Ufo di Portorico, dove eravamo rimasti ? Tutte le ultime novità

Dopo la diffusione del filmato di un oggetto volante ad Aguadilla,(Porto Rico) risalente al 2013, ci sono stati ampi dibatti sulla natura dell'oggetto. Speculazioni e teorie alternative si sono sprecate sulle immagini catturate da un DHC-8, con una termocamera. 

Un gruppo di ricercatori radunati per l'occasione e ribattezzatati Coalizione scientifica per l'Ufologia (SCU) ha prodotto un rapporto di 161 pagine, con calcoli complessi e formule che tendevano ad escludere un'ipotesi convenzionale. Ci siamo ampiamente occupati del caso, ma come nostra abitudine quando ci sono novità torniamo sul tema per alcuni aggiornamenti. 

Robert Powell, uno degli autori del rapporto, che è anche il Direttore di Ricerca per il Mutual UFO Network (MUFON) ha confermato di aver contattato l'Associazione Aeronautica e Astronautica di Francia (3AF).

 

Powel dice, -senza tuttavia citare fonti e senza che la 3AF abbia confermato- che sono stati colpiti dai risultati della SCU, e concordano con le loro conclusioni. Tra gli esperti contattati un parere è stato offerto da Richard Haines, un ex ricercatore NASA. Ha detto a Billy Cox del Sarasota Herald Tribune"Per una serie di ragioni, io non credo che sia una bufala" Attenzione, l'analisi non entra nel merito ma si ferma a una presa d'atto sull'autenticità. 

 

Haines è il fondatore di una organizzazione non-profit chiamata NARCAP che esamina i casi UFO dal punto di vista della sicurezza aerea. Haines ha detto a Cox di aver ricevuto una copia del video da un testimone già nel 2013. Tuttavia il NARCAP ha deciso di non indagare a causa del modo in cui il video è stato acquisito. 

Per chi non ha visto ancora il filmato, ve lo riproponiamo:

Il sistema di ripresa e l'affidabilità del video

Open Minds che sta seguendo il caso dall'inizio, fornisce i dettagli sulla "perizia" di un esperto che avrebbe, -il condizionale è d'obbligo- molta esperienza con il tipo esatto di sistema di imaging termico utilizzato per catturare il video. Purtroppo siamo alle solite e l'uomo si sarebbe rifiutato di rendere pubbliche le sue generalità, cosi ché nessuno può verificare le sue competenze. Il nome di questo esperto è Dave, e dice di conoscere i FLIR systems, compreso quello in questione molto bene: "Ho 10 anni di esperienza con i sistemi a raggi infrarossi e ho visto migliaia di ore di video in live e registrati."

Niente C.V però, credetegli sulla parola.

 

Sull'oggetto si esprime così: "L'assenza di qualsiasi sistema di propulsione evidente e il calore che genera è molto affascinante. Il movimento dell'oggetto è atipico rispetto a quello che di solito vedo in video a infrarossi; si muove più come un proiettile. "


Dave sostiene che il filmato sia autentico: "E' mia opinione che il video sia genuino, sarebbe molto difficile da falsificare. Il video è coerente al tracking di un oggetto in volo."  Aggiunge che lui ed i suoi colleghi, hanno maturato un interesse per il video, ma non sanno cosa sia l'oggetto.

Nel MUFON opinioni discordanti

Marc D'Antonio, analista audio/video per il MUFON continua a pensare che l'oggetto possa essere un palloncino. Uno dei principali argomenti dei ricercatori della SCU per escludere questa ipotesi è la velocità.

 

Tuttavia, D'Antonio contesta i calcoli e sostiene che la velocità sia sbagliata. Non è il primo che lo asserisce. D'Antonio fa notare che l'ufo è più vicino di quanto sembri, e che quando l'oggetto sembra andare dietro gli alberi si tratti di un errore. D'Antonio sostiene che con i sistemi di imaging termici ha già visto questo tipo di bug. Dave non è d'accordo. "Ho visto palloncini nel cielo ripreso in IR, si comportano in modo diverso rispetto a quanto presentato nel video. [...] Questo oggetto sembra avere un percorso determinato ed è quasi lineare nella natura della sua corsa. Certo l'aereo è in movimento, con il FLIR in continua rotazione a sinistra, e può essere facile perdere l'orientamento. Ma ciò che è interessante per me è la velocità apparente del pallone e il calore ". Dave dice che rispetto alle altre fonti di calore nel video, come le automobili e gli aerei sull'asfalto, l'oggetto è semplicemente troppo caldo per essere un palloncino.

Un altro indiziato, il Pellicano
Un altro indiziato, il Pellicano

Ipotesi alternativa n°2: un uccello

Le argomentazioni più convincenti per questa teoria sono venute da un investigatore sul paranormale, noto come Chirss Pagani. Ha pubblicato la sua analisi sul suo sito U Debunked E.

La sua tesi coincide con quella di D'Antonio e di Gilles Fernandez elaborata in questo articolo: il gruppo SCU ha calcolato velocità sbagliata. Secondo l'analisi di Pagano l'oggetto è più vicino, si muove più lentamente, e le ali sono distinguibili nel video

"Il rapporto SCU ha concluso che si trattava di uno sconosciuto "Aerea Phenemon" e un "USO" sulla base di incomprensioni, fraintendendo i dati sullo schermo. Una volta che una corretta analisi di velocità è stata fatta, non c'è più niente da dire. E' probabilmente un uccello, e in tal caso, quasi certamente un pellicano."

 

Pagani riformula anche la velocità dell'oggetto, confutando i dati sulla triangolazione, forniti dalla SCU. Dati che secondo quello che si definisce un investigatore dalla mentalità aperta, "hanno dato origine a una serie di errori a cascata."

Il mirino non ha "risposto"

Questo passaggio è molto importante. Oltre a contestare la velocità di 86 miglia all'ora, ci si concentra sulla grandezza dell'ufo. Se guardate il display al secondo 43 c'è stato un tentativo di individuazione con il mirino del bersaglio che va a vuoto. Un indizio molto importate. Perchè quando l'operatore ha premuto il grilletto l'operazione non è riuscita? Una spiegazione valida è che il bersaglio fosse troppo piccolo, sotto la soglia del software per il monitoraggio. I sistemi IR sono utilizzati di norma per intercettare aerei, automobili, o anche la gente. Ma hanno un dispositivo di sicurezza per evitare bersagli molto più piccoli, come per esempio un uccello.


Tecnologia FLIR che mostro un uccello in un traliccio (©Dave)
Tecnologia FLIR che mostro un uccello in un traliccio (©Dave)

Dave, che potremmo definire l'esperto "anonimo" non è d'accordo con questa teoria. 

"In primo luogo, vorrei dire che Chriss fa notare che la FLIR non sta inseguendo l'oggetto in questione. [...] Anche se l'oggetto è stato monitorato dal FLIR, dubito fortemente che darebbe un ritorno al telemetro laser, che viene utilizzato per calcolare la triangolazione. 
Una nave - sì. Un aereo - sì. Questo piccolo oggetto, in movimento con un angolo differente no, in nessun modo. Non c'è davvero alcun modo per determinare la velocità dell'oggetto in questo video. Per me, in realtà non importa quanto velocemente viaggi, non è rilevante per quanto è strano l'oggetto ".

 

Per quanto riguarda le ali, Pagani sostiene: "Alcune persone hanno obiettato che non si possano vedere le ali, ma questo è possibile solo in alcuni punti. Dovete ricordare che questo è un video a infrarossi, legge le traccie di calore. Dal momento che le ali sono sottili e hanno una bassa vascolarizzazione, rilasciano una traccia molto bassa. Per gli infrarossi, sono quasi invisibili"

Ancora una volta Dave non concorda con Pagani:

Come può giustificare la comparsa circolare dell'oggetto se le grandi ali sono fredde? Questa teoria è solo un speculazione da parte sua. La verità è che le ali di un grande uccello sono chiaramente visibili ad una telecamera a infrarossi. Lo so per certo, perché vedo avvoltoi, falchi pescatori, aironi, e ogni sorta di uccelli in volo tutto il tempo. Potete vederli, cambiare direzione e la posizione del corpo di conseguenza. Sapendo che le ali sono infatti visibili, questo oggetto si dovrebbe mostrare se fosse un uccello. E non dovrebbe risultare circolare in apparenza, date le lunghe aperture alari dei pellicani ".

 

Dave aggiunge: "La prima cosa che salta fuori è la natura lineare nel viaggio dell'oggetto. Non è normale per qualsiasi uccello che ho visto. Non c'è fluttuazione in elevazione, come la maggior parte degli uccelli fanno mentre sbattono le ali. Non c'è nessun vero cambiamento di direzione. Questa è la parte più strana. Poi c'è la traccia di calore. E' circolare, viaggia in una direzione lineare,non ha parti in movimento evidenti o ali. Non è un uccello".

 

Un altro suggerimento è che l'oggetto sia una sorta di drone, ma Dave rigetta anche queste ipotesi.

Dave dice che "lui e i suoi compagni non hanno mai visto prima qualcosa del genere"

 

Lo stato dell'arte per ora è questo. Tre ricerche, tre soluzioni diverse. Nonostante gli sforzi l'indagine della SCU trova alcune critiche sul punto cruciale: il calcolo della velocità. Un esperto (purtroppo senza possibilità di verifica delle referenze) sostiene invece la ricerca del gruppo di "volenterosi". E in mezzo teorie alternative, che uniscono insolitamente due mondi molto distanti D'Antonio e Pagani.
Crediamo di avervi fornito riferimenti e informazioni per crearvi con la vostra coscienza critica un'opinione sul caso.

Commenti: 10 (Discussione conclusa)
  • #1

    Satan (sabato, 12 settembre 2015 14:53)

    Secondo me non ci sarà una soluzione definitiva se non interviene l'unico ente che dovrebbe farlo, il reparto di sicurezza del cieli di Porto Rico. Le chiacchiere stanno a zero, tre soluzioni significano nessuna soluzione, che è una descrizione perfetta di cosa vuol dire U.f.o

  • #2

    Codroipo (sabato, 12 settembre 2015 15:15)

    Se la triangolazione è sbagliato va a puttane il calcolo in mph
    Se è giusta ha ragione questa coalizione di power rangers.
    Troppi se in questa storia :D
    Alla fine uscirà che è un cgi ormai...

  • #3

    Yale (sabato, 12 settembre 2015 15:21)

    coscienza critica in ufologia? E' un ossimoro ;)

  • #4

    FABIOSKY63 (domenica, 13 settembre 2015 01:44)

    mi spiace, Mr. Codroipo...ma questo NON è un prodotto della post-produzione! nemmeno "a sbucciarmici" le ginocchia!.. -_o

    è invece compatibile, come già detto nel precedente articolo, con le capacità -e le conseguenti dinamiche attuabili- di un Falco Pellegrino...che NON scende sott'acqua ah!ah! a meno che le misure altimetriche non siano errate! quelle del DHC-8 sono leggermente abbondanti, di qualche metro... o_O

    anche la termica è COERENTE con i 40° di un Falco Pellegrino ma -attenzione!- SOLAMENTE se presa in PROPORZIONE rispetto a TUTTE le misure degli oggetti -vivi ed inanimati!- del resto dell'ambiente poiché anche questa tecnica di rilevamento NON rispetta -sulla scala dei grigi! (NON quelli alieni :D)- con esattezza le temperature relative ad ogni "oggetto"...ovverosia E' FALLACE nella misura DIRETTA del singolo "oggetto" MA NON nella PROPORZIONE con il resto dell'ambiente! ERGO si può coseguentemente CONTESTUALIZZARE se "l'ufo" ora oggetto d'analisi è VERAMENTE un volatile oppure NO!.. o_O

    poi l'ufo in oggetto BATTE LE ALI! e questo è visualizzabile in una INFINITA' di frames mentre ce ne sono altrettanti dove NON è presente questa caratteristica perché il volatile in oggetto NON ne abbisogna dato che sfrutta SIA "le correnti ascensionali" CHE i principi tecnici del "volo radente"!..entrambe queste caratteristiche di volo SONO compatibili con il comportamento e le capacità in volo del Falco Pellegrino! e NON certo con quelle ah!ah!ah! del Pellicano! che è una specie di tinozza volante che -questo si, è vero!- quando batte le ali va "su e giù come un ascensore"... :D

    poi ci sono altre "100 motivazioni" interessanti -perché valide- sul perché SI e NO di quanto sopra declinato dalla "Creme della Creme" eh!eh! delle "expertises" ma...non penserete che si possano descrivere "tutte qui", in quattro righe "chiacchierate"?!?... o_O

    e chissà se qualcuno si è chiesto PERCHE'!?! quando -l'Ufo"- è tornato sul mare, in molti punti del filmato -ma NON SEMPRE come è stato SOSTENUTO inizialmente dallo "Scu"!-, sembra "scomparire" alla vista della camera IR?!? COLUI CHE "HA UDITO" CIO' BATTA UN COLPO!..perché QUI' è la chiave che apre la porta alla risoluzione del caso... O_O

    "expertises"! cèèrrto!.."Oui, je suis Catherine Deneuve"... https://youtu.be/m4-AewQLGe4

    salute e prosperità... :)

  • #5

    Il forestiero (domenica, 13 settembre 2015 11:27)

    Sicuramente non è un cgi (spero sia una battuta) sono sostanzialmente d'accordo che dal palloncino all'uccello non si scappi. In realtà framebyframe anche io ho notato un'apertura alare, che con i ricalcoli sulla velocità mi fanno pensare a un volatile.
    La SCU mi scuserà, ma tanto rispetto per il mazzo tanto di 161 pagine.

  • #6

    Carlo Sestri (domenica, 13 settembre 2015 12:04)

    Non capisco cos'ha questo filmato in più di tanti altri che si vedono in giro e cos'ha fatto per guadagnarsi tanta fama. Mah..

  • #7

    El Paso (domenica, 13 settembre 2015 13:27)

    Oh signori miei mi trovo d'accordo con il Mufon e D'antonio comincio a preoccuparmi.

  • #8

    Daniele (lunedì, 14 settembre 2015 11:16)

    Mhhh,mah,boh.
    Allora, sinceramente,io avevo visto il video su you tube,e dopo pochi minuti a me era parso chiaro fosse un uccello,ma in tutta onesta' ho dedicato al video pochi minuti.
    Poi il giorno dopo ho visto che la notizia,era stata ripresa anche da questo sito,(e molti altri)apprendendo che il caso aveva suscitato un dossier di oltre 160 pagine se non erro.
    Quindi mi sono domandato se la mia interpretazione frettolosa,fosse stata troppo frettolosa,quindi non sapendo cosa dire ho taciuto limitandomi a postare che se un palloncino riescie a volare in quel modo francamente non riesco a capire il perche' gli appassionati continuino a spendere centinaia di euro in droni,quando un palloncino fa di certe cose (anzi aggiungo...ne voglio uno anch'io),
    Cosi,detestando il fatto di non riuscire a trovare una soluzione ho guardato il video un pochino meglio.
    A quanto pare il pomo della discordia principale del video sembra l'immersione ed emersione dell'oggetto.
    La mai conclusione e che si tratti di un uccello, e che non si immerga affatto, credo che sia solo un impressione visiva. Spiego, se l'angolo di ripresa e' abbastanza "basso e stretto" l'uccello volando a pelo d'acqua puo' trovarsi nella "valle" formata tra due moti ondosi (onde) dando l'impressione di sparire.
    Non so se ho reso l'idea, in pratica non so se avete mai visto un video di un ripescaggio in mare, dove tra la somma dei moti ondosi il naufrago,sembra scomparire quando viene a trovarsi nel punto piu' basso tra due onde per poi risalile quando nel sucessivo moto ondoso risale verso l'apice dell'onda.
    In questo caso l'uccello avrebbe potuto in filarsi nella "valle" formata tra due onde e seguirla per un po a pelo d'acqua. Questo avrebbe senso e si vede spesso tale comportamento poiche permette all'uccello di volare a pelo d'acqua senza preoccuparsi di venir travolto dall'onda successiva. Infatti quasi sempre essi volano paralleli alla spiaggia e non perpendicolarmente (guarda appunto proprio come fanno i pellicani).
    La mia e' solo un ipotesi, credo tra le piu' plausibili rispetto a palloncini e droni "aria acqua" senza nulla togliere alle altre ipotesi formate dagli altri utenti. Come al solito ribadisco che io non ho problemi a cambiare idea di fronte a nuovi dati.
    La cosa che pero mi lascia perplesso e' un altra.
    Avete notato che ultimamente nonostante siamo pieni di telecamere (per strada negli aerei,nei telefonini,nei pc,tablet ecc) non si riescie mai a capire un bel nulla di cio che si riprende ?
    In piu' piu' genericamente non si riescie mai ad avere un si o un no certo su nulla ? su nessun argomento ma solo un infinita tiritera di perizie e controperizie ?
    Mah...appunto...e buona gornata a tutti.

  • #9

    UfoDrome (lunedì, 14 settembre 2015 12:23)

    ma che ha questo video di così importante rispetto a tanti altri ben più interessanti?

    tanto rumore per nulla mah!!!

  • #10

    Mauro Caddeo (martedì, 15 settembre 2015 12:16)

    Forse perché è uno dei pochi video VERAMENTE autentici rilasciati da un ente militare!
    E guarda caso tutti questi pseudo ricercatori d'oltremare si sono dati da fare per mettere una pezza all'avvistamento.