Lunga vita e prosperità Mr.Spock, a 83 anni si spegne Leonard Nimoy protagonista di Star Trek

Addio a Leonard Nimoy storico e indimenticabile protagonista della saga di Star Trek. L'attore è morto ieri mattina, nella sua casa di Bel Air, sulle colline di Los Angeles. Aveva 83 anni e da tempo stava lottando da tempo contro una malattia polmonare. Accanto a lui fino all'ultimo la moglie Susan Bay Nimoy. 

In rete il cordoglio è stato enorme, e la notizia ha suscitato la commozione di tutti gli appassionati del telefilm e delle più grandi star hollywoodiane. Pur essendo durato solo tre stagioni televisive, dal 1966 al '69, Star Trek fu un fenomeno di cui ci si ricorda ancora oggi a quasi 50 anni di distanza. La prima immagine che viene in mente è proprio quella di Mr Spock, Leonard metà umano e metà alieno, che con le sue orecchie a punta, e il sopracciglia all'insù alza la mano e saluta con indice e medio separati da anulare e mignolo.


"Lunga vita e prosperità" un moto diventato un simbolo universale di buon auspicio.


Anche Samantha Cristoforetti dalla ISS ha voluto salutare a suo modo il protagonista di Star Trek. "Lunga vita e prosperità''. L'astronauta ha subito voluto manifestare il suo cordoglio retwittando ai follower la notizia riportata sul New York Times. 

Il cordoglio di Obama. Anche il presidente Barack Obama e sua moglie Michelle si sono uniti "alla famiglia, agli amici e agli infiniti ammiratori a cui oggi manca davvero tanto". In un comunicato diffuso dalla Casa Bianca, il presidente ricorda quando nel 2007 ebbe l'occasione di incontrare Nimoy di persona. "Era logico accoglierlo con il saluto di Vulcan, il segno universale di 'lunga vita e prosperità' e dopo 83 anni su questo pianeta, e le sue visite in molti altri, è chiaro che Leonard Nimoy ha avuto proprio questo", afferma ancora Obama.

L'ultimo messaggio. Nimoy attraverso Twitter ha lasciato domenica scorsa un ultimo messaggio commovente ai suoi seguaci «Una vita è come un giardino. Momenti perfetti si possono vivere, ma non preservare, se non nella memoria». Poi ha concluso il messaggio con il suo famoso saluto: «Lunga vita e prosperità».  


Per chi non lo avesse conosciuto in Star Trek, o per chi volesse rivederlo ecco un episodio della serie e una video in cui parla delle sue radici ebraiche.


+ Discutine con noi nel forum: E' morto il Dottor Spock

Scrivi commento

Commenti: 8
  • #1

    Nando Moretti (sabato, 28 febbraio 2015 09:45)

    "Il cambiamento è il processo al centro di ogni esistenza" (Spock)
    R.I.P grande uomo

  • #2

    Bastiat (sabato, 28 febbraio 2015 09:52)

    Un'icona, il meglio quando i telefilm erano una cosa seria. Spock e' stato l'emblema della razionalita' tout court, presente comunque in ogni essere umano ma generalmente schiacciata dal suo aspetto emotivo incarnato da McCoy. L'umanità da oggi è più sola Mr. Spock....

  • #3

    Giotto (sabato, 28 febbraio 2015 10:33)

    :*((((

  • #4

    Roy (sabato, 28 febbraio 2015 11:43)

    ormai tutti prima di morire lasciano messaggi su twitter...mah..

  • #5

    esset (sabato, 28 febbraio 2015 14:59)

    Ciao vulcaniano V.V

  • #6

    tesse (sabato, 28 febbraio 2015 15:23)

    Buon viaggio, amico

  • #7

    Daniele (sabato, 28 febbraio 2015 15:30)

    Un altro pezzo della mia infanzia-adolescenza che se ne va.
    E' stata sicuramente una persona che ho ammirato molto anche per i suoi lavori al di la dell icona di Mr Spock, come il suo lavoro sul tempo.
    Il personaggio di Spok e' stato sicuramente unico nel suo genere che ha anche spezzato la visione canonica della recitazione, ruolo non facile recitare
    senza esprimere emozioni, e contemporaneamente trasmettere al pubblico momenti profondi.
    Mi manchera'.

  • #8

    Il Forestiero (sabato, 28 febbraio 2015 15:38)

    Ho imparato ad amare la fantascenza con star Trek , la sue morte e' un forte dispiacere per me.
    Nimoy non era solo mr spock ma indubbiamente ha reso il suo personaggio indimenticabile, me lo immagino nel cielo con le su orecchie a punta a guardare la Terra ridendosela di noi..