Wolf 1061c: scoperto il pianeta potenzialmente abitabile più vicino alla Terra

Una scoperta che lascia ben sperare e dai risvolti potenzialmente straordinari. Ecco l'esopianeta Wolf 1061c, una super Terra, che presenta molte caratteristiche potenziali necessarie per garantire, l’abitabilità. Quattro volte più massiccio rispetto al nostro Pianeta, con le sue peculiarità morfologiche potrebbe essere un luogo adatto per la presenza di acqua e lo sviluppo della vita. Il fatto che sia a "soli" -si fa per dire- 14 anni luce da noi lo rende ancora più interessante per gli scienziati. Dopo il salto altri dettagli sulla scoperta di questo importante esopianeta.

I dettagli della scoperta pubblicati sul The Astrophysical Journal Letters da un team di scienziati della University of New South Wales, in Australia si devono al cacciatore di esopianeti HARPS. Come anticipato secondo i calcoli dei ricercatori, il pianeta si troverebbe in una zona favorevole alla vita. Con una massa quattro volte quella del nostro pianeta fa parte di un sistema planetario di tipo roccioso che comprende altri due oggetti, ma sarebbe l'unico a trovarsi nella zona di Goldilocks: orbita intorno alla stella madre, la nana rossa Wolf 1061, ad una distanza dove l’acqua liquida può esistere sulla sua superficie, e di conseguenza dove la vita nelle sue varie forme potrebbe essersi sviluppata.

"Si tratta di una scoperta particolarmente emozionante perché tutti e tre i pianeti sono di massa abbastanza bassa per essere potenzialmente rocciosa e hanno una superficie solida," ha detto il ricercatore Duncan Wright, un astronomo presso l'Università del New South Wales  (UNSW). Ma in particolare Wolf 1061c si trova all'interno nella fascia abitabile dove è ragionevole pensare allo sviluppo della vita.

 

I tre pianeti completano l’orbita attorno alla stella madre rispettivamente ogni 5, 18 e 67 giorni. Le loro masse sono 1.4, 4.3, e 5.2 volte quella della Terra. Il pianeta più massiccio si trova appena fuori la zona Goldilocks, mentre il più piccolo è troppo vicino alla stella: troppo caldo per poter avere acqua allo stato liquido sulla sua superficie.

 

Gli scienziati continueranno ad indagare per raccogliere altre caratteristiche che si possono desumere dal transito davanti alla loro stella. "C'è una buona probabilità che questi pianeti possono passare attraverso la faccia della loro stella", ha detto uno dei ricercatori, Rob Wittenmyer "Se lo fanno, allora può essere possibile studiare le loro atmosfere in futuro per vedere se sono favorevoli alla vita." I dati preliminari fanno ben sperare in questo senso.

Scrivi commento

Commenti: 20
  • #1

    UfoDrome (venerdì, 18 dicembre 2015 12:28)

    ... STA MODA DI QUESTI PRESUNTI PIANETI ABITABILI ... QUANTO IRRAGGIUNGIBILI NE TANTOMENO VERIFICABILI ... STA DIVENTANDO VERAMENTE RIDICOLA !!!

  • #2

    El Paso (venerdì, 18 dicembre 2015 13:36)

    Si chiama scienza... non è una moda, arrivano strumenti di ricerca nuovi e più potenti è normale trovare molti esopianeti dato che sono miliardi. Rilassati...

  • #3

    UfoDrome (venerdì, 18 dicembre 2015 13:49)

    SECONDO ME SI CHIAMANO CAXXATE ... SONO RILASSATO ...

  • #4

    UfoDrome (venerdì, 18 dicembre 2015 13:52)

    ... l'esposimetro di Keplero sta prendendo più abbagli di un tizio esposto ad un flare solare ...

    ... la vera scienza non suppone ... sperimenta ...

    ... quando avranno un motore a curvatura per arrivare e salire su questi presunti pianeti abitabili ... allora ne riparleremo ...

  • #5

    El Paso (venerdì, 18 dicembre 2015 14:36)

    Perfetto quindi in attesa del motore a curvatura per andare ad analizzare i pianeti in loco cosa facciamo? Analizziamo solo quello che possiamo toccare con mano? quindi rottamiamo Hubble, buttiamo Kepler e le sonde e facciamo nostro solo il metodo scientifico standard?

    La scoperta degli esopianeti può essere oggettiva, affidabile, verificabile, tanto è vero che come dici tu quando kepler prende un abbaglio poi gli stessi scienziati si correggono.
    Conosci altri metodi oltre quelli utilizzati per scoprire gli esopianeti?

  • #6

    Spillo (venerdì, 18 dicembre 2015 14:48)

    Ufodrome ha ragione kepler è inaffidabile e la nasa inganna tutti con questi pianeti che tira fuori a comando farciti delle illustrazioni dei suoi dipendenti.
    Per chi non lo sapesse le fotografie che appaiono nei giornali sono tutte grafiche da 4 soldi LOL per far sognare la gente e tenerla buona "hai visto hanno scoperto un pianeta, è azzurro, ci sono le nuvole" tutta balle.
    Quanti pianeti extrasolari ci sono con immagini VERE? Sono tutti scoperto con il metodo delle velocità radiali, tutte desunte tutte da confermare. Bravi bello ridicoli

  • #7

    UfoDrome (venerdì, 18 dicembre 2015 16:08)

    ... quelli non sono metodi scientifici, sono ombre e supposizioni ...

    ... hanno toppato le analisi spettroscopiche su marte (che è dietro l'angolo), figuriamoci analisi su attenuazioni di luce distanti migliaia di anni luce ...

    ... so solo che la scienza dovrebbe divulgare cose certe e provate invece di basarsi su ombre e supposizioni ...

    ... quando la scienza comincia a divulgare modellini digitali di planetoidi (che spuntano come funghi) con tanto di atmosfere tropicali, foreste lussureggianti e avatar ... vuol dire che si è alla frutta, in cerca di sensazionalismo da Novella 2000 ...

    ... ribadisco il fatto che a me, congetture del genere (perché di congetture si tratta) spacciate per scienza, mi lasciano indifferente ...

  • #8

    UfoDrome (venerdì, 18 dicembre 2015 16:14)

    ... trovo più affascinante e credibile la teoria del pianeta oscuro X che devia oggetti dalla nube di oort, della quale, dopo attente osservazioni, stanno cominciando a convincersi anche eminenti scienziati (forse perché cominciano ad arrivare bei sassi in testa) ...

    ... piuttosto che osservare e commentare tutti questi fintissimi modelli digitali di improbabili esopianeti abitabili distanti centinaia di anni luce ...

  • #9

    Daniele (venerdì, 18 dicembre 2015 16:19)

    Non vorrei entrare "a gamba tesa" nel contendere.
    Se posso, credo che il nocciolo non risieda "nel metodo" ma piuttosto sul come vengono
    date in pasto al pubblico tali scoperte.
    Dal mio punto di vista queste scoperte assomigliano parallelamente al gossip, un gossip astronomico.
    Non dal punto di vista scientifico certo, ma piu' meramente dal punto di vista del confezionamento del messaggio che giunge al pubblico o per cosi dire all'uomo della strada.
    Non dimentichiamoci che da circa 20 anni in TV non passa un documentario "serio" che sia uno (a parte Angela che cmq ormai fa piu' divulgazione sui beni culturali che scienza in se).
    Insomma all' "uomo della strada" completamente diguino su distanze,masse,anni luce ecc....potrebbe quasi passare un messaggio del tipo "vabbe' la Terra e' superinquinata,depredata,sovraffollata, ma tu non ti preoccupare...lassu' e' pieno di pianeti dove andremo ad abitare).
    Non prendetemi per puerile, ma vorrei ricordarvi che ultimamente certi giochini psicologici stanno diventando la struttura purtante dell'informazione.
    E' possibile mitigare le associazioni mentali con semplici trucchetti. Alcuni esempi.
    Se dico seconda guerra mondiale il vostro cervello "inorridisce" pensate a bomabardamenti sulle citta' campi di concentramento ecc insomma avete una associazione negativa. Ma se vi dico Guerra di Pace (ormai lo sentiamo tutti i giorni) l'associazione mentale inconscia non e' cosi negativa (questo a causa di un cortocircuito psicologico degli opposti Guerra-Pace. Altro esempio se urlo bomba voi scappate ma se dico missile intelligente restate fermi (inconsciamente l'associazione e' che tale missile uccida solo le persone cattive). Si potrebbe continuare per ore.
    Anche lo stesso termine Super Terra puo' avere tale caratteristiche infatti richiama la parola Terra (il nostro magnifico pianeta anche se ancora per poco) e Super ossia ancora meglio.... e' Super !!!.
    Credo che sia chiaro una certa manipolazione mentale in atto da circa un ventennio.
    Riguardo agli aspetti piu' "Tecnici" io ci andrei cauto, non dimentichiamoci che stiamo esplorando il sistema solare da circa 50 anni con sonde e rover e abbiamo scoperto molto poco o meglio diciamo che ci sono ancora un mucchio di questioni in sospeso.
    Di conseguenza meglio andarci piano su dichiarazioni eclatanti per i pianeti extrasolari le cui uniche informazioni risiedono in analisi spettografiche estremamente difficili visto la distanza e la poca luce che riusciamo a catturare e immagini che non superano una manciata di pixel.
    Prudenza e ancora prudenza.
    Un saluto a tutti i lettori anzi...i super lettori
    : )

  • #10

    IBelive (venerdì, 18 dicembre 2015 16:26)

    "cacciatore di esopianeti HARPS"
    Suono sinistro l'acronimo ricorda l'HAARP

  • #11

    Smerrion (sabato, 19 dicembre 2015 03:17)

    Come fanno ad essere cosi sicuri che ci siano le condizioni x la vita....sono solo 14 anni luce....cioe' andando alla massima velocita' possibile secondo la Fisica teoretica ci impiegheremmo 14 anni per verificarlo......scusate se e' poco

  • #12

    ufocont (domenica, 20 dicembre 2015 22:32)

    Purtroppo molti sono conviti di avere il privilegio della vita sulla terra. Il fatto che non si possano raggiungere non esclude l'esistenza di vita inteliggente nel cosmo. Prova a contare le stelle della sola via lattea, e dopo conta anche quelle di andromeda, forse cambierai idea!

  • #13

    UfoDrome (lunedì, 21 dicembre 2015 10:40)

    Che ci sia vita aliena altrove ... ma anche sulla Terra ... è roba acclarata ...

    Magari si contestano certe notiziole spacciate per scienza ...

    Ha più credibilità il pianeta Pandora di Avatar di certi modellini digitali variopinti, che spuntano funghi prataioli, dati in pasto ai media ...

    ... ad esempio ci sono alcune testate di basso-medio cabotaggio che alla sezione "Scienza" ci stanno campando di rendita con Keplero e con questi pianetoidi :):):):)

    ... Solo il Fatto Quotidiano, avrà collezionati 150 modelli diversi ... hjy1015, yzx3020, halo5-xbox-one-2015, ps4-mass-effect, Alien3-5005, ecc.ecc. ... :):):):)

    ... Se tutto questo gossip basato sul nulla vi pare scienza, buon per voi ...

    PS Daniele ha centrato pienamente ed esaustivamente la questione ... lo quoto al 110% ...

  • #14

    Franz (lunedì, 21 dicembre 2015 12:20)

    UfoDrome Il metodo scientifico è basato sulla verificabilità i dati dei satelliti sono dati scientifici in quanto sono verificabili di non scientifico sono le attribuzioni certe questo per il fatto che i dati dei satelliti non sono in grado di fornire risposte certe.
    Nel mondo scientifico quando non c'è certezza si ragiona in termini di probabilità.

  • #15

    Marco V (lunedì, 21 dicembre 2015 17:40)

    Non sono gli scienziati il problema. Lo sono i giornalisti, spesso totalmente incompetenti in materia, che però si trovano a dover "scrivere il pezzo". E un po' per ignoranza, un po' per attirare clic, spesso distorcono o "colorano" la notizia. Il 99% dei lettori, privo degli strumenti base per l'analisi, interpreta in maniera grossolana. E l'ignoranza dilaga.

    Scrissi alcuni mesi fa che, cmq, ogni notizia del genere che esce, può anche contribuire ad incuriosire positivamente parte dei lettori, spingendoli ad approfondire. Nel bene e nel male, meglio che se ne parli...

  • #16

    UfoDrome (martedì, 22 dicembre 2015 13:27)

    Franz ... il mondo scientifico in assenza di certezze dovrebbe astenersi dal divulgare notizie ipotetiche ....

    ... anche perché se il mondo scientifico ragiona per probabilità (quando ci sia assenza di certezze) ...

    ... si potrebbe tranquillamente sostenere che anche la probabilità che nell'universo esistano gli alieni ... diverrebbe scienza divulgabile anziché risibile (come la comunità scientifica si ostina a fare) ...

  • #17

    UfoDrome (martedì, 22 dicembre 2015 13:35)

    ... mi spiego meglio ...

    ... se diamo per acclarato e scientifico un evento probabilistico ...

    ... allora mi aspetto di leggere, su stimate riviste scientifiche, come acclarate e scientifiche ipotetiche civiltà aliene su altri mondi (incluso il nostro) ...

    ... magari, visto che esiste acqua liquida su Marte (la cui esistenza è stata negata sin dalle sonde viking del 1976), attenderei che venissero date per scientifiche probabilistiche quanto ipotetiche civiltà e manufatti marziani ... invece di affidarsi ciecamente ai radiotelescopi del Seti (che scambiano rumori di fondo per WOW alieni) ...

  • #18

    Franz (martedì, 22 dicembre 2015 16:47)

    La mancanza di informazione scientifica corretta è attualmente un grossissimo problema che investe anche la salute pubblica che va ha causare gravi problemi ( come il calo delle vacinazioni).

  • #19

    FABIOSKY63 (mercoledì, 23 dicembre 2015 05:12)


    "...che scambiano rumori di fondo per WOW alieni..."

    il segnale "Wow!" ha struttura ARTIFICIALE e quindi NON può essere considerato COME "rumore di fondo", qualsiasi sia la sua REALE provenienza...quando dite "qualcosa", qualsiasi cosa, sarà il caso di approfondirla PRIMA un po'... -_o

    https://it.wikipedia.org/wiki/Segnale_Wow!

    saluti e Buon Natale a TUTTI gli "antifuffici"!..e a tutti i "believers", naturalmente... :)

  • #20

    MarioDG (venerdì, 25 dicembre 2015 05:30)

    Non si può dire che la scienza dovrebbe pubblicare solo dati al 100% collaudati. Storicamente sono proprio gli studi incompleti e inesatti ad ispirare ricerche che giungono a un dunque effettivo.

    Dalle prime pubblicazioni delle Accademie, spesso frettolose e sbagliate, attraverso le confutazioni continue la scienza si è evoluta a oggi. Criticare uno studio perché ALLO STATO ATTUALE NON EMPIRICAMENTE ASSICURATO, significa criticare le basi scientifiche.

    Quando un astronomo della NASA pretenderà il Nobel per aver individuato un possibile pianeta abitabile, allora potrete dare fuoco alle polveri.

    Non si può dire che questi studi siano stupidi o inutili.

    Poi se volete star qui a disquisire in merito ai media e i pollastri che amano masturbarsi su certe notiziole, andate sul sociologico e credo sia fin troppo arrogante e off-topic discuterne.