FAST, la Cina vara il radiotelescopio più grande del mondo "sognando" gli alieni

La Cina sta procedendo a passi da gigante nel completamento del radiotelescopio più grande del mondo. Si chiama Five-hundred-meter Aperture Spherical Telescope (FAST) e sorgerà a Guizhou. La costruzione è iniziata nel marzo 2011 con un investimento di 1,2 miliardi di yuan (circa 200 milioni di dollari): una volta finito, il radiotelescopio FAST supererà quello di Arecibo, in Porto Rico. Con un diametro di 500 metri sarà in grado di studiare come mai prima l'universo, e captare nello specifico anche eventuali segnali extraterrestri. Il radiotelescopio diventerà operativo dal prossimo settembre.

 

Il progetto è faraonico tanto che molti abitanti della zona sono stati evacuati e rimborsati con un indennizzo economico di 12.000 yuan (circa 1.650 euro) in sussidi da parte del governo.

Il FAST, è grande circa come 30 campi di calcio, verrà rivestito con 4.600 pannelli triangolari che rifletteranno e focalizzeranno le onde radio, permettendo agli scienziati di individuare segnali radio di miliardi di anni luce di distanza, ma anche per perfezionare lo studio delle stelle di neutroni (pulsar), delle nubi e delle molecole interstellari per scoprire nuove cose sulle caratteristiche delle galassie. La sua struttura permetterà di ridurre al minimo le interferenze prodotte dalla tecnologia umana.

Il radiotelescopio FAST non avrà una curvatura fissa della sua parabola: i pannelli potranno variare la loro inclinazione, in modo che cambiando l’orientamento dell’antenna si ottimizzerà la sua estensione massima. permettendo di coprire una porzione di cielo molto più grande del famoso telescopio di Arecibo: 40 gradi quadrati contro i 20 del radiotelescopio di Porto Rico. 

Captare segnali alieni ? 

FAST potrà intercettare eventuali comunicazioni aliene, fa sapere il governo di Pechino. Non sarà costruito per quello, ma potrà rivelarsi utile in caso di segnali extraterrestri, considerato il fatto che la sua superficie utile supera di circa 200 metri l'ampiezza del famoso osservatorio di Arecibo a Portorico. Se esistono forme di vita intelligenti, hanno affermato gli ingegneri cinesi, «di certo Fast sarà in grado di intercettarle».

ll Five-hundred-meter Aperture Spherical Telescope dovrà essere pronto e operativo per Settembre 2016, se il collaudo andrà a buon fine. Allora vedremo all'opera questo straordinario ingegno della tecnologia umana, concepito per studiare l'universo e chissà per quali altre "sorprese".

Scrivi commento

Commenti: 11
  • #1

    UfoDrome (giovedì, 18 febbraio 2016 11:05)

    ... come arecibo, il sistema di specchi è sferico e non parabolico, quindi pur essendo fisso e non puntabile, grazie all'enorme diametro ha un'ampia capacità visiva in termini di gradi ... sfruttata tramite la rotazione dell'antenna ricevente sospesa che ne focalizza le immagini secondo la porzione di cielo che si vuole osservare (nell'ambito del campo visivo totale) ...

    ... se non erro, dovrebbe anche essere provvisto di sistemi MAD di ottica adattiva, ovvero sistemi computerizzati di correzione della singola inclinazione di ogni specchio per ovviare alle alterazioni atmosferiche (che interferiscono non poco circa la qualità delle immagini) ... (altri telescopi ben più piccoli tipo il VLT o l'LBT deformano direttamente e lievemente le superfici stesse della superficie specchiante, tramite magneti incollati sul retro connessi a sensori ricettivi della luce) ...

    ... sicuramente una grandissima opera, una volta costruito non resta che attendere che la Luna passi nel campo visivo per osservarla decentemente ... poi ci sarà abbastanza da divertirsi ... non sarà come Hubble ma ..... "staremo a vedere" ...

    ... di certo tante "esclusive Nasa" cadranno allo scoperto ... e forse se ne saprà un pò di più ...

  • #2

    Paolino (giovedì, 18 febbraio 2016 13:48)

    Ottica adattiva???? Un radiotelescopio? Ma pensate prima di scrivere?

  • #3

    Giotto (giovedì, 18 febbraio 2016 13:53)

    A proposito di Arecibo e di alieni che nè è stato del messaggio del 2014 ...mistero..

    http://iopscience.iop.org/0004-637X/790/2/101/

  • #4

    JJJ (giovedì, 18 febbraio 2016 14:10)

    La Cina farà il mazzo a tutti anche su Marte.

  • #5

    Ollari (giovedì, 18 febbraio 2016 15:45)

    Affascinante... mi ricorda il film contact ...

  • #6

    Yale (giovedì, 18 febbraio 2016 17:37)

    @Paolino

    esatto se ufodrome avesse la bontà di spiegare cosa intende nella sua ottica adattiva XD

  • #7

    Morassut (giovedì, 18 febbraio 2016 17:48)

    Se la cina scopre la vita su altri pianeti la conquista delle Luna degli americani sarà robetta.
    Bene bene una società anti capitalistica comunista e monopartitica alternativa. Godo.

  • #8

    Paolo (giovedì, 18 febbraio 2016 22:20)

    Giotto, per caso intendi questo?

    http://www.antikitera.net/news.asp?id=13620&T=3

  • #9

    UfoDrome (venerdì, 19 febbraio 2016 09:57)

    ... intendevo dire il principio dei pannelli di ricezione radio orientabili dotati di attuatori elettromeccanici ... basati sul principio dei sistemi MAD di tipo ottico (ottica adattiva) ...

    ... che io sappia, anche le onde radio catturate dai radio telescopi vengono ricevute meglio se i singoli pannelli dell'antenna sono orientati in modo ottimale ... analogamente a quanto avviene con i classici telescopi ottici e con le onde dello spettro elettromagnetico visibile dall'occhio umano ...

    ... ne consegue che se un'antenna radio parabolica di un radio telescopio è composta da più pannelli ... sarà più performante se i singoli pannelli sono posizionati perfettamente (vale lo stesso per i sistemi radio telescopici interferometrici VLA dove decine e decine di antenne paraboliche mobili vengono orientate singolarmente in modo ottimale per la ricezione) ... in modo analogo ai telescopi ottico-parabolici composti da una singola enorme parabola multispecchio oppure multi parabole interferometriche come il VLT entrambi dotati di ottica adattiva MAD) ...

    ... osservare con un radiotelescopio la Luna da vicino ... non significa vedere se la bandiera americana sventola sul suolo oppure se sono effettivamente atterrati con il lem (per tali situazioni basta il VLT che ha una risoluzione di un oggetto largo 2 metri Terra-Luna) ... significa osservare che tipi di forme di energia viaggiano sul nostro satellite ... siano esse naturali che artificiali ... e per artificiali non credo servano ulteriori spiegazioni ...

    ... ma magari ho spiegato male ciò che intendevo dire ;)

  • #10

    Maurone (venerdì, 19 febbraio 2016 15:03)

    UfoDrome: ... ma magari ho spiegato male ciò che intendevo dire ;)

    Ecco. adesso ho capito tutto!

  • #11

    Daniele (venerdì, 19 febbraio 2016 15:55)

    Si si, i cinesi sono bravini....
    Pero',in Italia (cari cinesi) il governo si sta occupando di cose mooolto piu' importanti
    per esempio come Il Canguro, o il Supercanguro !!!
    Ma anche di Stepchild adoption io sulle prime pensavo fosse il titolo col quale i Gun's Roses ritornavano sulle scene internazionali (oh, a proposito tutte queste definizioni che usa il governo italiano sappiate che secondo la costituzione sono tutte ANTICOSTITUZIONALI ! poiche la costituzione prevede per l'interazione tra governo e cittadino solo l'uso della linguan italiana !!! in modo chiaro semplice e leggibile !)
    Invece ogni settimana se ne escono con sigle assurde come il Bazooka il superbazooka vere e proprie supercazzole .
    Tornando al radiotelescopio, solo una piccola nota aggiuntiva, ossia che per l'osservazione oltre ai dispositivi citati, questi tipi di radiotelescopi "fissi" spesso semplicemente attendono che l'orbita terrestre e le variazioni di cielo stagionali,coincidano con il punto da osservare.
    Un supersbagaragnaus a tutti (supersbagaragnaus e' un neologismo coniato 3 minuti fa dal parlamento italiano vuol dire salve)