Venere e Giove nel cielo di Giugno 2015, punti brillanti in attesa della congiunzione

Il cielo nel mese di Giugno regala spettacolo. Venere e Giove sono i protagonisti delle notti che anticipano il solstizio d'estate. Dalla Terra chi guarderà il cielo li vedrà avvicinarsi progressivamente, fino alla spettacolare congiunzione attesa per il primo luglio. Ieri Venere in particolare ha raggiunto la massima elongazione dal Sole (45°) e si è mostra nelle suo migliori condizioni osservative. Continuerà a dare spettacolo anche Saturno, mentre c'è l'incognita della cometa Q1 Panstarrs, davvero difficile da osservare. Torneranno invece ad essere visibili i passaggi della Stazione Spaziale Internazionale. Poi il 20 giugno un triangolo tra la Luna, Venere e Giove promette di essere spettacolare.

Mentre lo scorso anno la congiunzione Venere-Giove era avvenuta prima dell'alba, l'Unione Astrofili Italiani (Uai) rileva che quest'anno si potranno osservare comodamente i due pianeti poco dopo il tramonto.

Dal 3 al 26 giugno Venere attraverserà la costellazione del Cancro fino a raggiungere Giove nel Leone. Dopo alcuni mesi di ottima osservabilità del pianeta più luminoso, l'altezza di Venere sull'orizzonte occidentale comincerà a decrescere rapidamente, anticipando così l'orario del tramonto di oltre un'ora. Gli ultimi giorni del mese Venere sarà nel Leone, sempre più vicino a Giove, con il quale sarà protagonista di una spettacolare congiunzione all'inizio di luglio.

Il 10 giugno la Luna si troverà al perigeo (punto più vicino alla Terra) alla distanza di 369.711 km.


Il 20 Giugno 2015  tempo permettendo in cielo si vedrà una triangolazione spettacolare tra  la Luna, e i due pianeti Giove e Venere che si troveranno sopra di essa.

 

Saturno e... le comete

Saturno continua ad essere osservabile in condizioni ottimali, nella Bilancia. Dopo il tramonto si può individuare facilmente, guardando a Sud-Sud-Est nelle prime ore della sera. Intorno alla mezzanotte culmina a Sud e raggiunge la massima altezza sull'orizzonte: questo il momento ideale per osservarlo, in particolare per chi può utilizzare un telescopio per ammirare gli splendidi anelli. Nella seconda parte della notte lo si può seguire a Sud-Ovest, sempre più basso sull'orizzonte. 


In giugno è attesa anche la seconda cometa luminosa delle tre previste per quest'anno. Dopo la C/2014 Q2 Lovejoy è la volta della C/2014 Q1 Panstarrs, anche se vederla non sarà affatto facile. Bisogna infatti cercarla a ridosso dell'orizzonte e quando il cielo non è ancora completamente buio. Sarà possibile farlo a partire dalla metà di giugno, puntando il telescopio verso l'orizzonte di Nord-Est.

 

Nel cielo di giugno, infine, si potrà vedere ancora sfrecciare la Stazione Spaziale, a bordo della quale si trova ancora l'astronauta Samantha Cristoforetti. Se in maggio era possibile vederla passare soltanto prima dell'alba, a partire dal primo giugno sono previsti diversi passaggi nelle ore serali.

Scrivi commento

Commenti: 0