Roberto Pinotti e quell'ufo sul Lago di Como

La vedete l' immagine qui a fianco? Questo sarebbe l'Ufo del Lago di Como. Avvistato nella zona del comasco, per poi sparire ad altissima velocità davanti ai testimoni atterriti. Non preoccupatevi se la notizia è passata inosservata, è chiaramente una burla, rilanciata qui in Italia da due siti satirici. Peccato non la pensi così l'ex presidente del Cun Roberto Pinotti che la mette in evidenza nel suo Blog Newsufo bevendosi per intero ogni dettaglio. La ricostruzione plastica dello stato comatoso dell'ufologia nostrana e la spiegazione dell'astronave aliena che ufo non è.

Da non crederci, eppure la notizia condivisa oltre undici mila volte da noi, parte (in italia) dal sito saritico il Giomale

Ed è sempre da li che Pinotti la riprende, il 29 Agosto. Solo da quel sito e continuando a leggere capirete perchè.

Come si fa a prendere seriamente un racconto con nomi chiaramente folkloristici e variopinti scenari partoriti da gente in vena di scherzi, con ufologi del calibro di Vitaltrove e Martino DiMarte?


Durante il temporale di ieri pomeriggio, molti turisti e residenti nella zona del comasco hanno avvistato una particolare astronave aliena sorvolare il lago per alcuni secondi per poi sparire ad altissima velocità verso il cielo.

Carlo Vitaltrove, in vacanza con la sua famiglia, ha detto ai nostri microfoni: “Ero qui con i miei due figli e mia moglie. A un certo punto Andrea, il più piccolo dei due, ha detto: “Guarda papà, un alieno!!”, così mi sono subito volto a guardare verso quella direzione ed effettivamente, per circa trenta secondi, ho visto questa strana forma arancione agitarsi; era tutto nuvoloso e non si capiva molto bene cosa fosse, ma, a un certo punto, un lampo ha squarciato il cielo e l’astronave si è mostrata nella sua interezza. Per fortuna ho fatto una foto abbastanza esplicita dell’avvenimento. Mai vista una cosa simile”.

Il noto ufologo Martino Dimarte ha fatto importanti affermazioni, che lasciano poco all’immaginazione: “ Da sempre la zona di Como è fra le preferite degli “amici” extraterrestri. Nei nostri studi abbiamo trovato un’affinità fra la Lombardia e gli habitat naturali alieni”. L’intellettuale Ettore Palleson ha parlato di strategia della tensione da parte dei governi internazionali: “E ora ci dicano cosa si nasconde dietro questa oscura vicenda. È forse in atto un’alleanza militare con abitanti di altri pianeti? E soprattutto a che pro? L’Europa faccia chiarezza sulla questione”. Molte le voci, quindi, che si sono espresse. Intanto il ministro degli Affari Oscuri Emanuele Labacchetta ha già istituito una commissione speciale per indagare sulla strana situazione. Nei prossimi giorni vedremo se riusciremo a saperne di più.

La burla è così divertente che anche il Corriere Serale il 19 Agosto (tre giorni dopo) riprende l'incipit e cambia la zona. L'ufo ora sorvola il Lago Maggiore. Ma a differenza di Roberto Pinotti il sito mette il tag "Notizie non reali", tanto per precisare, non si sa mai che qualcuno ci caschi.

Questo descrive bene lo stato in cui versa l'ufologia italiana nostrana che prende come fonti primarie siti satirici. Uno perché riprendere a menadito una notizia e una foto così da un sito satirico è da indefessi , secondo perchè Pinotti lo fa quasi due settimane dopo che l'origine dell'ufo pur non sorvolando Como sia ampiamente spiegata.

 

Per i più curiosi quindi sveliamo i dettagli della fotografia e l'origine dell'Ufo, così da rassicurare Pinotti.

La fotografa in realtà è stata scattata nel Wyoming e condivisa la prima volta da Mark OConnen ai primi di Agosto. Meno di un mese fa aveva quasi 700.000 condivisioni.

A risolvere il caso ci ha pensato il blog Skeptical, dopo che la fotografia era diventata virale. Ed eccola a sinistra l'astronave aliena comasca in tutta la sua bellezza: un lampadario, che si trova nella baita che ospita il The Peaks Resturant che si trova nella zona. Chiaramente lo scatto è stato effettuato dietro un vetro e il riflesso del lampadario ha originato l'immagine poi diventata virale, tanto da essere ripresa con intento satirico anche in Italia. Le immagini seguenti -fornite dallo stesso sito- ricostruiscono a spanne anche l'inquadratura:

Concludiamo con una comparazione che non lascia dubbi, prodotta da Nippa Downey e inviata a David James sempre di Skeptical. Ecco le analisi della foto:

Concludendo, nessuna astronave ha volato sopra Como o il lago Maggiore nonostante Pinotti.Il racconto fantasioso sui testimoni italiani, che nessuno ha preso sul serio (tranne sempre Pinotti) è falso. La grande astronave, era un lampadario. Manzoni (e l'umanità) per ora sono salvi. 

Commenti: 61 (Discussione conclusa)
  • #1

    Satan (lunedì, 31 agosto 2015 19:01)

    Il "giomale" ? ma LOL

  • #2

    El paso (lunedì, 31 agosto 2015 19:49)

    Questi sono i gonzi che hanno in mano l'ufologia italiana Cufom in testa.
    Tanto la gente questo vuole l'astronave luminosa che ci invade e il 90% della gente che va su facebook non apre neanche gli articoli mette mi piace a prescindere. bella mer*a!
    Io personalmente neanche ci faccio più caso mi passa la voglia.

  • #3

    Daniele (lunedì, 31 agosto 2015 19:55)

    Che l'ufologia (sia Italiana,che mondiale) sia in stato catatonico non ci piove ma secondo me dobbiamo almeno essere onesti e andare un pochettino piu' a fondo nella faccenda.
    Dobbiamo riconoscere che anche essendo armati di buona fede,ottime competenze,onesta intellettuale,capacita' di analisi di dati oggttivi e volessimo studiare il fenomeno ufo schietificamente e seriamente, diventerebbe sempre piu' difficile "metterci la faccia".
    Il problema e che tra scherzi,droni,immagini in CGI sempre piu' perfette,sherzi,denigratori,falsi testimoni,lucro,e business, diventa subito evidente che il rischio di metterci la faccia e perderla diventa altissimo.
    In oltre a differenza degli anni 70 dove le informazioni avevano limitati sbocchi di stampa o bollettini e tv, oggi chiunque puo' diffondere centinaia di false immagini,false testimonianze,o errori di interpretazione anche in buonafede, cio' comporta una mole di dati impossibili da verificare figuriamoci da "certificare". A questo punto succede che semlicemente il "sistema" va in crash e non si e' piu' in grado di pronunciarsi in maniera sicura su nulla. Un esempio piu'pratico e' quello che accade (ed e' gia' accaduto) prima di una battaglia ossia si intasano i radar,e le frequenze radio con centinaia di migliaia di falsi bersagli,false comunicazioni,e false informazioni. a quel punto lo stato maggiore non sa piu' quali siano i veri bersagli,le vere intercettazioni,e le vere testimonianze sui reali spostamenti del nemico e il sistema collassa.
    Quindi superficialita' a parte di Pinotti nel non aver saputo verificare la fonte, il problema resta.
    Vi sono poi implicazioni a carattere sociologico e non basterebbe un libro per spulciare tutte le implicazioni.
    Si potrebbe semplificare il tutto con un esperimento.
    Se siete dei bravi attori e fan dell'amato Jannacci andate con qualche amico in un grande zoo all'ora di punta, cercate un punto dove la visuale dell'orizzonte sia un po' ostacolata e dopo esservi messi tutti quanti a correre terrorizzati urlate ad occhi sbarrati "E' SCAPPATO,E' SCAPPATO IL LEONEEEEE"
    ...per vedete di nascosto l'effetto che fa....
    Un unico consiglio.....quando rivelereta la burla canzonando chi e' scappato terrorizzato incalzandolo poi che nei moderni zoo e' impossibile che il leone riesca a scappare ...beh, io sceglierei l'anonimato.

  • #4

    Condor (lunedì, 31 agosto 2015 20:05)

    Poveri noi

  • #5

    Yale (lunedì, 31 agosto 2015 20:33)

    ahahahaha una bella risata tornato da lavoro...non tanto per la lampada ci può stare (vero Malles ?) ma per la goffaggine. Neanche impegnandosi si raggiungono certe vette.

  • #6

    Malles (lunedì, 31 agosto 2015 21:59)

    La verità è che l'amicone Pinotti ha ragione, non è una lampada, ovvero, non è una lampada tradizionale, ma una lampada abbronzante extraterrestre. Gli è servita per far credere ai vicini invidiosi che si era recato ad Acapulco, mentre invece si era rinchiuso in cantina usando appunto la lampada tecnologica - abbronzante - aliena. Ne è uscito dopo 10 giorni di un bel colore antracite.

  • #7

    Giotto (lunedì, 31 agosto 2015 22:52)

    Il Giomale è fonte più autorevole de il Giornale. Poco ma sicuro.

  • #8

    vradox (martedì, 01 settembre 2015 02:21)

    strano che un Pinotti che già in altre occasioni ha preso le distanze da casi quantomeno dubbi si sia fatto fregare così... boh?

    @daniele
    ti sconsiglio lo scherzetto del leone per evitare una bella denuncia per procurato allarme!

  • #9

    FABIOSKY63 (martedì, 01 settembre 2015 05:15)

    "...fondi e fondelli..."

    Sir Mc Pinott ama i tests, specialmente quelli comportamentali (:D)...mmh! e non sarà mica che dopo quello dei "fondi delle padelle" siano stati verificati anche "i fondelli" ah!ah! dei "pestatori" di buccia di banana"?!?... :D

    dubbi amletici ridondanti..."per alcuni"... :D

  • #10

    Doroteo (martedì, 01 settembre 2015 09:22)

    Cari signori qui il problema non è Pinotti ma è l'ufologia e siete anche tutti voi. Siamo tutti noi anzi, mi ci metto anche io. Pinotti è una persona colta e stimabile che può sbagliare ma rimane un uomo di cultura. Lui ha fatto il suo dovere divulgativo anni fa, è da quando ero adolescente che l'ho visto bazzicare la tv. Mai una parola fuori posto, mai un insulto. Di fronte aveva tali ciarlatani, che i moderni Fratini e compagni sono delle mammolete.
    Di quelli dovete diffidare, non di Pinotti, è abbastanza chiaro?
    Anche se volasse un'astronave 50mx50m sopra le vostre teste, voi guardereste il dito e non la Luna. C'è per caso qualcuno di voi che fa le pulci ai conformisti del "tutto è spiegabile" quando dopo anni di pubblicazioni scientifiche vengono completamente smascherati?

    Chi si ricorda della Nasa "non c'è ghiaccio su Marte" "non c'è metano su Marte" "Non c'è acqua sulla Luna" "la materia oscura non esiste" Informatevi su come gli americani si sono riposizionati nello scacchiere senza dare nell'occhio e ora parlano di "varie ed eventuali"

    Pinotti è il problema minore, l'ufologia con internet è morta, l'ufologia è una disciplina di contatto, operativa, di indirizzo, di indagine. Carte, documenti, fotografie, testimonianze.
    Adesso non serve più, gli stessi testimoni sono terrorizzati perchè qualche furbo spedisce ai giornali o su facebook foto ridicole che sono le uniche prese in considerazione. Specialmente dai piccoli giornali che così aumentano le coppie perchè i fessi sono convinti che la verità sugli ufo la leggeranno nei rotocalchi. Sveglia!

    Non voglio ammorbarvi oltre e mi astengo dall'intervenire di nuovo, però stavo scoppiando. Aprite gli occhi fatevi furbi e leggete.

  • #11

    UfoDrome (martedì, 01 settembre 2015 10:04)

    La faccenda degli ufo è cosa seria, specie per chi li ha visti davvero.

    Basta munirsi di teleobiettivo (manco telescopio) e puntarlo verso la Luna, per vedere strani oggetti zigzag-are, sfrecciare ed entrare e uscire dai crateri come se fosse la Salerno - Reggio Calabria.

    Tuttavia, da sempre, chi ha interesse, utilizza le vie del discredito plateale per coprire faccende reali ... succede in politica, succede in economia, succede nei posti di lavoro, succede anche nell'ufologia.

    Personalmente non credo al litrozzo di merlot o di chianti che offuscherebbe le menti di questi ufologi burloni e paonazzi in cerca di vanagloria ...

    ... piuttosto c'è da cominciare a chiedersi se questi debunker nostrani prendano stecche da qualcuno per gettare discredito sull'intera categoria coprendosi di ridicolo a tal punto.

  • #12

    Werther (martedì, 01 settembre 2015 10:21)

    Questo è il sintomo di quanto sia radicata la " burla di stato". Un articolo satirico che fa ridere una cippa, che non ha nulla di originale, come fa a trovare tanto spazio mediatico?

  • #13

    Marco (martedì, 01 settembre 2015 10:45)

    Che tristezza... invece di indagare e cercare, ci si impegna a costruire scherzi idioti e a denigrare o infangare chiunque voglia credere, ci tiriamo da soli la zappa sui piedi e ci tiriamo anche un bel masso in testa... poi sempre al lupo al lupo... e intanto anche i casi più realistici alla fine passano come cazzate.. tristezza

  • #14

    Walter Rosso (martedì, 01 settembre 2015 10:50)

    @Doroteo

    Pinotti non è il problema?
    Pinotti è parte del problema insieme al carrozzone che porta avanti, ma da dove esci... chi sei un membro del cun che si vuole lavare la coscienza? abboniamovi l'organizzazione ottocentesca, che ancora tenete, stiamo parliamo di uno che si definisce un ufologo a tutto tondo, forse il più grande ufologo italiano e che si atteggia a statista.
    Un ufologo dopo 40 anni di carriera non sa capire che quello è un riflesso gigantesco solo guardando la foto? non capisce che un oggetto reale non è offuscato su un piano focale diverso e che le proporzioni sono sballate. Legge il gioMale? Renditi conto, se per te il problema sono le indagini sul campo accomodati e indaga. Questo non lava la figuraccia di Pinotti.

  • #15

    Franz (martedì, 01 settembre 2015 11:10)

    "l'ufologia è una disciplina di contatto, operativa, di indirizzo, di indagine. Carte, documenti, fotografie, testimonianze."
    Re e occorre aggiungere e nessuna prova scientifica, purtroppo.
    " l'ufologia con internet è morta"
    Re o meglio l'ufologia senza prove scientifiche è morta.

  • #16

    Hiver (martedì, 01 settembre 2015 11:39)

    Non dico nulla.
    Prego per lui. Come fosse normale :*

  • #17

    Attonito (martedì, 01 settembre 2015 12:38)

    Ufodrome ...il discredito plateale? Tu dopo aver letto questa storia pensi alle stecche dei debunker.
    Voi non siete normali, un uomo con un minimo di discernimento capisce che i discredito lo autocreate voi da soli, da anni. Occhio che quelli che vedi zizzagare nei crateri ti sembrano sulla luna ma sono nel cielo e attraversano l'inquadratura in prospettiva, uccelli, insetti, o più lentamente iss, satelliti, pubblici e privati. Se fossero nella Luna lei semplicemente con il suo giocattolo di casa non potrebbe vederli tecnicamente parlando. Un ufo non si vede dalla Terra se plana sulla luna e lei lo fotografa con il suo teleobiettivo. Come non riesce a fotografafe un pinguino in antartide dal balcone di casa sua.

  • #18

    Freddie (martedì, 01 settembre 2015 13:38)

    Sempre la stessa spazzatura ormai, dove ti giri fake cgi piattume ecc.

    Qualcuno mi indichi un caso ufo vero vi prego, uno alla phoenix intendo ma successo dopo il 2000, quando avevo 19 anni.

  • #19

    UfoDrome (martedì, 01 settembre 2015 13:41)

    Attonito ... parlo di discredito plateale per non definire idiota il Pinotti ...

    Riguardo i puntini che vanno e vengono sulla Luna posseggo un Meade LX200 da quasi 5 bombe (sempre che sappia di che si tratti) e ci vedo bene (garantisco che basta anche un semplice Teleobiettivo Canon) ...

    Quelli che definisci puntini non sono ne uccelli ... ne satelliti (si vedono anche a occhio nudo, non zigazagano e vanno a velocità costante) ... ne problemi di prospettiva ...

    Quelli sono oggetti che entrano, escono, zigzagano e soprattutto spuntano sull'orizzonte dal retro del lato oscuro della Luna ...

    Agevolo filmato di altro Skywatcher ... https://www.youtube.com/watch?v=H4Ktg8P522g

    Abbandona le suggestioni ... dai retta ... ;)

  • #20

    Ale (martedì, 01 settembre 2015 14:00)

    Vi dico solo una cosa per Roberto Pinotti noi non dovremmo essere qui oggi, ha già annunciato la fine del mondo tre volte, fatevi qualche ricerca su google.

  • #21

    Doroteo (martedì, 01 settembre 2015 15:26)

    " uno che si definisce un ufologo a tutto tondo, forse il più grande ufologo italiano e che si atteggia a statista."

    Non si è mai definito così, è uno fuori dai giri del "io ce l'ho più grosso del tuo."
    Ho detto prima che il mio ragionamento è semplice da capire chi lo vuole capire lo capisca.

    Ps: esco da dove sei uscito tu, devo farti un disegnino ? :)

  • #22

    vradox (martedì, 01 settembre 2015 15:37)

    @doroteo
    giustissima osservazione; la ricerca si fa sul campo e non su internet che oramai è piena solo di falsi...

    @ufodrome
    le tue osservazioni mi interessano.. devo tirare fuori dalla cantina il mio vecchio konus riflettore e puntarlo sulla luna!

  • #23

    Pino (martedì, 01 settembre 2015 16:11)

    quanti soldi ha fatto il proprietario di quel ristorante?

  • #24

    Malles (martedì, 01 settembre 2015 17:09)

    E' inutile, gira che ti rigira, si cade sempre nella ritrita domandina: le prove, vogliamo le prove scientifiche degli UFFO.
    UFFA! Mi meraviglio (forse però non dovrei...) dell'amico Franz e delle tiritere scientifiche che puntualmente tira in ballo. Amico Franz, quando provate prove scientifiche ti dicono che quello che si è visto non appartiene a questo mondo, Tu, in questi casi "osi" in coscienza rigettare quella scienza che nomini ad ogni intervento? Vedi, caro Franz, la coerenza non deve essere un alibi nè un dono...

    Già che ci sono ti faccio un piccolo elenco di avvenimenti in cui la scienza ha alzato bandiera bianca. Questo a casa mia mio caro Franz vorrà pur dire qualcosa, noh!.Crediamo nella scienza dunque...

    Parto con il caso di Shag Harbur, di Rishon le Zion, di Caselle, dell'astonomo Bonilla, di Greifswald, di Tinkley Park, di Fukuoka. Se mi vado a consultare gli elenchi te ne potrei elencare almeno altri 50. Ma servirebbe a qualcosa? Penso proprio di no, al tuo prossimo intervento saremo di nuovo punto e a capo. Un Saluto

  • #25

    Angel (martedì, 01 settembre 2015 17:24)

    1. Pinotti è indifendibile punto e basta non imbastite difese sterili.
    1. Sull'ufo stendiamo un velo pietoso

  • #26

    Attonito (martedì, 01 settembre 2015 19:25)

    @Ufodrome : Non tenti di salvarsi in calcio d'angolo lei ha detto "Basta munirsi di teleobiettivo (manco telescopio) " i lettori possono leggere benissimo. "Manco telescopio".

    La distanza della Luna dalla Terra è 384.400 km.
    Lei sta dicendo che un teleobiettivo (agevolo link https://it.wikipedia.org/wiki/Teleobiettivo) le permette di vedere mezzi volanti che aggirano il lato nascosto della Luna.
    Questo è impossibile, lei vede quegli oggetti perché sono molto più vicini a lei, per l'appunto nell'atmosfera terrestre. E le anticipo che non mi può dire che si può vedere la ISS e i satelliti. Bella scoperta , la Iss orbita a un'altezza compresa tra i 330 km e i 435 km di altitudine. (Agevolo anche qui il link: https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_Spaziale_Internazionale)

    Poi mi spiega cosa centra tutto questo con la lampada ? lo sa solo lei.
    Se tutti i giorni questi oggetti si nascondessero tra i crateri lo saprebbe già tutta l'umanità, perchè ci sono 18303 osservatorio astronomici indipendenti nel mondo, quelli armati di telescopio. Io non sono contro di lei combatto con lei il progresso scientifico, contro combatte Pinotti mi duole notarlo. Lui ma non solo lui.

  • #27

    Franz (martedì, 01 settembre 2015 19:39)

    Certamente la scienza non riesce a spiegare tutto ma questo non può essere una giustificazione per far passare ogni sciemenza, quando si sostiene una teoria servono le tanto odiate prove senza le quali l'ufologia non potra mai essere una scienza.
    Qui viene spiegata molto bene questo fatto
    http://ceifan.org/fallimento_ufologia.htm

  • #28

    Nop61 (martedì, 01 settembre 2015 23:32)

    Buona serata vorrei dire la mia brevemente. Secondo me l'ufologia è immateriale più di quanto voi crediate. Se l'umanità parla di ufo da millenni qualcosa vorrà dire, noi nasciamo con la profonda convinzione di non essere soli. Questa certezza non è solo scientifica e statistica, ma teologica, da theos "Dio". Ci sono molti legami tra il bisogno di credere in una figura superiore e quella di credere agli alieni, anche se riconosco che questo secondo aspetto debba assoggettarsi a criteri più scientifici non essendo una verità rivelata. E qui entriamo in un campo minato!!

  • #29

    (martedì, 01 settembre 2015 23:45)

    Si stava meglio quando si stava meglio, è vero pure per l'ufologia ahi ahi

  • #30

    Malles (mercoledì, 02 settembre 2015 09:17)

    Come volevasi dimostrare, amico Franz. ma mi vai a rispolverare Oberg, allora non ci siamo capiti (e te pareva). Questo fa il paio(lo) con chi vede ufo a tutte l'ore, solo al contrario.

    Cosa serve metterti la pietanza nel piatto se poi non l'assaggi? Pur ritenendoti in buona fede, mi piacerebbe capire che cosa hai capito di quello che avevo scritto.
    Hai visto allora che non ne vale la pena. Ti saluto

  • #31

    UfoDrome (mercoledì, 02 settembre 2015 09:30)

    @Attonito ... ma di quale calcio d'angolo parla ? ...

    Innanzitutto ha parlato di cose ridicole tipo uccelli e satelliti che zigzagano e menate varie mettendo in dubbio che io abbia visto ciò che ho visto e già si pone male nella discussione ...

    In secondo luogo nonostante le agevolazioni, agevolo e confermo che basta un teleobiettivo per vedere quegli oggetti ... ovviamente non una cineseria da quattro soldi ... Ha mai visto quei bellissimi super-tele ... quei cannoni lunghi 40/50 centimetri ? Ha mai visto durante le notturne di calcio la telecamera che punta il teleobiettivo verso la luna ? ... bene sto parlando di quel genere di teleobiettivo e non della cam del cellulare ;)

    Satelliti e ISS si vedono a occhio nudo ... sottoforma di punti a velocità costante è risaputo ... ma non zigzagano o sostano improvvisamente a punto fisso ...

    INFINE CONFERMO CHE VEDO OGGETTI CHE BALZANO DA UN LATO ALL'ALTRO DELLA LUNA CON UN BEL RIFRATTORE MEADE LX200 DA 4.950 EURO (per l'appunto quasi 5 bombe) ... e quella non è sicuramente roba che staziona appena fuori dell'atmosfera terrestre, garantito ... esattamente come nei filmati agevolati provenienti da altri skywatcher altrettanto genuini ...

    I 18030 telescopi indipendenti dipende sempre da chi dipendono ... io mi fido molto di più di semplicissimi skywatchers appassionati come il sottoscritto ... ma bastano le telecamere delle ISS per capire che non siamo soli ...

    Infine lei sembra scettico sulla questione ufo e mi chiede cosa c'entra tutto questo nel contesto ? ... Il tutto entra nel contesto del discorso nella misura in cui non serve il Pinotti (del quale me ne frega affatto) per capire che non siamo soli e le bufalate sulle pareidolie di marte le lascio ad altri ... IO CREDO SOLO A CIO' CHE VEDO E SPERIMENTO IN PRIMA PERSONA ...

    Faccia come me, risparmi qualche soldarello e si compri un magnifico rifrattore oppure un bel super-tele agganciato alla videocam ... poi si stuferà di osservare oggetti balzare fuori dai crateri lunari ... dia retta ... ;)

  • #32

    UfoDrome (mercoledì, 02 settembre 2015 10:17)

    @Attonito

    ... giusto per farle capire di che si parla ...

    ... agevolo tre filmati (ce ne sono tanti altri) della Luna osservata con semplici teleobiettivi e super-teleobiettivi (appunto "manco" telescopio rifrattore) ...

    ... il terzo filmato intercetta un ufo che va a spasso sulla Luna ...

    https://www.youtube.com/watch?v=coOvVFYvQrM

    https://www.youtube.com/watch?v=mfshAzV0FN4

    https://www.youtube.com/watch?v=faRQleuCn9U

    ... osservo quotidianamente la Luna con un rifrattore Meade LX200 da 4.950 euretti e spesso ho avvistato oggetti entrare ed uscire dai crateri o provenire dal lato opposto (quindi non è roba che stazione appena fuori l'atmosfera terrestre ... come lei insiste a voler sostenere), e le confermo che per le osservazioni basta anche un potente teleobiettivo meglio ancora se trattasi di un super-tele (mai viste le splendide panoramiche lunari riprese dalla TV durante l'intervallo di una partita notturna ?) ... dia retta ... so di cosa parlo ... ;)

    P.S. ... a me del Pinotti non frega assolutamente nulla, come non interessano le illazioni della Nasa, dei governi e della cosiddetta scienza ufficiale (che negano l'esistenza degli Ufo fino all'evidenza) ... e francamente nemmeno interessano i 18030 osservatori indipendenti (ma lo saranno davvero?), io credo solo a ciò che osservo in prima persona e a tanti altri skywatchers appassionati come me che riscontrano miriadi di oggetti volanti sulla Luna ...

    A da solo fastidio che venga gettato discredito sull'intera categoria ufologica a causa di pochi ciarlatani e invito gli scettici ad osservare in prima persona invece di sentenziare ... ecco cosa c'entra la questione nel contesto del discorso della lampada, poi se non si vuol capire ... non è un mio problema ... ;)

  • #33

    Daniele (mercoledì, 02 settembre 2015 15:23)

    Nonostante io sia fermamente convinto del fenomeno ufo, e concordi sul sul fatto che per far accettare tale fenomeno da tutti si debbano disporre di prove inoppugnabili vorrei ricordare che e' molto molto molto difficile riuscire ad ottenerele tali prove (a meno di non lavorare per un governo o qualche specie di organizzazione segreta ammettendo per ipotesi che esistano).
    1)Noi non sappiamo dove un Ufo si possa manifestare quindi anche se avessimo l'attrezzatura piu' avanzata non potremmo mai sapere con certezza dove puntarla, al max potremmo avvalerci di qualche studio probabilistico, e molta fortuna.
    2) Anche se ottenessimo tali dati essi non sarebbero replicabili, e non avremmo un campione di riferimento con cui confrontarli, tanto per fare un esempio se io disponessi del parafango di una Ferrari la mia affermazione il mio reale possesso non basterebbe a certificare il medesimo, l'unica prova sarebbe confrontare il mio parafango con una ferrari dello stesso modello e ottenere un certificato di autenticita'.
    Quindi anche se io avessi grattato un po' di metallo da un ufo vero e reale , una volta in laboratorio non avrei nulla con cui confrontarlo, e anche se l'esame degli isotopi dicesse che e' materiale extraterrestre, si potrebbe liquidare come metallo preso da una meteorite insooma a meno che non ci sia impresso made in Zeta Reticuli non sarebbe una prova schiacciante.
    3) Stessa cosa per il dna ammesso che le E.B.E lo abbiano, sarebbe si sicuro sconosciuto e non potendolo confrontare con una E.B.E vivente potrebbe eesere classificato come d.n.a animale sconosciuto o chimera di laboratorio o alterazione genetica di origine ignota, e anche qui sarebbe molto difficile ottenere il certificato di d.n.a alieno poiche manca il campione con cui confrontarlo. Esattamente come nonostante si possa trovare il dna dell'assassino esso senza un raffronto con il dna del sospettato non dice assolutamente nulla su chi sia il vero colpevole.
    4)Mi pare difficile a conti fatti se siete dei semplici ricercatori indipendenti che riusciate a portare un alieno in laboratorio davante ai media di tutto il mondo, tantomeno a farvi prestare le chiavi dell'ufo per portarlo in diretta televisiva.
    5)Non vi rimane che cercare piccoli pezzi di verita' e farvi il vostro quadro personale della verita' (come faccio io) ma riponete per ora il vostro ottimismo nel casseto, le foto i filmati, non saranno mai accettati come prova reale, in piu' molta gente non vuole capire semplicemente perche' non e' in grado di capire,altri non vogliono crederci per principio a scapito di qualunque prova voi possiate ottenere, molti invece hanno molto interesse nel "non capire" perche' il loro stipendio dipende proprio da quel non volere "capire". E per quanti contattati,rapiti,o semplici testimoni voi possiate incontrare o intervistare, sapete benissimo che saranno accusati di essere pazzi visionari ciarlatani,e accuseranno voi di essere un credulone.
    Anche nel caso vioi otteniate poi la prova regina.....che fare ? a chi darla ? di chi fidarsi ? sapete quanto sarebbe pericoloso per voi possederla ? se pensate che c'e' gente che uccide per ottenere pezzi unici d'antiquariato di migliaia di anni fa ? quanto pensate che possa valere qualcosa che potrebbe spingere la nostra tecnologia (anzi chi la possiede) 100 o 500 anni in la' rispetto a qualsiasi tecnologia oggi esistente?
    La nazione che la possedesse diventerebbe automaticamente padrone del mondo e farebbe qualsiasi cosa per averla. E non mi venite a dire che la porterebbe all' Onu per poter far piovere caramelle a bambini del tutto il mondo perche' non accetto una simile ingenuita' da nessuno dal momento che pure la formula della bibita gasata piu' venduta e top secret. Figuratevi una cosa che potrebbe farci balzare in avanti di centinaia se non migliaia di anni.
    Cmq come disse un tale di nome Fox...."la verita' e li fuori"

  • #34

    vradox (mercoledì, 02 settembre 2015 15:42)

    @attonito
    in effetti per guardare la superficie lunare, se non si vuole andare troppo nel dettaglio, è sufficiente un buon teleobbiettivo montato su macchina reflex (che di fatto è un telescopio rifrattore) io posseggo un teleobbiettivo lungo quasi un metro che permette di osservare decentemente la luna.

  • #35

    vradox (mercoledì, 02 settembre 2015 15:51)

    ...anche un paio di binocoli potenti sono un valido strumento per l'osservazione lunare; in fondo "telescopio" significa solamente "vedere lontano" (dal greco teleos=distante e scopein=guardare, se ricordo bene la traslitterazione..) quindi il termine telescopio non indica strettamente uno strumento astronomico.

  • #36

    Daniele (mercoledì, 02 settembre 2015 18:40)

    A otto anni fuori casa mia ho visto un enorme disco volante.. Non faceva nessun rumore. Chiamo mio padre corre a prendere una macchina fotografica ma non fa in tempo scattare una foto che scompare dietro le montagne. Da quel giorno sono sicuro che qualcosa che non sappiamo ci sia.. Penso sempre peccato non averlo fotografato si vedeva benissimo.. D'acciaio o colore simile con delle finestrelle tutto attorno è continuava a girare restando fermo in cielo per poi muoversi verso la montagna e sparire.. Ora ho 36 anni ancora lo ricordo bene .. Anche mio padre se lo ricorda bene. Dico sempre peccato non avere una foto. Saluti Daniele altopiano di Asiago.

  • #37

    Franz (mercoledì, 02 settembre 2015 19:35)

    E lei Malles non vuole capire il problema dell'ufologia che non è Oberg ma è quello che ho scritto io e che il CEIFAN non fa altro che confermare.
    Quello che dice Oberg sui casi non spiegati è esatto i casi non spiegati non possono essere considerati prove scientifiche per cui l'esistenza di casi non spiegati di per se non significano nulla in termini scientifici.
    Capisco signor Malles che le cose che ho scritto non le piacciono ma non piacciono nemmeno ha me , l'ufologia è stata per me una delusione in tanti anni non ha saputo produrre nulla di scientificamente valido.

  • #38

    fabio (mercoledì, 02 settembre 2015 23:40)

    Sono daccordo con quello che dice UfoDrome, semplice e concreto è arrivato dritto al punto.
    Esempio:
    Ho parlato con un militare in pensione addetto al radar della base ora dismessa degli anni 70 che serviva per pilotare i missili Nike-Hercules ( base di monte Toraro) mi disse che nel suo schermo che copriva parte dell'Italia del nord vide passare in pochi secondi più di qualche volta un oggetto che aveva una traiettoria a zig zag o retta, ma che però non si poteva parlare di questo, perchè si veniva interdetti dall'incarico.
    Prendetevi un buon maksutov e convincetevi che sono satelliti o uccellini , buona fortuna.

  • #39

    Apache (mercoledì, 02 settembre 2015 23:52)

    Salve ho letto questa interessante discussione e alcuni punti li sottoscrivo da entrambe le parte. Andando al solo però guarda caso eh quando c'è il disco volante che si vede bene nessuna fa a tempo a fotografarlo, vola sempre via. Quando si dicono i casi della vita.
    Oggi noi fotografiamo tutto da almeno 20 anni con una potenza di fuoco mai vista. I cellulari riprendono a 4k, camere di sorveglianza ovunque, circuiti video fissi, web, 8 miliardi di telefonini, con 1,2 telefoni a testa per abitante e i video interessanti si contano sulle dita di una mano. Quando ci sono sono presi 1) da lontano 2) non sono risolutivi.
    Eppure quando il concorde prese fuoco nel 1994 e dico millenovecentonovantaquattro spuntarono i video, un'era geologica fa.
    Queste scuse potevano reggere negli anni 90 ora non più. In due decenni deve uscire un filmato che spacca la schiena anche agli oltranzisti.
    Non è uscito, o se c'è avvisatemi, e avvisate anche i media.

  • #40

    Manuel 1988 (giovedì, 03 settembre 2015 00:37)

    Questo articolo va condiviso e regalato all'antologia di quello che furono gli ufologi italiani. Nella buona delle ipotesi degli incompetenti. Ho confrontato gli altri siti degli enti ufologici istituzionali italiani con il nostrano ente nazionale. Forse il CISU si avvicina, ma neanche.
    Sono di un altro pianeta.. buongiorno tristezza. Eppure scavando si trova molta gente competente tra gli ufologi ma non è valorizzata, è tenuta ferma allo stop. Chissà perchè, forse se ce lo spiegano.

  • #41

    JYSS (giovedì, 03 settembre 2015 00:54)

    Daniele #33
    Concordo in pieno! Come sempre del resto,complimenti per i tuoi post.

  • #42

    Franz (giovedì, 03 settembre 2015 08:08)

    Apache anch'io lo stò aspettando questo video.

  • #43

    UfoDrome (giovedì, 03 settembre 2015 09:27)

    @Daniele

    purtroppo non sei il solo ... oltre alle regolari osservazioni lunari ... lo scorso anno il 20 di Agosto 2014 verso le 22, vidi casualmente a occhio nudo ASSIEME AD ALTRI AMICI, in zona belvedere (Tarquinia VT), un enorme oggetto ellittico più buio dello sfondo notturno, transitare silenziosissimo sulla verticale (e direzione) fra Montalto di Castro e Tarquinia ...

    stavamo seguendo a occhio nudo le insolite traiettorie parallele di due satelliti (quei piccolissimi puntini luminosi simili a stelle appena visibili) che viaggiavano nella stessa direzione ed alla stessa velocità costante (e già questo è abbastanza strano) ...

    nel seguire tali oggetti l'occhio cade casualmente su una porzione di cielo stellato dove transitava un'enorme oggetto ancor più buio della volta stellata ... non lo avremmo minimamente notato se lo sguardo non ci fosse caduto letteralmente per sbaglio ...

    era un enorme oggetto ellittico il quale, avanzando, oscurava man mano le stelle sullo sfondo della volta stellata ...

    non aveva alcuna luce, era scurissimo, più buio del buio di fondo, ed era possibile delinearne impercettibilmente i contorni grazie ad una fioca luce lunare e grazie al fatto che appunto, oscurava la volta stellata al suo passaggio ...

    viaggiava come un'auto a fari spenti nella notte ... silenziosissimo o meglio incredibilmente silenzioso ... senza alcun rumore o sibilo (contrariamente alle turbine dei jet di linea) ... era praticamente un fantasma nell'oscurità ...

    da quelle parti c'è il sentiero di discesa dell'aereovia verso l'aereoporto di Fiumicino, quindi è possibile fare un confronto "spannometrico" con le miriadi di jet di linea che vi transitano ...

    ebbene ho stimato che quell'oggetto viaggiasse molto veloce, due o tre volte un jet di linea, sarà stato ad un'altezza pari se non superiore a 7000 metri, ciononostante non emetteva alcun suono ed in base alla quota stimata penso sarà stato grande almeno tre volte un 747 ... ed ha coperto una distanza stimata ad almeno 50 chilometri in poco più di 10/15 secondi ... prima di sparire sulla verticale di Tarquinia ...

    io e i miei amici ESTERREFATTI abbiamo tentato invano di riprenderlo con ciò che avevamo a disposizione, ovvero i nostri cellulari, ma ovviamente non c'è stato tempo, e probabilmente avremmo filmato solo oscurità ...

    DA ALLORA NON HO PIU' ALCUN DUBBIO, E SONO SPESSO TORNATO NEL LUOGO DELL'AVVISTAMENTO NELLA SPERANZA DI INCAPPARE NUOVAMENTE IN QUALCOSA DI SIMILE ...

    ... E STO SERIAMENTE PENSANDO DI DOTARMI DI UNA TELECAMERA NOTTURNA A RAGGI INFRAROSSI ... SONO SICURO CHE DI NOTTE SFRECCIANO SULLE NOSTRE TESTE MOLTI PIU' OGGETTI DI QUELLI CHE PERCEPIAMO VISIVAMENTE ...

  • #44

    Malles (giovedì, 03 settembre 2015 10:39)

    Fa piacere la competenza di alcuni utenti. Si dice troppo spesso che le foto sono sfuocate, come se certi mezzi aerei nuovi o "antichi" come gli aerei spia U-2 e Blakbird fossero mai state limpide, quando questi non volevano farsi identificare. L'errore di fondo è quello di considerare tutto l'insieme con i nostri acclamati parametri, dando per scontato quello che per sua natura non potrà mai esserlo, rendendo di conseguenza "ridicole" certe testimonianze che non meriterebbero tale sorte.

    Se questi ufo fossero solo invenzioni, perchè mai un governo come gli USA (cito il più intrigante) avrebbe, e ancora ha, istituito agenzie preposte allo studio di tale fenomeno, il tutto sulle spalle dei contribuenti? Cito solo la CIA, che nel dicembre del 1978 dovette rilasciare ben 900 pagine di documenti. Il problema è: quanti altri documenti ufologici giacciono ancora negli archivi della CIA?

    Molto probabilmente molti casi di atterraggio ufo, dei quali una èquipe investigativa attiva (Incident Response Team) ancora ai giorni nostri è preposta, e quando in "alto loco" avranno deciso di cambiare politica e finire con la speculazione del cover-up, l'interpretazione delle foto eternamente sfuocate passerà inevitabilmente in secondo piano.

  • #45

    vradox (giovedì, 03 settembre 2015 12:03)

    @daniele
    anche a mio padre capitò di avvistare una cosa simile; nel 1978 una sera vide un disco luminoso di colore rosso grande apparentemente 4-5 mt con una serie di "finestrini" triangolari lungo il bordo che si misero a ruotare vorticosamente emettendo luci colorate cangianti e un forte ronzio... distanza: 30-40 mt... io avevo solo 7 anni e non ci detti molto peso, ma mia madre anni dopo mi raccontò che era rientrato a casa bianco come un lenzuolo! e mio papà era un tipo che non si impressionava facilmente. peccato che all'epoca le fotocamere digitali negli smartphone non esistessero nemmeno nei films..
    comunque a latere mi chiedo: adesso che siamo nell'era di internet che ci guadagnano tutti questi falsari di video, foto, testi etc sugli ufo? non che 40 anni fa non ci fossero falsari ma lo facevano per vedere le foto, adesso che ci guadagni a mettere un video su Youtube? giusto ieri ho letto il testo famoso "project Blue Planet" spazzato per memorie di uno scienziato è chiaramente scritto da qualcuno che scienziato non è; al limite uno studente liceale imbevuto di new age... ma chi ci guadagna a scrivere ciò? ci vogliono anche tempo, risorse e impegno per fare queste cose... forse una spiegazione l'ho trovata: ho letto un intervista a un vecchio writer americano che passava la notte a intrufolarsi nella stazione della metropolitana rischiando denunce arresti e anche l'osso del collo solo per avere la soddisfazione di passare l'intera domenica pomeriggio a veder passare i treni con il suo "tag" scritto sopra... se questa è la spiegazione per tutti i falsi ufologici si tratta di una spiegazione molto deludente....

  • #46

    Daniele (giovedì, 03 settembre 2015 13:19)

    Volevo solo segnalare, che il Daniele del post 36 e' un altro Daniele cioe non sono io che scrivo regolarmente in questo sito.
    Un saluto ai lettori.
    @JYSS grazie del complimento (ci gongolo ahahaha) cmq cerchero di tenere attivo il neurone per mantenere una certo livello nei post.

  • #47

    I Belive (giovedì, 03 settembre 2015 20:25)

    Manuel fare di tutta l'erba un fascio è tipico di chi non ha argomenti, entra nel merito.

  • #48

    fabio (giovedì, 03 settembre 2015 21:01)

    Per Daniele #36
    Nel 1987 - 88 non ricordo di preciso, verso l'imbrunire ho visto in direzione di Asiago dalla terazza di casa mia, quindi a 900 m sopra la mia testa un disco con piu' luci nel diametro esterno e una al centro, la direzione era dal Priafora' verso Asiago,(passava dipoco sopra la montagna) chiamai i miei che stavano in casa per fargli vedere sto coso e il giorno dopo ne parlarono ai tele regionali affermando che anche delle pattuglie dei carabinieri lo videro, comunque si notava molto bene le luci e il diametro, penso pero' che anche se avessi avuto la reflex ci vuole tempo a prenderla metterci il 175 regolare l'esposizione e con l'agitazione che mi trovavo stare immobile... e poi non sta li ad aspettarti...la foto sgranata dalla distanza...ce l'hai per un attimo sopra la testa

  • #49

    Franz (giovedì, 03 settembre 2015 23:16)

    Malles non solo gli americani ma anche altri governi come quello italiano e inglese hanno avviato indagini sul fenomeno "ufo" ma senza risultati.
    http://ceifan.org/critica_ufo_e_alieni.htm
    L'ufologia com'è adesso non è molto diversa da una convinzione religiosa.

  • #50

    UfoDrome (venerdì, 04 settembre 2015 09:09)

    @Franz

    "cit. ... L'ufologia com'è adesso non è molto diversa da una convinzione religiosa...."

    ........ Può darsi ..... Finché non incappi in qualcosa di inspiegabile di persona.

    ........ In fin dei conti anche per la gente che viveva dall'anno 0 al 33 d.C. credere ai miracoli è stato sicuramente più facile (avendoli visti e vissuti) mentre per i nati dal 34 in poi si è cominciato a parlare di fede religiosa ...

    ........ La differenza fra fede e certezza passa sempre per esperienza, testimonianza ed intelligenza ... in tutti i campi ...

    ........ Di certo chi sa usare un minimo di intelligenza saprebbe discernere fra un caso dubbio e la caxxata del lampadario propinata dal Pinotti ...

  • #51

    Franz (venerdì, 04 settembre 2015 11:40)

    UfoDrome il fatto che esistano fatti che non trovano spiegazione non dimostrano di per se nulla.
    " per la gente che viveva dall'anno 0 al 33 d.C. credere ai miracoli è stato sicuramente più facile (avendoli visti e vissuti)"
    Ma nelle cronache degli storici del tempo non ci sono tracce di questi miracoli.
    "Di certo chi sa usare un minimo di intelligenza saprebbe discernere fra un caso dubbio e la caxxata del lampadario propinata dal Pinotti "
    Non è sempre così semplice dipende anche dall'abilita e dalla prfessionalità di chi architetta le cose.

  • #52

    Malles (venerdì, 04 settembre 2015 14:07)

    Ciao Franz. L'oltranzismo riduzionista non è che una credenza negativa, in nulla diversa, nella sostanza, dalla fede incondizionata negli E.T. Il confronto non porterà a sbocchi, ma se non altro rimane sereno e questo è un bene. L'avevo già detto io che le commissioni governative non erano prerogativa di made in usa, tanto è vero che qui da noi, già nel settembre 1978, il 2° Reparto dello Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare Italiana era stato preposto allo studio degli Oggetti Volanti Non Identificati come possibile pericolo per la sicurezza nazionale. Nel dic. 1995, inoltre, furono resi pubblici 230 casi nel totale di quelli raccolti.

    Fossi in te caro amico, uscirei dal circolo chiuso, nonchè viziato del nostrano Ceifan, spazierei cioè (è solo un consiglio) direttamente alla fonte e al trattamento, linguistico in primis, dei fatti in forma originale, dove la traduzione di stanza non faccia rima con panza. Il primo passo per entrare veramente in questa ingarbugliata tematica, a mio parere è proprio questo. Altro che Ceifan che poi, (detto tra noi) nuotano e spesso annegano con i cugini del cicap del mio amico Garlaschelli.

    Prova a studiarti di prima mano, che so, per esempio un caso come l'avvistamento del 2005 e di chi svolazzava sopra Gerusalemme e di cosa ne pensa l'amata (scienza).
    Un elemento a sostegno della realtà del fenomeno ufo, (devi prenderne atto, poffarbacco...) sono le migliaia di rapporti ufficiali di avvistamento di ufo effettuati da piloti militari e civili, o da membri di altre forze militari, che testimoniano il fatto che tali oggetti effettuano manovre tanto incredibili quanto razionali, e che quindi devono essere necessariamente guidati da esseri intelligenti.
    Un saluto

  • #53

    michela d'anteo (venerdì, 04 settembre 2015 19:25)

    sono appassionata di ufologia, nel tempo mi sono convinta che le navi spaziali non hanno alcun bisogno di essere illuminate, non hanno luci ''di posizione'' o similari, tutt'al più possono essere casualmente e fulmineamente illuminate da luci esterne....il racconto dell'oggetto scuro e silenzioso è verosimile....

  • #54

    Silvio Cancellara (sabato, 05 settembre 2015 00:09)

    Manca una dichiarazione dell'interessato...Roberto Pinotti in tutto questo che dice? non ha preso posizione?

  • #55

    Franz (sabato, 05 settembre 2015 11:46)

    Malles già l'esistenza di credenti e non credenti testimonia che questo fenomeno "ufo" non è seriamente verificabile ,la non verificabilità è una caratteristica tipica di ogni religione diversamente del mondo scientifico dove la verificabilità è invece fondamentale.
    Comunque tutti scettici e non sono concordi sul fatto che esistono casi che non trovano spiegazione ma che di per se questo non prova nulla.

  • #56

    vradox (domenica, 06 settembre 2015 05:02)

    una teoria vuole che la luminosità degli ufo dipenda dal sistema magnetico di propulsione...

  • #57

    Sarno (domenica, 06 settembre 2015 09:55)

    Capito per la prima volta qui, vi dico solo questo: Leggetevi le dichiarazioni di Don Phillips, già contractor CIA ingaggiato dalla Lockheed SkunkWorks e nell' USAF.
    Questi casi sono verificati, Pinotti mi ha deluso, questo faciloneria rischia di dare un'immagine distorta dei nostri ricercatori più autorevoli. La verità si costruisce tutti insieme non divisi per fazioni, non c'è una verità.

  • #58

    Bastiano the core (domenica, 06 settembre 2015 10:37)

    Manca una dichiarazione dell'interessato...Roberto Pinotti in tutto questo che dice? non ha preso posizione?


    Chi il sociologo? :D non lo conosci è impermeabile alle critiche, basta pubblicare con Mondadori. Tutto il resto è ininfluente. Ho lasciato il Cun nel 2013, da me eravamo in 13 e 10 aveva cariche elettive, stavamo scadendo nel ridicolo.

  • #59

    Artic (domenica, 06 settembre 2015 19:13)

    Leggendo la rivista cun noto sempre due cose:il continuo incensare pinotti come il guru intoccabile e la critica becera rivolta a chi non la pensa come lui.Evviv la democrazia....peccato pero perche nel cun C sono persone valide

  • #60

    UfoDrome (lunedì, 07 settembre 2015 12:19)

    @Franz

    ok ... rispetto il tuo scetticismo riguardo i tempi antichi (non avendoli vissuti in prima persona) ...

    ... ma se ti si presenta un enorme discone in volo notturno come quello che abbiamo visto io e i miei amici magari non serve troppo credere a qualcuno o qualcosa ...

    ... per me, l'ufologia, resta essenzialmente una questione di osservazione, ricerca ma soprattutto esperienza diretta ...

    ... in fin dei conti, quando la Nasa e la dogmatica scienza ufficiale, ti vengono a parlare di nubi lenticolari, plasma e fulmini globulari per spiegare dischi volanti e ovni zigzaganti nel goffo tentativo di smontare filmati reali ... beh, devo dire che anche in tal caso ci vuole un grosso atto di fede ... :O:O:O

    Saluti

  • #61

    vradox (lunedì, 07 settembre 2015 17:37)

    @artic
    vero, su "UFO International magazine" non si fa altro che difendere la propria posizione... però è una rivista molto interessante