2015 riviviamo l'anno che se ne va: tra mummie aliene, ufo virali, pianeti abitabili, l'acqua su Marte e New Horizons. Così ve li abbiamo raccontati.

Il 2015 sta per chiudersi. Un anno ricco di avvenimenti scientifici straordinari, buone notizie e qualche delusione. Riviviamo insieme a voi l'anno che sta finendo, con una raccolta delle notizie che abbiamo pubblicato in questo 2015.  Vi ricordate la mummia aliena di Maussan? E che fine hanno fatto gli autori dei misteriosi incendi di Canneto di Caronia dopo il loro arresto? Che ne è stato della stella che aveva fatto pensare ad una struttura aliena? E i misteriosi bagliori su Cerere? Infine un riepilogo degli eventi scientifici del 2015: dall'acqua salata su Marte a New Horizons che conquista Plutone. Ma anche AstroSamantha o la scoperta attesa da millenni secondo la Nasa; Kepler-452b una sorta di "altra Terra"Rinfreschiamoci la memoria di quello che è stato.

Vince la perla di notizia ufologica dell'anno la mummia di Roswell made in Maussan, passato da caso ufologico dell'anno a burla mediatica.

 

5 Maggio 2015 In Italia era notte fonda, in Messico la tarda serata mentre si stava svolgendo un evento mediatico che doveva mostrare al mondo la foto di un alieno di RoswellJaime Maussan noto ufologo sud americano, e guru di riferimento dell'ufologia speculativa aveva riunito oltre 10.000 persone nell'Auditorio Nacional per una riunione che nelle intenzioni del suo ideatore doveva cambiare la storia. L'ufologo sosteneva di essere venuto in possesso di alcune slide convalidate dalla Kodak che ritrarrebbero un corpo alieno. L'epilogo in poche settimane si trasforma in una bufala di proporzioni colossali, facendo cadere nel ridicolo il povero MaussanGrazie alla dicitura della targa è stato possibile risalire all'identità della mummia. Il "Roswell Slides" Research Group che aveva lavorato per andare in fondo alla storia, ha identificato inequivocabilmente il corpicino come quello di un bimbo di due anni esposto presso il Mesa Verde National Park.
Qui potete leggere il nostro speciale

Incendi di Caronia, per i misteriosi fuochi finisce in manette la banda dei Pezzino.


I misteriosi roghi nel centro siciliano di Canneto di Caronia sarebbero opera di due residenti del luogo, Nino Pezzino e suo figlio Giuseppe. Questa la notizia sconvolgente, che ha messo in subbuglio la piccola frazione siciliana. Le indagini e i successivi rinvii a giudizio hanno riguardano solo la seconda parte degli incendi, quelli frail 20 luglio 2014 ed il 08 ottobre 2014. La cittadina del messinese nel corso degli anni è stata interessata da una lunga sequela di fuochi che riguardavano oggetti, mobili ed elettrodomestici. L'inchiesta si è conclusa con un atto formale: l'arresto di Giuseppe Pezzino 26 anni, già iscritto nel registro degli indagati e l'avviso di garanzia per suo padre Nino Pezzino, presidente dell'associazione dei cittadini vittime dei fuochi. Fra poco a Gennaio 2016 inizierà il processo.

Luglio 2015 Il caso degli "UFO" fotografati dal sottomarino Trepang SSN 6747

 

Uno dei casi più seri ed interessanti dell'anno è stato senza dubbio la serie di misteriose fotografie di presunti Ufo, effettuate da un sottomarino della marina statunitense nell'Artico. Nella circostanza Il sito The Black Vault aveva pubblicato le foto ad alta risoluzione tratte dalla rivista francese Top Secret

Le foto hanno attirato l'attenzione di ufologi e semplici appassionati in particolare Alex Mistretta si è messo ad indagare sull'origine delle fotografie
Ve lo abbiamo raccontato così.


Epic Fail.

Come dimenticare poi la carrellata di strafalcioni, bufale e svarioni presi da alcuni esponenti dell'ufologia nostrana.

Uno per tutti il sempreverde Flavio Vanetti di Mistero Bufo, blog storico del Corriere della Sera che a Gennaio scambiava la Luna per il Pianeta X In bella compagnia con l'ufologo Roberto Pinotti che prendeva il riflesso di una lampada per la prova regina di un ufo sul lago di Como, e usava come fonte un giornale satirico.


Capitolo eventi astronomici, si comincia con l'eclissi di sole: tutti con il naso all'insù

 

Grande mobilitazione c'è stata in tutto il mondo per l'eclissi di Sole del 20 marzo: dalle decine di Sun Party organizzati dall'Unione Astrofili Italiana (Uai) fino ai mini-satelliti Proba mobilitati dall'Agenzia Spaziale Europea (Esa) per seguire l'evento dallo spazio. L'evento è andato in diretta anche dai vari Virtual Telescope del mondo. Il 'bacio' tra Sole e Luna è iniziato alle 10,31 a Roma, pochi secondi dopo anche a Milano, ed è durato complessivamente un'ora. Dal Nord Italia si è vista la Luna coprire più del 70% del disco solare, dal Sud circa il 50%, mentre il totale è stato visto solo dalle remote isole Svalbard.


Kepler 452b c-è un'altra terra nell'universo

E poi la notizia dell'anno. Almeno dal punto di vista astrobiologico. Quando Nasa ha diramato la nota sull'annuncio "atteso da millenni" in molti hanno sperato che fosse stata trovata la vita extraterrestre. Non è così, ma in compenso è stato trovato un pianeta del tutto simile al nostro nella zona abitabile: Kepler 452-b. Un pianeta  che John Grunsfeld della Nasa ha definito una "nuova Terra". Kepler-452b ha un diametro del 60 per cento più ampio di quello della Terra, ruota intorno a una stella simile al Sole, ha un'eta' di 6 miliardi di anni. Caratteristiche quasi speculari al nostro mondo, che ne fanno il luogo perfetto per aver ospitato, ed ospitare tutt'ora la vita. Così lo abbiamo raccontato.

Nuovi Orizzonti.

"Plutone siamo arrivati". La conferma è giunta nella notte del 14 Luglio 2015 alle 2,53 al Deep Space Network della Nasa: la sonda New Horizons ha inviato alla Terra il segnale sancendo il successo della missione. La sonda lontana ormai 5 miliardi di chilometri, ha eseguito il flyby di Plutone, il "pianeta nano" più lontano del sistema solare. Erano stato momenti di grande tensione dopo il black out di 22 ore, in programma durante il sorvolo ravvicinato del pianeta. Da quella data la sonda ha inviato molte foto in altissima risoluzione di Plutone svelando le sue meraviglie e una struttura molto più viva e affascinante di quanto si credesse.

Settembre 2015: Acqua salata su Marte

Una delle notizie scientifiche simbolo del 2015 è senza dubbio l'ufficializzazione in una solenne conferenza stampa che su Marte scorre acqua liquida, in minuscoli ruscelli di acqua salata. Questi rivoli -la cui origine è rimasta per anni sotto un alone di mistero- compaiono periodicamente, lasciando striature scure. Una ricerca pubblicata sulla rivista Nature Geoscience, grazie alle immagini del satellite americano Mro ha l'esistenza di un ciclo dell'acqua sulla superficie di Marte. Una piccola rivoluzione, una conferma ai tanti indizi che avevano portato da tempo gli scienziati a pensare che Marte avesse acqua che scorresse nei suoi pendii.


Spazio anche per i misteri astronomici.

 

Un'anomalia apparentemente inspiegabile ha appassionato i ricercatori quest'anno.

La stella KIC 8462852 a 1481 anni luce da noi, si comportava in modo strano. La luminosità dell'astro era "offuscata" in maniera tale che sembrava esserci una grande quantità di massa in rotazione attorno alla stella."  Tanto che il professor Jason Wright della Penn State University azzardava un'ipotesi: potrebbe essere qualcosa di alieno. Certo la suggestiva ipotesi era l'ultima da prendere in considerazione, ma non era da scartare dice Wright . Poi le cose sono andate diversamente.

La saga dei punti luminosi

La Dawn della NASA che immortalava enigmatici bright spot sul pianete nano Cerere. Punti luminosi che per mesi hanno tenuto con il fiato sospeso gli scienziati. Fino alle foto di fine settembre. La foto ha una risoluzione di 140 metri per pixel. E' stata scattata ad una altitudine 1.470 chilometri, ad una risoluzione tre volte migliore rispetto alle immagini consegnate nella precedente orbita di giugno, e quasi 10 volte migliore rispetto a prima orbita della sonda nel mese di aprile. L’analisi dell’immagine ha permesso agli scienziati di rilevare che il bordo del cratere Occator, in alcuni tratti, risulta quasi verticale, con pareti dal dislivello di quasi due chilometri. 


I casi ufo diventati virali.

Non sarebbe un anno ufologico normale se non ci fossero i casi ufo viralizzati. 
Vi ricordiamo quelli più famosi degli ultimi 12 mesi: l' UFO che "sfiora" un aereo della RyanAir, l'oggetto non identificato che affianca un aereo della Virgin Atlantic che stava decollando dall'Aeroporto internazionale di New York, e l'astronauta Scott Kelly che avrebbe fotografato un ufo dalla Stazione Spaziale Internazionale


Su Marte c'è di tutto.
Marte è un capitolo a parte. Abbiamo intervistato Pietro Aliprandi l'unico italiano nella missione Mars One. Ma abbiamo anche parlato delle anomalie marziane vere e presunte che hanno infiammato la rete, granchi e cucchiai compresi.
Fino alla brutta notizia che chiude l'anno 2015. La Nasa ha sospeso la missione InSight Mars prevista per marzo 2016 che doveva studiare le profondità di Marte. La notizia circolava da qualche tempo ma ma conferma è giunta la scorsa settimana. La decisione si è fatta inevitabile dopo i numerosi tentativi di riparare una perdita in una sezione basilare per le analisi dei campioni. La sonda avrebbe dovuto partire entro il marzo prossimo per atterrare su Marte il 28 settembre successivo.


2015, l'anno di Astro Samantha.

E' stata un'avventura fantastica, non sono mancati i colpi di scena, gli imprevisti, ma la missione Futura è stata un successo. La Cristoforetti è diventata la donna ad aver trascorso nello spazio il periodo più lungo nella storia delle missioni spaziali. La missione, Futura, la seconda di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi), ha riservato sorprese fino all’ultimo istante. Dopo il prolungamento di quasi un mese, in seguito all’incidente del cargo russo Progress, nelle ultime ore prima del finale un altro imprevisto ha fatto letteralmente sussultare la Stazione Spaziale. Per errore, infatti, durante un test si sono accesi i motori della Soyuz TMA-15M agganciata da oltre sei mesi alla stazione orbitale. I motori della Soyuz si sono accesi inaspettatamente durante un test del sistema radio della navetta. L’accensione dei motori, durata circa 30 secondi, ha quindi spostato la Stazione Spaziale rispetto all’orbita prevista ed è stata necessaria una manovra per riportarla nella posizione corretta. Ma tutto è finito bene, e durante la sua permanenza la Cristoforetti è diventata un'icona globale.

Ed eccoci all'anno che verrà, che si apre con una notizia che ci rende orgogliosi come italiani. Fabiola Gianotti, ricercatrice romana, cresciuta e formatasi a Milano, dal primo gennaio 2016 anno diventerà la prima donna della storia a rivestire l’incarico di direttore generale del CERN di Ginevra, il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle. La nomina è avvenuta oltre un anno fa, precisamente il 4 novembre 2014, quando il Consiglio dell’Organizzazione europea per la ricerca nucleare l’ha scelta per questo importante ruolo e come successore di Rolf-Dieter Heuer, fisico tedesco in carica dal 2009.

Speriamo che questo sia di buon auspicio per un 2016. che porti l'uomo a scoprire, sperimentare, conquistare sempre nuove vette. Per mettere piedi su Marte o per l'incontro con una delegazione di extraterrestri sembra che dovremmo aspettare tempi migliori. E per voi qual'è la notizia del 2015 ?

Commenti: 18 (Discussione conclusa)
  • #1

    UfoDrome (martedì, 29 dicembre 2015 14:38)

    ... pianeti abitabili ... PER CARITAAAAAA' ... :):):)

    ... di queste "virtualità" ne abbiamo i media pieni ... E NON SOLO I MEDIA :):):)

  • #2

    Yale (martedì, 29 dicembre 2015 15:01)

    Meno male che le fufo news sono state surclassate da notizie serie e l'umanità ha altro a cui pensare. Ma Maussan ancora a piede libero o l'hanno ingaggiato i narcos perchè con la storia della mummia si erano convinti che fumasse roba più buona della loro ?

  • #3

    Giotto (martedì, 29 dicembre 2015 15:15)

    Basta con questa Cristoforetti redazione, abbiamo capito che vi stimola fantasie ma è un astronauta come le altre, non mi risulta che Parmitano e Guidoni siamo da meno. La tipa sa solo vendersi bene ai media, personalmente grande stima come professionista ma pesante come poche. E' andata anche nel salotto di Vespa, ora punta la Luna. Speriamo di no o ce la ritroviamo ogni giorno in tv per i prossimi mille anni.

  • #4

    Claudio (martedì, 29 dicembre 2015 15:35)

    Io ho una sintesi più efficace: ufologicamente un anno di m**da.
    Il 2015 è stato l'anno della nanotecnologie. Nessun ne parla ma la Drexer University ha messo a punto una super spugna capace di assorbire petrolio nei micro-pori. Con la sviluppo di questa scoperta ci sarà una rivoluzione energetica imminente. Ma i tg e i social preferiscono concentrarsi su altro...

  • #5

    Yale (martedì, 29 dicembre 2015 16:07)

    Perchè quando mai è stato un anno ufologicamente interessante?

  • #6

    Malles (martedì, 29 dicembre 2015 16:18)

    Dai fenomeni solari al fenomeno ufologico, dai segali celesti agli uomini in nero, dai veggenti ai vaneggiamenti... dalle religioni alla mitologia, dall'esoterismo all'archeologia, dalla clipeostoria alla teologia, dalle NDE all'aldillà... Un anno di compartecipe svago per il quale ringrazio la direzione. Un neo sono certi miei commenti del tutto innocenti che la direzione spesso mi incarta e butta nel cestino. Confido nel 2016...

  • #7

    Il Forestiero (martedì, 29 dicembre 2015 16:28)

    ...Ma la televisione ha detto che il nuovo anno
    porterà una trasformazione
    e tutti quanti stiamo già aspettando ...
    sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno,
    ogni Cristo scenderà dalla croce
    anche gli uccelli faranno ritorno ...

  • #8

    ETH (martedì, 29 dicembre 2015 16:31)

    anno da dimenticare in tutti i sensi

  • #9

    Caos Calmo (martedì, 29 dicembre 2015 17:02)

    Renzi nella conferenza stampa di oggi ha avuto il barbaro coraggio di mettere tra i successi del suo governo la Gianotti al Cern. Quell'uomo ha una faccia di bronzo come pochi.
    Sarebbe capace di prendersi anche il merito dell'esistenza dei marziani.

  • #10

    Receptionist (martedì, 29 dicembre 2015 17:46)

    Io c'ero!

  • #11

    El Pais (martedì, 29 dicembre 2015 18:15)

    L'anno buono sarà quando sbarcheremo su marte.
    Buon 2016...sognatori...

  • #12

    Franz (martedì, 29 dicembre 2015 18:30)

    Sul piano fuffologico è un anno come gli altri.
    Chi si aspetta dalla scienza cose straordinarie ha buone probabilità di rimanere deluso la scienza non è fatta per fare spettacolo.

  • #13

    Olmo (martedì, 29 dicembre 2015 21:14)

    A furia di cercare pianeti abitabili è la Terra che è diventata inabitabile LoL

  • #14

    Daniele (mercoledì, 30 dicembre 2015 00:27)

    Ufologicamente e' stato un anno "difficile"
    comunque auguri a tutti quelli, quelli che...
    oh, yeh..
    Quelli che dicon che scrivo bene,
    ma intanto non trovo fidanzata.
    Quelli che rientrando a casa han trovato l'alieno che gli rapiva la moglie
    ma poi si e' scoperto che era solo il postino.
    Quelli che da piccoli andavan male in geometria
    e da grandi si son persi nel triangolo delle bermude
    Quelli che le scie chimiche non esistono
    ma cmq non puo' esser peggio dell'aria di Milano.
    Quelli che gli han detto che siam soli nell'universo
    e mi son caduti in depressione.
    Quelli che son stati rapiti dagli alieni
    ma gli alieni non hanno ancora chiesto il riscatto.
    Quell che vanno nei boschi per far le foto agli ufo
    e si perdono tutti i porcini.
    Quelli che dottore non sono pazzo ho visto i grigi
    le credo anche perche' e' daltonico.
    Quelli che gli ufo son solo palloni meteorologici
    ma intanto si son sposati sotto acquazzone
    Quelli che gli alieni gli son sbarcati in giardino
    ma il pilota dell'ufo cercava le indie.
    Quelli che nel 2020 o 2030 o 2050 o 2075
    sbarcheremo su Marte.
    Quelli che non siamo mai andati sulla Luna...
    Quelli che Kubrick faceva i tarocchi...
    Quelli che han visto il mostro di Loch Ness
    ma era solo la suocera che faceva il bagno.
    Quelli che si son addormentati sul trattore
    e si son svegliati con canale 5 che gli chiedeva dei cerchi nel grano
    Quelli di Mistero che ce l'han sempre con lo gnomo...
    e lo gnomo "ora basta chiamo l'avvocato "
    Quelli che l'anno prossimo lanciano una sonda su Marte
    per trovare l'acqua.
    Quelli che cercan le SuperTerre
    par farci un superparcheggio
    Quelli della Nasa che han nascosto cosi bene le foto
    che ora non le trovano piu' neppure loro.
    Quelli che nel 2016,2016,nel 2016...
    si vabbe'.
    oh...yeh....

  • #15

    Satan (mercoledì, 30 dicembre 2015 16:19)

    Daniele ti superi sempre Jannacci sarebbe orgoglioso:D
    Ammettilo che a natale c'è passato qualche lambrusco di troppo :D
    Io per il 2016 prego solo una cosa che ci sia la salute amici miei, tutto il resto è in più.

  • #16

    FABIOSKY63 (giovedì, 31 dicembre 2015 19:44)


    Buon Anno! a tutti i Fuffoli e gli Antifuffoli!.. :)

    e a "quelli che" hanno molto tempo per scrivere "bene" e quindi MOLTO poco (la matematica non opina) per trovare "la fidanzata"...e quindi auguro anche a TUTTI coloro che (se) "la cercano" una bella aliena eh!eh! che li porti via!.. -_o

    meglio "rapiti" da Venere che "da Marte"...ma solo giusto per non fare torto "all'arte", èh!.. :)

  • #17

    Marco V (sabato, 02 gennaio 2016 18:08)

    L'avvenimento più bello dell'anno è stato il fly by di New Horizons su Plutone. Non si discute.

  • #18

    Lorenzo (domenica, 03 gennaio 2016 14:31)

    Per tutti quelli che darci di mano è un gioco da villano, auguri di cambiar gioco: di coppia almeno.
    Dacci dentro veramente, se ti senti in seria 'A', dribla, tira e certamente, prima o poi un gol verrà