Nasa convoca conferenza stampa "Marte, mistero risolto". Di cosa si tratta?

Una conferenza stampa misteriosa della Nasa ha alimentato l'ipotesi di aver trovato acqua su Marte dopo che l'agenzia spaziale ha confermato di essere pronta a svelare una  "grande scoperta scientifica" dal suo programma di esplorazione sul Pianeta Rosso. La notizia ha già fatto il giro del mondo ripresa dai grandi quotidiani internazionali. La Nasa ha convocato una conferenza stampa per Lunedì alle 11.00 (ora locale), dove ha promesso di annunciare la risoluzione di un "mistero di marte". Mentre molti sperano che la Nasa annuncerà la scoperta di qualche forma di vita aliena -seppur elementare-, la teoria principale sembra essere l'annuncio della presenza di acqua allo stato liquido nel pianeta rosso. A seguire i dettagli.

I Partecipanti alla conferenza stampa confermata dall' account twitter ufficiale dall'ente americano saranno: 

· Jim Green, direttore della sezione di scienza planetaria della NASA

· Michael Meyer, scienziato di punta per il Mars Exploration Program della NASA

· Lujendra Ojha del Georgia Institute of Technology di Atlanta

· Mary Beth Wilhelm di Ames Research Center della NASA a Moffett Field, in California e del Georgia Institute of Technology

· Alfred McEwen, ricercatore principale per l'esperimento High Resolution Imaging Science (HiRISE) presso l'Università dell'Arizona a Tucson


Una breve sessione di domande e risposte si svolgerà durante la manifestazione con i giornalisti sul posto collegati telefonicamente. I membri del pubblico possono anche porre domande durante il briefing con #AskNASA

Acqua allo stato liquido?

La speculazione sulla presenza acqua allo stato liquido è stata enfatizzata dalla partecipazione nella riunione di Lujendra Ojha, uno studente fresco di dottorato, che ha scoperto quattro anni quando era ancora all'università possibili segni di acqua che si era fatta largo nei promontori marziani.

 

Gli scienziati sanno da tempo che vi è una grande quantità di acqua congelataai poli di Marte, ma non hanno ancora trovato acqua in forma liquida, circostanza che aumenterebbe di molto le possibilità di vita sul Pianeta Rosso, e il sostentamento di eventuali coloni umani per una missione di lunga durata.

 

All'inizio di quest'anno il rover della Nasa, Curiosity, ha trovato percolato di calcio nel terreno marziano -un tipo di sale-  che ha suggerito agli scienziati che acqua liquida e salata potrebbe essere presente vicino alla superficie del pianeta. Nel mese di dicembre dello corso anno inoltre il rover Curiosity ha scoperto "esalazioni" di metano,che potrebbero indicare la presenza di batteri o organismi viventi elementari. Il metano infatti è una delle tante prove indirette della vita, anche se esistono altre possibili spiegazioni al suo rilevamento.

 

Non ci resta che aspettare l'attesa sarà breve.

 

L'ultima volta che la Nasa ha convocato una conferenza stampa in grande stile era stato per l'annuncio del più incredibile pianeta extrasolare simile alla Terra mai scoperto: Kepler 452b.

Un pianeta  che John Grunsfeld della Nasa aveva definito una "nuova Terra". Kepler-452b ha un diametro del 60 per cento più ampio di quello della Terra, ruota intorno a una stella simile al Sole, ha un'eta' di 6 miliardi di anni. Caratteristiche quasi speculari al nostro mondo, che ne fanno il luogo perfetto per aver ospitato, ed ospitare tutt'ora la vita. Nel comunicare la conferenza stampa la Nasa aveva parlato di un annuncio che "l'umanità aspettava da millenni". Chissà se questo annuncio sarà all'altezza del precedente.


Updates: Acqua su Marte

Su Marte scorre acqua liquida. Sono minuscoli ruscelli di acqua salata che compaiono periodicamente, lasciando striature scure la cui origine era finora un mistero. La prova, pubblicata su Nature Geoscience, arriva dal satellite americano Mro (Mars Reconnaissance Orbiter). Enrico Flamini, coordinatore scientifico dell’Agenzia spaziale italiana (Asi), ha spiegato al Corriere della Sera che «è la prima prova che dimostra l’esistenza di un ciclo dell’acqua sulla superficie di Marte».

Scrivi commento

Commenti: 22
  • #1

    UfoDrome (lunedì, 28 settembre 2015 09:47)

    come al solito faranno una conferenza stampa dove non diranno nulla ... degna dei migliori inutili dibattiti di montecitorio.

    Non aspettatevi facce, piramidi, ziqurrat, alieni, macchinari e mestoli ...

    Parleranno dei soliti batteri fossili, della possibile acqua nel sottosuolo ... insomma la solita minestrina trita e ritrita propinata dalla nasa ... che nulla aggiunge e nulla toglie a quanto già disclosurizzato.

  • #2

    FABIOSKY63 (lunedì, 28 settembre 2015 11:04)

    vita batterica in cultura naturale acquosa e\o metanifera, nel "brodo di pollo" eh!eh! insomma...è la più probabile ed anche semplice da rilevare, anche spettroscopicamente...

    100 a 1!..qui ci posso scommettere... :D

  • #3

    El pais (lunedì, 28 settembre 2015 12:23)

    "Non aspettatevi facce, piramidi, ziqurrat, alieni, macchinari e mestoli ..."

    Non mettere limiti alla provvidenza XD

  • #4

    Giotto (lunedì, 28 settembre 2015 13:44)

    Sicuramente per chi si aspetta che trovino i marziani sarà una delusione, per chi sa cogliere l'importanza della scoperta di "batteri fossili" (ma cosa sono?) forse sarà una gioia.
    Dipende dai punti di vista.

  • #5

    Il Forestiero (lunedì, 28 settembre 2015 14:21)

    A parte l'atteggiamento da 4 soldi della Nasa che si mette a fare marketing cretino senza annunciare almeno di cosa si tratta, se fosse acqua il punto è se è facilmente accessibile in forma liquida. Con una leggera perforazione dello strato superficiale, senza fare pozzi artesiani insomma, renderebbe il nostro viaggio li OBBLIGATO e darebbe una svegliata a tutti gli addormentati che si sono "dimenticati" che c'è un pianeta roccioso vicino a noi e pensano alle comete e alle montagne di neve di plutone. Io tifo acqua liquida, ma i mezzucci della Nasa per attirare l'attenzione sono patetici.

  • #6

    chiara (lunedì, 28 settembre 2015 14:46)

    ma l'hanno già fatta?

  • #7

    UfoDrome (lunedì, 28 settembre 2015 15:24)

    Su Marte scorre acqua salata liquida ...

    Bene ... dal 1976 a oggi ce n'hanno messo di tempo ... meglio tardi che mai ...

    Comunque ... Le scorte di acciughe per i coloni saranno garantite ...

  • #8

    Malles (lunedì, 28 settembre 2015 15:28)

    100 a 1 , (rilancio)...Che confermaranno le verdi conifere e l'azione clorofilliana ai poli...
    Mi sa che qui dovrei imitare il mio maestro, e allora...Ah! Ah! Ah!
    mmmh...forse non mi è venuta bene. Un saluto

  • #9

    actarus (lunedì, 28 settembre 2015 15:35)

    Comunque stiano le cose, questi annunci non fanno onore alla NASA. La scienza è cosa seria, il creare suspense no. Lasciamolo alle becere trasmissioni dette reality

  • #10

    Salvo (lunedì, 28 settembre 2015 17:27)

    Hanno scoperto acqua che scorre nei pendii, il mistero risaliva al 2011.
    Bon abbiamo l'acqua su marte! Allegria :)))

  • #11

    Satan (lunedì, 28 settembre 2015 17:31)

    Che stress che sei forestiero, in una giornata così non trovi di meglio che metterti a fare inutili polemiche..rilassati che marte non è di nessuno.

  • #12

    Ali2000 (lunedì, 28 settembre 2015 18:27)

    Ma che bello acqua su marte mentre 1/3 dell'umanità qui muore di sete.

  • #13

    Daniele (lunedì, 28 settembre 2015 20:23)

    Ciao bella gente, come al solito volevo proporvi qualche chiave di lettura a titolo personale (e non richiesta ahahah) sulla base degli interrogativi che ho letto nella discussione (si lo so che presuntuoso ahahaha).
    Iniziamo dall'inizio ossia perche' cosi tante conferenze ?annunci sibilillini con rimando all'immancabile conferenza stampa? (spesso poi deluse, rispetto all aspettativa generale spesso suscitata dallo stesso annuncio (tipo la notizia che aspettava l'umanita' ecc,ecc,ec ??).
    Propaganda ! semplice propaganda.
    Prima di buttarmi addosso la cartaccia del vostro cestino lasciatemi spiegare.
    Propoaganda e' una qualsiasi informazione preconfezionata proposta al pubblio (o al Target di riferimento) atta a suscitare una reazione voluta (spesso curiosita',compiacenza,approvazione o altro) tutto qui' quindi niente storie da organizzazioni segrete.
    Per farvi un esempio pratico tutti noi spesso ci lamentiamo su questo sito dell'incapacita del nostro governo dei nostri politici ecc con evidente calo di credibilita' e approvazione dei nostri governanti. Ora vi propongo uno dei miei giochi....attendete un fatto eclatante (un terremoto,un sequestro,uno scadalo) e io da vero mago vi dico gia' i titoli che troverete dul televideo.
    Si ,ho questi poteri e ve li dimostro eccovi cio' che leggerete.
    "occore fare chiarezza" onorevole vattelapesca "siamo in contatto 24 ore su 24 con gli organi competenti" mistro tal dei tali "occorre subito accetare le eventuali responsabilita'" ministro pincopallino "stiamo studiando un pacchetto per l'emergenza" ministro tiziocaiosempronio ecc,ecc.
    Le leggiamo ogni giorno sono sempe le stesse ma hanno uno scopo..dare l'idea di prontezza competenza e celerita' e interesse. Magari non ci crediamo ma abbiamo cmq l'idea che qualcuno sta facendo qualcosa,fino al ripetersi dell'evento dove abbiamo la certezza che non e' stato fatto nulla, e proprio per questo tali messaggi fotocopia diverranno ancora piu' pressanti.
    Cosa centra con la Nasa ? centra perche' anche in america l'opinione pubblica e' delusa,bisogna rilanciare l'immagine di enti governativi, ma dal momento che non si ha l'interesse reale di farlo occore fare un po' di propaganda ossia dare l'impressione che una certa cosa (ente,spesa,ecc) sia necessaria e far si che la gente si incuriosisca e dibatta fra di loro all'infinito pro o contro mentre nelle sfere alte non accade nulla e brindino allo scappato pericolo.
    Avete presente quando abbiamo discusso della nuova navicella Dragon ? certo che si
    "meno male era ora"...peccato che nessuno abbia scritto alla fine dell'articolo che Obama aveva cancellato il piano per il ritorno dell'uomo sulla Luna fatto a sua volta da Bush !
    Ora capirete perche' si sia fatto uno spot su tale navicella. Il gioco e' semplice da un lato blocchi il progetto per uomo sulla Luna ma al tempo stesso fai una conferenza su una navicella per voli umani cosi nonostante la gente sia delusa la conferenza sulla nuova navicella riaccende l'entusiasmo e nessuno vi verra' a chiedere la necessita' di mantenere in vita la Nasa....e tu salvi baracca e appalti milionari.
    Stessa cosa per la conferenza che faranno sara' uno stordimento di dati tecnici e alla conclusione vi diranno "questa e' la premessa, ma servono nuovi studi" e all'uscita ognuno si sara' fatto un suo film personale,ma tutti saranno convinti di una cosa ossia che bisogna massificare ancora di piu' gli sforzi (politici,tecnologici,finanziari) per arrivare ad una conclusione.
    Come sempre spero di essere smentito....ma se googoliamo un po con la ricerca "acqua si acqua no marte" compariranno migliaia di siti, e perfino qualche vignetta
    con un Marte pieno di cactus,poi alluvionato,poi di nuovo arido che risalgono perfino alla fine degli anni 70....e si perche' acqua si, no,si,no e' un ritornello che dura da almeno 40 anni.....ehi ! fermi tutti e' vero ! ma..ma..intanto quanti soldi ci abbiamo gia' speso in questi 40 anni ? e siamo ancora all'ennesima conferenza sull'acqua marziana ?
    Che forse ma forse l'interesse non sia sulla presenza di acqua ma sugli appalti milionari che girano intorno alla faccenda ? e se si giunge ad una risposta definitiva....e il gioco finisce ? cavolo io ci volevo fare ancora una miliardata di dollari in appalti ! no,no,facciamo una conferenza e prepariamo una nuova missione e datemi subito il numero di quelli della Grumman e della Martin che cio' un affarino da proporgli.
    Come dite ? l'acqua di Marte ?
    Ma chissenefrega non vedete che sono occupatp al telefono : ) ???
    Ora, non fraintendetemi, io sono per la ricerca e so che per forza di cose essa ha un costo. Ma detesto chi, approfitta di cio' per marciarci sopra all'infinito.

  • #14

    Receptionist (lunedì, 28 settembre 2015 20:31)

    Dove c'é acqua c´é vita.
    Non siamo certamente soli nel vasto universo.
    1-0

  • #15

    Tore (lunedì, 28 settembre 2015 20:45)

    Fino a 20 anni fa per gli stessi scienziati Marte aveva l'encefalogramma piatto. Dopo varie ricerche scoprirono una specie di permafrost nel sottosuolo. Un anno dopo l'acqua il famoso "metano" . Ora l'acqua salata: se queste scoperta scientifica è vera abbiamo perso almeno due decenni in chiacchiere.

  • #16

    Closer (lunedì, 28 settembre 2015 21:18)

    Bene bravi e ora? Non riusciamo neanche a tornare sulla Luna

  • #17

    La mente co(nt)orta (lunedì, 28 settembre 2015 23:06)

    notizia pompata a bestia che delusione

  • #18

    VHX (martedì, 29 settembre 2015 01:57)

    Cerchiamo di salvare l' acqua di qua, cari signori, prima di spendere altrove.

  • #19

    UfoDrome (martedì, 29 settembre 2015 09:08)

    A dirvela tutta questa notizia non mi fa ne caldo ne freddo ... fa più che altro umidità ...

    Alla nasa hanno sempre saputo dell'acqua fin dalle prime sonde voyager e mariner ... come sanno di altre cose ... a chi la vogliono dare a "bere" ?

    Su internet dieci anni fa sono girate immagini che parlano chiaro, non soltanto le famose conifere oppure le dune cespugliose citate da malles ...

    A proposito, fino a qualche anno fa ci propinavano immagini ufficiali con un cielo rosso ricco di metano e senza atmosfera ... già da qualche tempo hanno scovato tempeste atmosferiche e, udite udite, sono virati sul celestino ... tra un pò indiranno una nuova conferenza per parlaci della savana e compariranno i primi leoni con giraffe ... :O:O:O

    Guarda se non scoviamo un tecnico a ripulire le ottiche di pathfinder e curiosity ... o magari Scwharzenegger che attiva i terraformatori di "total recall" ... :O:O:O

  • #20

    Daniele (martedì, 29 settembre 2015 10:19)

    Concordo con Actarus #9 pare veramente di stare in un reality o in un gioco a quiz
    "il vincitore e'...." pausa pubblicitaria durata 40 anni....."l'acqua su Marte ! "
    Si perche' gia durante le missioni Viking diversi astronomi avevano notato altrerazioni tra fotogrammi della stessa zona che facevano pensare proprio ala presenza di acqua.
    Da allora questa cosa si e' ripresentata sempre durante le innumerevoli missioni,gia' 7 anni fa si dibatteva di questa cosa praticamente su tutti i forum dedicati a questo genere di notizie poiche' gli indizi forniti dalle immagini ad alta risoluzione erano schiaccianti......ma niente da fare, sembrava che ad accorgersene fossero solo gli appassionati,e diversi astronomi al di fuori della Nasa. Beh, ci hanno messo 40 anni alleluja ! Ma la questione non finisce qui ! poiche' non solo gia' 40anni fa' le missioni viking avevano creato il sospetto di acqua su Marte, ma avevano fornito diversi indizi sulla probabile vita marziana. Purtroppo i risultati diedero un 50-50 poiche ' alcuni test potevano essere il risultato di reazioni chimiche e non di presenza di vita. Fu scelto di optare per questa ipotesi ed escludere la presenza di vita. Ora preparatevi ad assistere al prossimo balletto vita Marziana si vita no.....Intanto qualcuno rispolvera i dati sulle missione Viking magari si aveva gia' una risposta su tutti questi interrogativi ben 40 anni fa'.
    ciao bella gente...vi saluto....mi e' venuta una gran sete. Ma non sono sicuro che al supermercato ci sia una bottiglia di acqua...mando un rover e tra 40 anni vi dico.

  • #21

    Malles (martedì, 29 settembre 2015 11:07)

    Credo che non si debba restare più di tanto delusi da queste fantastiche e "nuove rivelazioni", altro non sono che tempismi sintomatici per nuove azioni di... prelevamento. Non sto cospirando, anzi, la vera cospirazione (a carico dei contribuenti) la attua questa potente agenzia fin dal suo primo apparire, per rendersene conto è necessario seguire TUTTA la sua storia, dai componenti delle varie correnti scientifiche, dai risultati, dai dati, dalle rivelazioni, dai dissociati ecc...

    Purtroppo (e dico purtroppo) di tanto in tanto ci danno il contentino tenendoci buoni e sempre più pendenti dalle loro sensazionali rivelazioni. Bah! (e pure boh!), è storia che il 4 luglio 1976 (che STRANA coincidenza, ma era l'anniversario del bicentenario degli Stati Uniti....) l'artiglio del primo dei due veicoli Viking scavava già in cerca di acqua in zona Chryse, a 34° di long. e a più di 19,5° di lat. Un luogo con andamenti sinuosi tipici dei fiumi, contornati da piccoli affluenti che suggerivano l'idea dell'erosione provocata dall'acqua.

    Lo stesso Mariner 9 rilevò immensi vulcani, enormi valli, canyon larghissimi, lunghe catene di camini vulcanici e ambienti che avevano tutte le caratteristiche di letti di fiumi. Tutti segni che indicavano un pianeta dove le forze della natura erano vitali. Se sulla Terra le eruzioni vulcaniche hanno creato l'atmosfera e prodotto le acque che riempiono gli oceani e i fiumi, su Marte, la stessa magia fisica e chimica ha creato una sottile atmosfera di elio e ha prodotto una riserva d'acqua su un pianeta che si riteneva più asciutto del Sahara.

    Ritengo che sarà sempre più difficile per il Nasone tenere nascoste le molte realtà di Marte, non dubito però che quando toglieranno le bende ormai ammuffite a questo "cadavere" spaziale troppo presto da loro inumato, avranno modo di giustificarsi per il ritardo, d'altronde sono maestri in questo genere di ciose. Tutto quello che ancora per un bel pò ci propineranno non sarà altro che fumo negli occhi. Ma il finale, malgrado le loro coircitive tempistiche è già scritto. Saluti

  • #22

    Kira (martedì, 29 settembre 2015 14:49)

    Concordo, divertita, con molti dei commenti espressi in questo post.

    Tentano di placare la nostra sete di misteri marziani con un bicchiere di acqua... salata.

    Non aggiungo altro.