UFO a Medellin in Colombia, una stella di luce diventa virale

Un avvistamento Ufo è stato registrato nei cieli della Colombia il 25 Gennaio 2014. L'oggetto composto una una serie di luci unite tra loro a formare una stella, sorvolava a bassa quota i cieli del distretto della città colombiana di Medellin, un enorme agglomerato urbano con una densità di oltre 6000 ab/kmq. Il filmato comparso in rete è stato ripreso da numerosi giornali italiani e internazionali. Non è la prima volta che la stessa zona è teatro di avvenimenti di questo tipo. Già nel 2011 nelle strade della città si erano formati capannelli di curiosi per un velivolo luninoso con caratteristiche simili. 

A seguire i video e alcune riflessioni sulla natura dell'oggetto volante.

Una prima anomalia da registrare è la data del filmato. Nonostante il video più famoso faccia riferimento al 17 Febbraio 2014, i filmati originali caricati dall'utente Carlos Valderrama sono inseriti con l'indicazione del 25 Gennaio 2014, oltre due settimane prima. E' probabile che il famoso utente Jmhz71 li abbia rilanciati in un secondo momento rendendoli virali. Prendiamo quindi in esame i primi video.


Il precedente del 2011

Il 6 Novembre del 2011 macchine fotografiche, binocoli e telescopi dei curiosi avevano fatto a gara per immortalare una presunta astronave nel cielo.
I telegionali e i media colombiani aveva dato ampio spazio al caso poi rivelataosi un malinteso, nato come un gioco di famiglia.

 

http://www.citytv.com.co/videos/711282/en-medellin-pensaron-que-una-cometa-con-luces-era-ovni

 

La spiegazione si rivelò più semplice di quanto si pensasse. Nonostante il panico e l'emozione dei numerosi testimoni , l'oggetto volante era un aquilone luminoso acquistato dal  14enne Jose Andres Velasquez per 25$ e fatto volare da un palazzo di undici piani, come raccontato a suo tempo dal giornale locale Colombiareports.

Le ipotesi

Anche sul caso Medellin 2014, si dai primi momenti l'oggetto è sembrato reale e non frutto di CGI o manipolazioni digitali. Nonostante esistano dei precedenti che riguardano esibisioni di paracadustici in luminose e led (Foto 1) , il tipo di stazionamento dell'oggetto, la sua relativa vicinanza a Terra e il tipo di luce fanno propendere per qualcosa di diverso. Nei commenti apparsi sotto il video di You Tube Nicolas Aguilar fa notare la possibilità che si tratti di una struttura concepita per volare con elio (Foto 2). La struttura come avviene con le mongolfiere, viene riempita di gas leggero o di aria calda, l'interno risulta più leggero dell'atmosfera che lo circonda e si alza in volo. 

 

La spiegazione più verosimile

La possibilità più concreta è quella del Kite Lights, un aquilone a luci led incorporate. Se ne trovano di tutti i colori e le forme (foto 3 e 4), facile da mettere in volo potrebbe essere compatibile con il tipo di avvistamento. La spiegazione insomma sarebbe la stessa del 2011.

Non ci sono certezze assolute, in attesa come nell'episodio di tre anni, fa che possa spuntare il proprietario del misterioso velivolo luminoso.

* Si ringraziano gli utenti Takenspace, Insider, Miro72, Saturn3 e Felicianos per gli elementi utili alla redazione di questo articolo

Scrivi commento

Commenti: 39
  • #1

    Sp (sabato, 22 febbraio 2014 10:01)

    Ho seguito la vostra discussione nel forum sicuramente e' un aquilone a led!Ma io non vedo mai niente.

  • #2

    Mattia (sabato, 22 febbraio 2014 10:11)

    Non per forza a led potrebbe montare anche altri tipi di luci ma sono d'accordo su questa spiegazione anche io

  • #3

    Yale (sabato, 22 febbraio 2014 10:23)

    Perche queste cose capito solo in america latina ? XD

  • #4

    Lorenzo (sabato, 22 febbraio 2014 10:47)

    Trovo alquanto improbabile che un oggetto volante proveniente dallo spazio debba aver forma della stella, così come la si insegna ai bambini.

  • #5

    Daniele (sabato, 22 febbraio 2014 11:08)

    Effettivamente un Ufo a stellina convince poco,poco.
    Non per nulla piu' gli avvistamenti sono "farlocchi" e piu' vengono ripresi dai media, mentre quelli piu' inspiegabili non appaiono quasi mai nella cosiddetta "stampa libera".
    Quindi anche per me si tratta probabilmente di un aquilone a led o luminoso. Probabilmente librato in volo da un tetto di un edificio molto alto.
    L'unica cosa un po' anomala, e che gli aquiloni tendono a "ciondolare" nel vento, mentre questo sembra essere molto stabile, ma forse e assai probabile che trattandosi proprio di un aquilone sia stato fatto volare in una notte con vento stabile e di una certa entita'.
    L'unica certezza e che fino a pochi anni fa',quasi tutti gli avvistamenti venivano bollati come palloni sonda, e la faccenda non era piu' credibile visto che ormai i palloni sonda erano quasi del tutto soppiantati dai satelliti e radar meteorologici. Ora grazie a questi droni e giocattoli volanti a buon mercato vedrete che ogni avvistamento anomalo sara' "bollato" come drone giocattolo ! anzi sta gia' accadendo,infatti nel mese di dicembre 2012, un pilota di un A320 era convinto di aver evitato un UFO sopra Glasgow,la spiegazione ufficiale fu che si trattò di uno squalo gonfiabile telecomandato !!! E ora chi lo dice alla Nasa che per conquistare i cieli basta uno squaletto confiabile ? sempre che crediate che uno squaletto gonfiabile (si trova su e-bay a circa 40 euro e consiste di un palloncino con un motorino elettrico con elica applicabile col biadesivo e un telecomando con portata di 10 metri scarsi) possa volare fino a migliaia di metri e sfrecciare contro un A320 !!! roba da far impallidire Gerorge Lukas !!!!

  • #6

    Lorenzo (sabato, 22 febbraio 2014 12:01)

    Anche un manichino vestito con una tuta spaziale e poi fotografato, sembrerebbe un alieno umanoide.
    Se lanciassi un pallone sonda nell'era dei "satelliti e radar meteorologici" farebbe notizia e raggiungerebbe lo scopo, sarebbe subito identificato come UFO, proprio perchè nessuno si aspetterebbe più di vederne uno.
    Qualunque cosa nell'era digitale può essere trasformata in quel che si vuol far credere: Non solo se quella cosa è statica (foto), persino se è dinamica (video).
    Pertanto, chiunque fosse in buona fede (voglio anche concederlo) e volesse davvero dimostrare l'esistenza di macchine volanti ed alieni occupanti, dovrebbe fornire prove tanto valide da scartare immediatemente filmati e foto, includendo anche testimonianze che lasciano il tempo che trovano.
    Portateme uno vivo, così che possa toccarlo e rendermi conto che esiste !

  • #7

    Lorenzo (sabato, 22 febbraio 2014 12:15)

    Chiunque pubblicasse foto e video senza prove materiali di quel che vorrebbe spacciare per quel che non è, dovrebbe essere multato con sanzioni pecuniarie salatissime.
    Solo allora il fenomeno ufologico potrebbe essere preso seriamente in considerazione ed il numero di imbecilli, falsi profeti e burloni della domenica diminuirebbe drasticamene.
    La messa in volo di qualunque oggetto atto a librarsi nell'aere, dovrebbe essere denunciato ed autorizzato, così da tutelare il possessore del mezzo dal primo deficente che lo filmasse e lo mettesse in rete.
    Volgiamo darla un po di serietà al fenomeno o no ?

  • #8

    Daniele (sabato, 22 febbraio 2014 12:33)

    @Lorenzo
    Ho letto piu' volte la richiesta di prove concrete che non siano foto o filmati, ma francamente nessuno dice come sia possibile ottenere queste prove !
    Ti faccio un esempio in buona fede.
    Supponiamo che io e te una sera decidiamo di andare a fare un po' di baldoria dopo una faticosa giornata di lavoro.
    Mentre attraversiamo una zona poco abitata ci imabattiamo in un vero ufo che sosta in un prato a 50 mt da noi, vi sono anche alcuni esserini che appena ci notano risalgono a bordo, e l'ufo scomapre in volo nella notte stellata.
    Supponiamo che sia successo veramente ! ebbene che prove potresti fornire ? un po' di erba schiacciata o bruciacchiata ? troppo poco.
    Ora supponiamo che tu voglia delle prove concrete dell'accaduto.
    Dubito fortemente che tu possa rincorrere l'alieno con un machete nel tentativo di fornirti di campioni di dna, mentre io nello stesso istante smonto un parafango dell'astronave per portarlo da Piero Angela !
    Mi sembra ovvio che le prove siano spesso difficili da ottenere.
    Altro esempio terra-terra sappiamo che gli Usa hanno un arsenale nucleare.
    Facciamo finta che io non ci credo ! potresti portarmi personalmente una prova ? un pezzo di missile,una targhetta identificativa,un po di questo famigerato plutonio,o il motore di questo fantomatico missile ?
    E ancora, supponiamo che siamo al bar e tu dici che sei appena tornato dall'australia, ma io non ci credo e sostengo che le tue foto vacanze siano state fatte con photoshop ! hai un campione del fantomatico boeing sul quale dici di aver volato ?l'indirizzo della hostess o un suo capello ? hai preso un campione di dna di questi famosi koala e canguri di cui parli tanto da farmi vedere e analizzare ?
    Come vedi fare lo scettico e pretendere l'impossibile e' molto facile.

  • #9

    Lorenzo (sabato, 22 febbraio 2014 13:01)

    Se affermi di aver visto un UFO, di averne visto gli occupanti che non erano umani, che sei in contatto con gli alieni, che ti rapiscono e ti impiantano oggetti nel corpo, ogni tua affermazione che non interessa solo te ma una comunità di persone (poichè ne hai dato notizia), è soggetta a responsabilità della quale devi farti carico ed è un carico che pesa in funzione della notorietà che le vuoi attribuire.
    Turlupinare le persone è reato pubblico, ed arricchirti alle loro spalle sulla base di esperienze puramente soggettive e senza riscontro oggettivo dimostrabile a valle di pubblicità del fenomeno,è un'aggravante.
    Sono 50 anni e più che di responsabilità nell'ufologia non se ne parla.
    Sono 50 anni e più che si va in televisione e si dicono minchiate.
    Sono 50 anni e più che le stesse minchiate si scrivono su internet o si ascoltano alla radio.
    Sono 50 anni e più che non si sa nulla di più di 50 anni fa.
    50 anni di nulla.
    C'è ancora qualcuno che parla di ufologia seria e si permette di attribuirle serietà.
    C'è ancora qualcuno che afferma non esserci spirito critico...Azzo !

  • #10

    Lorenzo (sabato, 22 febbraio 2014 13:06)

    Il sunto Daniele, è che se sei tu che ci credi ed affermi di aver ragione, tu produci le prove perchè ti si dia ragione.

  • #11

    Keolo (sabato, 22 febbraio 2014 13:18)

    Ma andiamo è evidente la struttura tipica piatta con luci tenute da una struttura leggera di qualche tipo, è un oggetto senza pretese tecnologiche, le luci sono fulminate senza soluzione di continuità. Questi non sono casi ufo sono incapacità dei mezzi di comunicazione di fare il loro lavoro e lasciare a qualche sito di nicchia spiegare cosa si sta osservando.

  • #12

    Daniele (sabato, 22 febbraio 2014 13:25)

    Non te la prendere di certo non e' un fatto personale, ma converrai che se si esamina la faccenda con meno superficialita' le cose potrebbero essere piu' difficili di quanto si pensi.
    Ti faccio notare che sono di piu' quelli che hanno avuto la vita rovinata da esperienze ufo di quelli che si sono arricchiti. Per fare un esempio piu' concreto e' molto piu' facile che sia un giornalista ad arricchirsi su un fatto di cronaca pubblicando un libro che la vittima che abbia subito il crimine.
    Anche le cosiddette prove concrete potrebbero non portare ad un nulla di fatto !
    Se tu stesso potessi procurarti un campione biologico alieno ed autentico, non e' detto che le analisi lo proverebbero.
    Gli alieni potrebbero non avere il dna,ne sangue,ne globuli rossi e le analisi confermerebbero solo che si tratta di materiale biologico e basta !
    Anni fa' virus e batteri non potevano essere rilevati e quindi erano sconosciuti agli scienziati che pur disponevano di corpi infetti (ossia prove concrete) ma gli esami dell'epoca non rilevavano nulla !
    Prendi ora come ipotesi una civilta' con tecnologia 1000 anni avanti alla nostra. Che esami pensi potremmo mai fare su cose di cui non comprendiamo neppure la fisica di base e i principi fondanti ?
    Con soli 50 anni di divario tecnologico con un attuale aereo stealt potresti volare nei cieli di Londra in pieno 1943 e in piena guerra mondiale senza neppure essere rilevato dai radar ! che prove potrebbero mai fornire gli abitanti di londra del tuo volo stealth ?
    Se tu tornassi nel 500 col tuo portatile e lo facessi analizzare dal piu' grande scienziato Leonardo daVinci che cosa ti aspetteresti come risultato delle analisi ? nulla ! non ci capirebbe un fico secco, non saprebbe neppure analizzare il materiale esterno ossia la plastica ! ne capirebbe il principio elettrico della batteria ! fuguriamoci se capirebbe a cosa serve.
    La faccenda e' piu' complicata delle indagini alla Sherlock Holmes dove basta una lente e puntare il dito contro il maggiordomo, maleddettamente complicata.
    A quuali verita' assolute pensi che possa giungere la nostra cosiddetta era tecnologica che non ha neppure un secolo di vita rispetto ai 15 miliardi di evoluzione dell'universo ?
    Insomma e' complicato fare anche il san Tommaso !

  • #13

    Venerabile (sabato, 22 febbraio 2014 13:31)

    Ma è la segnalazione del cinese !!! AHAHAH grande

  • #14

    franco (sabato, 22 febbraio 2014 15:12)

    troppo appariscente,sarà qualche diavoleria publicitaria figuriamoci. quello che nn conosciamo nn lo vediamo.........

  • #15

    Lorenzo (sabato, 22 febbraio 2014 18:46)

    @Daniele
    L'aereo Stealth è un prodotto umano del quale si ha notizia.
    Cio che vola o procede in acqua del quale non si conoscono le specifiche, non necessariamente deve essere considerato alieno.
    I progressi in campo tecnologico che vengono resi pubblici sono già obsoleti da diversi anni: La tecnologia non è aliena, bensì terrestre.
    I progressi tecnologici seguono una gerarchia che vede in cima alla piramide i militari ed i servizi segreti, i quali hanno interesse a celarne sia la progressione, sia l'esito, almeno fino a quando il divario tra cio che è reso pubblico e cio che non lo è non costituisce pericolo di sorpasso. Tutto cio che è reso pubblico è trasformato in business ed impiegato nell'industria che produce mezzi tecnologici per gli impieghi più disparati dei quali, fortunamtamente, beneficiamo tutti.
    E' così in tutto il mondo da millenni, a far data da quando le mire espansionistiche di un popolo si sono rese necessarie a causa dell'incremento demografico e l'utilizzo delle risorse locali è divenuto insufficiente per l'intera comunità: Ci si poteva accaparrare le risorse altrui solo con la forza e le armi: Averle avanzate rispetto al contendente significava non cedere, oppure vincere.
    Il progresso tecnologico in ambito militare prima ancora che negli altri ambiti, quindi, era (ed è ancora oggi) imperativo persino in tempi di pace.

  • #16

    Ticino (sabato, 22 febbraio 2014 18:55)

    Daniele i tuoi dubbi un tempo erano anche i miei ma con gli anni i miei dubbi sono di meno. Ma sei iscritto al forum?

  • #17

    Malles (sabato, 22 febbraio 2014 19:58)

    @Ticino, alludi dove la verità è ormai diventata un marchio, NON di fabbrica, ma prefabbricato? Dove le notizie (qualunque notizia di tenore ufologico) vengono incanalate dai soliti noti? Dove i 2.000 iscritti fanno solo da contorno a questi pochi eletti? è questo il forum a cui alludi?

  • #18

    Cinese (sabato, 22 febbraio 2014 19:59)

    @Venerabile

    Pure l'aquilone è mio, però giuro di non aver squartato le mucche e di non aver idea sul chi fossero gli omini verdi che violentavano le galline.

  • #19

    Daniele (sabato, 22 febbraio 2014 23:22)

    @Ticino
    no non sono iscritto al forum e non credo che lo faro', ma avevo partecipato in molti forum in passato.
    Studio il fenomeno da piu' di 25 anni con alcune persone tra cui laureati in fisica e alcuni astronomi dilettanti iscritti all uai.
    Da 5 anni non pubblico piu' nulla perche' e' praticamente impossibile comunicare o perfino dialogare specialmente in italia.
    dispiace dirlo ma e' la verita' e' impossibile riuscire a far capire qualsiasi cosa che vada oltre il grande fratello la de filippi o lo sparatutto alla cod.
    Se domani un ufo con tanto di grigi bomabardasse la casa bianca e fosse tacciato dai media come un attacco terroristico di al queda sono sicuro che almeno il 99% della popolazione crederebbe alla tesi terroristica,e sinceramente non me ne frega nulla.
    Puo sembrati cinico ma ormai e' impossibile combattere o divulgare qualsiasi cosa, siamo tornati al ferreo medioevo.
    Se poi aggiungi che in alcune scuole americane si e' tornato a parlare di non divulgare piu' il darwinismo o di affiancarlo al creazionismo sinceramente non so piu' che dire.
    Aggiungi che un senatore americano 9 mesi fa' proponeva di chiudere le scuole ai bambini neri di ceto piu' povero e proporre una legge che permettesse di assumerli nelle fabbriche al posto dellistruzione hai voglia a parlare di ufo e di evoluzione cosmica.
    Se poi nella civilissimaitalia trovo nel blog di gad learner gente che propone di bloccare la scuola pubblica ai figli degli operai adducendo che tanto finiranno nelle fabbriche come i padri e quindi se vogliono un istruzione devono pagarsela da loro,allora credo che bisogna ripartire dalle basi altro che ufo.
    Ormai e' una battaglia persa, potrebbero pure girare indisturbati per il centro di milano che tanto basterebbe un esperto al telefono al tg della sera per liquidare la faccenda.
    Ormai la propaganda e' andata oltre le piu' rosee aspettative.
    Mi occupo di ambiente e tutti i giorni sento" non c'e' alternativa al petrolio,non esiste il cambiamento climatico,se finisce il petrolio basta cercare un nuovo giacimento,e cosi per tutte le risorse,se finiscono gli alberi basta cercare una nuova foresta ecc,ecc.Se l'acqua e' inquinata bevi l'acqua in bottiglia o bevi la cocacola,insomma non c'e' via di scampo ! l'intelligenza e' morta ! solo banalita alla domenica 5 o da tg 4.
    Sinceramente me ne frego tanto allo stato attuale delle cose e' gia' tardi ! massimo 50-70 e poi tanti saluti....e sai che risate globali.
    scusate gli errori la tastiera mi sta abbandonando (pile scariche)
    Non disturbatevi a darmi del saputello o a insultarmi, fatevi invece una bella partita a cod e fatevi una cocacola
    Essendo un geologo sono abituato a essere deriso e ignorato...

  • #20

    Marta (domenica, 23 febbraio 2014 01:22)


    http://www.noalefestival.it/wp-content/uploads/2013/08/lupo-e-marta.jpg

    maaa che esperienza ragazze! un vero omino verde! TUTTO d'un pezzo mmmaaammaa ooofff! non m'ha lasciato un attimo!?!..:D e pensare che voleva portarmi via con se, come fa sempre il mio Albertone! hihihi mi è proprio dispiaciuto "ma daai!" gli ho detto "è solo la prima volta!"...così ci vediamo sabato prossimo, alle 22.00! hihihi ha detto che vengono sulla Terra tutti i weekend! sopratutto per noi "gallinelle èh"! che bello! che bello! hihihi...ha anche gli occhietti a mandorla..;)

    @Daniele
    "...e' una battaglia persa..." NO, è solo il colpo di coda di un dinosauro (il mondo come lo conosciamo) che sa il suo destino ma che non vuole "estinguersi"...e "gli scettici" di questo "mondofuffo" ci occorrono tanto quanto "i credenti", è il tao della vita che lo vuole..;)

    Albertucciooo! e non essere così geloso è!..solo per "un bacino"..:D

  • #21

    Scettico (domenica, 23 febbraio 2014 04:51)

    Abile tentativo del mio caro amico Malles che parla di tutto tranne che del caso trattato per non amettere l'ennesimo inutile volo noioso di ogni tipo di oggetto umano scambiato ancora una volta per ufo. Eludendo quindi i fatti e facendo contorno di opinioni alcune della quali semplicemente senza nessuna base scientifica.
    Marta ovvero Fabiosky63 se manca anche il corraggio quando brindi con il tuo compagno ufofilo di palesasarti siamo davvero alla fine del mondo così come lo conoscismo. Il mondo è in una fase di difficoltà estrema e con la fine di alcune risorse non rinnovabili dovremmo ricercare nuovi fonti ma al tempo sarà disponibile la tecnologia di fusione nucleare. Questo però non centra niente con questo aquilone turco, che per l'onestà intellettuale che non ti deve far difetto è un altra delusione ufologica.

  • #22

    IBelive (domenica, 23 febbraio 2014 08:55)

    E anche se è un acquilone questo non vuol dire che gli altri ufo siano tutti spiegabili come tentano di fare i caccapini di questi forum e truppe camellate di Piero Angela.

    Non potrete mai studiare gli ufo scientificamente se usano sistema di invisibilità e vi passano sotto il naso vi imbrogliano come vogliono e si fanno vedere quando credono. E' una preparazione lenta ma si stanno svelando fino a quando arriveranno tutti insieme e gli scettici saranno impreparati e canteranno alla Luna

  • #23

    Hiver (domenica, 23 febbraio 2014 10:27)

    Daniele 25 anni di esperienza anche tu, con i 35 di Chiumiento e i 40 di Beone Nero siamo a 100 anni.
    Portate qualche prova ogni tanto invece di criticare il mondo fuori che non capisce questa convivenza con gli ufo giornaliera che ci pervade.
    Ma avete visto Fabrizio Molly che ha spacciato di nuovo giove per un ufo fermandosi nel bel mezzo dell'autostrada a Roma Fiumicino. Quando il pianetà finirà faremo tutti festa davanti a un bel bicchiere di cannonau.

    Malles è intoccabile in quanto contribuì al tempo a zittire un vecchio fissato linkologo.

  • #24

    Malles (domenica, 23 febbraio 2014 11:56)

    Caro Scettico, preferirei una cena e fabulare con Lauretta, ma ahimè, non tutto si può avere. Dunque a noi. Dare per scontato la NON esistenza della problematica ufologica, significa far torto alla propria intelligenza, e ritengo tu sia troppo intelligente per cascarci VERAMENTE fino a non capire questo, al di là quindi di dar (di facciata) credito ai tromboni che emettono aria invece di note musicali. Sono convinto che la logica ti distacca, sia dal tuo nick name, e sia da certi boriosi strumenti a...fiato.

    Detto questo, per me vale esporre, NON convincere. Rimane secondario il credito che si da alle luci in cielo, per me non sono irrilevanti, ma quasi, nel senso dell'affidamento in percentuale. Preferisco di gran lunga approffondire, gli avvistamenti e le obbligatorie (quando sono rese pubbliche, anche se sporadiche) stesure relative dei piloti, sia militari che civili, rapporti radaristici, nonchè reperti in ambito, radiazioni anomale, dichiarazioni di astronomi non di parte, uno su tutti Hynek, rapimenti (NON di singoli individui, possibilmente),ecc. ecc. Le lucette le lascio a chi trae da esse quei godimenti altrimenti non raggiungibili. Ad ognuno i suoi.

    Preferisco spesso impegnarmi in indagini presso biblioteche, archivi, anche privati, esame di volumi in lingue estere talvolta divenuti rarità bibliografiche. Frutto insomma di studi personali che ritengo più interessanti, senza disdegnare di recarmi di persona laddove ritengo (riteniamo) valga la pena recarsi. Quindi serietà e documentazione, il mio è quindi un positivismo dichiarato e patente, per un senso critico seppur personale, NON è mia intenzione divulgare nessun intervento idilliaco o anacronistico, l'esperienza è per me valida da un punto di vista del tutto soggettivo .

    Vorrei farti rimarcare che l'ottimismo nella ricerca non deve essere una fede. La mentalità del vero ricercatore è tutt'altro che ottimistica (così è stata la mia partenza), era anzi una vigile e disincantata disamina di ogni fenomeno, intessuta di ostinata perseveranza, ma scevra di ogni faciloneria che l'ottimismo può provocare. Le mie battutine niente intaccano, danno solo verve e salacità in argomenti altrimenti statici.

    Dopo diversi anni,logicamente mi sono fatto una convinzione (che sotto sotto è pure la tua) ma non per questo monto in cattedra e spargo il seme del sapere a piene mani come fanno alcuni di coloro che tu sai, ho la certezza del fenomeno, ma NON ho la presunzione di avere la facoltò di averne trovate le soluzioni. Quando parliamo poi ed elenchiamo i giudizi della scienza in materia ufo e penso ad un suo egregio rappresentante che si pone in antagonismo, mi fa l'effetto di quel marito che si evirò per far dispetto alla moglie

  • #25

    Daniele (domenica, 23 febbraio 2014 12:05)

    @Hiver
    Scusa ma non ho capito il senso del messaggio che hai rivolto a me. Cmq non so cosa dirti.ho iniziato a occuparmi della faccenda dopo la scuola superiore prima dei 20 anni ora ne ho 45 non ho idea di come provarti che mi interesso a queste cose da cosi lungo periodo.
    Ne posso "pagare" per chi filma Giove e dice che e' un Ufo o per chi sostiene di aver stretto la mano ad una focaccia proveniente da Marte.
    Non sono un fanatico, anzi ritengo che il 90% del circo che ruota attorno alla faccenda Ufo sia solo spazzatura da rotocalco mediatico.
    Mi pongo come una persona che sa di non sapere che cosa sia riuscito a produrre il cosmo nell'arco di 15 milioni di anni, quindi mi ritengo un possibilista,questo perche' il botteghino delle probabilita' e' sicuramente favorevole alla presenza di altre civilta' nell'universo visti i milioni di milioni di miliardi di pianeti presenti nell'universo.
    Piu' schiettamente ti posso dire che l'alternativa, ossia che il cosmo sia vuoto e noi siamo gli unici perche' un Tizio con la barba che vive sulle nuvole ci ha creato,mi crea ancora piu' perplessita' dell'ipotesi non siamo soli.
    Riguardo alle prove ho gia' scritto che la faccende e' molto piu' complicata se si analizzano tutte le sfaccettature tenendo la mente aperta a 360 gradi
    Tanto per farti un paradosso, non credo che tu abbia scritto da qualche parte sul tuo corpo la dicitura "prodotto: made in Terra" ne consegue che se domani ti svegliassi sul pianeta K-pax non esisterebbe alcuna prova che tu sia un alieno Terrestre. Potresti essere benissimo catalogato come curiosita' genetica o specie k-paxsiana sconosciuta o quello che in gergo biologico viene chiamata chimera.
    La nostra tecnologia e la nostra scienza e' ancora troppo giovane per darci la certezza su un fenomeno che non conosciamo e non comprendiamo e di cui sinceramente non sappiamo neppure di cosa si tratta.
    Sarebbe come chiedere a Colombo di dare una prova concreta e la descrizione completa dell'esistenza delle "Indie" prima di concedergli di salpare.
    Non saprei risponderti con maggiore sincerita' per farti comprendere (e non condividere) il mio "punto" di vista

  • #26

    Pasquale Carrozza (domenica, 23 febbraio 2014 13:58)

    Secondo me scettici e nonscettici dovrebbero cercare le cose che gli uniscono piuttosto che quelle che li dividono per avere un quadro più chiaro della situazione ufologica. Ho notato come se vi fosse una gara a vedere chi ha la soluzione a tutto senza fermarsi a pensare! Qualche volta è giusto smascherare i fake come in questo caso ma in altre circostanze bisogna riflettere di più non volere sempre la spiegazione a tutti i costi. E poi trascurate sempre l'ipotesi metafisica. L'antropocentrismo degli esseri umani non ha limiti, ma se tutti ragionano in questo modo allora negate tutto: la religione, lo spiritismo, la vita dopo la morte, il sensto senso, i sentimenti umani, la memoria collettiva. Un dialogo sano deve prescindere da tutto si parte alla pari, nessuno è nel piedistallo. Posso darvi anche un consiglio e me lo sono sempre chiesto: ci sono bellissimi articoli che mettete su astrobiologia e su argomenti del genere che non si fila nessuno e tutti si azzuffano per questi casi inutili. Secondo me perchè è funzionale perdersi in questi tipo di modo di vedere l'ufologia perdendosi il senso REALE del fenomeno, la vita aliena che ci circonda.

  • #27

    Daniele (domenica, 23 febbraio 2014 15:22)

    Errata corrige
    nel mio post precedente correggo 15 miliardi di anni e non milioni.

  • #28

    Lorenzo (domenica, 23 febbraio 2014 19:40)

    La scienza non mette in dubbio che possano esserci forme di vita da qualche altra parte nell'universo, perchè statisticamente è molto probabile.
    Meno probabile, rispetto al numero di possibilità di vita, è che siano intelligenti meno, quanto, più di noi: Meno probabile, non significa sicuramente.
    Cio che sicuramente è immenso, è la distanza tra pianeti che potrebbero ospitare la vita.
    Se qualcuno ipotizza che gli alieni, perchè sono una civiltà più antica di noi ed hanno avuto più tempo per sviluppare conoscenze e tecnologia, possano percorrere enormi distanze in tempi che consentano loro di "non morire prima dell'arrivo" (ironicamente scrivendo), non basta che lo ipotizzi; Deve fornire un contributo importante alla scienza, mettendo in pratica la fisica teorica attraverso la realizzazione di un propulsore che consenta di rendersi conto personalmente della validità delle teorie esposte che sono il fondamento della tecnologia.
    Se qualcuno asserisce che da qualche parte esiste un elefante rosa, posso dirgli che ha ragione: Non si fa vedere, ma esiste.
    Non ridete perchè se non lo vedete sono c@zzi vostri: Io so che esiste.

  • #29

    Kitty (domenica, 23 febbraio 2014 20:33)

    Certo che esiste come una piccola mente che crede di contenere le spiegazioni universali rimpicciolendole alla propria statura;;))

  • #30

    cinese (lunedì, 24 febbraio 2014 06:49)

    @kitty

    una mentina insomma!

  • #31

    Daniele (lunedì, 24 febbraio 2014 13:20)

    @Lorenzo.
    Volevo prendere spunto dal tuo ultimo commento per mettere in pratica quello che ho scritto in precedenza ossia la validita' del ragionamenti a 360 gradi (ovviamente lasciando in pace gli elefanti rosa, che sono tenerissimi ! e guai a chi sostiene il contrario).
    Partiamo dalle distanze veramente astronomiche che ci separano dalle atre stelle. Quello che dici e' verissimo e lo condivido infatti allo stato
    attuale delle nostre conoscienze (sottolineo attuale) la velocita' della luce pare essere finita (300.000 km7sec).
    Ne consegue che per arrivare ad una stella distante 250 anni luce viagginado alla velocita' della luce moriremmo a circa poco piu' di un quarto del viaggio.Lasciando da parte i motori iper luce e l'ibernazione questa sembrerebbe una pietra tomabale.
    Mhhh,io pero' ho in serbo altre idee. Osservando il mappamondo e vedendo che tutti i continenti sono abitati vi ho visto un paradosso.
    Per i primi uominidi sapiens la distanza da percorrere a piedi dalle pianure africane alle coste californiane (per esempio) era talmente grande da essere paragonata alla distanza che ci separa dalla stella piu' vicina (se mettiamo anche in conto le difficolta' del viaggio).
    Ora dire che la colonizzazione di tutta la Terra e' impossibile e decisamente anacronistico, ma come hanno fatto i nostri antenati a colmare le distanze?
    La soluzione e' semplice una colonizzazione passo-passo i villaggi si sono distanziati gli uni dagli altri e le varie generazioni hanno colmato le distanze.
    Ora per lo spazio,non sto parlando di una mega astronave dove al punto di arrivo arriveranno i pro-pro-pro nipoti ma di altro.
    Supponiamo che tra circa 300 anni riusciamo a sviluppare un motore spaziale capace di raggiungere il 30% della velocita' della luce.
    Dopo un viaggio di 12 anni (lungo si, ma fattibile, e tenendo conto che un astronave tra 300 anni sara' ben diversa dalle "cabine telefoniche" che per ora siamo in grado di spedire) i primi coloni raggiungono la stella piu' vicina a noi e nasce la prima colonia indipendente umana.
    Apro solo una piccola parentesi il viaggio di 12 anni fara' storcere e ridere molti di voi, ma andatevi a leggere le durate delle missioni dei primi esploratori a bordo dei velieri prima di ridazzare.
    La nostra civilta' ha circa 10.000 anni,ne consegue che dall'ipotetica colonia sulla stella piu' vicina partiranno nuove spedizioni,verso le stelle piu' vicine,nuove colonie ecc,ecc.
    Piu' aumenta la distanza piu' i contatti con la Terra cesseranno ma la colonizzazione del cosmo avrebbe inizio e dopo altri 10.000 anni di storia
    potremmo colonizzare il 3% dell'intera galassia.
    E qui nasce un nuovo paradosso che ci riporta alla tua constatazione. Se in questa colonizzazione incappassimo in un alieno egli potrebbe benissimo dire:
    "Gli umani ci mentono,dicono di venire originariamente dalla Terra, vivono circa 80 anni e ci vogliono far credere di essere giunti fino a noi che distiamo 500 anni luce dalla Terra,senza superare la velocita' della luce ! " e gli sciettici alieni diranno che son tutte balle ed non esistono i terrestri !
    Come vedi teoricamente e' possibile nell'arco di millenni (la storia umana) colonizzare il cosmo senza l'Enterprise e senza superare la velocita' della luce.Anche se si parlerebbe di insediamenti indipendenti con relazioni limitate alle colonie vicine. Questa la chiamo colonizzazione "paziente"
    Altra cosa ricordati che non e' un problema di propulsore, ma di energia.
    L'energia e' tutto !! e' viene prima del propulsore, occorre uno nuovo studio sull'energia di cui se interessa parlero in seguito.
    Buona giornata a tutti
    Nanonano !

  • #32

    Lorenzo (lunedì, 24 febbraio 2014 17:08)

    Il propulsore è il termine generico utilizzato per propellere, ossia procedere a spinta: Un motore, è un propulsore che consente il movimento, ossia cambia l'inerzia di un corpo che tende a rimanere fermo.
    Ora, se tu mi parli di 300 anni per arrivare a supporre che l'uomo potrà viaggiare nel cosmo, io posso dirti che tra 10.000 anni l'evoluzione dell'elefante lo avrà portato a perdere la proboscide ed a colorarsi di rosa.
    Chiaramente, intendo non l'elefante rosa che voi non vedete e che c'è già (l'alieno c'è ma no si fa veder; Troppo facile), intendo tutti gli elefanti del mondo. E sono sempre c@zzi vostri.
    Qui non si parla di cosa sarà tra 100, 1000, 10.000 o un milione di anni. Qui si parla di alieni che sono già qui, che possono arrivare la dove noi non possiamo ancora arrivare, che rapiscono le persone, che impiantano oggetti nel corpo, che abitano il sottosuolo o il fondo del mare, che la Terra è cava.
    Qui si parla di cose che già esistono nel 2014, a sentirle dire, raccontare, vederle su YouTube, ma delle quali non si ha alcuna prova materiale tangibile e riproducibile.
    E' inutile perseverare con la fantasia.
    Non c'è bisogno di essere uno scienziato per avere fantasia; Se per 50 anni questa fantasia continua ad alimentare un fenomeno che asserisce cose che possono essere smentite, di scientifico non v'è nulla.
    Una prova che sia una e della quale nessuno può non avere dubbi non esiste. Hai voglia ad ipotizzare.

  • #33

    Lorenzo (lunedì, 24 febbraio 2014 17:15)

    Si scrive e si pronuncia ominidi, non uominidi.
    Nanonano un par di ... geologi.
    Il contributo importante alla scienza lo fornisce chiunque porti prove inequivocabili della presenza aliena intelligente.

  • #34

    Daniele (lunedì, 24 febbraio 2014 20:19)

    Okkkkey ! Lorenzo.
    Io sono per la conservazione dell'energia (specialmente la mia). Quindi e' piu' semplice per me evitare di perder tempo.
    Quindi perche' non darti ragione ? (su tutto quello che vuoi) ? a me costa zero !
    La colpa e' mia che ho provato ancora una volta da postare qualcosa,ossia una inutile perdita di tempo !
    Quindi eccoti accontentato !
    Non esiste nulla ! ne ufo ne alieni nulla !
    E anche se ci fossero le prove, basta rigettarle e fine della faccenda !!!!
    Nulla nell'universo puo' avere sviluppato qualcosa di piu' complicato del tuo iphone ! e ci mancherebbe altro, con quello che l'hai pagato.
    L'uomo e' l'essere supremo punto e' basta! e se anche ci fossero gli alieni, Will Smith bussera' alla tua porta,prendera' in prestito il tuo Mac e collegandosi alla navre madre fara schiantare tutte le loro astronavi a terra, mentre tu sei gia' a letto con la sua avvenente assistente.
    L'universo e' una scatoletta di fiammiferi che agiti vicino all'orecchio per dilettarti con il suo tic-tac ! mentre la gente come me perde ancora tempo a capire che diavolo ci sia dentro. Neppure tu sei riuscito a fornire nessuna prova che gli alieni non esistono ! non credo che tu abbia visitato tutti i pianeti dell'universo per poterci dire che non c'e' nessuno, ma che ti frega ?
    Bastano due righe da spaccone alla GTA5 per zittire i "sunti" (cosi mi hai chiamato ma va bene lo stesso) e vai che sei grande !
    E chi ti frega a te ? nessuno ! sei il top del top.
    Grande "socio" mi hai sconfitto ! la verita' e' stata ristabilita, ora puoi tornare su facebook e cliccare mi piace sul video del gatto che si gratta la pancia.
    E se il destino avverso volesse che gli ufo sbarcassero sulla casa bianca non temere !
    Basta semplicemete che posti:
    "che scoperta dell'acqua calda ! io lo sapevo da anni che esistevano" e sei nuovamente okkkey !!!!
    Ciao "fratello" lascio il blog, con te' e' in buone mani.
    Nanonano

  • #35

    Daniele (lunedì, 24 febbraio 2014 20:23)

    P,S
    Caro lorenzo era uomini di sapiens !
    ho dimenticato lo spazio cosi si leggeva uominidi
    Quindi il tuo tentativo di darmi dell'ignorante e' sbagliato.
    Ma chiisa' che gran genio che devi essere tu,e non posso competere con gente come te.

  • #36

    Cinese (lunedì, 24 febbraio 2014 20:30)

    Ma tutto sto sermone per? Alla fine?

  • #37

    Malles (lunedì, 24 febbraio 2014 22:37)

    Caro Daniele, mi sembra di aver letto che hai 45 anni, mi viene da chiederti dove vivevi fino addesso. Di norma ogni opinione è lecita, tanto più in ufologia, dato che ancora nessuno conosce la verità di fondo, a parte il mio amico Johnny che qui ha dei sosia...

    Prima di continuare, mi sono ricordato che il buon Scettico voleva qualche trattazione sul caso di Medellin, siccome non mi tiro mai indietro, è giusto riferire (a volte...) quante notizie si hanno. Le mie indaginisi erano già concluse 3 giorni fa, quando i 7 quotidiani della città che conosco, NON ne trattano. Notizie in tal direzione ne ha diramato la RCN (Radio Cadorna Nacional) la quale, testualmente: "...afirma que el ovni visto en Medellin era realidad una cometa (aquilone)". Così mi ingrazio l'amico Scettico...

    Tornando a noi caro Daniele, mi chiedo cosa mai puoi aspettarti di più, se non scende un elefante rosa da un disco volante, qui va sempre a finire in caciara. Mi permetto di affermare che chi continua su questa falsariga ha idee preconcettamente false, di proprio, o per comunella, in ogni caso (credo) per pura ignoranza, nel senso lato di ignorare. La questione NON si pone più da tempo, gli ufo sono un problema di grande importanza scientifica, e, aggiungo (per chi vi è più addentro) spirituale al tempo stesso.

    Che il mondo sarebbe monotono se tutti la pensassimo alla stessa maniera, è costatazione logica, ma qui non si va ad intaccare una qualsivoglia differente opinione, qui parliamo di dati di fatto e cercare di far finta di niente o peggio di negare il fenomeno, si commettono 2 peccati "mortali" in questo ambito: ignoranza e presunzione. Logicamente l'ignoranza è del tutto scusabile, meno la presunzione. Non stiamo più parlando di lucette, di riflessi o di insetti che svolazzano davanti al video o di mentecatti che cercano notorietà falsificando foto o filmati gettando i piatti della propria cucina in alto..., no, qui parliamo della realtà di un fenomeno ancora sfuggente (qualunque sia la sua origine) che nel tempo ha convinto senatori, presidenti, astronomi e pure scienziati che per portare avanti quella che ritenevano la verità, hanno perso il posto e a volte pure la vita. Queste NON sono fantasticherie, sono notizie che con un pò d'impegno e con meno bava alla bocca si possono attingere, chiunque lo può fare.

    Non sto bleffando, potrei mettere sul piatto della bilancia interi fascicoli che confermano quanto detto (e di nomi e cognomi comunque ne ho e ne sto continuamente facendo, anche se questa logicamente NON è la sede più opportuna). Sono convinto che la vera psicosi da ufo l'abbiano (a questo punto) i detrattori del fenomeno, con i quali comunque mi associo per esempio che risulta controproducente la troppa "fame di assoluto" che porta solo ad una sorta di irrazionalità, ed anche se questo nulla toglie al fenomeno, purtuttavia questa è una tendenza nefasta, perchè fuorviante, il dogmatismo si ridicolarizza da solo, specialmente verso un fenomeno tutt'ora esistente ma non classificabile con gli attuali parametri.

    Le domande come sempre...fioccano, la principale a mio modo di vedere è questa: la loro realizzazione (nelle diverse modalità e pure nelle forme fisiche) a questo punto del nostro tempo, non è casuale ma dovuta al fatto che l'uomo si trova ora alla soglia di una nuova fase evolutiva? Sono giunto QUASI a credere che gli ufo abbiano la parte "dell'ostetrica"...o per dirla in termini scientifici, sarebbero l'agente catalizzatore. Il loro compito sarebbe quello di creare in noi la convinzione (con le loro variegate manifestazioni) che al di sopra, o al di fuori o anche forse parallelamente al mondo materiale in cui ORA viviamo, c'è qualcosa d'altro, qualcosa che ora noi non vediamo, ma che è reale, fors'anche più di quello che cade sotto i nostri sensi.

    Un saluto caloroso a te Daniele e...su con la vita

  • #38

    Marta (martedì, 25 febbraio 2014 08:30)


    il mio Albertone me lo dice sempre! "NON 'fidarti' di chi promette facilmente, che poi...NON mantiene mica!".. o_O

    "...Qui si parla di alieni che sono già qui, che possono arrivare la dove noi non possiamo ancora arrivare, che rapiscono le persone, che impiantano oggetti nel corpo, che abitano il sottosuolo o il fondo del mare, che la Terra è cava..."
    e bravo il mio Lorenzino!!! ihihih sembra che tu abbia letto e studiato TUTTO quello che gli uomini (e non solo!) "sapiens" hanno SCRITTO, negli ultimi 12000 anni, sulla pietra, sul legno, e sulla carta...mmh! e sai, io che sono solo una gallinella ihihih NON l'ho mica capita questa cosa qua!..perché non me la spieghi tu che sei così ihihih preparato sulla "carta"?.. -_O

    "...qualcosa che ora noi non vediamo, ma che è reale, fors'anche più di quello che cade sotto i nostri sensi..."
    mmhh che uomo, uoohhuu che vivace tempra! e che parole chiare, di verità prospiciente, Mallesuccio mio...mmhhiii! ma come mi ricordi un graaande, ma graaande, amore tu!.. O_O

    "...non posso competere con gente come te..."
    eccome se ci credo Danielino! ma puoi parlare di "stelle" e delle "astronavi" con me e che bello!che bello! e viaggeremo insieme per l'Universo, se ti va...anch'io voglio essere rapita sai? maaa ihihih mica da tutti èh!.. -_o

    e speriamo che il mio Albertone non sia geloso...anche Fonzie ihihih non lo è mai!..

    http://2.bp.blogspot.com/_lSpsf-LD8HE/ScEJihX0ZEI/AAAAAAAAADI/_R2OlGZ_Q0Y/s1600-h/Via.jpg

    http://it.wikipedia.org/wiki/Sindrome_di_Fonzie

  • #39

    Daniele (venerdì, 28 febbraio 2014 14:02)

    @Marta
    Per fortuna Mose' veglia su di te,e spero che impedisca il rapimento alieno,nonostante il velo romantico non credo ti piacerebbe, senza contare che sarebbe difficile non farsi deridere ,a cose fatte, dal "perfido e pestifero" Glicerina e subire anche la "spocchia" del saccente Alcide.
    Diffida anche dell'interessamento di Enrico, che sicuramente ti invitera' a prendere un maraschino da lui con la scusa di farsi raccontare tutto l'accaduto.
    Ti ringrazio per l'invito romantico a visitar le stelle e gli altri mondi,ma per ora l'appuntamento e' rimandato di circa 300 anni nell'attesa che tecnici e scienziati avvitino i bulloni e perfezionino l'astronave,ma una volta salpati ricordami di spedire le cartoline (ai francobolli pensero' io perche' di sicuro saranno pesantissimi !) per ingannare l'attesa si potrebbe pianificare meglio il viaggio e stabilire le "tappe" (da intendersi come luoghi e non come ragazze avvenenti ma ahime' di bassa statura).A Lorenzo per calmare il suo scetticismo regaleremo una tonnellata e mezzo di simpaticissimi Triboli (sorry prevedo che all'autogrillspaziale gli Elefanti Rosa siano finiti)
    Tra le curiosita' sollevate dalla "gallinella" Marta sottolineo che Happy Days diedero vita proprio alla serie Mork e Mindy ! infatti la serie e' uno spin-off di un episodio di Happy Days dove compare per la prima volta l'alieno Mork.
    Tranquillizzo Marta dicendo che studi scientifici hanno approvato l'immunita' di Fonzie alla gelosia (forse ma forse).
    A chi mi domanda dove io abbia vissuto fino ad adesso,mi pare ovvio....
    "son sceso dalla montagna del sapone 10 minuti fa'"...ruzzolato sarebbe il termine piu' adatto.
    "...mi senti Orson ?"....