Il fungo atomico e le code di Balena: tutte le follie di Marte al microscopio

Code di Balena, funghi atomici, microonde. Sembrano le ricette di una pozione magica, ma sono gli ultimi ritrovati marziani che abbiamo letto in questi giorni nei siti di tutto il mondo.

Un'immagine in particolare ha solleticato l'immaginario collettivo, quelle di una presunta esplosione sul Pianeta Rosso. Il sito Inquisitr -in buona compagnia- sostiene che in India abbiano le prove una grande esplosione nucleare che si è verificata su Marte nel mese di ottobre dello scorso anno, ma che la NASA ha cercato di nascondere. Abbiamo provato a capire su che basi. Ma ci sono anche i siti nostrani, e non parliamo di oscuri portali complottistici ma dell'istituzionale Corriere della Sera, ormai in balia delle teorie più eterodosse: per l'articolista su Marte una strana struttura "somiglia moltissimo a un’antenna direzionale ad alto guadagno sulla frequenza delle microonde puntata verso lo spazio"

 

Dopo il salto ecco quello che hanno creduto di vedere e quello che c'è davvero.


Partiamo dal caso più clamoroso, il "Fungo di Marte". Le foto sono prese con la Mars Colour Camera (MCC) dell India's Mars Orbiter Spacecraft. Sono state pubblicate dal Sito dell'Indian Space Research Organisation insieme ad altre. L'immagine che ha fatto scalpore è stata immortalata sopra le Valles Marineris, un vasto sistema di valli, situate nella zona equatoriale di Marte, nella parte orientale della regione di Tharsis. Appena sono state rilasciate hanno creato una valanga di supposizioni e scatenato le ipotesi più varie: una guerra nucleare segreta su Marte, esperimenti militari, trivellazioni per creare miniere, e una cometa caduta da poco. Niente di tutto questo.
Un primo aiuto ci viene dalla mappa topografica in proiezione equirettangolare di Marte, visibile su Wikipedia.  -Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.-
Nel riquadro bianco trovare l'area di riferimento,
la mappa è stata ricostruita a partire dalle misure del Mars Global Surveyor  e dalle osservazioni delle sonde Viking.

Concentriamoci adesso sulla presunta esplosione atomica, ed osserviamola più da vicino. Non c'è nessun fungo radioattivo.

Crediti: Indian Space Research Organisation - Clicca per ingrandire
Crediti: Indian Space Research Organisation - Clicca per ingrandire

L'utente Insider nel forum ha recuperato un'immagine della stessa zona presa in precedenza e pubblicata sul database del Jpl della Nasa. 
L'inganno è dovuto sopratutto alla morfologia del territorio.


Coda di Balena, Antenne tv e Microonde.

Dalle pagine del Corriere della Sera, il blog di Flavio Vanetti -il giornalista che ha riportato la presunta cattura di Nibiru nella località svizzera di Alto Lario, che abbiamo dimostrato essere la Luna- viene rilanciata un'altra presunta anomalia marziana. Una "tesi provocatoria", o una castroneria dipende dai punti di vita.

 

Questo si legge nel blog del Corriere della Sera:


La “coda di balena” è stata ripresa in tre momenti diversi da due telecamere della sonda Curiosity lo scorso mese di maggio 2014. Emerge sul bordo di una pietraia e sembrerebbe avere dimensioni non trascurabili. Presenta inoltre una forma simmetrica che allontana l’ipotesi di un affioramento naturale. La prima idea che mi è venuta in mente è che si tratti di una scultura totemica appartenente alla misteriosa civiltà che ha lasciato tracce evidenti di sé sul Pianeta Rosso. Ma poi, riflettendo un po’ e analizzandola meglio, ho azzardato un’altra ipotesi più “caustica” e suggestiva che va a ricollegarsi con i lampi di luce (segnali ottici?) registrati qualche mese fa dalle videocamere di Curiosity e mai spiegati in maniera convincente dalla Nasa. A mio parere la struttura somiglia moltissimo a un’antenna direzionale ad alto guadagno sulla frequenza delle microonde puntata verso lo spazio, insomma qualcosa di molto simile a una parabolica di quelle usate per la TV satellitare e per i ponti radio.  Un oggetto tecnologico che non necessariamente deve essere di origine aliena, ma che pone una serie di domande circa la possibile presenza su Marte di missioni spaziali segrete da parte di “entità” di origine terrestre non meglio identificate.


In questo caso è l'utente Kosline che si preoccupa di cercare un'immagine con una risoluzione maggiore Ed ecco che l'"antenna parabolica" e la coda di Balena diventano un semplice sasso. La foto intera è visibile a questo indirizzo.


*Si ringraziano gli utenti Insider Kosline e Felisianos per i contributi utili a redarre l'articolo.

Scrivi commento

Commenti: 8
  • #1

    Norimberga (giovedì, 12 marzo 2015 19:12)

    Vanetti trova il tempo di occuparsi di queste menate mentre Alonso è in punto di morte ? lol ?

  • #2

    Lorenzo Formigli (giovedì, 12 marzo 2015 19:30)

    =A mio parere la struttura somiglia moltissimo a un’antenna direzionale ad alto guadagno sulla frequenza delle microonde puntata verso lo spazio, insomma qualcosa di molto simile a una parabolica di quelle usate per la TV satellitare e per i ponti radio.=

    ma questo l'ha scritto il corriere? No l'ha scritto un blog collegato al corriere che ospita giornalisti!
    Uno dei pochi blog che ancora hanno il coraggio di scrivere cose che la stampa tenta di nascondere! Gente con nome e cognome che ci mette la faccia.
    Come con Caronia dove la stampa di regime sta cercando di occultare tutto.

  • #3

    Yale (giovedì, 12 marzo 2015 22:50)

    L'articolo su misterobufo l'ha scritto un certo tetricus se fa il giornalista scrive sulla gazzetta di fantasiland.

  • #4

    Giotto (venerdì, 13 marzo 2015 00:44)

    Le immagini di confronto della NASA a che periodo risalgono?

  • #5

    ex Bufo (venerdì, 13 marzo 2015 10:47)

    Grazie, almeno voi contribuite a combattere le balle che flavio continua a pubblicare.

    Personalmente glielo dissi, eravamo partiti con entusiamo, poi ha rovinato tutto.
    Aveva ragione ilfizu, è riuscito a rovinare con le sue mani un blog che aveva le potenzialità per confrontarci seriamente. Forse il libro e i soldi erano un richiamo +forte di scrivere cose più noiose ma vere.
    Fino al 2012 una cosa del genere non l'avrebbe m a i pubblicata.

  • #6

    IlForestiero (venerdì, 13 marzo 2015 14:18)

    Ehi campione, in culo alla balena ne hai bisogno.

  • #7

    Fausto (venerdì, 13 marzo 2015 16:54)

    Non so quale dei due è più ridicolo la roccia o l'esplosione nucleare :D

    @Giotto
    Devono essere le viking..anni 70...

  • #8

    Hiver (venerdì, 13 marzo 2015 20:05)

    Pagine tristi da parte del giornalista che scambiò la luna per Nibiru.
    Se gli linkano questo articolo come ha fatto attivissimo su sollecitazione di UoI anzichè chiedere scusa si offende bhuabubhuabhua.
    Che soggetto, che sfregio della netiquette.
    Muoro.