Curiosity fotografa un cucchiaio su Marte

Una nuova foto scattata dal rover della Nasa Curiosity fa parlare la rete e i siti di tutto il mondo. Mostra quello che sembra a tutti gli effetti un cucchiaio, che pare addirittura "fluttuare". Lo scatto risale al sol 1089 ed è stato effettuato dalla Mastcam del rover il 30 agosto scorso. L'oggetto di cui parliamo è reale e questa volta per la sua spiegazione si è mossa ufficialmente anche la Nasa, tramite il profilo Twitter del robottino. Segno che l'immagine questa volta ha incuriosito proprio tanti. Tutti i dettagli a seguire.

Potete visionare l'immagine originale cliccando qui. Noterete che il "cucchiaio" è un particolare ricavato da un contesto più ampio, dove si notano altre formazioni simili ma più grezze. Ci sono altre formazioni erose che sembrano sospese nei due lati dell'immagine. Le dimensioni secondi i calcoli di Emily Lakdawalla Senior Editor di The Planetary Societry è nell'ordine degli 8 cm.

La Lakdawalla condivide inoltre una splendida immagine 3D prodotta dal sito unmannedspaceflight.com

Dunque qual'è l'origine dell'oggetto? La spiegazione che fornisce la Nasa è che il vento marziano -che provoca talvolta tempeste di sabbia altre molti km- abbia modellato e scolpito la roccia, creando quello che il nostro cervello con un fenomeno di pareidolia percepisce come un manufatto che conosciamo, il cucchiaio appunto. 

Nel link fornito dall'agenzia spaziale americana si spiega che "Su Marte, come sulla Terra, a volte le cose possono assumere un aspetto insolito"  e si fa riferimento come esempio ad un'altra immagine del 2013, Sol 173, che potrebbe sembrare la maniglia di una portiera dall'aspetto metallico.

Un pdf esplicativo di come agisca il vento su Marte è visibile qui.

Dopo teschi, topi, rane, e perfino libri un cucchiaio era il minimo sindacale che il pianeta rosso ci potesse regalare.

Scrivi commento

Commenti: 20
  • #1

    Giotto (venerdì, 04 settembre 2015 10:10)

    Mmm non ho capito la genesi dell'ombra e come può fluttuare.. mi sembra un spiegazione tecnica fallace... la nasa ha omesso questo PICCOLO particolare ?

  • #2

    Yale (venerdì, 04 settembre 2015 10:25)

    "mi sembra un spiegazione tecnica fallace."

    Manda il tuo curriculum al jpl sono sicuro che non vedono l'ora di avere spiegazioni come si deve poferbacco.

  • #3

    UfoDrome (venerdì, 04 settembre 2015 10:26)

    tutti questi fenomeni di pareidolia sembrano creati ad arte per saggiare le reazioni dell'opinione pubblica

    per arrivare a proporre una pietra erosa dal vento come fosse un mestolo ce ne vuole

    io finché non vedo e non tocco ... non credo ne ipotizzo oops-art marziani ...

    la Nasa mette nel suo sito le cosiddette foto provenienti dai lander, lei è la depositaria, lei è la fonte ..... lei può pubblicare qualsiasi cosa spacciata per vera ... sia essa contraffatta o meno ...

    quindi la domanda è: vale la pena commentare foto improbabili ?

    .... a me intrigano molto più filmati e foto provenienti da comunissima (non accreditata) gente comune ... es. skywatchers, ricercatori, speleologi e semplici appassionati ... non legati al dogma scientifico dominante ...

  • #4

    Jarom (venerdì, 04 settembre 2015 11:14)

    Sulla terra ci sono roccie scolpite dagli agenti atmosferici altro che un cucchiaino. Googlate.. Mi incuriosisce piuttosto l'effetto sospeso

  • #5

    Quasar9621 (venerdì, 04 settembre 2015 11:18)

    In effetti mancava il cucchiaio, visto che la ciotola già c'era.
    Ora ne approfitto e mi faccio una bella zuppa di granchio, tutto rigorosamente Marziano ovviamente.

  • #6

    Il Forestiero (venerdì, 04 settembre 2015 12:29)

    UfoDrome il monopolio Nasa rurerà ancora poco se ti può consolare, su Marte c'è già arrivata la sonda MOM dell'agenzia spaziale indiana ISRO. Ma l'India non è l'america quindi parlare di censura sarà meno stuzzicante, voglio scommettere?

  • #7

    Satan (venerdì, 04 settembre 2015 12:51)

    @Jarom "Mi incuriosisce piuttosto l'effetto sospeso"

    L'oggetto secondo me è attaccato alla sua estremità destra nella roccia, l'ombra è più corta dell'oggetto. Se fosse sospeso la sua ombra (notando le altre per analogia) sarebbe quantomeno uguale :) Saluti

  • #8

    Malles (venerdì, 04 settembre 2015 15:45)

    In linea con Ufo Drome
    " tutti questi fenomeni di pareidolia sembrano creati ad arte per saggiare le reazioni dell'opinione pubblica"

    Da una parte ti danno e dall'altra si aspettano una reazione. Questo fin dai primi anni '50, tipico del grande nasone e &. Venti marziani che superano i 300 km. orari, spezzerebbero quel "manico" di un mezzo cm. Può essere dunque un falso, che NON fluttua come dicono, ma sembra faccia parte della roccia stessa, per cui sopra. Improponibile dunque.
    Un saluto

  • #9

    Daniele (venerdì, 04 settembre 2015 16:02)

    Alla Nasa hanno ripetuto piu' di mille volte che su Marte non esiste nessun mistero.
    Purtroppo pero' la realta' non vuole adeguarsi alle affermazione Nasa (alle volte la natura e' testarda ma guarda un po' te).
    Quindi ? quindi niente, anche se su Marte si trovasse una Pompei, dal momento che essa non era prevista dai piani originali dell'esplorazione,di deve per forza trattare di una anomalia naturale, mi sembra un raginamento impeccabile e cristallino.
    Ora, fermate l'impeto delle vostre dita, perche non voglio affermare che quello e' un cucchiaio da zuppa Marziana (magari di granchio marziano...ricorate l'ultima anomalia marziana ?), ma quello che voglio dire e che alla Nasa sembra che non hanno abbiano mai un minimo di curiosita', eppure il nome del'ultimo rover mi sembrava che fosse ispirato a questa parola,ma forse sbaglio.
    Di anomalie come questa ormai ce ne sono a bizzeffe,esattamente come ci sono bizzeffe di scienziati alla Nasa eppure...? eppure mai uno zoom, una foto ad alta risoluzione anche solo per vedere una di queste curiosita' da vicino e capirne di piu'.
    Macche !!!! avanti marsch ! e troviamo un sasso che sia piu' adeguato alla realta' voluta perfavore, per fotografarlo al microscopio e da ogni angolazioni.
    Con questo non voglio dire alcunche oltre a quello che ho scritto, ma di una cosa sono sicuro....chiunque di voi che ipoteticamente si trovasse nel luogo dello scatto (tutti voi immancabilmente) sareste andati a vedere da vicino curiosi come la proverbiale scimmia ! e avreste fatto un sacco di foto (mamma guarda che foto curiosa che ho fatto su Marte !!!).
    A tutti colore che "invece niente" avrebbero tirato dritto a veder un sasso piu' "normale" beh......possono inviare davvro il loro curriculum alla Nasa.
    Ricordate in oltre che in una missione Apollo (16 o 17 non ricordo ma lo trovate con facilita') alcuni astronauti videro una zona con dei sassi color arancio....e indovinate un po' ? si, corsero subito a vedere di cosa si trattava....
    Ma forse erano altri tempi....e si...non ci sono piu' le cose di una volta.
    Quindi per fovore che la realta' si adegui a quello che pensiamo una volta per tutte !!!
    Ciao a tutti, maziani esclusi, e per favore che non si trovi a pochi metri un sasso a forma di barattolo di gelato che col cucchiaio ci va a nozze ! poi fate voi io pero alla Nasa non glielo dico (poaretti)
    : )

  • #10

    Kobe (venerdì, 04 settembre 2015 16:24)

    Quella foto è gia un ingrandimento, il cucchiaio, alias roccia sedimentaria è un pezzo di circa 10cm, su una foto di molti metri in scala. Dovete resettare il concetto di zoom e contestualizzarlo.
    È gia in zoom, non potete pretendere foto in micron.

  • #11

    vradox (venerdì, 04 settembre 2015 17:09)

    non resta che trovare il coltello e la forchetta... ;-)

  • #12

    Terenzia (venerdì, 04 settembre 2015 21:21)

    «Dove sono gli uomini?» domandò gentilmente il piccolo principe.
    Un giorno il fiore aveva visto passare una carovana:
    «Gli uomini? Ne esistono, credo, sei o sette. Li ho visti molti anni fa. Ma non si sa mai dove trovarli. Il vento li spinge qua e là. Non hanno radici, e questo li imbarazza molto».

  • #13

    franco (sabato, 05 settembre 2015 15:12)

    se guardate la foto originale dal sito e ingrandite,guardate a destra sembra un cucchiaio piu largo e con le stesse caratteristiche del primo,sembra sospeso anche questo,opto per formazione naturale :))

  • #14

    franco (sabato, 05 settembre 2015 15:15)

    esattamente nella stessa direzzione del primo"cucchiaio"ma andate verso destra

  • #15

    raf (sabato, 05 settembre 2015 19:59)

    AhAh pareidolia. Ormai stanno abusando di questo termine.

    Quello che si vede ha la stessa forma, proporzioni ed aspetto di un cucchiaio, punto.
    Che poi non lo sia è un'altra questione e non ...pareidolia.

  • #16

    Cinese (domenica, 06 settembre 2015 08:14)

    Non crederò a nulla finchè non fotograferanno due bacchette.

  • #17

    ZioTom (lunedì, 07 settembre 2015 15:09)

    Mah... io quello in mezzo se non mettevate col cerchio rosso non l'avevo visto...... quando invece ne ho visto un'altro sull'estrema destra della foto RAW!!

    E' solo il cervello che si fa queste fantasie.........

  • #18

    che importa (lunedì, 07 settembre 2015 21:43)

    ........eppure mai uno zoom, una foto ad alta risoluzione anche solo per vedere una di queste curiosita' da vicino e capirne di piu'.
    Chi ha scritto questo (Daniele) ha perfettamente ragione.
    La mia impressione è che ci prendano per il c..o. Quando mi guardo allo specchio non so se l'immagine riflessa rispecchia il vero. Forse anch'io sono una "parmimoglie" o come cavolo si scrive. Che sia un'insetto che si è frapposto tra me e lo specchio? Ma quest'insetti non hanno null'altro da fare? Oppure è la mucca Carolina o Pippo sempre in piedi? Oppure è lo squalo?
    Siti spuntati come funghi, finanziati non si sa da chi, scrivono risolto... risolto sto cazzo, stavolta in chiaro senza puntini, altrimenti i soliti sotuttoio parlano d'insetti, di mucche Carolina e via vomitando.
    Non so niente (su questo siamo tutti d'accordo :) ) ma voi ne sapete meno di me.

  • #19

    Lorenzo (martedì, 08 settembre 2015 13:03)

    Siamo obbiettivi si nota la conformazione della roccia ha questa tendenza a sgretolarsi è un caso che si é formato un cucchiaio.

  • #20

    Malles (venerdì, 11 settembre 2015 11:13)

    Può darsi che abbia ragione Lorenzo, che il vento di Marte sia magico, perchè riesce a modellare (vado a braccio...) sirene, teschi, tartarughe, piramidi, statue egizie, carri armati, dischi, grattacieli, trincee, femori, cucchiai, ecc. e...e...leoni.

    Una foto Nasona che riporta la data del 9 marzo 2015 evidenzia un bel esemplare del re della foresta, con tanto di criniera. Pareidolia? Ma smettiamola di prenderci in giro, soprattutto quando la vista non fa difetto, ormai è un luogo comune sta pareidolia. Non tutto è ciò che sembra ma la legge dei grandi numeri ci dice anche che esistono le percentuali che portano inevitabilmente a delle conferme. Salutiamo