Samantha Cristoforetti a Sanremo: "La Terra è la nostra astronave nello Spazio"

Il festival di Sanremo giunge fino allo spazio con il collegamento di ieri con Samantha Cristoforetti direttamente dalla Stazione spaziale internazionale. 

L'astronauta italiana è intervenuta all'Ariston nel segmento del programma "Tutti cantano Sanremo" che celebra i migliori esempi italiani nel mondo. L'intervista incomincia alle 21.56. "Di tutte le interviste che ho fatto questa è quella che mi ha portato più in alto" dice Conti.

Samantha si è abituata subito ai ritmi frenetici nel cosmo e si dice triste al pensiero di ritornare a casa. Dopo 81 giorni di missione il suo entusiasmo è come il primo giorno. Si trova bene. L'arrivo nella Stazione Spaziale è il coronamento di un sogno.

La Cristoforetti ne approfitta per ricordare che la ISS è visibile anche dalla Terra durante la sua orbita intorno al nostro pianeta, e con un po' di buona volontà ricercando i passaggi visibili (per esempio heavens-above.com n.d.r ) potremmo riuscire a "salutarla" proprio in questi giorni, mentre solca i cieli italiani a una media di 7 km/s.

Ma il pensiero più importante è per la Terra,"la nostra astronave nello spazio" come la definisce l'astronauta italiana. 

 

A seguire il video dell'intervista integrale della Cristoforetti a Sanremo.

Il video della sua partecipazione a Sanremo (integrale)

La Cristoforetti: nello spazio si acquista consapevolezza.

 

"Da quassù si è più consapevoli del legame particolare con la terra nel suo complesso, questa fragile terra che alla fine è la nostra astronave che ci porta tutti nello spazio: dobbiamo averne cura perché un'altra non l'abbiamo".

Conti chiede della gravità: Samantha dice di aver avuto solo qualche fastidio, un po' di mal di testa ma che ormai è abituata a fluttuare e le piace parecchio.

Nostalgia della Terra? Di una bella insalata, una doccia, e di acqua corrente:

"Ma sono piccole cose. Di cose importanti non mi manca niente".

La sua canzone di Sanremo? "Beh, domani mi sveglierò con Luce di Elisa". La prossima settimana si sveglierà con una di quelle di Sanremo 2015 scelte dal sondaggio di RaiNews. L'iniziativa “Sveglia l'astronauta che è in te”, è organizzata in collaborazione con l'Esa, l'Agenzia Spaziale Italiana e il sito ufficiale della missione “Futura”, per costruire la sua colonna sonora nello spazio.


Il collegamento era registrato? 

Una piccola polemica è nata sul fatto che la Rai non abbia informato i telespettatori che il collegamento con l'astronauta era in differita.

 

"Il collegamento è in diretta oppure è registrato?", si chiedono gli utenti. Il video della Cristoforetti era già su Youtube qualche ora prima del finto collegamento in diretta, caricato nell'account della Nasa con il titolo "Life in Space and Musit whit her native Italy" con la traduzione delle domande in inglese. Insomma nessuna domanda in diretta. Ma questo ai telespettatori nessuno l'ha detto, come scrive oggi Il giornale e Giornalettismo.

 

Probabilmente alla Rai non volevano rischiare di avere problemi durante la diretta, e sono ricorsi a questo piccolo stratagemma. Ecco perchè Carlo Conti per tutta la diretta resta di spalle, con una regia che indugia da lontano sulla Cristoforetti che si vede nel mega schermo del teatro Artiston.

Dire la verità avrebbe tolto qualcosa all'intervista? Non lo sappiamo, ma la magia che la Cristoforetti regala in tutte le sue ormai numerose interviste rimane intatta. L'astronauta italiana ormai è una vera star anche fuori dai nostri confini.


Scrivi commento

Commenti: 7
  • #1

    Paul (venerdì, 13 febbraio 2015 15:07)

    A me sta cominciando a stufare. Prima fazio poi conti e poi altri sinistri radical Chic. Ha detto una marea di banalità nonostante le sue lauree. Tutto il mio rispetto per l'ingegnere Cristoforetti, ma anche basta.

  • #2

    El Pais (venerdì, 13 febbraio 2015 15:11)

    "Vediamo se c'è il collegamento"

    Che cazzone bugiardo ahahahaha

  • #3

    Silvia Sartori (venerdì, 13 febbraio 2015 15:21)

    mi sembrava strano tutto quel tempo tra la domanda e la risposta, lei grandissima come sempre vai Astrosamantha ti vogliamo bene!

  • #4

    Ulisse77 (venerdì, 13 febbraio 2015 16:04)

    No silvia quello è normale, è il tempo che ci vuole per far arrivare l'audio a 435 km di distanza. La luce (video) arriva prima, il suono arriva dopo come succede per il fulmine seguito dal tuono.

  • #5

    Lau (venerdì, 13 febbraio 2015 19:28)

    Brava Samantha sei l'orgoglio di tutte le donne d'italia ^_^

  • #6

    David XXX (sabato, 14 febbraio 2015 02:40)

    Cioè questa che magari è andata nello spazio se deve sorbi sanremo......................

  • #7

    Stefano C. (sabato, 14 febbraio 2015 17:57)

    @ Ulisse77
    Eh?