Nel Mississippi un "ufo" monitora un cervo ? Non tutto è come sembra

Promette di tenere alta l'attenzione a lungo il nuovo caso ufo che arriva dagli Stati Uniti. Delle misteriose luci sono state riprese in una zona boscosa del Mississippi (USA), da una telecamera a raggi infrarossi. Edith e Rainer Shattles, questi i nomi dei proprietari, hanno collocato l'apperecchio di ripresa in un campo di Cumbest Bluff (USA), nella speranza di filmare qualche cervo. Ma quando hanno iniziato a visionare le immagini sono rimasti sopresi dall'anomalia che si presentava davanti ai loro occhi. Due luci che sembrano sospese nell'aria scrutano da dietro un ignaro cervo. Hanno pensato bene di rivolgersi alla televisione locale WLOX News che ha sfornato un servizio e li ha intervistati. Il caso ha rapidamente fatto il giro della rete. Del caso hanno parlato tra gli altri il Daily Mail, l'ABC, e il portale Metro. In Italia Il Mattino e Leggo.it.

Una soluzione tuttavia è già stata proposta e sembra convincente. A seguire il video.

Solo riflessi ?

Secondo il fototecnico del CISU Paolo Bertotti -che si è interessato al caso- quelle luci non sono altro che lens flare prodotti dai riflessi degli occhi dello stesso animale. Anche per gli altri scatti le riposta è la medesima "striscia di luce laterale: altra fototrappola, quello è l'illuminatore, e ancora "disco volante: altro lens flare"

Questo spiegherebbe anche il disinteresse dell'animale alle presunte luci, che non sembrano disturbarlo per niente.


Le Trail Camera

Sono note come Trail Camera, quegli apparecchi diffusi soprattutto negli Usa, ma che si possono trovare anche da noi, utilizzati da chi abita nei boschi o in zone frequentate da animali, per riprendere la fauna selvatica in modo semplice e sicuro. Per il fototrappolaggio si monta una trail camera in grado di realizzare foto o video, di solito azionata da un sensore passivo di movimento a infrarossi che si attiva al passaggio di persone o animali, che permette di "spiare" la fauna selvatica nel suo ambiente naturale. La fototrappola può essere posizionata in luoghi frequentati da animali grazie alla lunga autonomia. Di solito le immagini a colori per il giorno lasciano spazio al  b/n IR di notte, grazie all'illuminatore.


L'utente Insider è riuscito a scovare anche un esempio molto simile prodotto nella medesima situazione.

*Per la stesura di questo articolo si ringraziano l'utente Insider, Photobuster e Trisavalon

Scrivi commento

Commenti: 6
  • #1

    El paso (domenica, 06 aprile 2014 12:28)

    E' inquietante lo stesso :D

  • #2

    ''l'orticello" di FABIOSKY63 (domenica, 06 aprile 2014 12:40)


    questa volta concordo con lo sblurfopuffosaurotrentinensis che di cervi se ne intende... :)

    per la foto di sinistra, delle due sopra affiancate, se si traccia la X delle diagonali si può costatare la specularità del probabile riflesso (gli occhi "neri" del cerbiatto) nelle lenti della camera...ma come faranno a riflettere se sono neri?.. o_O :D

    per la seconda foto a fianco si vede che è un fascio concentrato e direttivo di luce che perde coerenza sulla destra rispetto alla sinistra, probabile "illuminatore"...forse un infrarosso, vista la coerenza, ma bisogna vedere com'è la camera di ripresa...

    anche quella (foto) di Insipucci è ugualmente simmetrica e speculare nel riflesso con le lenti...e gli occhi del cucciolo tra le zampe della stessa cerbiatta NON si vedono riflessi nelle lenti poiché NON sono abbastanza sovraesposti... :)

    il "disco volante" NON l'ho trovato, mi sarà sfuggito...maaa non sarà una pubblicità "sfuffoviral" ah!ah! del puffosauro?.. :D

  • #3

    Sabat (domenica, 06 aprile 2014 12:53)

    Sui siti internazionali parlano anche di drone, come mai è stato escluso ? sono tutti scemi o quelle luci non sono riflessi perché a loro volta fanno luce, con un alone che si nota intorno...

  • #4

    Malles (domenica, 06 aprile 2014 13:45)

    LENS FLARES. Bravissimi. b/n IR di notte. Complimenti. Siete Grandi

  • #5

    Hiver (domenica, 06 aprile 2014 13:54)

    @Sabat
    Il cervo è tranquillo no si fila nessuno se fosse un drone o le luci generate da un velivolo il cornuto sarebbe scappato. Idem per macchine, trattori, biciclette, motocicli, funivie, scie, lucciole, lanterne, bolidi, razzi, rozzi, umberto tozzi. Confesso la mia ignoranza non avrei mai legato quelle luci ad un riflesso, ma la spiegazione ci sta tutta, come riconosce il best friend del forum Fabiosky. Se siete interessati ho beccato una pecora ripresa da una trail camera, che è la cosa più bella che ho visto dai tempi immemori e ho adottato mettendola come avatar. Beee

  • #6

    Lewis T (domenica, 06 aprile 2014 16:27)

    OMG ... It is clearly an ir reflection from the deer's eyes.