Nuove prove sull'esistenza di un nono pianeta nel sistema solare 

La questione dell'esistenza di un altro pianeta nel sistema solare si trascina da anni. Per questo è particolarmente interessante il recente studio del California Institute of Technology in cui si annunciano nuovi indizi circa l’esistenza di un pianeta gigante situato ai confini del nostro sistema Solare, oltre l’orbita di Plutone. Il nono pianeta -com'è stato provvisoriamente chiamato-  sarebbe almeno cinque o dieci volte più massiccio della Terra, secondo lo studio pubblicato nella rivista Astronomical Journal. Piccoli tasselli che sembrano convergere tutti verso l'affascinante ipotesi che questo pianeta gigante esista davvero.

Il 9° pianeta sarebbe enorme, assimilabile a Urano o Nettuno. Non un pianeta nano, o un piccolo masso celeste. Ma un vero e proprio nono pianeta. Una circostanza che rende queste nuove prove eccitanti ma ancora insufficienti per cantare vittoria. Se questo Planet Nine esistesse davvero la sua orbita sarebbe circa 20 volte più lontana dal Sole di quanto non sia quella di Nettunoe un anno terrestre corrisponderebbe a 20 mila anni laggiù.

Gli autori dello studio: "Prove solide"

Gli autori della ricerca, sono gli astronomi Michael Brown e Konstantin Batygin. Ovviamente l'esistenza del pianeta è dedotta per via indiretta. Alcuni oggetti del sistema solare, che si trovano nella fascia di Kuiper sembrano influenzati nelle loro orbite dalla gravità di questa pianeta invisibile"Benché all’inizio fossimo alquanto scettici circa la possibilità che questo pianeta potesse esistere, continuando a indagare la sua orbita e a valutare cosa significherebbe per il Sistema solare esterno, ci siamo sempre più convinti che sia proprio là fuori", dice Batygin. E poi ancora:"Per la prima volta in oltre 150 anni, ci sono prove solide secondo le quali il censimento planetario del Sistema solare è incompleto".

Come si può verificare concretamente l'ipotesi di un nono pianeta?Ovviamente, l'ideale sarebbe poterlo osservare direttamente, per confermare la sua presenza. Ma il modello proposto dagli autori ha un'ipotesi verificabile aggiuntiva: se la loro tesi è corretta, ci dovrebbero essere una vastità di oggetti che ti trova nella fascia di Kuiper che non presentano lo stesso allineamento orbitale.
Se tali risconti saranno confermati sarebbe un eccellente notizia per il loro modello. Gli autori avvertono che il loro lavoro è preliminare, e saranno necessarie ulteriori indagini per comprendere meglio le possibilità presentate nella ricerca. Ma con l'impegno, il lavoro teorico, insieme alle prove sperimentali delle predizioni di questo modello, ci aiuteranno a determinare se ci potrebbe essere un lontano nono pianeta nel nostro sistema solare.

 

I telescopi Keck e Subaru saranno indispensabili per continuare a cercare. Gli autori dello studio sarebbero felicissimi di trovare conferme alla loro ricerche, anche se a trovare effettivamente il pianeta fosse qualcun'altro. "È per questo che abbiamo pubblicato il nostro articolo: speriamo che altre persone ne traggano ispirazione per mettersi a cercare". Non ci resta che attendere.

Bibliografia e fonti

+ La ricerca: iopscience.iop.org/article/10.3847/0004-6256/151/2/22/meta

Scrivi commento

Commenti: 37
  • #1

    Dancas (mercoledì, 20 gennaio 2016 22:10)

    Da quando seguo il mondo dell'ufologia, l'argomento è molto dibattuto. In tutti questi anni non ho MAI sentito un solo scettico sull'ipotesi aliena che desse anche solo una probabilità su un miliardo in favore dell'esistenza di un altro pianeta gigante nel sistema solare. Come tutti sappiamo invece, l'esistenza di questo pianeta è uno dei cavalli di battaglia di Sitchin, uno dei personaggi più derisi dal manipolo di esperti che si affollano nei siti di ufologia. Capisco benissimo che ci saranno mille differenze tra l'ipotesi o pianeta di Sitchin e il futuro pianeta gigante. E sinceramente, non credo alle teorie di Sitchin. Ma amerei tanto che questa notizia venisse presa dal manipolo di esperti per quello che è: La dimostrazione che noi non sappiamo nulla. Non conosciamo nemmeno il nostro giardino di casa (appunto il nostro sistema solare). La nostra scienza è primitiva! Decidere ciò che è scientificamente possibile basandoci sulle nostre conoscenze attuali è estremamente limitativo. Quando raccontate che gli alieni mai potrebbero arrivare sulla terra perchè sono troppo lontani e ne siete sicuri al 100.000% e prendete in giro chi la pensa diversamente... Ebbene, siete ridicoli. Questi sono gli anni in cui stiamo scoprendo i nostri orizzonti, che sono lontani e tutti da percorrere. Aprite la mente, non potete pensare che tutto sia già stato scoperto. sennò farete la figura degli accusatori di Galileo Galilei. E ricordatevi sempre: sul nono pianeta, Quel millantatore di Sitchin, quel signore che non sapeva tradurre le tavolette sumere e se le inventava di sana pianta, la sapeva più lunga di voi e di tanti famosi scienziati.

  • #2

    IBelive (mercoledì, 20 gennaio 2016 22:19)

    Bene ora cominciamo a ragionare, adesso tutte le cavolate che sedicenti esperti italiani e internazionali hanno profuso per anni se le rimangeranno con gli interessi...

  • #3

    Giotto (mercoledì, 20 gennaio 2016 22:28)

    Cioè ma è una cosa sconvolgente !! dovrebbe essere la notizia d'apertura di tutti i telegiornali del mondo e invece si trova in fondo a destra. C'è prima mancini che si becca insulti omofobi. Così va il mondo...

  • #4

    Il forestiero (mercoledì, 20 gennaio 2016 23:06)

    Stiamo calmi, di ricerche simili ne esce una all'anno, tutte non confermate da evidenze scientifiche dirette. Per cui abbasso i calici, gli scettici e il mondo scientifico brutto e cattivo non c'entra ;) Non che siano privi di colpe anzi. Ma se il pianeta teorizzato da Zecharia Sitchin esisterà la storia gliene renderà merito. Dire "io l'avevo detto" non serve a niente.

  • #5

    solita-solfa (mercoledì, 20 gennaio 2016 23:47)

    Ma cosa si fa a non accorgersi di un pianeta gigante nel nostro sistema solare ? e tutte le sonde, e Hubble? che cosa ci hanno raccontato fino ad ora, come nascono i bambini LOL

  • #6

    Ian (mercoledì, 20 gennaio 2016 23:57)

    Adesso arriverà un articolo di Attivissimo che dirà che "no è tutta una cazzata". li chiama ANTIBUFALA.

    che non ci sono abbastanza dati, che i ricercatori sono in cerca di fama,

    che ci vogliono 3000 anni per le conferme.

    Come la storia della stella KIC 8462852 che aveva una sfera di dyson, ci avevano provato a dire che fossero comete, intanto col caxxo che erano comete. Non sanno cosa sia.

    http://www.news.com.au/technology/science/space/comets-cannot-explain-kic-8462852s-strange-stuttering-light/news-story/1267c7a77e51b96090710da6cc4a9d4a
    http://www.slate.com/blogs/bad_astronomy/2016/01/18/tabby_s_star_faded_substantially_over_past_century.html
    https://www.newscientist.com/article/dn28786-comets-cant-explain-weird-alien-megastructure-star-after-all/

    Con tanti saluti.

  • #7

    bassifondi dell'impero (giovedì, 21 gennaio 2016 00:20)

    Non erano già 9 :D ah quello nano non conta, povero pluto.

  • #8

    Flavia Romanelli (giovedì, 21 gennaio 2016 02:38)

    La Nasa è in grado di osservare quello che c’è ai confini dell’universo e non ma non ha mai visto un pianeta praticamente a casa nostra? o forse non ho capito io.

  • #9

    Catys (giovedì, 21 gennaio 2016 02:40)

    Bravo Dancas! Hai pienamente ragione!!

  • #10

    Velardi (giovedì, 21 gennaio 2016 03:11)

    @"La Nasa è in grado di osservare quello che c’è ai confini dell’universo e non ma non ha mai visto un pianeta praticamente a casa nostra? o forse non ho capito io."


    Non ha capito lei, se i pianeti emettono pochissime radiazioni sono invisibili o quasi.
    E poi a casa nostra non è, dista 200 miliardi di km.

  • #11

    Franz (giovedì, 21 gennaio 2016 08:31)

    Il fatto che ci possa essere un nono pianeta non convalida in alcun modo le sciocchezze dello scrittore Sitchin.
    E in quanto alla stella KIC 8462852 l'ipotesi aliena come tutte le altre ipotesi sono ancora tutte da provare del perchè della sua "anomala" variabilità luminosa.

  • #12

    Hiver (giovedì, 21 gennaio 2016 10:16)

    Noto che gli ufofili hanno ritrovato il coraggio di uscire di casa. Personalmente sono molto contento se fosse vero :D Anzi se fosse confermato grande festa, senza se e senza ma.
    Speriamo sia grande e non si senta troppo solo nello spazio profondo.
    Naturalmente Zecharia Sitchin non c'entra una mazza, ma non infierisco, non si ferma un'emozione.

  • #13

    Marco V (giovedì, 21 gennaio 2016 11:11)

    Questa è scienza. Sitchin, Nibiru, gli Annunaki, paperino e paperoga non c'entrano niente.

  • #14

    krsuirk (giovedì, 21 gennaio 2016 11:21)

    notizia entusiasmante

  • #15

    IBelive (giovedì, 21 gennaio 2016 11:33)

    E te pareva.. Sitchin non c'entra niente, e chi ha ha parlato di un pianeta esterno al sistema solare quando nessuno lo sospettava? mio zio?

    Chissà come mai questo "pazzo" era arrivato a saperlo prima degli altri?
    Vi capisco, considerando che la sua lucidità dimostra che potrebbe aver ragione anche sugli Anunnaki ( si scrive cosi @Marco V), e sull'intervento extraterrestre sulla Terra siete spaventati. Continuate a tenervi il prosciutto sugli occhi se vi sentite più al sicuro.

  • #16

    Poeta (giovedì, 21 gennaio 2016 11:41)

    ..Noto che gli ufofili hanno ritrovato il coraggio di uscire di casa..

    Invece io noto che tu hai ancora il coraggio di commentare qui. Anni passati a negare e adesso fai lo sbruffone? patetico

  • #17

    UfoDrome (giovedì, 21 gennaio 2016 11:52)

    ... per anni si è negata l'esistenza di questo pianeta finché nel 1983 qualcuno ha cominciato ad andare contro corrente ...

    ... antichissime civiltà già conoscevano questo pianeta ...

    ... ci si domanda perché la notizia sia relegata in ultima pagina ...

    ... Allegria !!! in compenso in prima pagina sostano incessantemente notizie di presunti planetoidi abitabili tipo Avatar ... che spuntano come funghi ... :):):)

  • #18

    Dancas (giovedì, 21 gennaio 2016 12:42)

    Sitchin Nibiru e gli Annunaki non c'entrano nulla, ok. Ma le conoscenze astronomiche dei sumeri c'entrano eccome.

  • #19

    Ettore (giovedì, 21 gennaio 2016 13:59)

    Marco esatto questa é scienza non é ufologia.

  • #20

    talebano (giovedì, 21 gennaio 2016 14:43)

    Della notizia non c'è traccia in tutti i tg italiani.

  • #21

    Nuccio (giovedì, 21 gennaio 2016 14:47)

    Franz (giovedì, 21 gennaio 2016 08:31)
    E in quanto alla stella KIC 8462852 l'ipotesi aliena come tutte le altre ipotesi sono ancora tutte da provare del perchè della sua "anomala" variabilità luminosa.


    beato te che hai tutte queste certezze.

  • #22

    UfoDrome (giovedì, 21 gennaio 2016 15:07)

    ... se Sitchin non c'entra nulla coi Sumeri, gli Annunaki e planet X ... e viene deriso e bollato come fuffologo inetto ...

    ... allora come vogliamo bollare quell'altro scienziatone con la S ... tale Shostak che ancora va inutilmente cercando improbabili WOW! dal 1977 nei meandri del seti ?

    ... se non altro Sitchin ha avuto il coraggio di affrontare le derisioni del cosiddetto "ambiente scientifico" scrivendo le sue intuizioni e convinzioni e vendendo libri (soldi guadagnati) ... contrariamente all'altro che ruspa fondi pubblici a uffo (soldi arraffati) ...

    ... morto lui ci sono altri "scemi" che guardacaso hanno le medesime convinzioni ... l'ingegner Bauval e Graham Hancock e tanti altri ancora ... vogliamo dare dei matti incompetenti anche a loro ?

    ... QUANDO ARRIVANO PROVE SCHIACCIANTI CHE SUPPORTANO INTUIZIONI E RICERCHE AL DI FUORI DELLA COSIDDETTA SCIENZA ESATTA ... E' SEMPRE DURA DA INGOIARE ... IL BAFFO DI SITCHIN STARA' GHIGNANDO ALLA GRANDE ... :):):)

  • #23

    Franz (giovedì, 21 gennaio 2016 16:36)

    Nuccio il fatto che le ipotesi siano tutte da provare stà proprio a significare che non vi sono certezze.
    Il primo ad ipotizzare l'esistenza del pianeta X non è stato Sitchin ma Percival Lowell molti anni prima.
    Sitchin più che il coraggio ha avuto l'interesse ha vendere i suoi libri.

  • #24

    neutrino (giovedì, 21 gennaio 2016)

    Non riesco a immaginare le ripercussioni future di tale scoperta nel mondo scientifico e quant'altro, è una grandiosa notizia.

  • #25

    Lorenzo (giovedì, 21 gennaio 2016 20:56)

    www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/spazioastro/2016/01/20/nuovi-indizi-sul-nono-pianeta-ai-confini-del-sistema-solare_abe85f8b-4ad2-4913-aaed-b416c3dba283.html

    La scienza ci va con i piedi di piombo:
    "Gli stessi autori dei nuovi calcoli sono consapevoli che la loro non è ancora una scoperta: "Finchè non ci sarà un'individuazione diretta - ha detto Brown alla rivista Science - la nostra resta un'ipotesi, anche se un'ipotesi potenzialmente buona"

  • #26

    Lorenzo (giovedì, 21 gennaio 2016 22:59)

    Sitchin è come Biglino, ne più ne meno.
    Biglino legge la Bibbia più autorevole e traduce cio che c'è scritto.
    Risultato: E' tutta completamente diversa
    Sitchin fa lo stesso: Traduce "Nibiru" e per noi diventa "Planet X".
    Risultato: Su Nibiru ci sono gli Anunnaki che colonizzano la Terra, poi vi fanno ritorno perchè scacciati dagli uomini che li mandano a casa loro perchè stanchi di essere schiavizzati.
    Supponiamo per un attimo che sia vero:
    Se la distanza dalla Terra non è cambiata in base all'orbita percorsa dal pianeta in questione, e presumibilmente gli Anunnaki avranno aspettato il punto più vicino a noi per raggiungerci (come noi pianifichiamo per Marte), ora non dovremmo aspettarci che ritornino ?
    Però: Quante volte nel corso del tempo si è presentata identica occasione ?
    Gli Anunnaki avran dovuto fare a botte con l'orso della caverne, la tigre dai denti a sciabola, il mammuth...i giganti nerchiuti, i Nephilim ... il triceratopo, il T-Rex ... l'elasmosauro ... le vongole ?
    Non vi sembra alquanto strano che gli dei vengano scacciati dalle loro stesse creazioni quando in un giorno nefasto, immersi nei fumi di cannabis bruciata invece che in quelli di carne alla brace, con un alabarda spaziale condita di raggi fotonici e missili pubici al DDT, potevano sterminare noi formiche tra uno spruzzo e l'altro ?
    Quando uno schiavo alza la testa, un dio lo elimina senza se e senza ma.
    Quando gli schiavi alzano la testa, un dio elimina tutti, persino quelli che la testa l'han tenuta bassa, visto che come c'è riuscito prima a crearli può riuscirci anche dopo e meglio.
    Siamo ancora vivi o no ?
    Vuoi vedere che questi dei, altri non erano che uomini, che si arrogavano il diritto di dominarne altri semplicemente perchè per intuizione, con un bastone, avevano colpito i nemici inermi e si erano appropriati dello stagno per potersi abbeverare prima degli altri, decidendo poi le varie gerarchie nel loro gruppo ?
    Pensate che la storia dell'uomo condita di guerre, re ed imperatori, schiavi e padroni sia tanto diversa da quella scimmia munita di bastone che ha conquistato stupore, ammirazione e rispetto tra i componenti del suo gruppo, tanto da rendersene conto ed adoperarsi per mantenere a lungo quel potere ?
    L'evoluzione non segue tempi scanditi da periodi precisi: quando capita, capita.
    Ed è capitato che quella scimmia avesse un'intuizione perchè in lei l'evoluzione ha trovato in quel preciso istante il suo compimento temporale. Poi quella scimmia ha trasferito i suoi geni ad un'altra e da quest'altra è passata ad altre ancora e via di seguito, ricominciando nel tempo una nuova linea evolutiva che migliorasse la precedente, perchè è questo il fine ultimo dell'evoluzione. (sempre in funzione delle condizioni ambientali vigenti)
    In questo preciso istante, un neonato più avere quel quid in più che manca a tutti noi, perchè l'unico motivo per cui stiamo al mondo (noi e tutto il regno animale e vegetale) è procreare per perpetuare l'evoluzione della specie.
    Ma quel quid non verrà mai a galla se non adeguatamente stimolato; Ecco perchè tutti noi siamo potenzialmente in grado di saper usare il bastone, perchè si può tranquillamente affermare che allo stadio evolutivo attuale quel gene lo abbiamo tutti, ma non sappiamo di poterlo fare fino a che non lo usiamo e ce ne rendiamo conto.
    Ed allora che senso hanno tutti gli scritti che parlano di dei venuti dal cielo, ma soprattutto chi li ha scritti e perchè ?
    Tutti noi ci focalizziamo su cosa ci sia scritto su quei testi, ma non su chi lo abbia scritto e con quale fine.
    Ebbene, è questo il vero dilemma al quale si deve trovare una soluzione.

  • #27

    Jax (venerdì, 22 gennaio 2016 01:14)

    È deprimente strumentalizzare sempre tutto, scienza o meno.

  • #28

    gullo (venerdì, 22 gennaio 2016 02:31)

    Peccato che Nibiru doveva già venirci addosso nel 2012.
    Questo pianeta di cui hanno postulato l'esistenza invece sta sempre li.
    A cuccia nella sua orbita.
    I sumeri NON avrebbero MAI potuto vederlo.

  • #29

    Roy.T. (venerdì, 22 gennaio 2016 13:16)

    Non voglio dibattere su chi abbia ragione, in questo caso mi limito ad osservare l'andamento delle notizie scientifiche.
    Spiace dirlo ma fin quando le notizie e le ricerche si limitano solo a supposizioni, per quanto sempre con maggior prove che supportano l'esistenza dell'ormai famoso decimo (nono non considerando Plutone) pianeta, la notizia non andrà in prima pagina. Solo dal momento in cui potrà essere osservato in maniera definitiva ci sarà il titolone a caratteri cubitali. Penso e stimo che nel 2018 quando sarà attivo il nuovo mega telescopio potremo saperne sicuramente di più e avremo la risposta definitiva al massimo nel 2019
    link: http://www.lescienze.it/news/2015/04/04/news/nasa_james_webb_telescope_congresso_stati_uniti-2555664/
    Inoltre avremo a breve il FAST
    https://en.wikipedia.org/wiki/Five_hundred_meter_Aperture_Spherical_Telescope
    che quando sarà operativo (dovrebbe essere nel 2016) che sarà il più grande telescopio esistente Cinese e del mondo, magari sarà proprio lui a dare la notizia in maniera definitiva, staremo a vedere.
    Ecco perchè in questo caso confido che la scoperta ci sarà e non dovremo aspettare molto.

  • #30

    Malles (venerdì, 22 gennaio 2016 14:15)

    Mi ero ripromesso di non entrare nella discussione per paura di essere frainteso, ma dopo aver letto le offese gratuite e delle incoerenze (l'elenco parte dalla prima riga) di Lorenzo, mi sentirei in dovere di controbattere punto per punto, ovviamente sarebbe tempo sprecato al buonsenso. Riporto solo che le ostriche sono insensibili alla musica, e le zucche crescono su alberi che non danno ombra. Prevenuti si, perseverare no!
    Un saluto

  • #31

    Yale (venerdì, 22 gennaio 2016 20:45)

    Malles perchè invece non dici il tuo di pensiero senza lamentarti di quello degli altri ?
    Hai tanti difetti ma difficilmente sei fraintendibile.

  • #32

    Franz (sabato, 23 gennaio 2016 08:17)

    Quello che è stato scrittu su Sitchin non è un offesa lui ha fatto il suo mestiere di scrittore (molto bravo in questo).

  • #33

    Marco V (domenica, 24 gennaio 2016 19:54)

    Ragazzi chiunque frequenti questo sito e abbia un cervello funzionante sa benissimo che l'universo è stato, è, e sarà anche in futuro, pieno luoghi in grado di ospitare la vita. Chiunque frequenti questo sito sa inoltre che, con molta probabilità, sono esistite, esistono, ed esisteranno forme di vita tanto evolute da poter mettere su civiltà complesse. La matematica è con tutta evidenza dalla nostra parte.

    Gli sparaballe come Sitchin...quelli non sono dalla nostra parte. Svendono pseudo scienza per far quattrini. Esiste un altro (o altri) pianeta di notevoli dimensioni nella zona periferica del sistema solare? E Sitchin e la favoletta degli Anunnaki (ho scritto bene?) cosa c'azzecca? È come dire, se si trovassero tracce di vita batterica su Marte, che il regista di Mars attack c'aveva ragione. Ma per favore...

  • #34

    UfoDrome (lunedì, 25 gennaio 2016 11:33)

    ... mi pare azzardato, liquidare come banali caxxari coloro che magari hanno lavorato sodo (e con passione) in termini di ricerca prima di formulare le proprie tesi (condivisibili o meno) e prima di vendere i propri libri ...

    ... gente come Sitchin, Bauval, Graham ma anche Velikovsky (scienziato russo, ripeto la parola "scienziato") russo che per primo ipotizzò che la Luna fosse cava in base alle risultanze delle strumentazioni Apollo ... tutti caxxari ?

    ... lo stesso Einstein era un caxxaro solo per aver preso altamente sul serio le teorie di Charles Hapgood sul repentino scivolamento della crosta terrestre (tettonica a zolle) ... il Mammut siberiano congelato che aveva in pancia flora caraibica era andato in vacanza a Miami millenni prima oppure era una enorme caxxata ?

    ... Piri Reis che possedeva una mappa dell'antartide sgombra dai ghiacci (sempre più confermata da rilevazioni satellitari) era un caxxaro anche lui assieme a Hapgoode e Einstein ?

    ... Preferisco questi caxxari al vero caxxaro per antonomasia tal Seth Shostak che cerca wow! (preceduti e seguiti dal nulla assoluto) dal 1977 coi fondi governativi mentre se la ride e pasteggia aggratis con caviale e champagne a spese dei contribuenti statunitensi ... :):):)

  • #35

    Lorenzo (lunedì, 25 gennaio 2016 17:05)

    Beh, la teoria di Einstein non la si può deridere perchè è fisica pura: Un'unica massa, che galleggia sul mantello, soggetta ad accelerazione centrifuga in base al moto rotatorio terrestre lungo un asse inclinato soggetto ad oscillazione periodica, quando questa si divide in più parti, che disposizione acquisiscono quest'ultime sulla superficie ? E prima che si dividessero qual'era la loro posizione ? Come si sono mosse sulla superficie durante lo spostamento ?
    In pratica: L'antartide era probabilmente molto più vicina all' equatore, quindi non c'era ghiaccio sulla superficie, bensì acqua allo stato liquido, erba, vegetazione rigogliosa e Mammmuth grassi come tassi.
    E allora gli Annunaki e Nibiru cosa c'entrano ?
    La Luna cava ?
    Beh, sembrerebbe non abbia avuto una tettonica a placche come il nostro pianeta, quindi niente megma ribollente, ne vulcani...
    Però anche lei si è formata dall'aggregazione di materia soggetta alla propria forza gravitazionale, quindi molto calda al centro perchè collassata su se stessa e molto meno calda in superficie perchè esposta alla rigidità della temperatura dello spazio, ancorchè priva di atmosfera.

  • #36

    UfoDrome (martedì, 26 gennaio 2016 09:22)

    Ciao @Lorenzo

    ... tanto per esser chiari non prendo per oro colato le teorie di Sitchin o di Bauval o di Graham o di altri le quali certamente danno da pensare e neppure prendo percentuali sulle vendite dei loro libri ;) ...

    ... ma nemmeno mi sento di percularli a priori ... semmai rispetto il grosso lavoro che hanno fatto in ricerca "non convenzionale", leggo il prodotto finale e valuto ...

    ... ad esempio la teoria di Hapgood si basa sul ritrovamento della mappa dell'ammiraglio Piri Reis per poi condurre una ricerca più rigorosa ... inoltre la teoria di Hapgood non è la semplice teoria della "tettonica a zolle" bensì è la teoria dello "slittamento dei poli" pressoché istantaneo ...

    ... la tettonica a zolle richiede milioni di anni, lo "shifting dei poli" richiede pochi giorni oppure ore con cataclismi immani ... immagina un Mammuth che pascolava beato in Florida, ritrovarsi poche ore dopo congelato e conservato con flora tropicale in pancia in Siberia ...

    ... sulla Terra i terremoti durano minuti ... sulla Luna durano ore e diramano onde riflesse ... come se il satellite fosse vuoto ... tant'è vero che è da tali teorie enunciate da "scienziati" (non da amatori) che lo stesso Spielberg c'ha tirato fuori la celeberrima morte nera ...

    ... MA UNA COSA E' SICURA (direi garantita) ... se debbo scegliere chi perculare, lo "scienziato" Shostak è il primo della lista ... che poi detta fra noi, con tutti quei dollari che ruspa, un golfino nuovo potrebbe anche comprarselo ;););)

  • #37

    tycoon (martedì, 26 gennaio 2016 14:00)

    Anche sul segnale WOW non ci sono certezze, è più fumoso del pianeta X.
    Nessuno sa niente o se sa tace.