Archeologi scoprono una "nuova" Stonehenge ?

I giornali britannici, tra cui il Financial Times, riportano con grande enfasi una notizia che potrebbe riscrivere la storia di uno dei complessi archeologici più affascinanti del mondo. Un semicerchio monumentale di 90 enormi pietre è scoperto nei pressi diStonehenge nel Wiltshire. Il professor Vince Gaffney a capo della squadra di esperti che ha lavorato alla scoperta, ha annunciato che nei pressi del celebre sito archeologico si trovano oltre 90 megaliti il cui posizionamento risale a 4.500 anni fa. "Non esiste nulla di simile al mondo - ha affermato Gaffney - il sito è assolutamente unico nel suo genere e la scoperta straordinaria". A seguire il resto della storia.

Il ritrovamento che si candida ad essere il più grande monumento di età neolitica in Gran Bretagna, si deve al team dello Stonehenge Hidden Landscapes Project, che lavora da anni nel Wiltshire, per riuscire a ricostruire minuziosamente la storia del sito archeologico che ha affascinato intere generazioni.

I megaliti, alcuni dei quali superano i  quattro metri di altezza sono disposti in modo da formare una lunga linea che parte dall'area nota come "Durrington Walls". Non è ancora chiaro se le pietre facessero parte del complesso di Stonehenge o se si trattasse di invece un sito 'rivale', ne' si riesce ancora a indovinare il motivo per cui il motivo per cui furono abbattute. "Quel che è certo è che il complesso è stato concepito per stupire", spiega Vince Gaffney che arriva a ipotizzare che si trattasse di una sorta di arena rituale. I ricercatori hanno usato un sistema innovativo di georadar per ottenere l'immagine su 30 pietre intatte misurare fino a 4,5 m di altezza. I frammenti di 60 pietre sepolte insieme alle buche di fondazione in cui si trovavano, rivelano tutta la portata del monumento.

Nick Snashall, archeologo del National Trust che tutela il sito patrimonio dell'umanità ha detto: "Questi ultimi risultati hanno fornito la prova di ciò che sta sotto gli antichi terrapieni a Durrington Walls. La presenza di quelle che sembrano essere le pietre che circondano il sito di uno dei più grandi insediamenti neolitici d'Europa, aggiunge un nuovo capitolo alla storia Stonehenge ".

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Cammile Lacur (lunedì, 07 settembre 2015 16:12)

    Qualsiasi cosa troveranno la faranno fruttare bene, gli inglesi sono maestri Stonehenge fa più visitatori degli Uffizi.

  • #2

    quasar9621 (lunedì, 07 settembre 2015 21:05)

    @ Camille
    Quoto al 100%
    ....e mi sento di aggiungere che qualsiasi cosa troveranno, più che dare risposte, farà nascere altre domande, e probabilmente qualche nuova leggenda.

  • #3

    Quasar9621 (lunedì, 07 settembre 2015 21:13)

    Scusa Cammile Lacur, mi accorgo solo adesso di aver scritto male il nome,