Arriveremo su Alfa Centauri in 20 anni ?

Si può arrivare su Alpha Centauri, il sistema stellare più vicino al nostro in soli 20 anni ? Si secondo il progetto Starshot, folle programma scientifico da 10 miliardi di dollari, della fondazione Breakthrough, sostenuta dall'astrofisico Stephen Hawking, il miliardario russo Yuri Milner e dal papà di Facebook Mark Zuckerberg. L'idea rivoluzionaria è di raggiungere la stella che dista 4,37 anni luce da noi, grazie a nano-astronavi spinte da un potente laser, trascinate da una sorta di vela mossa dalla luce del sole, che arriveranno a regime al 20% della velocità della luce, circa 60mila Km/s. Un tempo molto breve e compatibile con la vita media di una generazione umana. Potremmo essere ancora vivi quando l'umanità "conquisterà" il più prossimo dei sistemi stellari.

Il progetto in fase ambrionale

Rappresentazione della vela spaziale - Crediti Breakthrough Initiatives
Rappresentazione della vela spaziale - Crediti Breakthrough Initiatives

Il progetto -ancora in fase embrionale- ( ci vorranno molti anni solo per farlo partire ) ha provocato grande entusiasmo. "È una cosa fenomenale - ha spiegato l'ex astronauta della Nasa Mae Jamison, prima afroamericana a volare nello Spazio - fino ad ora non avevamo mai pensato davvero che avremmo potuto accelerare un'astronave fino ad arrivare su un'altra stella nel tempo della nostra vita e di sicuro non nel tempo della nostra stessa generazione".

 

I tempi

Ci vorranno almeno 20 anni, e ingenti finanziamenti per costruire le micro astronavi con "a bordo" le nano-tecnologie necessarie ad affrontare la missione. Altri 20 anni (o poco più) saranno necessari per raggiungere Alpha Centauri e poi 4 anni e mezzo circa per avere dei feedback sui pianeti di quel sistema stellare, con immagini e dati rimandati verso la Terra alla velocità della luce.

L'obiettivo, neanche troppo celato, è chiaramente quello di cercare tracce di vita extraterrestre e, al tempo stesso, scoprire nuovi pianeti abitabili su cui il genere umano potrebbe trasferirsi e sopravvivere all'estinzione una volta che la Terra avrà esaurito le proprie risorse.

La Missione

Il concept prevede, infatti, l’uso di queste tre tecnologie per creare un nanocraft. Piccolo quanto un francobollo, un cosiddettoStarChip è in grado di portare con sè fotocamere, equipaggiamento di navigazione e trasmissione dati, propulsore e batterie. Sempre attaccato ad una vela spaziale, detta LightSail. “Questo è l’approccio alla ‘Silicon Valley’ del volo spaziale”, spiega Yuri Milner, “potendo essere prodotto in massa al costo di uno smartphone.”

 

La spinta per viaggiare ad altissime velocità arriverebbe da numerosi raggi laser emessi dalla Terra. Installando una serie di antenne, si unirebbero tutti i raggi per creare un potente laser diretto sulla LightSail. Alimentata in questo modo, secondo Hawking la nano-navicella riuscirebbe a raggiungere il 20% della velocità della luce

Il sistema stellare più vicino a noi

Alfa Centauri è un sistema stellare triplo situato nella costellazione australe del Centauro che dista 4,365 anni luce dalla Terrà. Il sistema di α Centauri è costituito da una coppia di stelle di sequenza principale di simile luminosità, una nana gialla e una nana arancione molto vicine fra loro. La terza, una nana rossa Proxima Centauri, la quale compie un'orbita molto ampia attorno alla coppia principale

Nell'ottobre del 2012, dopo lunghe ricerche, è stato scoperto un pianeta terrestre orbitante attorno alla componente B del sistemaBasti pensare che con i sistemi propulsivi di oggi, sarebbero necessari 30.000 anni per raggiungere Alpha Centauri. Se l'idea andasse in porto in appena 20 anni effettueremo un viaggio interstellare raggiungendo la stella più vicina a noi avremmo campo libero per studiare il suo sistema stellare. Un sogno per ora, ma che gli esseri umani di oggi -forse -vedranno con i proprio occhi entro la prossima generazione

Scrivi commento

Commenti: 22
  • #1

    Lau (giovedì, 14 aprile 2016 11:53)

    20+20+4 = 44 anni

    Spero di essere ancora viva ^_^

  • #2

    UfoDrome (giovedì, 14 aprile 2016 11:55)

    ... faranno prima a capire come viaggiare nello spazio-tempo ... ;)

  • #3

    Hiver (giovedì, 14 aprile 2016 13:04)

    Se Se Se

    troppi se.

    Il progetto può funzionare ma mettere una data mi ricorda tanto gli indovini sulla conquista di Marte. Prima era il 2025, poi il 2030, poi è il 2040. Sono date sparate a casaccio...

  • #4

    Il Forestiero (giovedì, 14 aprile 2016 14:08)

    Io ci credo, l'idea è geniale, si può realizzare. Mi da fastidio leggere sempre i soliti commenti disfattisti dei leoni da tastiera che criticano senza sapere nulla. E' così difficile mettersi a studiare per distinguere i progetti campati in aria da quelli che si basano su leggi matematiche e scientifiche? Oltretutto i 20 anni per realizzare le micro astronavi possono dimezzarsi se riusciamo a sviluppare nano tecnologie più efficaci in tempi brevi.

  • #5

    UfoDrome (giovedì, 14 aprile 2016 14:45)

    ... non si tratta di essere leoni da tastiera ... si tratta di essere realisti basandosi sulle sminchionate predette nei decenni addietro ... e le reali genialate prodotte oggi: il nulla ...

    ... nei '50 dicevano che avremmo viaggiato a mezz'aria senza inquinare anziché su 4 ruote ... siamo nei 2016 e ancora andiamo coi motori a scoppio ...

    ... nei '60 si fantasticavano basi lunari e marziane come se piovessero ... è dalla prima metà dei '70 che l'uomo non ha più posato piede sulla Luna (ammesso che l'abbia mai posato) ...

    ... dopo quasi 50 anni, nonostante le promesse, l'unico oggetto che abbia varcato i confini del sistema solare è la sonda Voyager ...

    ... ne riparliamo fra 44 e passa anni (se ci saremo) ... ;)

  • #6

    FabioX (giovedì, 14 aprile 2016 15:06)

    A me basterebbe tornare sulla Luna, altro che alfa centauri, zeta reticuli, cocchi e renato

  • #7

    UfoDrome (giovedì, 14 aprile 2016 15:08)

    ... l'idea delle vele solari è vecchia di almeno 10 anni ... ancora ne devo vedere una realizzata, funzionante e viaggiante nello spazio ...

    ... e ce n'era un altra addirittura più delirante, la quale prevedeva la propulsione tramite esplosioni nucleari controllate sul culo dell'astronave ... spettacolare ... mi nonno avrebbe saputo inventare di meglio con i quadrelli della fionda :):):)

    ... tutte belle idee che restano su carta o nei ritagli di giornale ...

    ... l'unico che veramente se la gode con un costosissimo progetto realizzato nei '70 (allora giravano $$$ veri ... mica sta micragna odierna) è colui che va ancora cercando gli alieni coi segnali radio ... il famigerato "maglioncino" Shostak ... quello sì che ha capito tutto ... :):):)

  • #8

    El Pais (giovedì, 14 aprile 2016 15:33)

    "Arriveremo su Alfa Centauri in 20 anni ?" (cit)

    "Non arriveremo a fine mese con i soldi dello stipendio." ( mia cit)

  • #9

    Delta Force (giovedì, 14 aprile 2016 19:42)

    " L'obiettivo è scoprire nuovi pianeti abitabili su cui il genere umano potrebbe trasferirsi e sopravvivere all'estinzione una volta che la Terra avrà esaurito le proprie risorse".
    Questa spiegazione grottesca potevano risparmiarsela. :D

  • #10

    Daniele (giovedì, 14 aprile 2016 19:57)

    Si vabbe' ormai se ne neggono di tutti i colori ! E una gara a chi fa' l'annuncio piu' grosso!
    Ma vorrei far notare che nonostante i botti di capodanno che leggiamo tutti i giorni !
    dal 2000 in poi non vi e' stata nessuna innovazione tecnologica globale e di massa significativa ! Diciamo che l'ultima e' stata internet ! nonostante il numero di brevetti sia schizzato alle stelle se andiamo a vedere i contenuti per il 90% si tratta di app e applicazioni su social telefonini e internet. Per il resto...nulla di rivoluzionario (sempre se per voi l'arrivo del 4k sulla vostra tv nonsia la rivoluzione mondiale che cabiera' le sorti del mondo e che tutti stavano aspettando)
    Per il resto vogliamo parlare di viaggi interstellari e annunci eclatanti ?
    Vediamoli partendo dal 1950...
    1 Progetto Orione 2 Progetto Dedalo 3 Progetto Longshot 4 Progetto VISTA
    5 Sistema Medusa 6 Sistema di reazioni nucleari catalizzate dall'antimateria
    7 Progetto Mag Orion
    Ma siamo ancora qui ! con un occhio che fissa Marte mentre l'altro fissa la punta delle scarpe !
    E ho solo citato i la propulsione nucleare riportata da wiki (altrimenti sarebbe stato un saggio ! lascio a voi ripercorrere gli altri campi di trasporto tra: vele solari,imbuti igloba idrogeno,motori ionici (ci sono gia' ma parlo di viaggi interstellari)
    propulisone warp, Wormhole Wormhole artificiali...buchi neri mini buchi neriecc.ecc.
    Ci sentiamo alla prossima sparata....credo tra 4 giorni !



    7.1 Mini Mag Orion

  • #11

    Corallo (giovedì, 14 aprile 2016 21:18)

    E la stella polare dove l'abbiamo lasciata ?

    Perchè Hawking che ormai è in fase di demenza senile avanzata non si dedica ad altro, e la smette di illudere la gente con le sue iperboli spazio temporali condite di laser agli spaghetti fotonici.

  • #12

    Giotto (giovedì, 14 aprile 2016 22:16)

    Bellissimo...

  • #13

    Feiore (giovedì, 14 aprile 2016 23:00)

    Si e ammesso pure che arrivino lì in 20 anni, poi come ritornano? E quando ci metterebbero, 30.000 anni?!

  • #14

    JJJ (giovedì, 14 aprile 2016 23:26)

    @ Non devono ritornare. . A cosa serve ?

  • #15

    Marco V (venerdì, 15 aprile 2016 10:12)

    Io non so se (loro) riusciranno mai a realizzare questo progetto, ma l'idea delle micro-sonde potrebbe essere una di quelle intuizioni che mette in moto a cascata tante altre cose. In bocca al lupo per tutto e, il giorno in cui arriverete con un manufatto nel sistema di alpha centauri, dedicate un pensiero anche a quelli come me che, probabilmente, non faranno in tempo a vedere manco il primo uomo su marte.

  • #16

    FABIOSKY63 (venerdì, 15 aprile 2016 10:29)

    un test da fare, fosse mai funzionasse!..potrebbe essere un primo step per successive "evoluzioni" di programma... ;)

    mmmh! un po' di positività "produttiva"?!?... :)

  • #17

    Nuccio (venerdì, 15 aprile 2016 11:01)

    Se funziona ve lo immaginate quali altri mondi possiamo raggiungere. Facciamo l'equazione per altri mondi molto più interessanti, con l'incognita che sta al pianeta extrasolare che ci interessa...praticamente in tre quattrocento anni le nostre mini navi potrebbero essere fisicamente li in molti esopianeti interessanti ! Questo intanto che capiamo come sfruttare lo spazio tempo e i buchi neri. Alieni stiamo arrivando *__*

  • #18

    vradox (venerdì, 15 aprile 2016 14:09)

    @ LAU
    Dipende da quanti anni hai.... io tra 44 andrò per i novanta...

  • #19

    Ficus benGiamin (sabato, 16 aprile 2016 19:19)

    Che cosa stiamo aspettando ?

  • #20

    hybrid1973 (domenica, 17 aprile 2016 00:46)

    Direi che Lau ne ha 20.
    20 (età di Lau) + 20 (viaggio sonda) + 4 (trasmissione dati) = 44 (età di Lau all'arrivo dei dati sulla terra)

  • #21

    FABIOSKY63 (domenica, 17 aprile 2016 09:56)

    @hybrid1973
    "...44 (età di Lau all'arrivo dei dati sulla terra)..."

    maaa che tu vuoi forse dire che ci ha scritto dal futuro?!? eh!eh! "stacazzdematematica!?!" :DDD

  • #22

    Lau (domenica, 17 aprile 2016 13:21)

    Non mi sono spiegata ^^

    20 perché era scritto che ci vogliono 20 anni per sviluppare la tecnologia, 20 per arrivare e 4 per trasmettere i dati. Io ne ho 22 quindi se non sbaglio ne avrò 66 ^_^