L'UFO nella spiaggia di Bude in Cornovaglia, il gabbiano a controllo remoto e le polemiche

Un oggetto non identificato è stato fotografato il 17 Febbraio 2015 nei cielo sopra una popolare spiaggia di Bude in Cornovaglia. Lo scatto è diventato virale velocemente, scatenando un dibattito sulla sua reale provenienza. L'immagine è stata diffusa dal Cornwall UFO Research, che riceve oltre 40 segnalazioni ogni anno. Dopo la condivisione si è acceso un ampio dibattito nel nel tentativo di decifrare la sua origine. Secondo i primi pareri l'oggetto a tre punte ricordava un drone, ma qualcuno si spingeva oltre e arriva ad ipotizzare che fosse un bombardiere russo, dopo che un velivolo ex sovietico era stato avvistato e immortalato la settimana scorsa nei cieli inglesi. C'era spazio anche per ipotesi più esogene. Il caso è arrivato rapidamente ai tablodi inglesi come il Daily Mail e il Mirror ma anche a siti come Yahoo. Quattro giorni dopo il colpo di scena: arriva un uomo che sostiene che si tratti di un gabbiano a controllo remoto. Eppure la polemica non si esaurisce: quello "non è l'ufo delle foto" sostiene David Gillham che ha portato lo scatto all'attenzione del grande pubblico. Chi ha ragione? A seguire i dettagli, le foto e il resto della storia.

Questa è la foto diffusa da David Gillham del Cornwall ufo Research. L'immagine è a bassa risoluzione e il testimone non ha fornito uno scatto di qualità superiore.

Alcuni giorni prima sempre lo stesso Gillham aveva diffuso delle foto nella spiaggia di Bude con un altro oggetto dal profilo indefinito. 



Van Johnive con il gabbiano radio controllato
Van Johnive con il gabbiano radio controllato

Una rondine telecomandata?

Il 21 Febbraio è uscito allo scoperto il presunto autore del malinteso. Lo ha fatto scrivendo al giornale locale Cornishguardian. Lui si chiama Van Johnive e ha preso metaforicamente carta e penna per chiedere scusa, e spiegare nei dettagli cos'era l'udo che aveva catturato tutta quella attenzione.


Johnive con una mail al portale confermava che l'ufo era una rondine a controllo remoto : "I can confirm that the "UFO" in the photo was my great uncle's Seagull RC Plane with a camera. The photos are of before and during flight of the Seagull before we crashed it upon landing on the cliff.

Please apologise for the confusion for us. Thanks. "


Mistero risolto? Non esattamente, nonostante la maggioranza degli utenti si sia detta convinta che l'oggetto fosse la rondine, altri non riconoscono nel profilo della foto il velivolo radio comandato di proprietà di Johnive.

 

Anche il sig Gillham del C.u.r ha giudicato piuttosto discutibile affermare che l'oggetto sia il volatile con telecamera e non qualcosa di più sinistro.

Ha detto Gillham al MailOnline: 'Non so se sia così. Uno dei problemi con la foto è che è stata fatta in un telefono cellulare a bassa risoluzione. Ho cercato di ingrandire, ma tutto quello che si ottiene è una immagine sgranata.

Ho notato che nella parte in alto a sinistra c'era una zona molto luminosa, una luce bianca. Una delle cose che ho avuto modo di cercare di capire è la distanza dell'oggetto dalla telecamera. E' difficile giudicare, perché è sul mare e la fotocamera è abbastanza lontano, ma a me sembra un po' grande per essere un modello di gabbiano." Gillham ha anche confermato di non aver mai incontrato gabbiani a controllo remoto o radiocomandati prima. C'è sempre una prima volta, oppure quel volatile non è l'oggetto della foto? 



Il precedente, la scia luminosa misteriosa della Cornovaglia.

Un altro caso nella stessa zona finito nelle cronache di tutto il mondo e citato anche dal Daily Mail, era stata la scia luminosa fotografata da Michael Potter lo scorso anno nella località balneare di Mount's Bay che sembrava mostrare un lampo misterioso della luce (a sinistra). Il giornale sostiene che non è mai stato determinato cosa fosse l'UFO in realtà, ma che potrebbe essere stato una meteora.


Le foto originali e una possibile spiegazione

In realtà nel forum dopo le discussioni e numerosi interventi gli utenti erano riusciti a procurarsi le foto originali direttamente per mano di Michael Potter, ed erano state messe a disposizione ed analizzate. Erano venuti fuori molti particolarinuovi e interessanti (tipo di autovettura, esatta posizione, dinamiche dello scatto) e si erano potuti visionare i dati exif. Per gli approfondimenti vi rimandiamo alla discussione e all'articolo redatto con i contributi della stessa dal sito Ufoofinterest e dal blog di Paolo Bertotti, Photobuster, che ha fornito un'analisi in qualità di fototecnico. 



Condividi l'articolo:

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    Antonello For (lunedì, 23 febbraio 2015 07:53)

    Sono d'accordo con l'ufologo inglese, non sono la stessa cosa!

  • #2

    Yale (lunedì, 23 febbraio 2015 10:20)

    Sembra un Quadricottero Phantom 2 nella prima foto

  • #3

    Miao-san (lunedì, 23 febbraio 2015 10:25)

    In cornovaglia si sparano bamba buona, me l'ha detto camilla parker bowles.

  • #4

    Ulisse (lunedì, 23 febbraio 2015 21:23)

    Per me la prima foto non si spiega, sulla seconda come ho detto nel forum sembra proprio il gabbiano visto di lato mentre ha le ali spiegate.

  • #5

    Giotto (lunedì, 23 febbraio 2015 22:55)

    Gli aerei russi volanto in inghilterra? O__________________o questa mi giunge nuova