Il creazionista Ken Ham alla Nasa: inutile cercare gli alieni, non sono nel disegno di Dio

Siamo tutti peccatori anche gli alieni, parola di Ken Ham il più celebre creazionista americano attualmente CEO dell'associazione Answers in Genesis e presidente del Creation Museum di Petersburg. "La Bibbia parla chiaro, gli alieni sono destinati ad andare all'inferno perchè a differenza del genere umano, che discende direttamente da Adamo, non hanno alcuna possibilità di salvarsi e redimersi e sono destinati alla pena eterna" ha dichiarato l'uomo in un'intervista. Ken Ham si è scagliato contro la Nasa dopo che la scorsa settimana l'Agenzia Spaziale era arrivata a ipotizzare che entro i prossimi 20 anni l’uomo potrebbe scoprire altre forme di vita nell'universo“E ‘altamente improbabile nella vastità illimitata dell’universo che noi umani siamo soli”. aveva dichiarato l’amministratore della NASA Charles Bolden in una conferenza. Kem Ham già celebre per altre crociate contro la scienza ufficiale e per alcuni dibattiti televisivi, ha definito la ricerca degli alieni uno spreco di denaro pubblico.

Il creazionismo è una concezione filosofica o religiosa che attribuisce l'origine del mondo a un libero atto creativo compiuto da Dio. In particolare, la dottrina teologica cristiana ritiene che le anime siano create direttamente da Dio, una per ogni uomo. In una prospettiva scientifica, la dottrina creazionista nega l'evoluzione delle specie viventi darwiniana, sostenendo che esse sono state create da Dio così come sono e tali sono rimaste attraverso i secoli.


Il dibattito Creazionismo contro Scienza Ufficiale

Ham, fedele a questa visione delle cose sostiene con convinzione, basandosi unicamente sui testi biblici, che noi siamo l’unica razza presente nell’universo: “La Terra è stata appositamente creata per noi, e ricercare altre razze nel cosmo costituisce una rivolta dell’uomo contro Dio, in un disperato tentativo di dimostrare presumibilmente l’evoluzione”. Ken Ham pur ritenendo quasi impossibile trovare gli alieni, nega loro -nel caso esistessero- la possibilità di una rassicurante salvezza divina. Neanche Gesù Cristo in persona potrà salvarli dal peccato originale: “Gesù non è diventato il dio dei Kligon o il Dio dei marziani! Soltanto i discendenti di Adamo possono essere salvati. Il Figlio di Dio rimane il Dio-Uomo, quale nostro salvatore. Infatti, la Bibbia dice chiaramente che noi vediamo il Padre attraverso il Figlio (e noi vediamo il Figlio tramite la Sua Parola). Suggerire che gli alieni potrebbero corrispondere al Vangelo è totalmente fuori luogo“.

 

Ham era diventato celebre nel Febbraio scorso per un lungo dibattito con il divulgatore scientifico e televisivo Bill Nye una sorta di Piero Angela in salsa yankee. In quell'occasione Nye spiegò che il creazionismo si basa esclusivamente sulla fede e non su evidenze scientifiche. Ham contrappose una visione cristiana antropocentrica dell'universo, e tra i due il dibattito fu molto acceso.



La Nasa accellera gli sforzi alla ricerca di forme di vita extraterrestri

Intanto l'agenzia spaziale americana sembra non aver dato peso alla "scomunica" di Ham e si prepara ad una serie di iniziative per trovare la vita fuori dal pianeta Terra. Le attese si concentrano sul nuovo telescopio spaziale James Webb e su una nuova categoria di osservatori a terra come l'European Extremely Large Telescope (Eelt) in Cile. Nel frattempo i successi nella ricerca di pianeti al di fuori del nostro sistema solare si susseguono sempre più rapidamente.

 

Tra gli ultimi in ordine di tempo ci sono l'accuratissima misurazione delle dimensioni di una 'sosia' della Terra che si trova a 300 anni luce da noi e la possibilità di rintracciare la presenza di vere e proprie civiltà aliene 'industrializzate' attraverso gli inquinanti presenti nell'atmosfera.

 

Sono 'tappe' di avvicinamento verso la possibile scoperta di forme di vita aliena: "Ma la vera rivoluzione - ha spiegato all'Ansa Raffaele Gratton ricercatore Inaf- arriverà con il telescopio James Webb e soprattutto con la nuova generazione di apparecchiature di terra come l'European Extremely Large Telescope". Il lancio del telescopio Webb, realizzato congiuntamente da Nasa, Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Agenzia Spaziale Canadese, è previsto nel 2018.

L'eventualità però che le ricerche si rivelino infruttuose però esiste: "Se non dovessimo trovare nulla - ha proseguito lo scienziato - vorrebbe dire che stiamo sbagliando qualcosa oppure che la vita sia più rara di quanto crediamo". Oppure che gli alieni sono tutti all'inferno, come sostiene Ken Ham.

Scrivi commento

Commenti: 19
  • #1

    Yale (martedì, 29 luglio 2014 07:35)

    I cristiani hanno impedito per secoli alla scienza di evolversi !..di inganni se ne intendono. Purtroppo in america sta continuando a crescere e vogliono imporlo nelle scuole paritarie private, dietro ci sono gli ebrei, la lobby sionista, si sa che paga bene e negli Usa comanda il dollaro e le minoranze. I Tea party e il movimento delle chiese evangeliche pentecostali, pericolose come i nostri testimoni di geova.

  • #2

    Giotto (martedì, 29 luglio 2014 08:45)

    Che buffone i soldi sprecati sono BEN altri.

  • #3

    Yirmiyahou (martedì, 29 luglio 2014 10:06)

    Quote Yale...

    Hai scritto dieci bugie in tre righe.

    Negli stati uniti le scuole paritarie non esistono
    Le chiese evangeliche hanno aderito alla riforma protestante.
    I testimoni di geova non sono pericolosi più di tante altre confessioni religiose
    Non esista una lobby sionista, se mai una lobby antiebraica
    In america comanda il merito
    I tea party quando si arriva alle elezioni presidenziali scompaiono.
    I cristiani hanno insegnato al mondo la misericordia di Dio. Prima non esisteva la pietà, la solidarietà, la comunione.
    Il creazionismo in america è fermo da 30 anni allo stesso punto, sono una sparuta minoranza

  • #4

    VcomeVendetta (martedì, 29 luglio 2014 12:16)

    Americani che si incazzano con altri americani...sbadigli...

  • #5

    Delta Force (martedì, 29 luglio 2014 13:30)

    In effetti sullo spreco di denaro pubblico ha toccato un tasto dolente.

  • #6

    GBVico (martedì, 29 luglio 2014 15:15)

    Ahahahahhahaahaaahaahahahahahahahhh!!
    Meraviglioso, l'astro nascente della comicità made in USA!!

  • #7

    xfort9 (martedì, 29 luglio 2014 17:26)

    Yale, sono d'accordo con te, purtroppo l'ignoranza dei popoli e la prepotenza dei potenti che governano il mondo, ci tengono nel buio totale, loro
    semplicemente hanno l'interesse che la gente continue a credere nei santi, angeli e bugie varie che ci propinano tutte le religioni, cosi nessuno si occupa delle vere cose che contano. Se volete capire tutto sulla Bibbia e la truffa delle religioni in generale, guardate i video delle conferenze di Mauro Biglino, ex traduttore delle edizioni san paolo. Biglino ha smontato completamente la truffa orchestrata da millenni dalle chiese cristiane, ha tradotto letteralmente quello che non si dice della Bibbia, cioè che è un libro che non parla di Dio, Angeli e religione. La Bibbia è un libro che parla di popoli venuti dallo spazio, etc,etc. Capisco che può essere difficile di capire e penserete che questo signore sia uno psicolabile, invece è una persona serissima, sanissima di mente e con studi che sostengono le sue affermazioni.

  • #8

    nim (martedì, 29 luglio 2014 18:46)

    una volta lessi un libro creazionista dove davano le "prove" che la terra ha circa 6000 anni... demenziale

  • #9

    Lorenzo (martedì, 29 luglio 2014)

    C'è sempre da prendere le distanze dall'ottusità di certa gente.
    Più s'intestardiscono e più mettono in evidenza la loro ristrettezza mentale; Non si tratta di essere di mente aperta o meno, si tratta di totale assenza di senso critico che rende un perfetto imbecille chi ne è affetto.
    Basta analizzare questa frase: "La Terra è stata appositamente creata per noi" ed identificare negli altri pianeti, che pur esistono ma non sono per noi, l'essenza fallace di Dio che ne ha prodotti un'infinità prima di dar vita al ns. pianeta...per di più se sono inabitabili, pensa che spreco di tempo e l'inutilità derivata.
    Poi quest'altra: "ricercare altre razze nel cosmo costituisce una rivolta dell’uomo contro Dio" ed identificare nella onnipotenza di Dio l'impossibilità di quest ultimo a creare altre forme di vita diverse dall'uomo.
    Ed infine questa: "in un disperato tentativo di dimostrare presumibilmente l’evoluzione", quindi nel non identificare nell'intelligenza di comprenderne il creato, il dono più grande che Dio ha fatto all'uomo.
    Biglino lasciamolo stare: Anche quella che lui ha tradotto non è "la Bibbia". Di Bibbia non ce n'è una sola, quindi non si può identificarla con l'articolo "La", bensì con "Una". In più, affermare che ce n'è più di una non significa identificarne l'unicità.
    Se da una sfilza di consonanti senza punteggiatura si cambiano le vocali, le parole che ne scaturiscono devono essere messe insieme in frasi di senso compiuto: Ma queste frasi sono molteplici se cambiano senso le parole, quindi una Bibbia vale l'altra. A voi quale piace di più ?

  • #10

    Professor Malafede (martedì, 29 luglio 2014 19:34)

    Questo Ken Ham non sa nemmeno quello che dice, né come (pseudo)cristiano, né come uomo, né tanto meno come (pseudo)scienziato. Fosse vissuto nel 500 lo avrebbero messo a fianco di Lutero a bruciare streghe.

  • #11

    xfort9 (martedì, 29 luglio 2014 20:07)

    Caro Lorenzo, di Mauro Biglino credo che non sai proprio nulla e si capisce dalle tue affermazioni: "Biglino quello che ha tradotto non'è la Bibbia" Mio caro, per la tua conoscenza Mauro Biglino ha tradotto parecchie libri dal Ebraico alla lingua italiana, era traduttore ufficiale delle edizioni san paolo, ma da quando ha incominciato a rivelare delle verità dalla BIBBIA ufficiale, non da una Bibbia qualsiasi come fai intendere te, non mio caro si sta parlando dalla Bibbia ufficiale, cioè quella scritta in ebraico e resa come ufficiale mi pare dal sexto secolo dopo cristo, che poi è quella che noi abbiamo in tutte le nostre case, non una qualsiasi come stai affermando. Poi quello che dice Biglino è solo la traduzione i LETTERALE, senza cambiare nulla, cosa che invece hanno fatto e continuano a fare la religione cattolica/Ebraica, per modificare e giustificare qualcosa che non c'è e non esiste nella versione dei libri originali in ebraico antico.

  • #12

    Yale (martedì, 29 luglio 2014 20:56)

    Yirmiyahou i tea party sono finanziati dai corpi religiosi americani pentecostali ed evangelici, informati non è una mia invenzione. I loro rappresentati sono eletti nei governi federali e finanziano le scuole paritarie americane. Io ho vissuto in america 4 anni quindi non permetterti di dirmi che mento. Il creazionismo negli Usa è portato avanti dai sionisti mischiati abilmente tra anonimi sottoscrittori. I cristiani non hanno insegnato niente, ti ricordi le crociate, l'inquisizione e l'oscurantismo? Prendi e porta a casa.

  • #13

    Parige (martedì, 29 luglio 2014 22:03)

    Rigettare il creazionismo non vuol dire essere atei e neanche pseudocattolici come i commenti che ho letto sopra. Arrivare a sostenere che l'ateismo sia una forma di "assoluto materialismo naturalistico", è una pura sciocchezza. Ateismo vuol semplicemente dire che ci si rifiuta di attribuire a una causa metafisica o metastorica la risposta ai fondamentali perché sul senso della nostra vita. Non può certo voler dire negare l'esistenza di una spiritualità nell'essere umano. Se non si capisce questo, è impossibile comprendere la differenza tra "storico" e "naturale": l'uomo non è un "mero prodotto di natura", al pari degli animali e delle piante, che pur sono esseri viventi. Questo essere umano è nato da un processo evolutivo che non ha una spiegazione scientifica univoca che troverebbe la sua soluzione finale nel concetto di nascita della vita. Il creazionismo non è il male assoluto, e il darwinismo non è la spiegazione della nostra evoluzione, spiega solo la seconda parte ma non spiega la prima. Il tempo che va dalla materia inanimata alla coscienza dell'io.

  • #14

    HotCold (martedì, 29 luglio 2014 22:13)

    Non ditelo a nessuno! Questo bel tomo è un alieno! Se non lo fosse all'inferno lo manderei io
    Dio

  • #15

    nim (mercoledì, 30 luglio 2014 11:16)

    il non credere a nulla è già credere in qualcosa....

  • #16

    Lorenzo (mercoledì, 30 luglio 2014 19:09)

    @xfort9
    Io sto dicendo che "La Bibbia" NON esiste.
    Esiste "Una Bibbia", ma da una serie di consonanti senza punteggiatura, non puoi ricavare parole, salvo che tu aggiunga vocali a quella serie di consonanti, nonchè la punteggiatura mancante per dare vita ad un testo. E' chiaro che una serie di parole deve avere senso compiuto, altrimenti devi cambiare le vocali fino a trovarlo. Tra l'altro, in ebraico, una vocale posta qui invece che la da tutto un altro senso al testo.
    Se Biglino ha tradotto letteralmente, allora l'operazione di aggiungere vocali per dare un senso logico allo scritto è stato fatto da altri. (I Masoreti ?)
    Se questi altri hanno escluso qualsiasi altra combinazione che potesse fornire un altro senso al testo, allora Biglino ha tradotto "il testo" e non "un testo".
    Il problema è che fino a quando non si ottiene "il testo" e non "un testo", allora tutto lo sforzo fatto non vale nulla di più del "far finta che".
    Biglino non ha nulla in tasca se non affermare con certezza che il testo della Bibba che tutti noi abbiamo a casa non è identico a quello sul quale lui ha lavorato, con tutte le differenze che si possono identificare, non per ultimo lo spirito guerriero del Dio che di misericordia nulla ha, come nulla ha a che fare con la sua unicità e con la sua immortalità. Quel Dio, di fatto, non è il Dio che è presente in ogni cosa visibile ed invisibile e che la scienza ha identificato (comprendendone molto dell'operato e traducendolo in leggi fisiche ri-pro-du-ci-bi-li), ma che non è ancora in grado di attribuirgli o negargli volontà e discernimento, punto principale di qualunque religione alla quale tutti noi possiamo, volontariamente, divenirne adepti o esserne del tutto estranei.

  • #17

    vradox (giovedì, 31 luglio 2014 01:39)

    immagino che questo signore conosca a menadito i disegni di Dio; magari glie li ha suggeriti lui....

  • #18

    Franz (giovedì, 31 luglio 2014 13:05)

    Yale non è esatto che i cristiani abbiano ostacolato la scienza bisogna ricordare che tra chi ha contribuito allo sviluppo scientifico ci sono anche religiosi cristiani ad ostacolare la scienza sono sopratutto le autorità religiose ma anche politiche oltre alle sette pseudo-religiose.
    Il sioniismo è un movimento politico indipendentista sorto alla fine del XIX e non a nulla a che fare con i movimenti pseudo-religiosi americani.
    Lorenzo la lingua ebraica scritta è basata esclusivamente sulle consonanti come la maggior parte delle lingue semitiche.

  • #19

    Pirullo (giovedì, 31 luglio 2014 23:20)

    Ma guarda quanti dottori e dottorelli ci sono in "Itaglia"... mi meraviglio solo che ci siano così pochi premi "Ignobel".