Arriva 2015 TB145, l'asteroide di Halloween

La Nasa l'ha battezzato l'asteroide di Halloween. In realtà si chiama 2015 TB145 e ha un diametro di 500 metri. La sera del 31 Ottobre passerà a circa 500.000 chilometri dal nostro pianeta, una distanza che non crea pericoli per la nostra sicurezza. L'asteroide è stato scoperto il 10 ottobre 2015, dall'Università delle Hawaii, grazie a un progetto finanziato dalla NASA chiamato Near-Earth Observation Object . Sarà l'oggetto più grande che passa relativamente vicino al nostro pianeta da molti anni a questa parte, e per vederne uno di dimensioni maggiori bisognerà aspettare il 2027. Tutti i dettagli a seguire.

Sarà una grande occasione per gli astronomi di osservare l'oggetto da vicino. Per questo sono stati predisposti all'osservazione i telescopi Green Bank e Arecibo. L'approccio di 2015 TB145 a circa 1,3 volte la distanza dell'orbita della Luna, e le sue notevoli dimensioni, suggeriscono che "sarà uno dei migliori asteroidi che vedremo per molti anni", ha dichiarato Lance Benner del JPL, alla guida programma di ricerca radar sugli asteroidi coordinato NASAGli scienziati dell'agenzia spaziale americana sperano di ottenere immagini radar dell'asteroide della risoluzione di circa 2 metri per pixel. Questo dovrebbe rivelare una ricchezza di dettagli mai vista prima sulla sua superficie, la sua forma, le sue dimensioni e altre proprietà fisiche dell'asteroide.

Secondo il catalogo degli oggetti vicini alla Terra (NEO) tenuto dal Minor Planet Center, questo è l'incontro ravvicinato più rilevante con un oggetto di queste dimensioni da molti anni a questa parte. Solo l'asteroide 1999 AN10,del diametro di circa 800 metri si avvicinerà a noi alla distanza di circa 238.000 miglia dalla Terra nell'agosto del 2027. "La traiettoria del 2015 TB145 è ben delineata", ha detto Paul Chodas, direttore del Centro per gli Studi dei Near Earth Object al Jet Propulsion Laboratory della NASA, a Pasadena, in California. Al punto di massimo avvicinamento, sarà vicino a noi non di 480.000 chilometri relativamente vicino per gli standard celesti ma comunque a distanza di sicurezza. L'influenza gravitazionale dell'asteroide è così piccola che non avrà alcun effetto rilevabile sulla Luna o sulla Terra, per esempio sulle maree del nostro pianeta o sulle placche tettoniche.

La mappa orbitale dell'asteroide 2015TB 245 elaborata dalla Nasa
La mappa orbitale dell'asteroide 2015TB 245 elaborata dalla Nasa

Le osservazioni dall'Italia

Nel nostro paese vederlo per gli appassionati non sarà facile. Il 31 Ottobre l'osservazione sarà ostacolata dalla posizione molto bassa sull'orizzonte e  dalla luce della Luna che avrà da poco superato la fase piena.Le condizioni saranno migliori il giorno prima tra il 30 e il 31 ottobre, 'quando la luminosità dell'asteroide sarà di magnitudine 12 ma alla portata di un buon telescopio anche amatoriale del diametro compreso fra 15-20 centimetri. Si potrà tentare l'osservazione dopo le 23,00 quando, 2015 TB145 sarà visibile tra le stelle della costellazione di Orione. Rimane il problema dell'inquinamento luminoso della Luna.

Scrivi commento

Commenti: 0