Come finirà il mondo ? Il C.S.E.R delinea gli scenari sulla possibile apocalisse

Come finirà il mondo secondo gli scienziati? Tutti noi almeno una volta abbiamo pensato quale sarà la fine del pianeta su cui ha avuto originale il genere umano. Sono tanti i film e le opere letterarie che hanno cercato di descrivere con alterne fortune la fine del Mondo. Ebbene il Cambridge Centre for the Study of Existential Risk ha riunito un gruppo di 27 ricercatori provenienti da Oxford, Imperial College, Harvard e Berkeley che hanno eleborato una  lista di possibilità che ci potrebbero portare all'apocalisse. “Anche se il pericolo di un annientamento nucleare o di un gigantesco asteroide è concreto, siamo convinti che le principali minacce per l’uomo arrivino da lui stesso piuttosto che dalla natura“, ha spiegato Lord Rees al British Science Festival all’Università di Newcastle.

Al contrario di ciò che si potrebbe pensare cio  che preoccupa gli scienziati non è la caduta di un asteroide sul nostro pianeta, bensì lo sviluppo tecnologico. L’esperto in statistica David Spiegelhalter ha spiegato che sebbene gli asteroidi che s’infrangono sulla Terra siano una minaccia reale, non sono un fattore così preoccupante. Gli studiosi temono più di tutti i pericoli derivanti dall’uso della tecnologia.

Ecco la lista delle possibili catastrofi ipotizzate dagli studiosi del Cambridge Centre for the Study of Existential Risk che potrebbero mettere fine al mondo così come lo conosciamo.

Dispositivi intelligenti

La tecnologia intelligente? E’ possibile. L’umanità potrebbe finire subito se una rete di computer sviluppasse una mente propria e usasse così le risorse per i propri scopi, a spese dei bisogni dell’umanità.

 

Terrorismo informatico

Gli attacchi informatici sono all’ordine del giorno e non ne siamo stupiti. Il terrorismo informatico potrebbe uccidere l’umanità. Il nostro tempo è caratterizzato da un fitto sistema d’interconnessioni e se queste dovessero collassare a causa di un attacco terroristico, la paralisi sarebbe totale.

 

Bioterrorismo

C’è chi pensa che alcuni virus che circolano nel mondo provocando morte e distruzione siano stati rilasciati dai laboratori di ricerca delle multinazionali del farmaco, in collaborazione con i governi locali. Al di là di ciò che può sembrare fantascienza, se un virus o un super-batterio – per il quale non c’è antidoto – sfuggisse al controllo di un laboratorio o venisse rilasciato dai terroristi, porterebbe in breve tempo alla morte di milioni di persone.

 

Pandemia

Storicamente abbiamo assistito ciclicamente a numerose pandemie, ovvero epidemie contagiose, la cui diffusione interessa più aree geografiche del mondo provocando mortalità elevata. Nella storia si sono verificate numerose pandemie, fra le più recenti si ricordano l’influenza spagnola nel 1918, l’influenza asiatica nel 1957, l’influenza di Hong Kong nel 1968. Anche i viaggi aerei sempre più frequenti rischiano di scatenare una rapida diffusione di nuovi virus-killer, mutati dagli animali, che possono spazzare via milioni di persone prima che venga scoperto un vaccino per fermarli.

 

Scorte alimentari

Se ci fosse un sabotaggio dell’approvvigionamento alimentare, scoppierebbe un disastro in poche ore. Il motivo? Attualmente non si tende più a fare scorte di cibo in abbondanza, quindi il rischio potrebbe essere la carestia se ci fossero problemi alle reti che controllano la distribuzione degli alimenti.

 

Cambio del clima

L’eccessivo e continuo riscaldamento della Terra è uno dei fattori che più preoccupano gli esperti, che temono che presto si arriverà al punto di non ritorno, con conseguenze facilmente immaginabili e catastrofiche. Teniamo conto che rispetto alla fine dell’Ottocento, la Terra è oggi più calda di circa 0,7 gradi. Mai, almeno nei tempi recenti, una simile variazione è avvenuta in così breve tempo.

 

Guerre per mancanza di risorse primarie

Dopo il 2025 sarà il disastro, dicono gli esperti. Gli esseri umani stanno consumando una quantità sempre maggiore di risorse della Terra. Entro qualche decennio la capacità produttiva del nostro pianeta dovrà essere destinata per metà alle sole necessità umane. La crescita demografica che non cenna a diminuire, sta mettendo in pericolo le risorse di ciboe acqua disponibili, e così le nazioni andranno in guerra per difenderle o conquistarle.

 

Bomba atomica

Esistono nazioni che dispongono della bomba atomica e potrebbero lanciare attacchi mirati con milioni di perdite umane. Ma il pericolo più grave, probabilmente, è il fatto che tali testate nucleari possano finire nelle mani di terroristi, che saprebbero cosa fare con in mano un’arma di distruzione di massa di tale portata.

 

Asteroide sulla Terra

L’impatto di un enorme asteroide sulla nostra Terra potrebbe provocare l’estinzione della specie umana. D’altronde già in passato è accaduto (o per lo meno così dicono gli scienziati), che un gigantesco asteroide sia stato responsabile dell’estinzione dei dinosauri sulla Terra.

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    Daniele (lunedì, 14 luglio 2014 16:33)

    Dal mio punto di vista l'impostazione del tema non e' concepita regolarmente.
    Ogni volta che il tema viene trattato,si fa sempre un riferimento culturale,ispirato all'apocalisse,come se un dato giorno all'ora X il genere umano soccombe improvvisamente e repentinamente.
    Eppure se guardiamo al passato,si sono estinte civilta',specie animali,ecosistemi e quant altro,e in tutti i casi non si e' trattata di un apocalisse immediata, scattata all'ora x grazie al fattore y,ma semplicemente di un lento inesorabile lungo declino. Tralasciando la fine di atlantide e la scomparsa dei dinosauri (sulla quale non tutti i pareri sono unanimi,dal momento che sicuramente vi fu un impatto meteoritico,ma alcuni sostengono che essi erano gia' scomparsi molto tempo prima) si e' sempre trattato di una moltitudine di fattori,e di un declino lento e inesorabile.
    Credo che se l'uomo scomparira', sara un declino molto lungo,causato da molti fattori,e non da una causa precisa. questo perche' siamo troppi,sparpagliati in tutto il pianeta,e con abitudini,cultura,e etinie molto diverse tra loro.
    Dal mio punto di vista i probabili candidati saranno, cambiamenti climatici e danni all ecosistema produttivo,scarsita' di acqua potabile,desertificazione e migrazione di masse sempre piu' imponenti,riduzione della biodiversita',proliferazione di alcune specie animali dannose per l'uomo (ratti,topi,cavallette,zanzare ecc), forte squilibrio tra ricchi e sempre piu' poveri,rivolte,sconvolgimento dell'ordine sociale,esplosione demografica,e livelli qualitativi della vita sempre piu' bassi,epidemie locali,scarsita di igiene,di cibo,carenze culturali,esaurimento del petrolio,inquinamento,esaurimento fauna ittica di mari e degli oceani (tre miliardi di esseri umani dipendono dai mari),deforestazione,esaurimento dei suoli coltivabili,aumento dei livelli dei mari,scioglimento dei poli e ghiacciai prosciugamento dei fiumi,guerre localizzate ma sempre piu' frequenti,nascita di nuovi tolitalirismi,regimi autoritari,e isolazionismo,preponderanza di grandi gruppi finanziari e corporativi,crollo della democrazia e liberta' personali,invecchiamento della popolazione,scontri culturali,pandemie di batteri sempre piu' resistenti,aumento del caos,disgregazione sociale,fine delle risorse,e regressione culturale.
    Poi chissa'.....magari tra 30 secondi una cometa spazza via l'intero pianeta........

  • #2

    Receptionist (mercoledì, 16 luglio 2014 22:37)

    29, 28, 27.......

  • #3

    FABIOSKY63 (giovedì, 17 luglio 2014 12:14)


    di certe argomentazioni ho già discusso... :)

    ritengo "i fattori irreversibili" gli elementi che portano, dopo l'accrescimento entropico, al disfacimento dei sistemi...uno, due, tanti, e più questi ultimi sono "interdipendenti" -i sistemi complessi- prima e più l'effetto "a cascata" è inevitabile...

    http://www.youtube.com/watch?v=pYfY7VOqiIY

  • #4

    LucaJeffree90 (lunedì, 04 agosto 2014 21:16)

    A parer mio se non ci ammazziamo tra di noi e non ci casca un meteorite in testa, l'unica fine che vedo possibile è quella vera nel senso quella che deve accadere per forza prima o poi, ovvero il sole che a) si spegne b) prima di spegnersi ci inghiottisce

  • #5

    loris (mercoledì, 08 ottobre 2014 21:24)

    Visto come vanno le cose, una pandemia o una guerra atomica per me sono le più probabili....