Caso UFO di Westall: dopo 50 anni mistero risolto ? Si fa strada l'ipotesi HIBAL

A quasi 50 anni dal mistero dell'incidente Ufo di Westall, quando il 6 Aprile 1966, più di 200 persone, credettero di avere assistito all'atterraggio di un disco volante a Clayton, un sobborgo di Melbourne in Australia; il caso potrebbe essere stato finalmente risolto. Tutto grazie al rilascio e all'analisi di alcuni documenti governativi. I faldoni ritrovati descrivono un programma di monitoraggio delle radiazioni nel luogo dell'ufo crash, in seguito ad un test militare segreto. Anche se le agenzie governative federali e statali si sono rifiutate di commentare l'incidente ufo del 1966 'Westall', al momento, si ritiene che l'ufo descritto dai testimoni non sia altro che un pallone d'alta quota, utilizzato per monitorare i livelli di radiazione ambientale dopo i controversi test nucleari di Maralinga, nel deserto di Victoria in Australia. A seguire tutti i dettagli.

Cosa successe quel 6 Aprile 1966 ?

Cosi descrive l'avvistamento la voce di Wikipedia dedicata all'evento: La mattina del 6 aprile 1966 alle 11 circa i ragazzi di una classe della Westall High School (ora Westall Secondary College) si trovavano nel cortile della scuola, dove stavano completando la lezione di ginnastica insieme al loro professore. All'improvviso videro in cielo un oggetto a forma di sigaro, di colore grigio-argenteo, lungo apparentemente circa il doppio di un'automobile familiare. Secondo il racconto dei testimoni, l'oggetto scese di quota e sorvolò la scuola in direzione sud-est prima di sparire dalla vista e scendere nella zona chiamata The Grange (ora una riserva naturale) in un'area erbosa circondata da alberi di pino, di fronte alla Westall Primary School. I ragazzi chiamarono i compagni e professori di altre classi. Dopo circa 20 minuti, l'oggetto sconosciuto si sollevò a velocità e si diresse in direzione nord-est. Alcuni testimoni, tra cui il professore di scienze Andrew Greenwood, hanno riferito che quando l'oggetto ha raggiunto una certa altitudine hanno visto che era inseguito e circondato da 5 velivoli non identificati. Fu stimato che tra studenti e professori delle due scuole, i testimoni furono circa 200

Un pallone sonda fuori rotta?

Il programma HIBAL è stata un'iniziativa congiunta USA-Australia per monitorare i livelli di radiazione atmosferica con grandi palloni dotati di sensori. Il progetto è durato dal 1960 al 1969. I documenti custoditi dall'Archivio Nazionale indicano come un pallone sonda di prova lanciato da Mildura, potrebbe essere stato portato fuori rotta finendo a Clayton in un recinto vicino alla Westall High School, davanti a centinaia di testimoni oculari, tra cui insegnanti e studenti.

Dopo essere atterrato in una zona conosciuta come The Grange, dietro un boschetto di pini, è decollato di nuovo in un avvistamento durato circa 20 minuti.


Joy Clarke e Sue Savage, due dei numerosi testimoni del caso Westall
Joy Clarke e Sue Savage, due dei numerosi testimoni del caso Westall

Il ricercatore Keith Basterfield, che ha trascorso anni studiando il fenomeno apparentemente inspiegabile avvenuto in Australia, sostitene che l'ufo sia attribuibile al progetto HIBAL. 

Ogni palloncino sollevava un carico utile di 180kg composto dall'attrezzatura per il campionamento dell'aria e l'unità di telemetria. Era presente anche un paracadute. Il pallone sonda veniva sganciato da un ultraleggero innescando il suo paracadute tramite un segnale radio.

Subito dopo l'avvistamento di Westall, secondo i rapporti emersi alcuni funzionari scolastici e altri testimoni furono invitati a tacere e non parlare dell'evento. Un testimone ha riferito che gli uomini del governo all'epoca menzionarono un progetto che doveva rimanere segreto, per motivi di sicurezza nazionale.

 

"La mia ipotesi è che l'incidente ha coinvolto non un UFO, ma un pallone d'alta quota, con il suo paracadute e il carico utile", ha detto Basterfield.

In un documento di ricerca completato quest'anno, Basterfield ha fatto un'attenta revisione di tutta la documentazione disponibile, compresa quella ottenuta grazie alla trasparenza degli atti sulla pubblica amministrazione. Secondo Basterfield il progetto HIBAL volo 292 è il vero colpevole del caso.

 

I documenti d'archivio governativi mostrano i risultati di numerosi voli di prova HIBAL, ma i riferimenti prima di Westall sembrano essere stati perduti o distrutti.

"Ciò che è sorprendentemente -afferma Basterfield- è che manca una nota sui quattro lanci previsti ad aprile di quell'anno, uno dei quali programmato proprio il 5 aprile 1966, il giorno prima del caso Westall. Così sappiamo che fine ha fatto il volo 292, e in cosa si è trasformato: un avvistamento ufo."

 

La tesi di Basterfield ha trovato ampio risalto in tutti i giornali australiani e nei siti ufologici più importanti. Le sue argomentazioni poggiano su basi solide, e potrebbero contribuire a far luce su uno dei casi ufologici più documentati -e fin'ora misteriosi- della storia.

Scrivi commento

Commenti: 29
  • #1

    Werther (giovedì, 07 agosto 2014 18:23)

    "I documenti d'archivio governativi mostrano i risultati di numerosi voli di prova HIBAL..." e si continua con la farsa di basarsi sulle prove del soggetto che a suo piacimento può sottrarre o aggiungere negli scaffali, senza nessun danno, poiché ha le chiavi del palazzo.

  • #2

    sam (giovedì, 07 agosto 2014 20:23)

    Si certo....200 persone tutte con i flash visivi e mentali

  • #3

    pippo (giovedì, 07 agosto 2014 20:47)


    ahahahahaaa

  • #4

    IBelive (giovedì, 07 agosto 2014 21:37)

    Una versione dei fatti non la verità

  • #5

    GBVico (giovedì, 07 agosto 2014 23:53)

    Sì, ma a parte tutto, prima ancora di pubblicare l'articolo, dando quindi il vostro placet all'ennesima TEORIA debunkerista (già, teoria, poichè nemmeno il carneade Basterfield ha prodotto il minimo straccio di prova, a meno che non vogliate credergli per fede, sulla parola)...ma dico, non vi viene in mente che nessun caxxo di pallone sonda, dopo essere atterrato col suo carico utile di 180kg, possa decollare autonomamente, dopo 20 minuti al suolo? Ma siete così rincoglioniti, o davvero bisogna cominciare a pensare che oramai accettiate acriticamente tutto ciò che vi dà la gradevole sensazione di "smontare" casi storici così documentati e complessi?

    Per quanto attiene al carneade (che qui viene presentato come ricercatore, quando non è nè più nè meno di un Pinotti qualunque, una sorta di catalogatore), vi presento la sintetica descrizione del caso riportata nel suo sito, che contestualmente allego come fonte:

    " 6 Apr 1966 Westall High School, Clayton, Melbourne VIC DD/FA (37:49, 144:58)

    School children, teachers and others observed a dazzling, silver object flying over a school, which descended behind trees, before rising again. It was said that aircraft operating in the area approached it. In a paddock over which the object seemed to hover, waist high grass was found crushed in an area eight to ten metres across. Government intervention is said to have occurred.

    Retrospective research indicated that there may have been multiple objects and multiple ground traces.

    Source: 1. The Dandenong Journal 14 & 21 Apr 1966.
    2. AFSR (Vic) Vol 5 pp 13-14, Jul 66.
    3. FSR 12(4):31.) "

    (Fonte: http://www.project1947.com/kbcat/kbmoreintoz.htm)

    Fate davvero incazzare: ma di quali "basi solide" state ciarlando??

  • #6

    Receptionist (venerdì, 08 agosto 2014 00:14)

    Vi piace prp litigare co sti articoli.

  • #7

    Yale (venerdì, 08 agosto 2014 07:15)

    Gbvico quanto sei nervoso, è difficile accettare spiegazioni alternative alla navicella aliena senza perdere la calma ? Visto che sei così bravo nelle ricerche perche non ti arrabbi con open minds che da lo stesso credito a basterfield ! Va bene che siete abituati a credere a tutto almeno fate finta di documentarvi. La spiegazione ha il placet di tutti i giornali che la pubblicano? O si chiama solo testimonianza? Una teoria che ha più probabilità di essere vera del disco ufo.

  • #8

    nim (venerdì, 08 agosto 2014 07:31)

    possibile che ci sia gente che non è in grado di riconoscere un pallone aerostatico?!

  • #9

    Elpaso (venerdì, 08 agosto 2014 08:16)

    I casi ufo reali si assottigliano rimane solo Zanfretta Rolft

  • #10

    Del rio (venerdì, 08 agosto 2014 09:01)

    Andate avanti spediti , siete l'unica nostra speranza giunti a Giornalettismo. I cacciatori di ufo se ne faranno una ragione.

  • #11

    Universalman (venerdì, 08 agosto 2014 09:40)

    Noto un certo travaso di bile "alla orione" nel commento cinque LOL
    Francamente non so se sia stato un pallone, fa ridere che le evidenze che sia un ufo avvengano con l'inversione dell'onore della prova. Basterfield ha sbattuto sul tavolo come si dice, molti documenti, le date dei lanci la sua spiegazione personale. Così è stata presentata (mi risulta) "si fa strada l'ipotesi". Starnazzare prendendosela con il mondo e i debunker quando è tutta roba degli ufologi che se la cantano e se la suonano indica che avete le idee molto confuse.E' come prendersela con il dentista che di cura la carie e non con te stesso che hai mangiato le caramelle. In questo caso le caramelle sono le fuffole ufologiche anni 60 mangiate da chi aveva i denti di latte. Meno bile, più anticorpi contro la fuffa *_*

  • #12

    Malles (venerdì, 08 agosto 2014 10:57)

    ..."Francamente non so se sia stato un pallone"...

    In questa frase si riassume tutta la serietà che sempre ti contraddistingue caro uomoUniversale. Solo ti chiedo: perchè quando sei nell'incertezza di giudizio (come in questo caso) e parti benone, subito dopo fai il gamberone e torni sui passi del solito debunkerone insensato, che non sapendo assolutamento nulla degli eventi, purtuttavia si erge a diga censoria. Il tuo è un bla bla itinerante, uno sparare nel mucchio dando (inizialmente) l'impressione del distaccato far play per poi dimostrare tutto il tuo astio verso una tematica che di tutto ha bisogno, tranne di chi nega a priori pur NON conoscendo. Stammi bene amico...

  • #13

    vradox (venerdì, 08 agosto 2014 16:34)

    @ elpaso
    io dubito pure del caso zanfretta... magari qualcosa ha visto; solo che negli anni ci ha ricamato sopra un po' troppo.. ed ora pare più un santone mistico che un testimone attendibile...

  • #14

    Lau (venerdì, 08 agosto 2014 17:23)

    "Vi piace prp litigare co sti articoli."

    E' quello che ripeto sempre io ma non mi ascoltano mai :)))
    Duecento persone sono tante, non si mettono in discussione per la parola di un uomo, per quanto abbia studiato. Ci vuole qualcosa in più di un foglio di carta. Sono testimoni che ci hanno messo la faccia e dopo tanti anni se continuano a crederci un motivo ci sarà :) E non toccatemi Malles eheh

  • #15

    Universalman (venerdì, 08 agosto 2014 18:31)

    @Malles: In questa frase si riassume tutta la serietà che sempre ti contraddistingue caro uomoUniversale.

    Meglio non prendere sul serio queste storielle. Mi spieghi piuttosto perchè ogni volta che io scrivo tu arrivi e lasci da parte la notizia e ...commenti il mio commento ? LOL

    Ho detto la verità non conosco il caso, non sono informato come te di tutta la casistica, nel 1966 non ero neanche nato e vivadio non ho più di qualche spazio nella mia testa per i casi ufo. Tornando a noi, ho unicamente constatato che l'ipotesi del tizio può essere, ti ripeto può essere, terza volta può essere, interessante come spiegazione. Non sparo nel mucchio, non nutro astio per la tematica, anzi come ho sempre detto la mastico e mi piace molto, fin da bambino. Proprio per questo e per il rispetto che porto alla mia intelligenza cerco di capire se esiste una spiegazione razionale per non vedere ufo dove non ci sono. La diga censoria fa riderissimo LOL2, forse ti confondi con i posti tipo SdC o il Cufom dove non passa foglia che sia una. Qui di 15 commenti 12 sono tuoi sodali LOL. Il mio potere censorio si limita a risponderti quando dici fesserie.
    Sono in partenza per la settimana lunga, quindi ti evito il pistolotto, sulle prove, l'occhiometro dei testimoni oculari e le patacche ufologiche da roswell in poi che hanno smorzato i vostri entusiasmi di ufologi. A proposito salutami santilli e la sua autopsia. Dovreste cominciare a interessarvi del fenomeno ufo senza fare il tifo per gli alieni o prenderla su personale se un caso ufo viene smontato. Il mondo non è contro di voi, si tratta di semplice constatazione dei fatti.
    Questo caso del 66 di cui tu sai tutto e sei testimone oculare non è risolto, nessuno vuole occultare la verità, è il tizio che viene fuori con la sua ipotesi, io lo leggo e commento. Non farti premura non nego nulla, sei tu che ufi dove non c'è ufo. A presto me ne vado in Valle D'Aosta. Se ci sono casi ufo in zona fammi sapere. Cià ;)

  • #16

    gabry58 (venerdì, 08 agosto 2014 18:48)

    ...La mia ipotesi è che l'incidente ha coinvolto non un UFO, ma un pallone d'alta quota, con il suo paracadute e il carico utile", ha detto Basterfield...

    bhuabhuabhuabhua e viene fuori con questa massima cinquant'anni dopo se quei documenti erano a libero accesso dal 2006. il Foia australiano lascia libero accesso ai documenti da circa 8 anni. Quanto ha impiegato questo sedicente esperto per leggere due righe sui palloni h.i.b.a.l Lo informo che le persone normali sanno distinguere un paracadute sgonfio da una struttura solida a forma di disco che lascia segni nel terreno. non i stupisce che la stampa di propaganda sia accorsa per accondiscendere alle fandonie di Basterfield. E voi con lui.

  • #17

    Giotto (venerdì, 08 agosto 2014 19:46)

    Zanfretta è stato rovinato da bongiovanni

  • #18

    Malles (venerdì, 08 agosto 2014 21:16)

    Caro Universo, vai dunque al dunque e non fare sempre il giuggiolone. Per il solo fatto di NON essere informato (tu stesso lo dici) dovresti camomillarti un pò e conseguentemente essere meno incontinente sui giudizi, i quali (i tuoi) sono sempre irridenti, non mento, chiunque può verificare, sono agli atti...Nei miei confronti poi, credo tu sia fuori strada, niente tifo, assolutamente, solo più coerenza della tua caro amico.

    Per informarsi seriamente basta meno pasta (scotta) e più sugo, aggiornati. Entro nel vivo del caso con un paio di cosette che credo tu sappia ma che naturalmente non citi. Senza tirarla per le lunghe, questo è stato un avvistamento collettivo con alcune centinaia di persone, tutti con la testa nel pallone (aerostatico)? Mi rifiuto di crederlo, il movimento dell'oggetto NON era da palloncino belga dei quali so bene tu ne decanti le proprietà, infatti si muoveva controvento, scese in perfetta linea ad angolo retto rispetto al terreno, e quindi risalì veloce per poi sparire decisamente in direzione sud

    Diversi studenti furono testimoni oculari (come altre persone), uno (una?) di loro si avvicinò all'oggetto (argenteo e a forma di disco) quando questi sfiorava l'erba e inaspettatamente perse i sensi, di questo ragazzo non si saprà mai più nulla, come sparito, i suoi ex compagni di classe affermano ancora oggi che non lo hanno più visto, strano, vero? Le testimonianze furono (e sono) univoche: NON era un pallone, un elicottero, un drone o un aereo. Nella zona che fù a contatto con l'oggetto, l'erba era diventata gialla e presentava zone bruciacchiate.

    Dopo tanti anni si sà con certezza che TUTTI i filmati furono requisiti, che ai testimoni fù intimato il silenzio, ecc. (inutile dilungarmi). Anche qui i debunkeroni sono in grado di stabilire che queste centinaia di testimoni videro semplicemente un pallone? Va bene, permettetevi di dare una volta di più il titolo di visionari a persone che non avete mai conosciuto. Perchè non vi chiedete piuttosto perchè la Royal Australian Air Force (RAAF) smentì sempre una sua partecipazione con oggetti sperimentali in QUEL luogo e in QUEL giorno? Se pallone fù, non era più facile (per insabbiare) una conferma? Il fatto era (e lo sapevano bene) che era difficile, per tutta una serie di motivi (documenti USA alla mano) far credere che in quella data e in quel luogo si facevano esperimenti militari

  • #19

    El Pais (venerdì, 08 agosto 2014 21:53)

    E bongiovanni da chi è stato rovinato ?

  • #20

    Giotto (sabato, 09 agosto 2014 10:32)

    Da se stesso!

  • #21

    Franz (sabato, 09 agosto 2014 13:36)

    Malles ha forse studiato anche lei tutta la documentazione disponibile del caso compresa quella ottenuta grazie alla trasparenza degli atti sulla pubblica amministrazione come ha fatto il ricercatore Keith Basterfield?

  • #22

    GBVico (sabato, 09 agosto 2014 13:50)

    @UniversalMan et Yale:

    Qui i nervosi sembrate proprio essere voi, non fatevi colpire da uno sgradevole rigurgito acido; insegnate per cortesia anche a poveri "signori nessuno" quale il sottoscritto, come comportarsi da Signori quali voi siete...altrimenti mi cadete nella provocazione, e vi abbassate al mio livello.

    Invece di starnazzare su inversione dell'onore della prova (che francamente ha stufato come argomento), ho fornito anche dati un po' più concreti, come la fonte, il sito di Basterfield appunto; inoltre mi sono documentato sul carneade (ha scritto un sacco di libercoli, guadagnandoci non poco; nessun curriculum accademico, molto meglio Pinotti..; è lo stesso che produce codesto materiale: http://www.hardevidencemagazine.com.au/Keith-Basterfield-DVD.htm), mentre voi pare già lo abbiate fatto assurgere a novello guru incontestabile.
    Avete, dunque, qualche straccio di prova che sia come dice lui, oppure è solo un'ipotesi, la vostra? Perchè in tal caso credo entrambe possano coesistere, nevvero? Altrimenti sareste solo dei garantisti ad orologeria...e io non lo penso.
    Yale, grazie per la tua doccia fredda, mi si sono smontati anni di studio matto ed intensissimo, giusto dopo aver letto il tuo #7... umilmente ti pongo una domanda, poichè sei estremamente documentato, ed inoltre non mi hai risposto nel merito (come nemmeno UniversalMan): come può un pallone aerostatico con il suo bel carico utile da 180kg, lanciato da un aereo Cessna in volo, atterrare al suolo ed autonomamente, dopo circa 20 minuti, decollare da solo e volare via? (Ricordo anche l'anno, non si sa mai...1966)

    Più dati = meno anticorpi spuntati contro la fuffa. :)

    Dimostrate di avere sempre una risposta per tutto, ma siete estremamente camaleontici nel glissare le questioni scomode che nella vostra visione rappresentano un mero errore sperimentale.

  • #23

    Iavon (sabato, 09 agosto 2014 14:57)

    Avete delle foto di questo oggetto? In rete non se ne trovano o.o

  • #24

    Receptionist (domenica, 10 agosto 2014 00:51)

    Beh siamo tutti adulti, ognuno con una mentalita' gia' formata.
    Chi guarda il cielo e oltre alla belleza della volta celeste pensa "Cazzo...e' impossibile che siamo soli" la pensera' sempre uguale;
    chi magari il cielo lo guarda poco, alzera' la testa e pensera' solo " Diamine e' finito un altro giorno e domani la sveglia...ecc ecc".
    Mentalita' parallele che mai si incontreranno.

  • #25

    IBelive (domenica, 10 agosto 2014 09:04)

    Ci sono ricostruzioni grafiche e comunque la polizia ha fatto i rilievi e non era un pallone sonda. A questo punto è piu facile che sia la befana cari debunker!

  • #26

    Franz (domenica, 10 agosto 2014 13:50)

    Per essere scienziato è necessarrio applicare il rigore del metodo scientifico non è necessario possedere un curriculum accademico (esempio Guglielmo Marconi).
    Keith Basterfield è fondatore dell' Australian UFO. Research Association il quale si sarebbe riproposto di applicare il mettodo scientifico nello studio del fenomeno UFO.

  • #27

    Delta Force (lunedì, 11 agosto 2014 13:56)

    Ma i palloni aerostatici dell'epoca avevano la forma di dischi/trottole volanti? Questo caso presenta delle analogie con il caso di Falcon Lake dell'anno successivo.

  • #28

    Yale (lunedì, 11 agosto 2014 20:48)

    Franz è evidente che a GBVico non interessa per niente Basterfield, se ha fatto una ricerca veloce pensando di basarsi sul suo C.V e glissando lui sulle cose che dice. Le sue teorie sono state prese per buone del Mufon non da un covo di reazionari scettici, tra i quali io non mi metto essendo credente del fenomeno ufo in tutto e per tutto. L'intervento aveva il tenore della reprimenda che ogni volta ripercorre tutta la storia dello scetticismo ufo.

    Non c'entra niente con questo singolo episodio. Cosa buona sarebbe trovare i documenti originali che ha rintracciato Basterfield invece di parlare "tu hai detto questo" e gli altri che rispondono "tu hai detto quest'altro".

  • #29

    Franz (martedì, 12 agosto 2014 11:28)

    Yale GBVico ha messo in dubbio la serietà di Basterfield per il solo fatto di non possedere un suo CV.