Inviare messaggi nel passato o nel futuro, forse è possibile ?

Mandare "informazioni" nel passato o nel futuro: in linea del tutto teorica sarebbe possibile, secondo quanto ipotizzato da Luke M. Butcher, fisico all’Università di Cambridge nel Regno Unito. La formulazione della teoria viene presentata dallo scienziato in uno studio intitolato Casimir Energy of a Long Wormhole Throat e pubblicato online su arXiv. In pratica, l’invio di informazioni nel tempo potrebbe essere teoricamente plausibile, mediante impulsi luminosi che viaggiano in particolari cunicoli (wormholes – letteralmente "buco scavato dai vermi") nello spazio-tempo della teoria di Einstein: si tratta di ipotetici tunnel, all’interno della teoria, che rappresenterebbero una sorta di "sentiero rapido" nell’universo. Ecco di cosa si tratta.

Passando in questi canali teorici, simili a "ponti" nello spaziotempo, il segnale sarebbe in grado di andare ad una velocità superiore a quella della luce che viaggia nello 'spazio normale', in assenza di questo varco: questo fenomeno, formulato da Einstein e Rosen (ponte di Einstein-Rosen) e previsto all'interno della teoria stessa di Einstein, rappresenta dunque una sorta di istantanea e ipotetica via di fuga della luce; (in generale si ricorda che in base alla teoria della relatività la velocità della luce nel vuoto non può essere superata - teoria per la quale tra l'altro la notizia di un presunto "neutrino più veloce della luce", diffusa e poi smentita dall'esperimento fisico OPERA circa due anni e mezzo fa, aveva destato un grande clamore scientifico e mediatico).

Insomma si tratterebbe di cunicoli spazio-temporali che, come una sorta di macchine del tempo, permetterebbero al segnale di spostarsi in epoche precedenti o future. Se teoricamente è così semplice, qual è l’ostacolo perché ciò avvenga, almeno a livello teorico? Il problema principale è che questi varchi spazio-temporali sono strutture molto instabili, cioè che non restano ‘aperte’ per un tempo tale da far passare qualsiasi segnale. 

Una soluzione arriva nel 1988, dal gruppo dello scienziato Kip Thorne del Caltech: si tratta dell’ipotesi di un particolare effetto fisico, l’effetto Casimir, tramite il quale, mediante un principio quantistico, verrebbe fornita al cunicolo l’energia necessaria per restare in vita durante un intervallo di tempo sufficientemente lungo. Il problema della teoria di Thorne, però, riguardava il fatto che per ottenere questa energia era necessario utilizzare due ‘piastre’ metalliche conduttive dentro al cunicolo spazio-temporale, una strategia del che appare impraticabile nella strutturazione fisica dell’esperimento.

Così, per aggirare questo ostacolo, la novità dello studio odierno di Butcher consiste nell’applicazione teorica dell’effetto Casimir senza il bisogno di utilizzare queste piastre metalliche: lo scienziato propone l’idea che il wormhole sia in grado da solo di generare questa energia necessaria per sopravvivere un po’ più a lungo. Si legge nello studio: "Abbiamo trovato che questo canale si chiude abbastanza lentamente tanto che la sua regione centrale può essere attraversata in maniera sicura da un impulso luminoso".
Questi wormhole inoltre, possono avere numerose applicazioni nella fisica teorica, dallo studio di modelli delle particelle elementari a modelli cosmologici. Al termine di complessi calcoli di fisica teorica, nelle conclusioni della pubblicazione di Butcher si legge che questo risultato di prova suggerisce che un canale spazio-temporale attraversabile potrebbe riuscire a "sostenersi"da solo, almeno in linea di principio, mediante questa energia; tuttavia, per ottenere una valutazione più definitiva di questa possibilità sono necessarie ulteriori investigazioni.

Repubblica.it

Scrivi commento

Commenti: 19
  • #1

    Franz (sabato, 07 giugno 2014 08:21)

    Sino a questo momento non ci è giunto nessun messaggio dal futuro per cui credo che una cosa simile non sara possibile.

  • #2

    vradox (domenica, 08 giugno 2014 04:21)

    forse gli ufo sono visitatori dal futuro; ma non credo: il tempo non è un "oggetto" nel quale ci si puo spostare avanti o indietro, il tempo è un illusione data dalla materia... poni un universo vuoto ed il tempo (e lo spazio a 3 dimensioni) non esiste più. anche il tempo soggettivo quotidianamente esperito è solamente il punto di contatto (temporalmente nullo) tra il ricordo e la previsione.

  • #3

    FABIOSKY63 (domenica, 08 giugno 2014 19:19)


    @Franz
    l'articolo NON l'ho ancora letto ma a lei, leggendo quello che ha scritto ah!ah! NON posso fare a meno di rispondere!..è più forte di me!.. :D

    ma mi spiega come diamine fa a sapere CHE NON ci è giunto NESSUN messaggio "dal futuro" e a dedurre, credo SOLO dalla SUA "abortita certezza" ah!ah! che NON sarà possibile NEMMENO nel futuro...ma non è che si confonde -per caso èh!- con il fatto che a lei NON ne è giunta alcuna notizia? stia attento a come risponde èh, che già si vede che le scivola "il rasoio" ah!ah! di tasca... :D

    @vradox
    si, alcuni visitatori che viaggiano ANCHE in astronave vengono dal futuro, dal nostro e da quello di altri popoli...è uno di quei punti che nell'altra discussione NON ho nemmeno sfiorato... :)

    cit. "...il tempo è un illusione data dalla materia..."

    non proprio! il tempo è una costante universale, questo è certo...mentre la suddivisione che noi imputiamo passato-presente-futuro, questa "illusione", è di fatto INESISTENTE! una "interpretazione" di comodo e di pratica utilità, in quanto la linea del tempo è di fatto UNICA, almeno per ciò che riguarda QUESTA dimensione spazio-temporale, composta di 3D + 1D (il tempo) che ne è IL COLLANTE dimensionale e, contemporaneamente, DOVREBBE essere il contenitore di quel 95% -E PIU'- circa di "materia oscura" che SAPPIAMO che c'è ma che NON siamo ancora in grado di "misurare"... ;)

    http://it.wikipedia.org/wiki/Tempo

    probabilmente "contiene" TUTTO il nostro "passato", AVVOLTO come una pellicola filmica, "inciso" in frequenze che sono al momento da noi scientificamente illeggibili...in oriente (Veda) lo chiamano Akasha! nella Bibbia è "il Libro della Vita" universale TENUTO IN MANO "dall'Agnello"... ;)

    http://it.wikipedia.org/wiki/%C4%80k%C4%81%C5%9Ba

    http://it.wikipedia.org/wiki/Libro_della_Vita

    noi siamo ancora piccoli, ma cresceremo...qualcuno "dal futuro" (e qui Franz vacillerà :D ) lo predisse eh!eh! giusto qualche "mila" anni fa... ;)

  • #4

    Franz (domenica, 08 giugno 2014 20:47)

    FABIOSKY63 se un messaggio provenisse dal nostro futuro questo sarebbe certamente in forma a noi comprensibile ma i radiotelescopi tali messaggi non li hanno mai captati.

  • #5

    FABIOSKY63 (domenica, 08 giugno 2014 23:05)


    @Franz
    è più scontato lei di un saldo di fine stagione! ah!ah! e se i nostri radiotelescopi, per caso èh! al momento, per qualche anno, NON facessero ANCORA il sub-spazio?!? come lo capterebbero il messaggio dal futuro?..o forse lei vuole dire che quelli del futuro -NOI O ALTRI CHE SIANO- magari ce l'hanno spedito in radiofrequenza?!? e perché non allora con il telegrafo "a fili"! ah!ah! se il messaggio fosse stato per i nostri bis o trisnonni! con che diavolo d'altro strumento l'avrebbero "captato"?!?! mmmh! ma si, forse con la bacchetta da rabdomante, vero?.. :D

    tralascio ovviamente di discutere il fatto che NON ce l'abbiano detto...e cioè nascosto! tanto è ininfluente, visto che "i complotti" NON esistono... :D

    occhio allo "strumento" di Ockham!..se le scivola via dalla tasca eh!eh! rischia di non "radersi" nei giorni futuri... :D

  • #6

    Franz (lunedì, 09 giugno 2014 00:01)

    Se qualcuno volesse inviare un messaggio dal futuro sceglierebbe un sistema compatibile con la tecnologia del tempo altrimenti non avrebbe senso.

  • #7

    FABIOSKY63 (lunedì, 09 giugno 2014 12:55)


    @Franz
    "...un sistema compatibile..."

    cosa ne dice di questo...per i nostri trisavoli e quadrisavoli, èh?.. :D

    http://postaperermes.files.wordpress.com/2012/12/vintage-letters.jpg?w=300&h=200

  • #8

    Daniele (lunedì, 09 giugno 2014 17:56)

    In realta' vi sarebbe un altro problema.
    Quando avviciniamo una chitarra troppo al microfono il sistema va in "corto" e si ode un fischio fastidiosissimo.
    Questo perche' ci si trova come di fronte a due specchi che riflettono la stessa immagine moltiplicandola all'infinito.
    Il rumore della chitarra passa attraverso l'amplificatore che lo amplifica, a sua volta il microfono reinvia il suono amplificato all'amplificatore che a sua volta lo riamplifica ecc,ecc,in un sistema infinito e alla fine si ode solo un fischio distorto.
    Lo stesso principio varrebbe per un portale dimensionato puntato sul passato mentre io parlo la mia voce viaggia nel passato, ma una volta giunta nel passato essa ritornerebbe a me, ma nel frattempo il "tempo" si e' spostato e il viaggio di ritorno e' piu' breve, perche' sono passati alcuni secondi e il passato si' e' avvicinato all' punto di inizio ossia in nostro presente, anche noi nello stesso tempo ci siamo spostati avanti nel futuro,ma la macchina rimane focalizzata al punto di origine (chesso 12 ottobre 1492 alle 9 del mattino).
    insomma la risonanza finirebbe per distuggere tutto.

  • #9

    FABIOSKY63 (martedì, 10 giugno 2014 01:08)


    ..."firulì firulà e la mandrakata eccola quà!"...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_Larsen

    per il sub spazio è diverso perché NON puoi fare armoniche ma solo un segnale digitale "lineare"...altrimenti, se fossero frequenze, "si accavallerebbero"... -_O

    http://it.wikipedia.org/wiki/Digitale_(informatica)

    oppure, proprio nella "bassa", potrebbe (come ha detto Daniele) anche andare "in loop"...creando echi, holes, tratteggi, ecc, ed "un rifasatore" o tecnologie similari, NON risolverebbero i problemi... -_O

    perché?!? mmmh! può passare un cammello nella cruna di un ago?..se si, come?!?.. =_=

    INVIATO DA FABIOSKY63 ALLE 01.07 DEL 10.06.2014

  • #10

    Tapin Tapun (martedì, 10 giugno 2014 18:59)

    Chi è quel furbetto che nel 1723 mi ha mandato un messaggio porno?

  • #11

    vradox (mercoledì, 11 giugno 2014 13:00)

    @tapin tapun
    che ti ha mandato? le foto delle caviglie di una donna? O_o

  • #12

    Daniele (mercoledì, 11 giugno 2014 18:36)

    Madame de Pompadour ??????????

  • #13

    FABIOSKY63 (venerdì, 13 giugno 2014 06:54)


    @Tapin Tapun

    foto?!? nel 1723!?! maaa neanche fosse un dagherrotipo del 1800! ah!ah! si sarà confuso con una pseudo litografia "di Franz"...che faceva piedino a Madame de Pompadour!?!... :D

  • #14

    Franz (venerdì, 13 giugno 2014 18:12)

    Madame de Pompadour nel 1723 aveva poco più di un anno.

  • #15

    Malles (sabato, 14 giugno 2014 07:12)

    AH! AH! AH!
    Pignolo di un Franz: già, però a quell'età la Madame succhiava forte il latte

  • #16

    Franz (sabato, 14 giugno 2014 08:56)

    Ma poi col passare degli anni Madame de Pompadour da neonata è anche diventata una bella ragazza.

  • #17

    Malles (sabato, 14 giugno 2014 09:59)

    Certo caro Franz, certo, e continuava sempre meno inibita a succhiare il latte

  • #18

    FABIOSKY63 (sabato, 14 giugno 2014 11:33)


    anche lei Franz, se pur ne dimostrava già per atteggiamento eh!eh qualcuno in più, ne avrà avuti 2 o 3 (tre), di annetti...funzionò "il piedino"?.. :D

  • #19

    Franz (sabato, 14 giugno 2014 14:18)

    Malles e FABIOSKY63 non potete far altro che trolleggiare dato che nella vostra mente alberga il nulla.