Ufo in Virginia, l'epopea mediatica del lampione a 6 luci

Non c'è niente da fare, l'unica ufologia che riesce a finire nei titoli dei giornali è quella che parte su basi fragili ma è utile per capire il percorso di molti casi ufo che non lo erano. L'esempio è quello che sta succedendo in Virginia. Erika Skiddle ha diffuso via twitter alcune foto di un suo avvistamento ufo. La ragazza ha mandato gli scatti anche alla rete americana CBS6. L'emittente ha mandato in onda un servizio sul "misterioso cerchio di luci" che sarebbe apparso in un centro commerciale e catturato dalla Skiddle e famiglia, nelle immagini della loro fotocamera. La potenza virale del filmato, unita all'autorevolezza di un telegiornale, che ha montato un servizio con le testimonianze delle donne autrici dello scoop, ha invaso i siti americani a tematica extraterrestre e non solo. Purtroppo quello che molti hanno omesso è di riportare è l'intera notizia, perchè alla fine viene data la spiegazione, scomparsa nei principali titoli dei circuiti di ufologia e giornali generalisti. A seguire il video del servizio e la foto originale.

Come sono andate le cose lo spiega il sito Intellhub.com:

 

La rete CBS 6 è stata contattata via email e Twitter per una foto scattata Giovedi nel Centro commerciale di Southpark, che avrebbe catturato un UFO tra le nuvole. Erica Skiddle era con la madre e la sorella per fare compere. Quando stavano lasciando il grande magazzino mentre uscivano intorno alle 6:30 pm il cielo era "strano e inquietante". "Mia madre ed io abbiamo fatto diverse foto del cielo e mentre abbiamo iniziato guardando le nostre immagini, ho notato che in una delle mie che c'era qualcosa: non avevo flash, né un filtro " 


"Mia mamma ha guardato le sue e anche lei aveva queste sei luci" ha aggiunto.

 

Erica ha descritto quindi "sei piccole luci, disposte come un esagono, non so, sembra proprio strano ".  Ecco il servizio della CBS:


Ed ecco svelato il mistero: come si nota bene nell'immagine a sinistra. Le luci sono dei lens flare prodotti dagli inconfondibili lampioni del centro commerciale che si susseguono lungo tutto il parcheggio. Una delle tante volte in cui un riflesso riesce a diventare "l'ufo della settimana". L'emittente di Richmond poi, non contenta, ha anche twittato un esempio di come il lens flare si potesse ricreare facilmente.

Crediti Immagne: Erika Skiddle - Clicca per ingrandire
Crediti Immagne: Erika Skiddle - Clicca per ingrandire

*Si ringrazia l'utente Insider per la segnalazione del caso

Discutine con noi nel forum: I nuovi UFO Hoaxer: chi sono?

Scrivi commento

Commenti: 15
  • #1

    El Paso (sabato, 15 marzo 2014 15:55)

    Quando Malles leggerà la notizia di un altro lampione impazzirà ;D

  • #2

    UFO of Interest (sabato, 15 marzo 2014 16:24)

    Era prevedibile che l'ennesima patacca ufologica facesse velocemente il giro del web.
    Ieri, non a caso, spiegavo l'artefatto sul forum d'oltreoceano di disclose.tv presso cui il filmato era approdato:

    http://www.disclose.tv/forum/ufo-over-virginia-news-report-t91974.html

    e nella sezione "UFO Hoaxer" del forum di Ufoonline:
    http://tinyurl.com/norwk8m

    Con le "nuove tecnologie" gli avvistamenti UFO si stanno ormai riducendo a questo: riflessi, lanterne, droni, lampioni, blurfo, aerei e... piste da sci.
    A tutto questo i media ci mettono il loro bel carico, per non parlare dei soliti siti (Segnidalcielo) che colgono l'occasione per aumentare una statistica degli avvistamenti del tutto falsata.

  • #3

    I Belive (sabato, 15 marzo 2014 16:29)

    Non è nessun patacca la ragazzina ha mandato la foto per capire cosa fosse l'ufo leggiti il tweet se poi la gente in rete è stupida e si mette a condividere le foto mettendo la parola ufo non è colpa sua! Questi sono casi montati ad arte per distogliere l'attenzione dal vero fenomeno e si chiamano ufo di distrazione di massa.

  • #4

    UFO of Interest (sabato, 15 marzo 2014 16:38)

    "ufo di distrazione di massa"

    Ma LOL!
    Questa l'aggiungiamo al festival delle cantonate su cui fuffologi, rosicologi e tutta la risma dei cialtroni impattano quotidianamente.

  • #5

    Yale (sabato, 15 marzo 2014 17:16)

    Guardiamo il lato positivo. Questa televisione ha fatto un bel servizio e ha intervistato una fotografa professionista alla fine. Quindi ha fatto un servizio pubblico, perchè ha illustrato i fatti e dimostrato la riproducibilità del fenomeno. Confrontiamo tutto questo con Studio Aperto e chiudiamo tutti gli occhi. Adesso provate a immaginare il montaggio che la tv del Berlusca avrebbe fatto...

    IBelive
    Piantala ma non vedi il mondo come sta andando ti sembra che qualcuno abbiamo il tempo di organizzare queste cose. Poi le cose escono vedrai tutto il 5 Aprile 2014. Ufo distrazione di massa agagagagagag ^_^

  • #6

    Malles (sabato, 15 marzo 2014 17:17)

    La distrazione di massa è storia, basta informarsi e non fare finta di niente. Qui ormai si va ad indagare (indagare?) anche sulle lampade abbronzanti.

    Caro El Paso, mi si piegano le ginocchia...e credo che anche il fegato, ormai stia sblurfando. I lens flares....i lens flares, me li sogno di notte. Propongo l'istallazione su scala mondiale di lampioni stile Luigi Filippo a sei bracci, con lampade ad olio o al più funzionanti con la distillazione del carbon fossile, niente più riflessi, por piedad.

    A parte gli scherzi e ai lampioni, riflesso per riflesso, perchè non parlare di quelli inquadrati dalla ISS, la quale ne sta "erogando" a bizzeffe.

    Credo SERIAMENTE che si possono intavolare tantissime discussioni, senza scomodare ogniqualvolta i lampioni. Perchè la vera ufologia (NON sbugiardabile)che volente o nolente abbiamo di fronte, affonda le sue radici in campi come quello della fisica e della psicologia, sia pure a livelli per noi attualmente inimmaginabili

  • #7

    I Belive (sabato, 15 marzo 2014 17:56)

    MALLES hai detto cose sacrosante!!!!!

  • #8

    Scettico (sabato, 15 marzo 2014 19:14)

    La dimensione ufologica invece è questa e si occupa solo di identificare oggetti volanti. L'etimologia della parola e le sue successive applicazioni divergono per opportunismo. Questi casi negli anni 50 fruivano di una incapacità tecnica e di divulgazione carente. Non ho dubbi che l'ufologia non si sarebbe mai sviluppata se avessimo avuto questi mezzi nel dopoguerra. La vita in altri pianeti e lo studio dal punto di vista sociale e antropologico della ipotetica venuta di esseri extraterretri non è ufologia e ha i suoi ambiti in precisi gruppi di studio scientifici, astrobiologia, scienze sociali, antropologia culturale. Questa è oppure era l'ufologia.

  • #9

    Malles (sabato, 15 marzo 2014 21:22)

    ..."divergono per opportunismo"...
    Caro Scettico dai l'impressione di voler tagliare i rami secchi ed invece fai un innesto. Ahi! Ahi! vecchio mio, attento ai piedi e alla zappa extraterrestre...
    Posso benissimo capire un proprio schema teorico, ma la storia ufologica è storia dell'uomo, dai primordi, non c'è il minimo dubbio, le CONSISTENTI evidenze sono innumerevoli. Questa (l'ufologia) annovera nelle sue fila scienziati di tutto rispetto che vengono (per idee e per risultati) definiti ingiustamente scienziati di serie B.

    Caro Scettico, l'attacamento alle proprie idee e l'insofferenza per le idee altrui NON deve diventare un alibi e prevaricare la propria individuale intelligenza. Continuare con il monologo : no! no! non è possibile, non possono esistere, dichiarando che gli ufo sono la versione duemila dell'asino che vola, sta diventando una tiritera come le lucette riflettenti. Mi fai venire in mente, quando nel '600 gli arroganti intellettuali Aristotelici, si rifiutavano di guardare nel cannocchiale da Galileo, per paura di dover ammettere di aver torto.

    Oppure, quando nel Marzo 1878 un rappresentante di Thomas Edison presentò il fonografo all'Accademia delle scienze di Parigi, ebbene, quando l'apparecchio cominciò a funzionare, l'accademico Bouillard si alzò di scatto, prese per la gola il malcapitato e gridò : "Miserabile, non ci faremo prendere in giro da un ventriloquo".

    la visione ufologica tua e di chi sai, è ormai diventata una sorta di paradigma che regola il vostro atteggiamento in modo rigoroso : tutto ciò che rientra in questo (involuto) paradigma è vero, tutto ciò che ne esce è falso.

    Capisco comunque che liberarsi da questa servitù intellettuale è estremamente raro, anche quando l'evidenza lo imporrebbe

  • #10

    Scettico (sabato, 15 marzo 2014 21:49)

    Malles non hai compreso, chiamala diversamente, ma questa è la scienza ufologica, io non ho nessun paradigma che condivido con gli altri, io mi riferisco allo studio di oggetti volanti. Ti prego di indicarmi un caso di oggetto volante interssante avvenuto negli anni post secondo millennio. Se cambi la disciplina il mio atteggiamento sarà più aperto. Ma se insisti sul sostantivo ufologico hai un peccato originale di partenza.

  • #11

    Malles (sabato, 15 marzo 2014 22:26)

    Non giochiamo sulle finezze sostantive, almeno in questo, eddaje. Entrambi conosciamo la definizione U.F.O. Questa semplice triologia si porta appresso una marea di ATTINENTI definizioni che NON ESULANO DAL CONTESTO . Niente giochini dunque.

    Il tuo nickname vecchio mio è tutto un programma. Cosa fai, vuoi farmi le domandine per mettermi alla prova? Guarda che ti prendo in parola, ma domani, a quest'ora anche le donne hanno le loro esigenze...Se mi confermerai la richiesta potrei su -e -bi -e - ssarti. Credo comunque che il tuo atteggiamento per "induzione" NON cambierebbe di mezza virgola. Ma questo tu lo sai benissimo.

    Allora, NON avendo tempo di consultare il mio piccolo blok notes...ti menziono quello che i meandri ricordano degli anni post 2000, a tua richiesta.
    1) Febr. 2010 lord Martin Rees
    2 ) 23? Giugno 2001 a Cachi (argentina)
    3 ) Aprile 2001 a Norwich (England)
    4 ) Aprile 2001 a Bogotà (Colombia, praticamente casa mia) 3000 persone x 3 ufo
    5 ) Credo Giugno a Ringwood (Australia)
    6 ) 2010 a Lambourne (Inghilterra)
    7 ) 2011 a Beskydech Rep. Ceca...........................a domani, ciao

  • #12

    "il Pi greco" di Fuffasky63 (domenica, 16 marzo 2014 04:21)


    cit. Scettico
    "...Non ho dubbi che l'ufologia non si sarebbe mai sviluppata se avessimo avuto questi mezzi nel dopoguerra..."

    probabilmente si confonde con qualche -SOLO SUA- "pellicola" rimasta nei "cassetti" ah!ah! di mio, a ripensare SOLO tutto quello che hanno visto -CON I LORO OCCHI- i miei amici negli ultimi 50 anni, mi escon fuori i 32 denti ah!ah!ah! ma -POI RIFLETTENDO- si rende conto che frase riduttiva che è riuscito a "partorire"? è L'ECOGRAFIA dell'aborto -NATURALE- della "antifuffografia applicata" della "squolla" di Puffobuster... :D

    Hynek s'era già girato 18000 mila volte ah!ah! nella tomba! e questa è proprio un surplus d'autore...complimenti... -_o :D

    INVIATO DA FABIOSKY63 ALLE O4.16 DEL 16.03.2014

  • #13

    Yale (domenica, 16 marzo 2014 14:44)

    Dovresti baciargli i piedi ne sapessi un minimo di quanto ne sa lui.

  • #14

    Lau (domenica, 16 marzo 2014 15:07)

    Ma lo capivo anche io che quello era un riflesso le ragazze americane sono addormentate noi come noi ragazze italiane ghgh anche perchè io mi informo da qualche anno qui e sono il punto di riferimento di tutti i miei amici. So tutto sugli ufo gh

  • #15

    vradox (lunedì, 17 marzo 2014 07:59)

    temo che il mio lampadario sia un invasore alieno.... non mi piace il modo in cui se ne sta appeso fingendo indifferenza per poi accendersi ogni volta che premo l'interruttore... non mi piace....