"Ho visto due uomini camminare su Marte" parola di Jackie ex dipendente Nasa in incognito

"Nel 1979 ho visto due uomini camminare su Marte". Parola di quella che si identifica come una ex dipendente della Nasa, che si fa chiamare Jackie. La notizia è ripotata dai tabloid britannici: Daily Mail, Mirror e da altri siti internazionali come Yahoo UkHuffington post e The Inquisitr.

La donna ha parlato alla radio senza svelare la propria identità, circostanza che rende la sua storia niente più che un aneddoto, ma che ha trovato spazio nei siti di tutto il mondo. Secondo il suo racconto non sarebbe l'unica ad aver visto la scena. Con lei altri colleghi del Lander Viking, la prima navicella ad atterrare su Marte, hanno notati degli esseri umani calpestare la superficie del Pianeta Rosso. Hanno immortalato la scena e inviato le prove sulla Terra. Una tesi ardita che la donna ha sostenuto per tutta l'intervista radiofonica. Non è la prima volta che le sonde Viking vengono tirare in ballo per alcuni "segreti" marziani. Un'antica polemica si innescò sul fatto che le sonde avrebbero trovato e distrutto -involontariamente- materiale organico nel pianeta rosso.

"Li ho visti camminare su Marte"

Secondo il racconto dell'"anonima gola profonda della Nasa", lei e i colleghi avrebbero notato dalle immagini che i due esseri viventi indossavano tute spaziali molto diverse da quelle che di solito erano usate dall'Agenzia Spaziale Americana, più leggere e meno ingombranti, tanto da permettere una migliore mobilità.


Ad ascoltare le confidenze della donna John Lear, pilota aeronautico ed ex agente CIA e figlio di William Lear, magnate dell'industria Lear Jet.

 

Secondo il racconto della donna, appena ebbero visionato le immagini le prove vennero fatte sparire improvvisamente e la sala video fu chiusa ermeticamente con del nastro adesivo. Ed è per questo che "Jackie" ha voluto denunciare il fatto a molti anni di distanza. La veridicità della storia è impossibile da verificare a distanza di molti anni, tanto più che la donna potrebbe essere chiunque, ma la testimone sostiene che ci sarebbero dei video. Circostanza impossibile: le Viking non potevano girare video ma soltanto scattare fotografie. 


L'enigma del materiale organico distrutto

Quando le due sonde Viking giunsero su Marte nel 1976 inviarono dati che mostravano la mancanza di materiale organico sul Pianeta Rosso. I dati furono una delusione per gli scienziati alla ricerca di tracce di vita su Marte. Ma un nuovo studio del 2010 contestò il modo in cui venne fatto all'epoca l'esperimento e riaprì la porta alla speranza della esistenza di materiale organico sul pianeta. «Per 35 anni siamo stati influenzati dai dati apparentemente negativi delle sonde Viking - affermava allora Christopher McKay, uno scienziato dell'Ames Research Center in California, autore dello studio diffuso dalla Nasa - Ma l'esperimento fatto dalle sonde distrusse probabilmente il materiale organico trovato inviando risultati non affidabili».

 

Le due sonde Viking raccolsero -nel 1976- suolo marziano, riscaldandolo e studiando i gas rilasciati cercando composti organici. Ne vennero individuati solo due - clorometano e diclorometano - ma gli scienziati conclusero che si trattava in realtà di materiale proveniente dal fluido usato per pulire le sonde. Il nuovo studio di Mcay ha prelevato nel deserto cileno di Atacama, che ha il suolo più simile a quello di Marte, materiale sottoposto prima a freddo e poi a caldo all'esame del perclorato. Nel primo caso è emersa la presenza del materiale organico e nel secondo caso, a causa del riscaldamento, la presenza è stata cancellata. «Il materiale organico può giacere sulla superficie di Marte per milioni di anni senza mutare forma - sottolinea McKay - Ma non appena viene riscaldato viene distrutto rapidamente». Alla luce della nuova ricerca le tracce di clorometano trovate dai Viking potrebbero quindi venire dal materiale organico. Lo studio ha rappresentato una tardiva soddisfazione per lo scienziato Gilbert Levin che per oltre 30 anni aveva contestato la interpretazione negativa data dagli scienziati ai dati inviati dalle sonde Viking. 

Scrivi commento

Commenti: 22
  • #1

    sutter kaine (domenica, 30 novembre 2014 10:20)

    " Circostanza impossibile: le Viking non potevano girare video ma soltanto scattare fotografie"... da dove avete preso questa notizia? CIaoooooo

  • #2

    maxy67 (lunedì, 01 dicembre 2014 04:06)

    I video non li girano neppure il rover curiosity e non perchè non sia in grado ma perchè la banda per trasmettere a terra è limitata,ragione per cui persino le fotocamere di bordo sono da soli 2megapixel ,le foto di grandi dimensioni che vediamo sono frutto di mosaici.
    Per i dettagli delle viking:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Programma_Viking


  • #3

    UfoDrome (martedì, 02 dicembre 2014 09:05)

    "ho visto due uomini camminare su marte con delle tute di protezione più leggere" ...

    .... NESSUN MISTERO .... LI HA SEMPLICEMENTE VISTI ALL'INTERNO DI UNO STUDIO CINEMATOGRAFICO IN ARIZONA .... CREDENDO DI ANALIZZARE DATI TELEMETRICI PROVENIENTI DA MARTE ....

    .... ALTRO CHE MISSIONI SEGRETE RED SUN IN COMBUTTA CON L'URSS ....

  • #4

    Daniele (martedì, 02 dicembre 2014 15:51)

    Discussione un po' "ambigua".
    Infatti nell'intervista si dichiara "lei e i colleghi avrebbero notato dalle immagini........"
    Immagini dunque ! non filmati.
    Le sonde appunto inviano immagini e loro parlano infatti di immagini !
    Alcune vengono rilasciate al pubblico altre no, per vari motivi (non significative,incomplete o con errori di trasmissione, o perche semplicemente non adatte al pubblico o che necessitano di indagini piu' approfondite poiche' contengono dettagli imprevisti di diverso genere e necessitano appunto di indagini non accessibili al pubblico e che potrebbero "bruciare" sensazionali scoperte se rilasciate, a vantaggio di enti o ricercatori esterni in "competizione" con la stessa NASA)
    Insomma, non capisco da dove nasce il dibattito visto che nessuno ha parlato espressamente di video in diretta.
    Di sicuro noi siamo terze parti e certamente possiamo accedere solo al materiale rilasciato e non a tutto il materiale.
    Quindi noi possiamo fare solo supposizioni basate sulle nostre convinzioni personali, e non basate su i dati oggettivi che riportano le sonde dal momento che il nostro accesso e' solo parziale.
    Bisogna anche considerare che se lassu' su Marte e' mai esistito qualcosa.....e che sei voi foste un addetto al programma che dopo il licenziamento decideste di parlare "chi vi crederebbe ?"... fa parte della natura umana...non credere senza avervi visto di persona.
    Specialmente in questo periodo storico dove l'uomo "a mio avviso" e' un po' troppo preso da se stesso.
    In conclusione "notizia curiosa" ma impossibile per "forza di cose" verificarne l'autenticita'.

  • #5

    IBelive (martedì, 02 dicembre 2014 20:46)

    Non sarà mai possibile verificare l'autenticità delle cose se si approcciano con questo spirito ipercritico e scettico!
    La donna non si è esposta perchè ha paura, chiunque frequenta quegli ambienti sa come va a finire che apre la bocca a sproposito.
    Come mai i rover recenti non possono girare dei video ? Con la tecnologia odierna possiamo fare di tutto ma non ci sono video di Marte ! Nessuno si domanda perchè? Ve lo dico io: video non si possono modificare...le foto SI

  • #6

    Mirko (martedì, 02 dicembre 2014 21:06)

    Avete mai sentito parlare del progetto redsun?

  • #7

    El Pais (martedì, 02 dicembre 2014 21:48)

    Alla fine cosa avrebbero visto "due uomini" in tuta spaziale, non due alieni, praticamente un modo per dire che su Marte ci siamo già stati dal 79? Non si capisce un tubo

  • #8

    alfy (mercoledì, 03 dicembre 2014 21:16)

    @IBelive
    ''Nessuno si domanda perchè? Ve lo dico io: video non si possono modificare...le foto SI''
    I Video si possono alterare o modificare con qualsiasi programma ,anche quelli free, ed alla portata di tutti anche chi ha poche nozioni di informatica .
    Sai quanto 'pesa' un video rispetto ad una foto? Tra le sonde ed il quartier generale non c'è una connessione in fibra ottica o wirless ad alta velocità..anche una piccola foto impiega molto tempo per essere trasmessa , figurati un video.
    Scegli tu la risposta che ti sembra più plausibile tra queste 2:
    A - Una scelta logica per la grandezza dei video
    B - I Tecnici della Nasa sono in grado di mandare sonde su Marte ma non sono capaci di modificare un video..

  • #9

    I Belive (mercoledì, 03 dicembre 2014 22:07)

    B - I Tecnici della Nasa sono in grado di mandare sonde su Marte ma non sono capaci di modificare un video..

    Sono in grado ma verrebbero scoperti...invece con le foto lo gestiscono meglio..poi la storia del peso non è una scusa possibile. alla velocità della luce le informazioni arrivano lo stesso, non abbiamo problemi di tempo, le sonde restano anni su Marte. Le foto ad alta risoluzione restituiscono foto di decine di megabyte, un video di buona qualità su marte peserà massimo 100 mega. Come mai non ci provano ? Non esiste un video di marte...è assurdo non c'è nessuna spiegazione convincente se non quella che non vogliono..

  • #10

    Daniele (mercoledì, 03 dicembre 2014 22:11)

    @Alfy
    E' una discussione che ho affrontato centinaia di volte in altri siti cmq ci sarebbe un altra domanda che hai tralasciato dopo A e B
    "C"
    C - I tecnici della Nasa sono in grado di inviare sonde su Marte ormai a cadenza periodica. tra poco una sonsa arrivera' su Plutone, hanno progettato
    la propulsione ionica....ma.....non sanno come trasmettere un video ad alta risoluzione ? la pesantezza dei byte e' un ostacolo insormontabile? nonostante le sonde in orbita che fungono da ripetitori ? come fanno allora i satelliti di telecomunicazioni terrestri a inviare centinaia di canali ad alta definizione nelle case di milioni di persone ? a gestire tutto il traffico cellulare, i gps, e miliardi di operazioni in borsa ?
    Com'e' possibile che con ben 2,5 miliardi di dollari !!!!! spesi solo per curiosity non si sia in grado di trasmettere un filmatino ?
    Tu lo compreresti un pc farcito di harware da 2,5 miliardi di dollari che non e' in grado di fare neppure un filmatino ?
    Possibile che non esista un modo di comprimere i dati ? che la velocita' di trasmissione sia cosi lenta da superare il passaggio orbita' del satellite su marte che ritrasmette i dati a terra ?
    Io ho solo dubbi ! e al costo di 2,5 miliardi di dollari se fossi tu a pagare li avresti anche tu....e avresti pure ragione.

  • #11

    enk (mercoledì, 03 dicembre 2014 23:41)

    ???? ma perché dovrebbero nascondere una missione andata a buon fine???? per non prendere finanziamenti per future missioni?? ci sono degli enti spaziali privati che cacciano fior di soldi......non vedo il nesso......

  • #12

    Franz (giovedì, 04 dicembre 2014 11:12)

    Un altro fatto strano perchè gli americani avrebbero buttato 3.5 miliardi di dollari e in un epoca caratterizzata da grave crisi economica con la missione viking completamente inutile dato che erano già presenti su Marte con gli astronauti i quali avrebbero potuto fare gli stessi esperimenti.
    Daniele " tra poco una sonsa arrivera' su Plutone" non è prevista nessuna missione su Plutone nel prossimo futuro la sonda New Horizons passerà vicino a Plutone.
    Daniele "non sanno come trasmettere un video ad alta risoluzione ? la pesantezza dei byte e' un ostacolo insormontabile? "
    maxy67 "I video non li girano neppure il rover curiosity"
    Per esempio curiosity è dotata di due telecamere di navigazione usate per selezionare il percorso più sicuro, e un gruppo di videocamere stereo fronte/retro per evitare automaticamente i pericoli durante gli spostamenti del rover e per posizionare con sicurezza il braccio robotico sulle rocce e sul terreno.
    E qui c'è un video girato da Curiosity https://www.youtube.com/watch?v=8Alq08Poqb0
    I Belive una foto è un'immagine un video non è altro che un insieme di immagini in rapida sucessione.

  • #13

    Daniele (giovedì, 04 dicembre 2014 16:33)

    @Enk
    sinceramente non so come crediate che vada il mondo. siete convinti che tutto sia una scatola trasparente. Non e' cosi !!!!!
    Esistono due realta'
    una e' quella pubblica a favore dell'opinione pubblica della stampa e dei buoni istinti morali
    la seconda e' la vera realta' ! ossia non e' vero che il mondo sia trasparente. tutto cio' che vedete leggete o crediate di sapere e' solo la versione edulcorata, la versione 2.0,una favola addolcita epurata del lupo cattivo, e della strega malvagia.
    Siete convinti che se in un laboratorio militare o appaltato per il governo si scoprisse' per esempio l'antigravita', dopo 5 minuti lo sapreste da studio aperto o dal tg della sera e dopo magari 5 anni sarete a bordo della Ncc 1701 enterprise !
    NON E COSI CHE FUNZIONA !
    se accadesse rimarrebbe tutto top secret, e verrebbe avviato un progetto per avere carri armati,caccia,bombardieri missili,o nuovi mezzi ad antigravita'...in parole povere l'unico scopo e' avere un vantaggio tattico in ogni campo di possibile applicazione, sul resto del mondo.
    Mantenere la supremazia militare economica geopolitica
    BASTA punto fine ! scordatevi alice nel paese delle meraviglie !
    Se gli usa avessero una base su marte non lo direbbero a nessuno, altrimenti ci sarebbero infinite implicazioni, L'onu e i paesi facente parte chiederebbero spiegazioni, altri vorrebbero accedere ai dati, altri ancora chiederebbero che cosa ci fanno lassu', se hanno impiantato basi e di che tipo se sono armate o altro, altri chiederebbero sanzioni e perche' tali missioni sono state tenute segrete.
    Stessa cosa in caso di altre scoperte come energia infinita o altro. Semplicemente se le terrebbero per se ! per mantenere il vantaggio tecnologico, altrimenti ci sarebbero infinite interrogazioni,e l'astio della opinione pubblica che chiederebbe l'aiuto ai paesi piu' poveri eil salvataggio del pianeta. Mentre mantenere il tutto segreto darebbe un vantaggio politico,militare economico incummensurabile, (una volta finito il petrolio, mentre tutto il resto del mondo sarebbe col sedere per terra gli Usa dalla sera alla mattina riprenderebbelo la vita di sempre....e venderebbero la loro tecnologia a costi esobitanti ossia terrebbero per le pa..le l'intero pianeta esattamente com'era per il petrolio (ricordo che il prezzo barile e' espresso in dollari)
    Il mondo funziona cosi ! lo odio ma nn posso farci niente

  • #14

    Franz (giovedì, 04 dicembre 2014 21:33)

    Se gli americani avessero una base su Marte questa verrebbe prima o poi scoperta, lo spazio non è solo degli americani.
    Se gli americani nascondessero tecnologie avanzate si tradurrebbe in una perdita economica.

  • #15

    enk (giovedì, 04 dicembre 2014 22:16)

    @Daniele....sarà anche come dici te, a questo livello di discorso tutto è possibile. Ma la mia paura sai qual è? che ci facciano credere quello che vogliono. e non c'è miglior modo che NEGARE cose che "potrebbero" esser vere. Lo sai vero che vogliono arrivare a unificare tutto il mondo per un "nuovo ordine mondiale" sotto un'unica regia. E cosa c'è di meglio di un attacco extraterrestre...così da unificarci per far blocco di difesa? chi avrebbe poi i mezzi per controllare su campo le notizie? il discorso che fece Regan alle Nazioni Unite fa capire che è in progetto una cosa del genere. fino a qui mi sento in coerenza con il tuo scritto, perché il potere vuole sempre manovrare le masse....ma, e qui mi dissocio un po' da te, è meglio parlare di cose concrete, quando il morto è nella bara.(è un modo di dire, lasciamelo passare) sennò si rischia di cadere, dalla padella nella brace...

  • #16

    Cinese (venerdì, 05 dicembre 2014 13:44)

    @Daniele

    Non è vero che non puoi farci niente.
    Documentati e continua a parlare, è un buon inizio.

  • #17

    Franz (sabato, 06 dicembre 2014 09:07)

    La falsa invasione aliena ossia il Progetto Bluebeam che deriva dal falso rapporto segreto di Iron Mountain inventato dal giornalista Lewin è una vecchia bufala.

  • #18

    Malles (sabato, 06 dicembre 2014 14:29)

    Come sempre trovo intelligenti le entrate e anche le...uscite di Daniele, al di là di delle convinzioni personali che ognuno può avere. Nello specifico, tutti noi ci aspettiamo nel caso di una qualsivoglia scoperta scientifica o innovazione, l'annuncio e la divulgazione che dopo un percorso ben preciso, di fatto codificato nel corso del breve-lungo termine e mirato (dopo la presentazione al mondo scientifico) alla opportuna diffusione dell'informazione alla stampa non specialistica e ai mezzi d'informazione di massa. Così dovrebbe essere e così ci dicono che sia. Domandina: chi su questo ci metterebbe la mano sul fuoco? Credo che se lo farebbe il caro amico Franz, diverrebbe Scevola.

    Può sembrare questo, e forse lo è, un atteggiamento incline all'inferiorità (la propria) che questi esaltatori hanno di fronte a ciò che non conoscono, dipendente dal fatto di ritenere semidei uomini fatti a nostra immagine, ma prestigiosi in qualche campo, ossia in referenza a super-menti ritenute eclettiche e quasi infallibili poichè allenate ad un lavoro di penetrazione logica per la comprensione del mondo che ci circonda e delle sue leggi. Pertanto, ci sono anime candide che credono che tutto sia,alla fine, portato invariabilmente alla luce del sole, perchè ogni scienziato ed ogni associazione scientifica diventa qualcosa da non contestare, mai. La storia, fra alti e bassi ci dice esattamente il contrario, avrei qualche quintalata di aneddoti in proposito. Salutiamo

  • #19

    enk (sabato, 06 dicembre 2014 18:07)

    @Daniele.... le masse sono facilmente ingannabili, e non c'è cosa migliore che negare fatti apparentemente "veri".... discutiamo su fatti certi...se incominciamo a pensare come dici te ( se mi consenti la confidenza) si va nel paranoico....U.A. Galattico

  • #20

    Daniele (domenica, 07 dicembre 2014 01:10)

    Quello che cerco di dire e che voi come davanti ad un prestigiatore guardate le mani e non quello che sta facendo.
    Mi spiego meglio, voi pensate (sopratutto tu caro Franz) che i soldi (riscontro economico) siano il punto di arrivo.
    Sbagliato ! e' il potere il punto di arrivo !
    se hai il potere allora puoi cambiare le regole del gioco e fare in modo che tu vinca a prescindere da come realmente si svolge il gioco.
    Se hai il potere come per fare un esempio gli stati uniti te ne puoi fregare perche' puoi cambiare le regole.
    Per esempio gli stati uniti sono il paese piu' indebitato al mondo eppure ha sempre il giudizio positivo nelle riviste economiche.
    Certo, basta che leghi la tua moneta il dollaro al prezzo del petrolio, di conseguenza piu' sale il valore del barile e piu' tu sei a posto.
    Anzi piu' e' scarso e piu' ci guadagni...e allora..per esempio chi te lo fa fare di investire in energia pulita e rinnovabile, se il tuo potere e' legato proprio al petrolio ? nessuno ! se lo fai ti giochi la tua posizione di dominanza geopolitica.
    Altro esempio le cure. Curare all'infinito e' il busines che manda avanti le cause farmaceutiche, solo di medicinali da banco per il comune raffreddore (tisanine,balsami,e fazzolettini all'aloe vera)....fanno il 60% degli introiti....Ora vi immaginate un ricercatore che va dall'amministatore delegato e gli dice che ha scoperto una pillolina che costa 20 centesimi e che una volta presa rimani immune dal raffreddore a vita ? secondo voi cosa gli dice l'amministratore delegato di Megasuperpharma ? gli dice bravo ti candido al nobel...oppure gli da una pedata e lo licenzia in 5 minuti dopo avergli fatto firmare un foglio che gli vieta la divulgazione altrimenti lo portano in tribunale e lo "sventrano" ?
    Banche,debito strutturato in modo che non possa mai venire ripagato,Petrolio (energia in generale), Aziende hi-tech in armamenti.
    Controllate queste (principalmente l'energia) e farete voi le regole del gioco. Una volta che vi siete aggiudicati che il giochino segua le vostre regole,
    allora farete di tutto per mantenere la vostra posizione di vantaggio. Guai a chi trova tramite scoperte rivoluzionarie che vadano ad intaccare o annientare la vostra posizione dominante, per chi lo fa non vi e' scampo.
    Se non riescono ad impossessarsi di queste nuove scoperte e averne il monopolio in esclusiva allora state pur certi che:
    O ti deridono tramite stampa e tv di proprieta' degli stessi "potenti" e verrai tacciato di essere un ciarlatano con tanto di denuncie e tribunali
    o fanno in modo di ridurti al silenzio (perdita di lavoro,finanziamenti,minaccie)
    o ti fanno fuori e finisci su un trafiletto a pg 22 "Grave incidente stradale o aereo precipita in circostanze poco chiare" oppure semplicemente "sparisci"
    Questa e la vera realta' !
    Ripeto non mi piace ! me se uno di voi inventa una pillola per guarire, una fonte energetica free....o altro che rompa il sistema fate una di questre tre fine...garantito.
    Benvenuti sul pianeta Terra ! l'oscurantismo dark alla star wars non e' che all'inizio.
    Ecco la mia personale cartolina dal pianeta Terra per gli alieni....
    "se proprio volete venire sul pianeta, portatevi dei buoni avvocati, o meglio l'intera flotta al completo e in assetto da guerra..."
    "altrimenti finite sezionati in barattoli e chiusi in cassaforte....e finite sul chi la visto in versione k-pax"
    Lunga vita e prosperita-....."in un episodio Spok rispose "ne l'una ne l'altra" ci siamo capiti.

  • #21

    Franz (domenica, 07 dicembre 2014 12:40)

    "Se hai il potere come per fare un esempio gli stati uniti te ne puoi fregare perche' puoi cambiare le regole" gli Usa non dettano nessuna regola a livello internazionale " falso per esempio nel 1966 la Francia era uscita dalla NATO e gli USA hanno dovuto chiudere tutte le loro basi.
    "Gli stati uniti sono il paese piu' indebitato al mondo eppure ha sempre il giudizio positivo "falso per esempio l'agenzia di reiting Standard & Poor's nel 2011 aveva bocciato il debito degli USA.
    Il dollaro è legato all'petrolio a seguito degli accordi di Bretton Woods del 1944 firmati da 44 paesi tra cui l'URSS.
    " le cure. Curare all'infinito e' il busines che manda avanti le cause farmaceutiche, solo di medicinali da banco per il comune raffreddore (tisanine,balsami,e fazzolettini all'aloe vera)....fanno il 60% degli introiti....Ora vi immaginate un ricercatore che va dall'amministatore delegato e gli dice che ha scoperto una pillolina che costa 20 centesimi e che una volta presa rimani immune dal raffreddore a vita ? secondo voi cosa gli dice l'amministratore delegato di Megasuperpharma ? gli dice bravo ti candido al nobel...oppure gli da una pedata e lo licenzia in 5 minuti dopo avergli fatto firmare un foglio che gli vieta la divulgazione "questo farmaco esiste e si chiama vaccino per esempio il gruppo di ricerca guidato da John Franklin Enders che ha messo appunto il vaccino antipolio ha ricevuto il premio nobel non è stata vietata la divulgazione e nessuna pedata.
    "se uno di voi inventa una pillola per guarire, una fonte energetica free....o altro che rompa il sistema fate una di questre tre fine...garantito.
    " non è assolutamente vero chi fa queste scoperte viene pubblicato sulle riviste specializzate oltre ha ricevere i riconoscimenti.
    Daniele se le cose fossero come lei dice il mondo sarebbe molto diverso noi saremmo rimasti fermi al Medio Evo a morire di fame.
    Malles la divulazione scientifica c'è anche se non in modo efficace a controbilanciare la fuffologia che stà dominando i mass media e specialmodo il web.

  • #22

    Malles (domenica, 07 dicembre 2014 13:31)

    Graaaande Daniel...ebbene si!! lui è peggio di me...