La storia del contadino che ha ritrovato un mammut nel suo "giardino"

Avete mai sognato di trovare i resti di un animale preistorico "nel giardino" di casa? E' quello che è successo, in un certo senso, a James Bristle un contadino che stava scavando un condotto di scarico in campo di grano di sua proprietà quando quando dalla terra smossa sono spuntate le prime ossa. "Sembra una costola", ha detto in un primo momento all'amico che lo stava aiutando a scavare. Mai si sarebbe aspettato che quella costola appartenesse allo scheletro di un Mammut vissuto tra i 10 e i 15mila anni fa. A seguire il video le straordinarie immagini del recupero.

L'uomo, che sarà pure un contadino di Chelsea, ma non è uno sprovveduto ha capito subito di aver trovato qualcosa di straordinario. Per capire bene cosa ha contattato il professor Daniel Fisher dell'University of Michigan, che grazie a un cospicuo numero di studenti e volontari è riuscito a estrarre lo scheletro dell'animale in un solo giorno. Una vera storia americana.

"Si tratta di un incrocio tra un mammut dal pelo lungo e un mammut colombiano che all'epoca della sua morte doveva avere circa 40 anni'', spiega Fisher. ''Pensiamo che sia stato ucciso da alcuni cacciatori".


Secondo la legge americana spetta a James Bristle decidere il destino di questo esemplare, in quanto proprietario del terreno dove è stato ritrovato.


"Speriamo che ci consenta di continuare le nostre ricerche '', si augura il professor Fischer. ''Studi più approfonditi ci permetterebbero di comprendere meglio la storia e la biologia di questi animali, e di ampliare le nostre conoscenze sulle abitudini e lo stile di vita dei primi uomini che abitarono queste terre".


Potete vedere a seguire il video integrale girato durante l'opera di recupero del Mammut.

Scrivi commento

Commenti: 0