Altro che Roswell, decifrata la targa dell'Alieno di Maussan: "La mummia di un bambino di due anni"

Ora è davvero finita, la storia del presunto alieno di Roswell fotografato da un geologo si è conclusa come peggio non poteva. La saga dell'alieno di Maussan che da mesi riempe le cronache ufologiche è stata smascherata dopo pochi giorni dall'evento. Un team di ricercatori indipendenti che segue il caso da tempo, e aveva già avvertito in anticipo della truffa, è riuscito ad entrare in possesso di una seconda slide ad alta risoluzione, che Maussan aveva fornito solo nella versione degradata, e attraverso un software chiamato SmartDeblur, ha evidenziato il testo della scritta nella placca accanto all'umanoide: MUMMIFIED BODY OF TWO YEAR OLD BOY. Insomma la mummia di un bimbo di due anni.

José Antonio Caravaca, Spagnolo, Curt Collins, americano e Gilles Fernandez, Francese hanno pubblicato una disarmante analisi, facendo cadere anche gli ultimi residui di speranza, mentre la rabbia nei confronti di Maussan da parte dei suoi stessi sostenitori sta aumentano. 


A seguire tutti i dettagli, e le prove della truffa.

Così è stata svelata la scritta nella targa

Il team internazionale "Roswell Slides" Research Group, ha spiegato di essere entrato in possesso di una foto ad alta risoluzione da un membro stesso del team di Maussan che aveva organizzato l'evento.


Appena si è resa disponibile l'immagine non ci hanno pensato due volte e grazie a un software commerciale chiamato SmartDeblur sono riusciti a rendere leggibile la scritta. Spiega Gillez Fernandez:

 

Sulla prima scritta non c'è nessun dubbio il testo riporta la frase

 

MUMMIFIED BODY OF TWO YEAR OLD BOY

 

Più difficile sapere con assoluta certezza il resto della dicitura, che comunque si può cercare ragionevolmente di intepretare in questo modo:


MUMMIFIED BODY OF TWO YEAR OLD BOY

At the time of burial the body was clothed in a xxx-xxx cotton

shirt. Burial wrappings consisted of these small cotton blankets.

 

Loaned by the MR. Xxxxxx, San Francisco, California

 

Il gruppo ha anche diffuso una gif animata creata da Chris Spitzer Isbert che mostra come si è arrivati a decifrare la scrittura.

L'immagine pesa 7 Megabyte. Aspettate qualche secondo se non la visualizzate, il tempo che venga caricata.

Diritti: Creatore dell'immagine Chris Isbert - The Roswell Slides Research Group
Diritti: Creatore dell'immagine Chris Isbert - The Roswell Slides Research Group

Per dovere di cronaca informiamo che il titolare delle diapositiva Adam Dew ha sostenuto che l'immagine che mostra con chiarezza la scritta sia frutto di una manipolazione. Accusa rispedita al mittente dal team, che sostiene al contrario che sia proprio Dew a non arrendersi all'evidenza dei fatti dopo la disarmante scoperta.

In effetti nonostante nessuno dei due abbia fornito l'immagine originale come prova del propria ragione, tra le due immagini sembra davvero quella di Dew ad essere appositamente degradata e modificata, per rendere illeggibile la scritta. Un ultimo disperato tentativo di difendersi da una colossale presa in giro a tutto il mondo.
Dall'altra parte che senso avrebbe per gli altri ricercatori modificare deliberatamente un'immagine non di loro proprietà, e inventarsi una cosa del genere ?


Dunque dopo la delusione seguita alla diffusione delle diapositive, la polemica sullo streaming e i guadagni, arriva la mazzata finale per Maussan.

La targa era chiara, leggibile e ha svelato il trucco. Un bimbo mummificato di due anni. 

A questo punto, si chiede Curt Collins nel suo sito, come si può giustificare Maussan e il suo gruppo, per  il grande show messo in piedi dal ricercatore Messicano. E come si possono giustificare tutte le sue affermazioni sugli anni di lavoro intorno a questo caso, e le perizie a sostegno della sua tesi, se non è stato neanche in grado di leggere prima il cartellino?  Non sapeva o non voleva far sapere?  

Ora è davvero finita (forse).

Updates 10 Maggio 2015

Grazie alla dicitura della targa è stato possibile risalire all'identità della mummia. A renderlo noto è il "Roswell Slides" Research Group.

Il piccolo corpo mummificato di due anni è stato esposto presso il Mesa Verde National Park.


Conseguentemente alla notizia sono arrivate le scuse dell'ufolofo Tony Bragalia un membro dei "ricercatori" che ha curato e portato avanti l'evento di BeWitness.


La scritta rinvenuta negli archivi del museo è questa:
 “A splendid mummy was received by the Park Museum recently when Mr. S.L. Palmer Jr. of San Francisco returned one that his father had taken from the ruins in 1894. The mummy is that of a two year old boy and is in an excellent state of preservation. At the time of burial the body was clad in a slip-over cotton shirt and three small cotton blankets. Fragments of these are still on the mummy.”


Combacia perfettamente con alcune parti della scritta decifrate dal team. Questa ultima evidenza non ammette repliche. Ancora silenzio invece da Jaime Maussan e dal suo staff.

*Per questo articolo e gli ultimi aggiornamenti si ringraziano per i contributi forniti in modo tempestivo gli utenti Insider e Felisianos che hanno seguito il caso

Come sempre per ogni ulteriore aggiornamento vi invitiamo a leggere e intervenire nella discussione sul caso:

Scrivi commento

Commenti: 15
  • #1

    El Paso (sabato, 09 maggio 2015 23:37)

    E' imbarazzante che quel ciarlatano sia ancora nelle condizioni di nuocere così alla comunità ufologia mondiale.

  • #2

    Marco V (domenica, 10 maggio 2015 02:34)

    Mettetevi l'anima in pace. Tra venti anni ci saranno ancora frotte di persone che citeranno la foto di Jaime Maussan quale prova dell'esistenza degli alieni. Di creduloni è pieno il mondo ancor più che di truffatori.

  • #3

    vradox (domenica, 10 maggio 2015)

    beh, un bel colpo di mano per alzare moneta... un serio ricercatore non imbastisce show a pagamento, ma si confronta con altri ricercatori, accademici e non... si subodorava da subito la bufala. sono curioso do sapere che ne avrà da dire il Pinotti nazionale che ha sempre stimato il "collega" messicano... mi auguro prenda una posizione netta.

  • #4

    Daniele (domenica, 10 maggio 2015 08:24)

    Cavolo nella precedente discussione ho fatto un errore, ho scritto che di sicuro era la mummia di un bambino intorno agli 8 anni e invece ne aveva solo due.
    Scusatemi : )

  • #5

    Giacomo Lettieri (domenica, 10 maggio 2015 12:05)

    Anche questa è andata, ma non è stata una delusione, si sapeva, non è il cartellino che fa la mummia.

    Chiunque conosca Maussan di fama e la sua combricola di imbroglioni.

    Certo dispiace che chi ha il sacrosanto diritto di buttarsi a capofitto a studiare gli oggetti volanti non identificati deve sorbirsi le urla raglianti di chi userà questa "sola" per dire che è tutto finto. Maussan se avesse un briciolo di dignità rimasta dovrebbe chiedere scusa a tutti e ritirarsi a vita privata, che ha pure un'età.

  • #6

    gabriele (domenica, 10 maggio 2015 13:04)

    Come minimo chi ha organizzato tutta questa pagliacciata dovrebbe restituire fino all'ultimo centesimo, ma non solo, ci vorrebbe una punizione esemplare per evitare il ripetersi di simili buffonate, in teoria il reato di "abuso della credulità popolare" esiste, ma ovviamente potete stare certi che questo tizio continuerà indisturbato la sua carriera da ciarlatano e a godersi i soldi degli ingenui... ma per quanto mi riguarda resta un miserabile.

  • #7

    Ulisse (domenica, 10 maggio 2015 13:44)

    Salvate il soldato Maussan!

  • #8

    johnny (domenica, 10 maggio 2015 15:10)

    e allora? potrebbe essere un bambino di due anni alieno! forse che gli alieni non fanno bambini?! nascono adulti e magari già imparati?

  • #9

    Luisella Franchi (domenica, 10 maggio 2015 16:41)

    in effetti non ha caratteristiche umane non solo per il cranio idrocefalo -_-

  • #10

    chip (domenica, 10 maggio 2015 17:30)

    ROTFLMAO

    https://youtu.be/2edjdeSvqM0

  • #11

    Lorenzo (domenica, 10 maggio 2015 20:14)

    Se ben vi ricordate le prime indiscrezioni sull'UFO caduto a Roswell trattavano proprio di 4 (se non ricordo male) umanoidi che sembravano bambini deformi e di uno ancora vivo.
    La truffa, però, è che si tratta di una foto alla quale si attribuisce la genuinità dell'appartenenza al famoso caso ufologico.
    Una qualunque foto di un bambino deforme può essere ricondotta al caso Roswell, oppure all'area 51, o ancora meglio alla base di Dulce.
    Sarebbe ora di finirla con queste prese per i fondelli: La cosa, però, che ancora mi indispone è vedere quanta gente accorre e paga per una foto, oltretutto sgranata.
    Se queste persone non sono in grado di tutelarsi, bisogna che a loro pensi qualcuno, facendo pagare una multa salata a gentaglia come il signor Maussan.
    E a chiunque pensasse che l'interesse possa scemare perchè ci sarebbe il problema della multa da pagare (non l'internamento come proporrebbe Renzie), posso tranquillamente dire che si sbaglierebbe di grosso; L'interesse per gli UFO è così tanto maturato negli anni, che l'intervento a tutela di una buona fetta di creduloni avrebbe come conseguenza la drastica riduzione di un'altrettanta buona fetta di fantadementi truffaldini, a tutto vantaggio dell'intera società.

  • #12

    Aterninus (martedì, 12 maggio 2015 11:10)

    Ecco quindi la tanto attesa 'pistola fumante'?.
    Credo che di fumante ci sia solo Maussan...ormai, da un punto di vista ufologico, credo che abbia chiuso definitivamente i battenti.

  • #13

    Delta Force (mercoledì, 13 maggio 2015 13:55)

    Personalmente non ho mai dato peso a questa conferenza, in quanto contraddice palesemente tutto quello che loro stessi hanno sempre detto sul cover up e sui metodi di cia e nsa per azzittire testimoni ed eliminare prove , a maggior ragione se queste consistono in foto di strani esseri. Insomma, si è violato il principio di non contraddizione.

  • #14

    ANONIMO (domenica, 17 maggio 2015 13:35)

    Già............peccato che ad un bambino non ci somiglia manco per niente

  • #15

    Marcelo (sabato, 23 maggio 2015 00:11)

    Mancano soltanto gli ufo modellini di Antonio Urzi!! Palloncini e Pomelli lucidi !! Le analisi di Giuseppe Garofano amico di URZI&CARIA E il falso Stigmatizzato Giorgio Bongiovanni tutti amici di Maussan!!! Falsonif