Il Colonnello Mario Giuliacci: le scie chimiche non esistono

Il Colonnello Mario Giuliacci, meteorologo di fama, personaggio televisivo e autore di numerosi libri sulla meteorologia entra a gamba tesa sull'argomento della scie chimiche. Interrogato dai suoi utenti sul punto, ha scritto un articolo nel suo sito dove spiega nel dettaglio perché il fenomeno si riduce ai normali scarichi di condensa. Giuliacci smonta la testi cospirazionista, e nel farlo è perfettamente consapevole di esporsi ad attacchi e critiche feroci. E puntualmente arrivano le accuse e le minacce.

Ci stanno avvelenando a nostra insaputa? si domanda il colonnello. Poi precisa:

 

"A seguito di numerose richieste da parte di lettori della pagina Facebook di MeteoGiuliacci, scrivo a malincuore questo articolo, che riporta appunto il mio  pensiero sul  fenomeno.Dico a malincuore perché eventuali diversità di vedute rischiano di incrinare amicizie consolidate in tanti anni di frequentazione del mio sito."

 

Giuliacci sa perfettamente che siamo arrivati al punto che esporsi sull'argomenti può rovinare rapporti personali e portare a litigi e minacce. Questo denota l'estremismo e la violenza che gira attorno alla tematica e verso chi prova a spiegarla seguendo un rigore scientifico derivante da anni di studi. Era successo anche a Samantha Cristoforetti, che per una battuta sul tema era stata seppellita di insulti da esperti improvvisati e ambientalisti dell'ultima ora.

 

Il colonnello infatti ha visto giusto: "Prevedo infatti negative reazioni da chi non la pensa come me ma siccome tutte le opinioni sono rispettabili, dovete rispettare anche la mia." Cosa che non è successa.

Ecco il suo articolo pubblicato su MeteoGiuliacci.it:


Da molti anni circola con insistenza sulla rete internet un documento redatto non si sa da chi e nel quale si afferma che aerei militari riverserebbero in cielo da molto tempo tonnellate di sostanze potenzialmente tossiche, come polveri di Bario, Alluminio e Polimeri. Il tutto - sempre secondo l’anonima fonte - allo scopo di simulare esperimenti di modifica artificiale del clima. Le prove portate a corredo della notizia sono numerose foto di scie nuvolose (nel documento definite “scie chimiche” o chemtrails) lasciate in cielo appunto dagli aerei.

La notizia è, secondo il mio parere, comunque messa artatamente in circolazione probabilmente, da certi ambienti, al solo scopo di seminare discredito, lasciando intendere  che i “soliti americani”  (dagli agli untori… yankee!!) o i soliti “militari” fanno esperimenti pericolosi, all’insaputa di tutti, tenendo all’oscuro anche i propri governi (come se le scie non si vedessero!) e infischiandosene della salute degli inermi cittadini.  Ma a quale scopo? Non saprebbero che questi veleni li respirerebbero anche loro e i loro figli?


Che poi la notizia sia ritenuta credibile, in buona fede, da molte persone, ebbene  è proprio questo l'obbiettivo dei burattinai che tirano i fili.


In realtà le “scie chimiche” mostrate ad hoc nelle foto dei sostenitori del complotto,sono un fenomeno normale, sempre esistito da quando esistono gli aerei a jets sono  prodotte nella maggior parte dei casi dalla condensazione immediata dell’acqua rilasciata dalla combustione nei reattori degli aerei a jet commerciali e/o militari, quando volano intono 8-10 km. Per questo motivo sono note come “scie di condensazione (contrails).


Ma ecco come si generano le scie di condensazione. Alla quota di 8-10 km la temperatura dell’aria è intorno 40-45 gradi sotto zero per cui le microscopiche goccioline d’acqua rilasciate dal bruciatore dell’aereo condensano istantaneamente in una miriade di minuscoli aghetti di ghiaccio, resi poi visibili appunto da una sottile scia nuvolosa. Le condizioni ideali per il verificarsi del fenomeno sono quelle nelle quali l’atmosfera circostante è già di per se molto umida cosicché la scia stenta ad evaporare e quindi resiste nel cielo anche per 1-2 ore. Se poi a quelle quote c’è anche un forte vento, la scia nuvolosa tende ad essere sparpagliata lateralmente e quindi assume anche notevoli dimensioni nel verso laterale.

Sotto tali condizioni meteorologiche, lungo alcune aerovie o incrocio di aerovie commerciali oggi particolarmente affollate è ovvio che, il frequente passaggio di aerei (uno, ogni 3-4 minuti), lascerà, nell’arco di 1-2 ore, una ragnatela di moltissime scie. Lo stesso effetto potrebbe essere prodotto dall’affollamento domenicale di aerei nei cieli prossimi agli aeroclub che si  divertono a disegnare in cielo le figure più strane.


Come aveva intuito il meteorologo la sua dura presa di posizione ha scatenato i sostenitori della tesi sulle scie chimiche, e sono seguiti numerosi attacchi a commento.

 

Scrive Silvana: Lei mente sapendo di mentire. Lei tradisce i suoi simili e sfruttando il suo ruolo e la sua visibilità nel settore contribuisce alla disinformazione sull'argomento.

 

C'è chi come Mauro la butta sul tradimento patrio : aggiungiamo anche questo sito all'elenco delle pagine di disinformazione. Chi ha giurato sulla Costituzione di difendere la salute del popolo italiano (e per questo ha percepito uno stipendio) ma si adopera in piena coscienza a coprire un crimine contro l'Umanità, può essere incriminato di alto tradimento

 

Enzo vuole vedere Giuliacci dietro la sbarrequesti devono andare in galera.. la legge non ammette ignoranza

Un altro utente: Senza vergogna...finite tutti quanti sotto processo come collaborazionisti in crimini contro l'umanità.

 

Non mancano ovviamente i messaggi di sostegno che sono la maggioranza, tra i quali molti che si complimentano con il colonnello per essersi esposto e gli comunicano la loro stima. Ma come aveva previsto Giuliacci la sua presa di posizione ha scatenato la bagarre.

Scrivi commento

Commenti: 25
  • #1

    UfoDrome (martedì, 10 novembre 2015 13:13)

    il colonnello è un cazzaro !

  • #2

    Daniele (martedì, 10 novembre 2015 15:39)

    Ho appena letto l'articolo a cui ho deciso di commentare nella speranza di venire pubblicato.
    Chi legge i miei commenti, sa che ho sempre avuto l'avversione per la cosiddetta telerissa, quindi quello che mi accingo a fare non e' sposare una tesi o un altra, ma piuttosto pormi delle domande in maniera autonoma, nel solco del libero pensiero (se preferite).
    Come,perche', e quando sono le domande che mi pongo sempre piu' spesso. E sempre piu' spesso noto che alla fin fine per quanto razionali possiamo essere qualcosa non quadra, e le cose che non quadrano a mio avviso ultimamente sono sempre di piu', e sempre piu' inquietanti.
    Ma torniamo a noi, oggi e' il dieci novembre, perche' Giugliacci noto meteorologo e viso rassicurante del teleschermo pubblica in questi giorni questo articolo rasicurante sulle cosidette scie chimiche ?
    Per porre fine a questa diatriba grazie alla sua esperienza ? oppure .....?
    Oppure (ma si tratta di una coincidenza ovviamente) il giorno 1 novembre alcuni ricercatori parigini pubblicano le loro scoperte in campo medico.
    Alcuni bambini (sempre di piu' e sempre piu' numerosi) sono afflitti da una strana bronchite cronica. Essa non risponde alle terapie convenzionali ne agli antibiotici. I ricercatori volgono lo sguardo al normale inquinamento nel tentativo di indentificare le sostanze che causano questi sintomi cronici rimangono sbalorditi dai risultati ottenuti grazie ad analisi estremamente approfondite.
    Rilevano nei bronchi la presenza di nanotubi di carbonio frutto di altissima e costosissima ingegneria nanomolecolare. A che scopo ? chi ta spargendo nanotubi di carbonio e cosa stanno veicolando ?
    Altra questione altro dubbio..perche' interpellare un meteorologo ?
    Mi spiego meglio...supponiamo che siamo in un campo di battaglia e io fossi il vostro comandante. Vedete dall'alto un aereo nemico sorvolarci e spargere un qualche cosa dietro di se....ma non si sa bene cosa sia..."una scia di fumo ? carburante ? forse un gas nervino ? non riuscite a capire Preoccupati mi informate della questione chiedendomi cosa fare, se mettersi al coperto oppure se indossare le tute per la guerra biologiaca.
    Ora immaginate che io sentite le vostre preoccupazioni vi risponda "tranquilli ora vado a cercare un meteorologo e poi vi faccio sapere..." Quale sarebbe la vostra reazione ?
    Avete notato come spesso su faccende spinose i media danno risalto a personaggi rassicuranti e di indubbiamente di valore ma se guardate bene essi non sono specialisti nel vero campo della questione ?
    Un saluto.

  • #3

    Franz (martedì, 10 novembre 2015 15:57)

    Giuliacci merita anche il mio sostegno.
    I sostenitori delle scie chimiche dovrebbero invece andare dietro le sbarre.

  • #4

    Evo (martedì, 10 novembre 2015 20:14)

    Per un giuliacci che dice una cosa ci sono fior di studi che ne dicono altre.
    Se i componenti di bario e alluminio sono fuori norma come fa a spiegarci il prode generale che tutto va bene? e come mai ci sono scie in aperta campagna dove di aerei non c'è neanche l'ombra. Come mai le scie persistono per molte ore quando il vapore acque sublima in massimo 30 minuti. Se il "vip" del meteo sa dare queste risposte parli oppure abbia il buon gusto di tacere.

  • #5

    Tolosa (martedì, 10 novembre 2015 20:40)

    "I sostenitori delle scie chimiche dovrebbero invece andare dietro le sbarre."

    Sei un grande democratico, complimenti.

  • #6

    Receptionist (martedì, 10 novembre 2015 21:14)

    Quindi cosa scaricano in cielo quegli aerei?
    Non sono avvezzo ai filmati ma quello che vidi pochi mesi fa fu ripreso da molto vicino ed , effettivamente, un dubbio me lo ha messo.
    Non voglio fare polemica , vorrei solo sapere di cosa si tratterebbe.

  • #7

    Maurone (martedì, 10 novembre 2015 23:29)

    Ancora con queste fesserie delle scie chimiche. Guardate che i problemi sono ben altri e le scie chimiche in confronto - se pure fossero vere - sono delle vere e proprie inezie. Ecco un esempio di problemi veri:

    http://www.maurizioblondet.it/passo-dopo-passo-questi-ci-portano-proprio-alla-terza-guerra/

    Il mondo come vedete pullula di ben altri stronzi e qua se non la piantano subito ce ne andiamo tutti a fare in c*lo...ma proprio tutti!

    E tanti saluti!

  • #8

    John X (mercoledì, 11 novembre 2015 02:07)

    Le scie comiche sono una tragica bufala.

  • #9

    Enrico (mercoledì, 11 novembre 2015 05:53)

    Caro Evo forse volevi dire Medio evo... voi sciachimisti siete per la maggior parte ignari che l'aria non è pura perchè volano gli aerei, questi sconosciuti ! che riversano nell'atmosfera monossido di carbonio, ossidi di azoto, idrocarburi incombusti e biossido di zolfo.
    prova a far analizzare le tegole di casa tua e ci trovi sopra le stesse sostanze e probabilmente una piccola percentuale di alluminio anche li.

    Dovete valutare le percentuali, che vanno tolte dalla contaminazione ambientale standard.
    Ma che ve lo dico a fare...

  • #10

    Franz (mercoledì, 11 novembre 2015 09:23)

    Daniele " perche' Giugliacci noto meteorologo e viso rassicurante del teleschermo pubblica in questi giorni questo articolo rasicurante sulle cosidette scie chimiche ?"
    Perchè finalmente Giuliacci ha capito che esiste la necessita di controbilanciare Le falsità che vengono diffuse anche premeditamente sui mezzi d'informazione.
    " nanotubi di carbonio frutto di altissima e costosissima ingegneria nanomolecolare. A che scopo ? chi ta spargendo nanotubi di carbonio e cosa stanno veicolando ?
    "
    Fullereni e nanotubi di carbonio non sono necessariamente prodotti di laboratori ad alta tecnologia, si formano comunemente in luoghi banali come nella fiamma normale sono normalmente presenti nella fuliggine.
    I nanotubi artificiali sono ancora in fase sperimentale e i rischi per la salute sono anch'essi in fase di studio.
    Evo "ci sono fior di studi che ne dicono altre"
    E quali sono questi studi?.
    Tolosa chi diffonde premeditamente falsità come Marcianò e tenker enemy dovrebbe andare dietro le sbarre

  • #11

    Daniele (mercoledì, 11 novembre 2015 15:49)

    @ Franz
    "chi diffonde premeditamente falsità come Marcianò e tenker enemy dovrebbe andare dietro le sbarre"

    Siamo gia' ! tutti dietro le sbarre.
    Una prigione immensa le cui sbarre sono le falsita' che ci raccontano ogni giorno al tg !!!
    Sai cosa sono tutte queste menzogne ,queste manipolazioni ?
    Semplice, sono il pastore ! si il pastore che guida il gregge di pecore (ossia tutti noi)
    nella direzione voluta.
    Vuoi prenderti il petrolio dell' Irak ? bene, un paio di mesi di servizi manipolati al tv e stai sicuro saranno le pecore a chiederti di bombardare !
    E via discorrendo sanita', finanza,pensioni, ogni aspetto della vita sociale sta passando ai grandi gruppi finanziari, con l'assenso delle pecore belanti, totalmente dipendenti dalle falsita' che ci raccontano.
    Ma il bello e che sono talmente "inebriate" di menzogne che sono proprio loro a difendere il pastore che gestisce i fili..
    E assolutamente imperativo che le masse pensino solo in base alle "verita' preconfezionate" come cani ammaestrati. Comando - Azione tutto qui !
    Il delitto in tv ? "e stato-l'amante" l'attentato ? "alquadea - Isis" "ti tolgono la pensione ? - e per il nostro bene perche' viviamo al di sopra delle possibilita'" chiude una fabbrica ? "gli operai erano tutti dei fannulloni" La disoccupazione ? "i giovani non hanno voglia di sporcarsi le mani" la fame nel mondo ? " gli abitanti del terzo mondo non hanno voglia di coltivare la Terra" Il cambiamento climatico ? "impossibile l'uomo e troppo piccolo per cambiare l'atmosfera" ecc,ecc,ecc. Lo sentiamo tutti i giorni al tg alla radio.
    Tu Franz sei solo il prodotto finito dell'industria della menzogna "classe A-A-1" il top !
    assolutamente incapace di farsi domande, non vuole risposte, totale fiducia nel leader
    un perfetto pesce rosso nella boccia di cristallo perfetta.
    Nuota !

  • #12

    saturn_3 (mercoledì, 11 novembre 2015 19:29)

    Per chi avesse ancora bisogno di chiarimenti sulle scie di condensa e di altro genere consiglio la lettura di questo thread. Va letto tutto!
    http://ufoonline.freeforumzone.leonardo.it/a/792410/LE-RUBRICHE-DEGLI-UTENTI/cartella.aspx

  • #13

    JYSS (giovedì, 12 novembre 2015 00:53)

    Ciao Daniele,ti leggo con piacere, hai perfettamente ragione,come sempre!

  • #14

    Franz (giovedì, 12 novembre 2015 16:42)

    Daniele e se invece fosse lei il prodotto finale dell'industria delle menzogne?
    JYSS io lo letto diverse volte e spesso non ha ragione.

  • #15

    Mike (giovedì, 12 novembre 2015 20:15)

    Vorrei vedere quanti di quelli che criticano Giuliacci hanno un decimo della sua conoscenza della composizione dell'atmosfera e di come si comportano le scie. Mangeranno tutti a pane e internet con spizzichi di sQuola radio electra.

  • #16

    fabio (venerdì, 13 novembre 2015 17:46)

    Per Franz e Daniele
    Bello leggere i vostri battibecchi, pero' te Franz mi dai l' impressione di quelle persone che per sentirsi accettate dalla massa comune fanno della retorica la loro sicurezza personale, non e' che sei un caso di abdaction e non te ne vuoi convincere.. hihi.... scherzo...mentre il Daniele che finisce i suoi discorsi col saluto mi da un po l' impressione di adam kadmon hihi

  • #17

    Daniele (sabato, 14 novembre 2015 15:12)

    @Fabio - Franz
    Aahahahahah
    In realta' io non ho nulla di personale contro Franz, l'unica cosa e che vorrei spingerlo ogni tanto a sbilanciarsi un po'....vorrei leggere una volta qualcosa di suo ! del suo pensiero ! e non sentirmi ripetere per filo e per segno il titolo del giornale o del servizio tv appena andato in onda.
    Ho sempre l'impressione di interloquire con una tartaruga richiusa nel suo guscio che ripete e difende quello che ha appena sentito da tv stampa ecc.
    E' umanamente impossibile non avere mai un dubbio, un grillo parlante un tarlo che sussura "e se invece....? "
    Infatti caro Fabio dal mio punto di vista anche io la penso come te sull'analisi del sig Franz.
    Tutto qui ! niente astio, e non avrei nessun problema a farmi due birre col sig Franz.
    che e' liberissimo di pensarla come vuole anche se una volta tanto vorrei vederlo sbilanciarsi un po' come apertura mentale.
    Riguardo a me non sono Adam Kadmon ahahaha (ma dove li trova poi quei costumi ?)
    e caro Franz, io non mi mascondo mica dietro un dito, ho sempre scritto che ho solo una marea di dubbi su tutto ! non ho mai detto di avere nessuna verita' in tasca lo sai benissimo. Il mio problema e che quando sovrappongo l'informazione con la realta' il quadro non coincide quasi mai.E queste incongruenze le scrivo quando posso qui in maniera neutra come ben sai quasi mai posto link ma quasi sempre scrivo la mia ipotesi concludendo "lascio al lettore liberta di ricerca indipendente su questa tesi"
    Caro Franz chissa' forse come scrivi tu
    "e se invece fosse lei il prodotto finale dell'industria delle menzogne?"
    possibile, io ho solo dei dubbi. Ma le versioni ufficiali continuano a non convincermi non solo dal punto di vista personale, ma spessissimo anche dal punto di vista scientifico. E non ci piove che i governi in generale devono manipolare per forza l'opinione pubblica e dirigerla verso il consenso politico (certo in un mondo perfetto questo non accadrebbe) E questo e' incontrovertibile basta aprire un qualsiasi libro di storia.
    Continuo a credere che la verita' esista e sia li fuori (cosi cito pure x files)
    Un saluto a tutti (compreso te Franz mia Nemesi in un gico di specchi)

  • #18

    Roberto (domenica, 15 novembre 2015 14:19)

    Bella e seria risposta da Daniele,ma non ne dubitavo avrei voglia di sentire anche cosa ne pensa malle.!

  • #19

    Franz (domenica, 15 novembre 2015 16:51)

    Daniele le non si limita ad esprimere dei dubbi ma i suoi post sono pieni di asserzioni prive di fondamento.

  • #20

    Mark (lunedì, 16 novembre 2015 11:52)

    DAL QUOTIDIANO ALTO ADIGE DEL 12.11.2015:

    Nuvola sospetta nel cielo altoatesino: è un'arma di difesa svizzera

    Ad accorgersi del curioso fenomeno è stato il servizio meteorologico provinciale: in corso un'esercitazione dell'aeronautica elvetica
    BOLZANO. Ieri il cielo altoatesino era una tavola. Nessuna nuvola, neppure lo straccio di una veleatura. Eppure alle 15.15, all'improvviso, ecco comparire sui radar dell'ufficio meteorologico provinciale una macchia inspiegabile: simile a una nuvola, ma decisamente poco comprensibile in condizioni simili. Il tutto nella zona del confine, a grandi spanne tra Merano a Innsbruck. Gli esperti sono sobbalzati sulla sedia e hanno cercato di capire cosa stava accadendo in quota. A spiegare il curioso fenomeno è stato poi Dieter Peterlin sui social network. “Si trattava di un'esercitazione dell'aeronautica svizzera”. Si scopre così che il Paese neutrale per definizione i sistemi di difesa li ha eccome. Anche sorprendenti. “Protagonisti due aerei F/A-18 nello spazio aereo dedicato alle prove chiamato
    Schratten. La nuvola che abbiamo rilevato non è altro che una massa di fibre di metallo pesante che vengono rilasciate dai velivoli proprio per schermarsi dai radar”. Insomma se a Zurigo volevano sapere se il trucchetto funziona la conferma arriva direttamente da Bolzano

  • #21

    UfoDrome (martedì, 17 novembre 2015 11:30)

    basta puntare il naso in su per capire che le scie chimiche sono scie chimiche ... che fino a venti anni fa non esistevano ... perché si trattava di banale condensa ... mentre ora sono soltanto "banali" metalli pesanti irrorati nell'atmosfera (certamente non a scopi agricoli ne per far piovere) ...

    ribadisco ... l'eccellente luminare aeronautico giuliacci ... è un cazzaro ...

    uno dei tanti cazzari aeronautici che hanno sparato menzogne e occultato le prove radar di Ustica ...

    e dovremmo credere a questi cazzari ?

  • #22

    Franz (martedì, 17 novembre 2015 20:20)

    UfoDrome "mentre ora sono soltanto "banali" metalli pesanti irrorati nell'atmosfera"
    Le scie che si vedono in cielo oggi non sono diverse da quelle che si vedevano 50 anni fa questo secondo la mia personale esperienza per cui i cazzari sono quelli che hanno inventato questa storia delle scie chimiche.

  • #23

    Malles (mercoledì, 18 novembre 2015 15:42)

    Caro amico Franz, non dubito che tu sia un esperto anche in materia di scie chimiche e che i cazzari siano sempre gli altri, solo mi chiedo se la tua sicurezza non sia da addebitare ad una "trance" data da piogge che contengono (questo è ormai accertato e lo sanno tutti) valori abnormi di nichel, alluminio, bario, stronzio ecc.

  • #24

    Franz (giovedì, 19 novembre 2015 20:27)

    Malles "questo è ormai accertato e lo sanno tutti" meno chi fa i controlli del caso "le ricerche ed analisi effettuate in ambito militare hanno confermato che il fenomeno delle scie si riferisce alla condensazione di vapore acqueo" questo quanto detto da parte di La Russa in risposta all'interrogazione parlamentare di Scilipoti nel 2009.
    I cazzari sono quelli che inventano le cose che nono esistono.
    "solo mi chiedo se la tua sicurezza non sia da addebitare ad una "trance".
    La mia sicurezza nasce dall'esperienza e nonostante questo presunto inquinamento da metalli pesanti io ho sempre goduto di ottima salute.

  • #25

    UfoDrome (venerdì, 20 novembre 2015 09:03)

    Franz fino a fine anni '80 c'erano normalissime scie di condensa che sparivano dopo pochi minuti ...

    Già verso i primi anni '90 "ad un occhio attento di chi è abituato ad osservare e a porsi domande" non sono sfuggite le prime anomalie ... di cieli reticolati da strane scie nubiformi permanenti ...

    Non so tu, ma io ho visto cieli ben più normali di questi attuali ...

    I metalli pesanti nell'atmosfera non sono quelli sparsi dai cinesi ... sono quelli sparsi dai soggetti che vedi in questa foto ...

    https://www.google.it/search?q=scie+chimiche&espv=2&biw=1280&bih=923&site=webhp&source=lnms&tbm=isch&sa=X&sqi=2&ved=0ahUKEwjB6vz9w57JAhXK1xoKHYGeAgIQ_AUIBigB#imgrc=bEwfaryhFszYSM%3A

    https://www.google.it/search?q=scie+chimiche&espv=2&biw=1280&bih=923&site=webhp&source=lnms&tbm=isch&sa=X&sqi=2&ved=0ahUKEwjB6vz9w57JAhXK1xoKHYGeAgIQ_AUIBigB#tbm=isch&q=scie+chimiche+aereo&imgrc=W3WAl_pcd_9XQM%3A

    I caxxari sono quelli che negano l'evidenza ... e non parlo della gente comune ... parlo di chi ha potere, di chi sa e di chi nega (governi e servitori) ...