Messico, scoperte due antiche città Maya: ecco le straordinarie immagini

Messico, un'incredibile scoperta degli archeologi riporta alla luce ben due antiche città maya, finora rimaste nascoste dalla giungla nel Messico sudorientale. Il ritrovamento ha portato alcuni studiosi a ritenere che nella regione possano trovarsi decine di città simili. Lo sostiene in particolare Ivan Sprajc, professore presso il Centro di Ricerca dell'Accademia Slovena delle Scienze e delle Arti, che ha guidato il team responsabile della scoperta. Lagunita e Tamchen, questo il nome delle due città, sono state individuate esaminando foto aeree della zona.  Le immagini di Reuters mostrano i resti dell'antica città Maya di Lagunita. Le foto, diffuse oggi, sono scattate nel maggio 2014, quando gli archeologi hanno rinvenuto due antiche città Maya nascoste nella giungla del sud-est del Messico.

Il sito Discovery News, ricorda che uno dei due siti denominato Lagunita, era stato individuato già nel 1970 dell’archeologo americano Eric Von Euw, il quale documentò l'esistenza dei monumenti in pietra, ma non vide mai pubblicati i risultati della sua ricerca.

Lagunita è rimasta sconosciuta fino a poche settimane fa, quando grazie all’interesse del dottor Sprajc ha conosciuto un nuovo splendore:

“Abbiamo individuato il sito con l’ausilio di fotografie aeree”, spiega Sprajc, “ma siamo riusciti ad identificarla con Lagunita solo dopo che abbiamo visto i monumenti e li abbiamo confrontati con i disegni di Von Euw”.

 

Il sito di Tamchén “pozzo profondo” in yacateco è del tutto nuovo. Entrambi i siti sono situati nella parte meridionale di un vasto territorio rimasto quasi interamente inesplorato, e che ora potrebbe conoscere una fama improvvisa dopo queste nuove scoperte.

 

Commenti: 4 (Discussione conclusa)
  • #1

    Malles (martedì, 26 agosto 2014 13:39)

    Il grande Leonard Clark scoprì molto di più nelle sue esplorazioni, ed è un vero peccato che non sia mai stato supportato dai media. per chi fosse interessato sulla sua figura di vero esploratore "senza paura" mi permetto di menzionare il best seller -I fiumi scendevano ad oriente-

  • #2

    Silvia Sotil (martedì, 26 agosto 2014 14:52)

    Questa per chi pensa che sulla Terra sia stato tutto scoperto. Ci sono zone inaccessibili e reperti che possono riscrivere la storia dell'umanità. Che grande che era la civiltà Maya! la migliore dopo l'impero romano d'occidente!

  • #3

    nato (sabato, 30 agosto 2014 16:49)

    Sono appena tornato da un viaggio in messico e devo dire che sono rimasto sbalordito da tutti i resti ritrovati nella giungla dello yucatan, pensate se soltanto una minima parte è riuscita a raccontarci molto sui maya, se riuscissero a scoprire altri reperti rimarremo stupefatti da questa fantastica civiltà e chissà magari capire dove sono andati visto che sobo scomparsi improvvisamente

  • #4

    MM (martedì, 02 settembre 2014 19:13)

    La storia a volte riaffiora...