Cerchio di Pineto e il "mistero" che interroga i proprietari. Pronti per il tormentone dei Crop Circles?

Con il bel tempo ricomincia la "stagione" dei cerchi nel grano, e qui in Italia arrivano puntuali le prime segnalazioni. E di qualche giorno fa il ritrovamento di una formazione a Valleogra, che più che un cerchio somigliava moltissimo ad un allettamento degli steli dovuto alle condizioni climatiche avverse, proprio in un giornata, con forte vento e piogge che aveva fatto ripiegare le spighe. Adesso giunge una nuova segnalazione di cerchi nel grano sulle colline tra Mutignano e Pineto, in Abruzzo.

Partiamo dalla prima segnalazione, come detto un probabile allettamento del grano del tutto naturale.

 

Aveva scritto Il gazzettino il 30 Aprile 2015:

 

"Davvero curioso il fenomeno comparso all’alba di lunedì sul campo della famiglia Letter, nella contrada Campagnola, inaccessibile dalla strada principale, perché raggiungibile soltanto attraversando l’aia del casale Letter e percorrere poi una stradina sterrata tra i campi."

 

A scoprire il cerchio ovoidale, dal diametro di circa 6 metri, è stata Anna Letter, che racconta. «Ho strabuzzato gli occhi alle 7 di lunedì mattina, quando una volta alzata dal letto ho guardato fuori dalla finestra della mia camera, che da su un campo di famiglia. Sono rimasta a bocca aperta, vedendo un enorme cerchio allungato, con l’erba tagliata. Subito mi sono venuti alla mente i fantomatici cerchi nel grano che alcuni dicono opera degli Ufo».

 

 

 

La donna sembra comunque convinta che sia qualcosa di inspiegabile.

«Eccome, e non è uno scherzo. Trovo la cosa inspiegabile. Domenica sera il cerchio non c’era e nessuno può entrare nella mia proprietà. Se qualcuno fosse entrato con qualche mezzo avrebbe fatto del rumore e avrebbe attirato l’attenzione della mia famiglia, invece niente. Ma quello che è più inquietante è un'altra cosa: se anche se non avessimo sentito il rumore della macchina nel tagliare l’erba, cosa assai improbabile, ci sarebbero delle tracce dalla strada sterrata alla zona del campo dove c’è il cerchio, a una trentina di metri. Invece nessuna traccia, nessuna scia di erba calpestata».

Veniamo all'Abruzzo. Ieri, infatti, -secondo City Rumors- un contadino ha scoperto sul campo di grano di sua proprietà il disegno di un cerchio "perfetto" nelle vicinanze di Teramo. In realtà la formazione sembra tutt'altro che perfetta al contrario di quanto scrive il giornale, ma probabilmente in questo caso solo opera di alcuni buontemponi. L'uomo ha anche dichiarato di aver visto sempre nel suo terreno alcune impronte che segnalavano un passaggio. 


Primo crop circle anche in Olanda.

 

E mentre da noi si fanno le prove generali per l'estate alle porte, il 7 maggio scorso in Olanda è apparso il primo cerchio come scrive Cropcirclecenter nel suo sito.


I cerchi nel grano, del resto, anche quando sono solo abbozzati, o semplici allettamenti stimolano sempre la fantasia.
In attesa che i circle makers facciano i loro capolavori, rendendo omaggio a questa affascinante land Art. Un appuntamento diventato ormai fisso anche in Italia.

Scrivi commento

Commenti: 4
  • #1

    Antonio De Comite (lunedì, 11 maggio 2015 15:15)

    Allettamento.

  • #2

    john (martedì, 12 maggio 2015 05:06)

    lepri con la labirintite

  • #3

    Seguace64 (mercoledì, 13 maggio 2015 10:18)

    Ho visto di persona come si è formato un "allettamento" delle spighe di grano in un campo vicino casa,
    in una giornata ventosa carica di nuvole, è stato il passaggio di un mulinello d'aria o piccola tromba d'aria
    che ha schiacciato le spighe lunghe più di un metro... naturalmente era uno schiacciamento irregolare come
    quello della prima foto della signora Letter.
    Si gli altri li hanno fatti le "lepri" (a pagamento si intende).

  • #4

    Gio (sabato, 23 maggio 2015 16:43)

    Ciao, mi sa che ne sono apparsi due anche a Sant'Elena(PD) tra Sant'Elena e l'ospedale nuovo.

    Non ne sono sicuro perche ho visto solo delle strane linee nei campi passandoci affianco in macchina.

    Fate voi.