La Nasa lancia allarme sul riscaldamento globali: dati scioccanti

Non c’è tregua sul versante del riscaldamento globale. Secondo i dati della NASA la temperatura globale nello scorso mese di febbraio ha registrato un nuovo, preoccupante, record assoluto. In febbraio la temperatura globale media del Pianeta, considerando sia le terre emerse che gli oceani, è stata di addirittura 1,35 gradi centigradi più elevata rispetto alla media mensile di base del periodo 1951-1980. Si tratta dello scostamento dalla media più alto mai registrato nella storia, e particolarmente preoccupante considerando che il record precedente era stato segnato a gennaio 2016, con più 1,15 gradi di scostamento dalla media. Un punto di non ritorno?

"Un dato scioccante senza precedenti"

Il record di febbraio è stato tale che Gavin Schmidt, direttore del Giss, Goddard Institute for Space Studies, ha espresso il suo stupore su Twitter: "Normalmente non commento i dati sui singoli mesi ma lo scorso mese è stato speciale, wow".

 

Secondo gli esperti, l'impennata della temperatura globale è solo in parte dovuta all'eccezionale intensità del fenomeno naturale chiamato El Nino, che periodicamente riscalda l'Oceano Pacifico, e che si è presentato l'anno scorso con particolare intensità. Febbraio 2016, infatti, ha superato di 0,846 gradi Celsius il febbraio 1998, altro anno in cui El Nino si rivelò particolarmente grave.

Nella storia recente dell’umanità si è superato uno scarto di un grado soltanto cinque volte, e purtroppo consecutivamente a partire dallo scorso ottobre 2015: +1.06 gradi, poi a novembre (+1.02), dicembre (+1,11), e per l’appunto gennaio (+1,15) e febbraio, con l’elevatissimo più 1,35 gradi.

 

Per Stefan Rahmstorf, uno degli scienziati leader dell’autorevolissimo Potsdam Institute per la ricerca climatica, «ora siamo in una sorta di emergenza climatica. Si tratta di un dato scioccante, completamente senza precedenti».

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    FABIOSKY63 (sabato, 19 marzo 2016 21:11)

    "...punto di non ritorno..."

    già passato, da tempo! non è che QUANDO "ci accorgiamo" -o facciamo finta!- di un evento catastrofico all'orizzonte esso è di fatto "prevedibile" e\o "rimediabile"...i sistemi complessi sono ANTICIPABILI solamente con "previsioni" -calcoli matematici- MOLTO precise e a lungo termine... o_O

    il Grande Naso è "in coda" di una lunga lista di enti governativi Usa che è informata da tempo -decine d'anni- del problema ALL'EPOCA ('60) all'orizzonte...oggi è "informazione" pragmatica, di routine, e "controllata"... -_-

    il "passaggio a Nord Ovest" è libero da anni, i ghiacciai del mondo si sono sciolti, la Siberia anche, i poli e la Groenlandia hanno poco tempo, noi di meno...l'acqua PESA, Signori Scienziati, e SI SPOSTA molto velocemente e NON uniformemente nel globo, sopra E SOTTO... =_=

    https://it.wikipedia.org/wiki/Passaggio_a_nord-ovest

    siamo in piena DE-glaciazione...incontrollabile... -_