occhiaie che rimbalzerebbero sulle ginocchia, con tanto di bava ai lati della bocca... Penso invece che gli ovni avvistati dagli astronauti dell' A.11 e il susseguente vincolo a non diramarne la notizia sia alla BASE del loro cupo disagio.

    Non solo, c'è pure chi, come il dirigente NASA , M. Chatelain si diceva certo che Armstrong e & sulla Luna avessero visto pure degli alieni che avevano seguito la loro navicella. E' noto che Aldrin (la madre di cognome faceva Moon...) in seguito rivelò che l'Apollo 11 non era solo nello spazio, e che il terzo modulo, l' S-IVB, che li aveva spinti sul satellite, non era in grado di confonderli perchè si trovava a 11.000 mila Km di distanza, mentre l'oggetto che li seguiva era molto più vicino.I negazionisti ad oltranza per trovare una spiegazione terra-terra al loro avvistamento, oltre agli scarichi, ai riflessi o ai pianeti extrasolari, tirarono in ballo anche gli elefanti e i pulcini... senza mai convincere.

    Tornati sulla Terra, accolti da Nixon, presente sulla portaerei Hornet, gli astronauti raccontarono un'ulteriore avvistamento sul suolo selenita, ma venne loro imposto il silenzio (quel silenzio che si protrasse poi per decenni) dal loro capo in persona, il Dottor D. Baker, "Senior Scientist" dell'Apollo 11, anche se poi in seguito lo stesso Baker in più di una occasione ammise tutta una serie di avvistamenti inspiegabili per la nostra tecnologia. Avvistamenti fuori norma erano altresì noti ancor più agli astronauti russi che, i soliti benpensanti denigrarono, facendoli passare per cioccolatai, non in grado di distinguere una rapa da una rapina.
    Un saluto a todos y en especial al competente e simpatico Daniele

  • #15

    Receptionist (lunedì, 11 luglio 2016 15:22)

    Un ragionamento semplice e sempre attuale:
    decadi fa i voli intercontinentali erano carissimi e viaggiava solo l'elite, oggi ci sono prezzi concorrenziali e ognuno, in linea di massima, potrebbe permettersi un viaggio in un paese lontano almeno ogni 2 anni.
    Punto.

  • #16

    Giuseppe (lunedì, 11 luglio 2016 23:39)

    Ho trovato le staffe perse dalla figlia di Kubrik, come posso fargliele riavere?

  • #17

    Cinese (martedì, 12 luglio 2016 08:49)

    Dipende dai punti di vista. Magari all'epoca non era tradire il proprio popolo, magari all'epoca l'America aveva bisogno di vincere la sfida per evitare imprevedibili risvolti in caso di vittoria dell'unione sovietica. Se con la menzogna si è evitata una guerra nucleare ben lieto che gli americani abbiano mentito

  • #18

    UfoDrome (martedì, 12 luglio 2016 13:14)

    ... dubito che il buon Ron Howard girando il suo realistico Apollo 13 non si sia domandato "... ma come caxxo ha fatto sta roba a volare fin lassù e a tornare intatta quaggiù ?" ...

    ... essendomi cibato tutta la diretta TV facendo le ore piccole 47 anni fa, ancora mi chiedo (con rammarico) in quale studio hollywoodiano l'abbiano girato ... :):):)

  • #19

    DjDiabolik (martedì, 12 luglio 2016 15:32)

    @UfoDrome:
    Vorrei aggiungere qualche informazione alle tue affermazioni............. allora tu dici che già all'epoca ti eri sorpreso dell'estrema risoluzione delle foto rispetto ai filmati che arrivavano in diretta e ai vari filmati che abbiamo oggi. Questa teoria di complotto se non sbaglio è stata spiegata:
    Mi sembra di aver letto da qualche parte che la storia della diretta televisiva e delle registrazioni dei video in bassa risoluzione sia dovuta al fatto che la stessa diretta televisiva fu mandata in onda in pratica riprendendo con la telecamera un monitor o cmq qualcosa del genere perchè mi sembrava che non avessero trovato un modo per convertire o cmq permettere di mandare direttamente in onda direttamente il segnale video proveniente dalla luna. Ricordo di aver sentito questa cosa che spiegava bene tutti i dettagli della cosa e mi pare che anche il famoso cronista che fece la diretta per l'italia affermava che le riprese che noi vedevamo in diretta non erano in pratica il segnale originale.
    Infatti di questo monitor si dice che oltre al classico filmato che tutti conosciamo si dice e si narra di un secondo filmato che viene proprio dal monitor principale e che appunto questo filmato sia ad una risoluzione + alta e con maggiori dettagli o qualcosa del genere.........
    Mi sa che mi sono spiegato da schifo.. ma credo di aver reso l'idea....... prova a vedere e cercare qualcosa in merito alla storia della diretta e della ripresa del monitor in rete sono sicuro che qualcosa trovi...............

  • #20

    Daniele (martedì, 12 luglio 2016 15:49)

    @ Malles
    Grazie pèr i compliemti che fanno sempre piacere, va da se che io ti trovo altrettanto competente e simpatico.
    Volevo aggiungere solo una cosa.
    Le prime immagini del filmato (o se preferite i primi minuti) che mi hanno colpito molto per l'animo mostrato dagli astronauti Apollo 11 si riferiscono alla prima conferenza stampa rilasciata dai tre astronauti.
    Va da se, come fa notare l'utente Malles, che ovviamente le interviste sucessive e ripetitive rilasciate dagli astronauti possono risultare ripetitive e noiose per gli stessi.
    Ma ancora una volta faccio notare che la mia riflessione era rivolta alla prima conferenza stampa e televisiva pubblica rilasciata dall'equipaggio di apollo 11 e la dissonanza clamorosa tra l'impresa storica da essi compiuta e lo stato d'animo da essi mostrato.
    Ancora una volta le interpretazioni sono molteplici ma personalmente sono rimasto molto colpito.
    Saluti Apollonici ai lettori

  • #21

    JJJ (martedì, 12 luglio 2016 16:33)

    "Ho trovato le staffe perse dalla figlia di Kubrik, come posso fargliele riavere?"


    Ti trovi sulla Luna ora ? XD

  • #22

    UfoDrome (giovedì, 14 luglio 2016 09:02)

    Ciao @DjDiabolik

    ... girano molteplici teorie circa l'incongruenza delle foto rispetto ai filmati, oltre a quella da te citata ...

    ... per questioni di propaganda (è sempre stato un punto forte degli USA), poiché le foto scattate con l'Hasselblad erano risultate scadenti per questioni ambientali e soprattutto per l'emulsione chimica delle pellicole fortemente compromessa (sulla luna le temperature fra zone di luce e d'ombra oscillano fra i +150 e -150 gradi e non esistono schermi atmosferici contro le forti radiazioni ), si decise di scattarle nuovamente negli studios per poter confezionare un prodotto strabiliante ...