Presunti ufo a Viterbo, segnalazioni anche a Tarquinia

Avevamo parlato nei giorni scorsi della richiesta di aiuto del CISU in merito ad un presunto avvistamento ufo nel viterbese. Ora nella zona di Tarquinia si registra un altro episodio curioso, ma questa volta la vicenda è stata filmata dal testimone. A raccontare per primo la storia è stato il Messaggero di Roma, mettendo in parallelo questo avvistamento avvenuto nella notte tra il 10 e l'11 Marzo, sempre in quella zona. Marco Elisei 32enne residente nel paesino della Tuscia, e la sua fidanzata Alessandra si trovavano sul balcone dell’abitazione del ragazzo il 13 Marzo verso le 23.30, quando la loro attenzione è stata catturata da alcuni oggetti volanti che si muovevano velocemente nella porzione di cielo davanti il loro terrazzo. Le luci erano di diverso colore.  A seguire i video e il racconto del testimone.

Il racconto del testimone

Spiega Elisei: Ho realizzato questo video dopo essermi accorto che non si trattava della luna che emanava una forte luce arancione, altri video prima e dopo questo ho tentato di realizzare ma non so per quale motivo non risultano nella memoria del telefono. Prima di questo video c'è stato un forte bagliore arancione, quasi una esplosione arancione in cielo, e a seguito di questo alternanze di luci (come quelle a forte intensità a LED) che si accendono e spengono tra le nuvole, illuminando buona parte di un'area nuvolosa. 

 

Ad occhio nudo è stata Alessandra ad avvistarli prima di me; subito poco dopo questo video, il tutto si stava concludendo con un UFO ancora più grande di quello che si vede al centro, grande quanto una luna quando c'è la luna piena, una palla grande e arancione, a differenza della luna, questo grande cerchio arancione emanava luce soltanto sopra e sotto, al centro ne era sprovvista, come da dedurne il diametro, se cosi fosse è davvero enorme.

Spero ci saranno occasioni per riprenderli ancora e con una qualità maggiore.

Interviene il Cun, Centro Ufologico Nazionale

Sui fenomeni nella zona del viterbese dopo il Cisu e la volta del Cun di dire la sua. Vladimiro Bibolotti, Presidente del Centro Ufologico Nazionale, non esclude che si tratti di lanterne cinesi e smorza gli entusiasmi:

 

“Ultimamente questi oggetti luminosi vengono spesso confusi con le lanterne cinesi. Anche la qualità dei video non sempre è di alta qualità e questo può portare all’errore. Adesso con il montaggio di video digitali si possono ottenere effetti e luci speciali molto simili agli Ufo”.

 

Ma promette di mandare un referente del Cun a parlare con il testimone per approfondire il caso.  

Scrivi commento

Commenti: 12
  • #1

    El Paso (giovedì, 17 marzo 2016 15:13)

    Oh che una buona volta anche il presidente del Cun ne dica una giusta ?
    Se lui dice lanterne ho il dubbio che siano altro eheh

  • #2

    Yale (giovedì, 17 marzo 2016 15:22)

    Ma che bravo ha fatto anche il video in slow motion...un vero ufologo :D

  • #3

    DF (giovedì, 17 marzo 2016 15:32)

    E se interviene il cun siano apposto, chi manca il WWF ?

  • #4

    Anna9116 (giovedì, 17 marzo 2016)

    Ciao sono di Monte Romano un piccolo comune vicino a dove è avvenuto l'avvistamento. Secondo me non sono lanterne cinesi, rimangono alla medesima distanza tra loro. Non è la prima colta che si vedono cose "strane" qui in provincia

  • #5

    cesta di tazzo (giovedì, 17 marzo 2016 17:18)

    I grandi avvistamenti del cun.
    lanterne di carta di riso multicolor...mandate gli agenti. Scoooopppue

  • #6

    IBelive (giovedì, 17 marzo 2016 18:01)

    Perchè ad ogni avvistamento i soliti "so tutto io" tirano in ballo le lanterne cinesi?
    Fate ridere, come prima i vostri nonni tiravano in ballo i palloni sonda.
    Vi manca l'onesta intellettuale di approcciarvi all'ufologia cambiate mestiere.

  • #7

    Bundo (giovedì, 17 marzo 2016 19:20)

    E' una vaccata, quel signore non sa distinguere una lanterna cinese da un ufo. Sono delel flotte di lanterne.

  • #8

    ugofugo (venerdì, 18 marzo 2016 01:26)

    1 gennaio 2016 avvistamento ogetto volante a torino verso le ore 14, risulta qualche segnalazione?

  • #9

    fabio (venerdì, 18 marzo 2016 06:38)

    Ma con tutti gli appassionati di astronomia che hanno la cam nell'oculare, nessuno che faccia un bel primo piano, all'ET. haha, magari finche' ci saluta dal finestrone

  • #10

    FABIOSKY63 (venerdì, 18 marzo 2016 06:41)

    ...puntini sulle i...
    il video è girato dall'alto in basso, non ci piove...e "verso Tarquinia Lido " dice il testimone, ergo dall'angolazione potrebbero essere anche luci in mare, di vario tipo... o_O

    tra l'altro il clip è riquadrato e stabilizzato...per cui se il signor Marco, testimone e produttore dell'artefatto, ci invia -VI INVIA IN REDAZIONE- l'originale forse, e dico FORSE, riusciamo a capire di cosa si tratta con "quasi" certezza... o_O

    l'ipotesi più plausibile al momento è "luci IN mare"...e NON identificato... :)

  • #11

    Flagello (venerdì, 18 marzo 2016 13:39)

    Vorrei far presente che sono fuochi fatui

  • #12

    UfoDrome (venerdì, 18 marzo 2016 15:20)

    ... ad Agosto 2011 al lido di Tarquinia a 300 metri dalla riva si sono visti nitidamente molteplici globi luminosi (che nulla avevano a che vedere con lanterne cinesi) che viaggiavano a pelo d'acqua a velocità sostenuta e costante ...

    ... partendo da nord lato Pian di Spille (lato Montalto di Castro) in direzione sud Civitavecchia, un paio si inabissarono per poi riuscire a pelo d'acqua e tornare indietro da dove erano venuti ...

    ... se mostrassi i pochi secondi di mp4 del mio cellulare (ma anche dei cellulari di diversi altri conoscenti che filmarono l'evento), vedreste solo degli insignificanti puntini luminosi nell'oscurità ... ben differenti dalla visione d'insieme dal vivo o meglio ancora supportata da infrarossi (che ovviamente uno non porta abitualmente con se) ...

    ... ve l'ho detto, la Tuscia è ricchissima di strani fenomeni, celeberrimo è quello della Roccaccia (all'epoca addebitato ad un fulmine globulare) nell'entroterra verso Monte Romano ...

    ... ma troppi altri ce ne sono ...