Quell'eccentrico pianeta che si comporta come una cometa: ecco HD 20782b

Un pianeta che si comporta come una cometa. Con un'orbita eccentrica mai vista prima tra gli esopianeti. Stiamo parlando di HD 20782b, che si trova ad una distanza di circa 117 anni luce dalla Terra, nella costellazione della Fornace. Gran parte dei pianeti situati nel nostro Sistema Solare presentano orbite quasi circolari, ma ce ne sono degli altri che invece sono caratterizzati da orbite molto ellittiche o eccentriche che li portano a "viaggiar"e nello spazio. HD2078b è uno di questi Grazie a nuove osservazioni, è stata vista la luce riflessa dall'atmosfera di questo mondo eccentrico, dove sembrano permanere cristalli di ghiaccio riflettenti che non hanno il tempo di sciogliersi durante volteggio attorno alla sua stella. Scopriamo questo mondo "alieno" e misterioso.

Un'orbita molto particolare

Il Pianeta HD 20782b ha un’eccentricità di 0.96, il che significa che si muove in un’ellisse quasi ‘appiattita’, viaggiando altresì molto lontano dalla sua stella (HD 20782);  tuttavia bisogna però sottolineare che raggiunge il suo massimo avvicinamento alla stella in un periodo di tempo estremamente breve; infatti, nel punto più lontano della sua orbita, il Pianeta HD 20782b si trova ad una distanza di 2.5 volte la distanza tra il Sole e la Terra, mentre il suo avvicinamento alla stella stessa è 0.06 unità astronomiche, equivalenti ad una distanza molto più piccola rispetto a quella tra il Sole e il pianeta Mercurio. La massa di HD 20782b è più o meno simile a quella di Giove, anche se si muove attraverso la sua orbita in maniera molto simile ad una cometa” riferiscono gli astronomi, che hanno anche rilevato un ‘flash’ di luce che rimbalza nell’atmosfera del pianeta extrasolare quando raggiunge il massimo avvicinamento alla sua stella. Proprio questo lampo di luce avrebbe fornito agli esperti quelle che sono le informazioni sull’atmosfera che circonda il pianeta HD 20782b

Orbita fortemente schiacciata di HD 20782, più simile a quella di una cometa che di un corpo planetario
Orbita fortemente schiacciata di HD 20782, più simile a quella di una cometa che di un corpo planetario

Il gruppo di ricerca guidato da Kane -spiega il sito Media Inaf- ha prima determinato con precisione i parametri orbitali di HD 20782b nell’ambito del programma Transit Ephemeris Refinement and Monitoring Survey(TERMS), e poi cercato di osservare il transito del pianeta di fronte alla sua stella. Finora, quello del “transito” è il metodo che ha permesso di scoprire il maggior numero di esopianeti, e permette di avere informazioni sul volume dell'esopianeta  calcolato in base a quanta parte della luce stellare il pianeta riesce a schermare alla nostra vista, diminuendone la luminosità apparente.

Nel caso di HD 20782b, i ricercatori hanno invece osservato la luce della sua stella aumentare di intensità in rapidi bagliori, deducendo che questi flash sono presumibilmente dovuti al repentino surriscaldamento dell’atmosfera planetaria quando si avvicina alla stella.

 

La percentuale di luce riflessa da un pianeta, cioè quanto luminoso appare in cielo, è in parte determinata dalla composizione della sua atmosfera. Pianeti avvolti in strati di nuvole cariche di particelle ghiacciate, come Venere e Giove, per esempio, sono molto riflettenti.

 

Secondo i ricercatori, è probabile che i cristalli di ghiaccio presenti nell’atmosfera di HD 20782b non abbiano il tempo di sciogliersi durante il brevissimo tempo in cui si avvicina di più alla stella, mantenendo alta la riflettività della superficie. Sebbene gli astronomi non possano ancora determinare l’esatta composizione dell’atmosfera che circonda HD 20782b, questa nuova osservazione suggerisce che potrebbe avere caratteristiche simili a quella di Giove, appunto con una copertura nuvolosa altamente riflettente.

Ora gli scienziati invitano i colleghi di tutto il mondo a puntare i loro telescopi verso HD 20782b al momento del suo prossimo periastro, che avverrà il 3 settembre 2016, alle 9:36 ora italiana per scoprire nuovi intriganti particolari di questo pianeta extrasolare così particolare, in attesa della missione spaziale CHEOPS, il cui lancio è previsto per il 2018 che ha già HD 20782b nel mirino per un esame attento e particolareggiato.

Bibliografia e fonti:

+ Ricerca Evidence for Reflected Light from the Most Eccentric Exoplanet Known”
+ Scheda del pianeta http://exoplanet.eu/catalog/hd_20782_b/

+ Approfondimento a cuira di IbTimes

Scrivi commento

Commenti: 0