Pilota Airbus A320: "Un Ufo mi ha costretto a una manovra di emergenza"

Cos'è capitato il 13 Luglio 2013, alle 18 e 35 vicino a Heathrow, Inghilterra? Una notizia diventa virale dopo che a rilanciarla è stato l'autorevole giornale britannico The Telegraph. Un pilota avrebbe raccontato di un oggetto a forma ovale, color argento, splendente e velocissimo, che sarebbe entrato in rotta di collisione con il suo Airbus. Lo stesso ufficiale per evitarlo, sarebbe stato costretto ad eseguire una manovra di emergenza portando l'aeroplano in picchiata per qualche attimo, tempo sufficiente ad evitare l'impatto. Nessuno strumento a terra ha rilevato l'oggetto eppure qualcosa di molto singolare deve essere successo, se il pilota ha deciso di affrontare di petto la questione e fare rapporto. A seguire gli altri dettagli.

La notizia è stata ripresa da Repubblica che scrive: 

 

L'Airbus A320 volava a 34000 piedi sulla zona del Berkshire, non lontano dall'aeroporto principale di Londra. Subito dopo l'incidente il Capitano racconta di aver avvisato i controllori di volo e controllato gli strumenti dell'aereo. Ma da nessuno dei due elementi di controllo risultava nulla. Sul Telegraph la vicenda viene descritta come una "apparizione improvvisa di un oggetto dalla forma allunga, a sigaro, tendente all'ovale, color argento brillante", diretto a velocità sostenuta verso l'aeromobile. La mancanza di tempo per intraprendere una manovra di allontanamento avrebbe indotto il Capitano a entrare in picchiata, con l'oggetto che a quel punto sarebbe passato a poca distanza dall'Airbus, con l'impatto evitato per il rotto della cuffia. Le indagini su quanto accaduto per ora non hanno prodotto conferme. Rimane da verificare se nella scatola nera ci sia qualcosa che aiuti a fare luce sul presunto incontro ravvicinato. In grado di terrorizzare un capitano e di indurlo a una manovra azzardata per contrastare una minaccia di impatto. 

 

Altri quotidiani italiani si sono occupati del caso in modo più sintetico, da Giornalettismo all'Agi.

Mancano purtroppo riscontri ulteriori oltre la testimonianza del pilota. I radar militari e la Airprox Board, l'ente che indaga sugli incidenti di volo in Inghilterra non ha captato nulla. Esclusa l'ipotesi di palloni meteo o giocattoli. La relazione non nomina la compagnia aerea o il volo in questione. 

Il velivolo A320, che è popolare con molti vettori, tra cui British Airways e Virgin, è probabile che sia stato un viaggio tra un aeroporto regionale del Regno Unito, verso un altro continente. Il velivolo tipicamente trasporta circa 150 passeggeri.

 

Il dottor David Clarke, consulente per gli oggetti volanti non identificati per i National Archives inglesi, ha un'idea chiara: "E' un avvistamento interessante perché è chiaro e dettagliato.

 

Probabilmente mancherà un suplemento di indagine dal momento che in Inghilterra, il ministero della Difesa ha chiuso il suo ufficio dedicato agli Ufo nel 2009, per il "calo di avvistamenti".

Qualche un mese fa aveva fatto scalpore la notizia, poi caduta nel vuoto, di un pilota di nome John Cox, che avrebbe visto e fotografato nell'Ottobre 2013 una squadriglia di oggetti volanti non identificati mentre sorvolava i cieli di Brooks Mountain Range, in Alaska. Il testimone aveva descritto gli oggetti come molto veloci e in rotta verso nord e aveva scattato una fotografia. Alcuni utenti di questa community avevano scritto e ottenuto delle risposte su alcuni profili a nome J.Cox presenti in rete, ricevendo un riscontro negativo sulla titolarità dell'avvistamento. Il caso è in sospeso.

comments powered by Disqus
Commenti: 22 (Discussione conclusa)
  • #1

    FUFFASKY63 (martedì, 07 gennaio 2014 05:19)


    a bordo di un A320 i piloti sono due!.. o_O

    se uno ha fatto una manovra del genere l'altro NON era di certo impegnato eh!eh! a fare la pipì!..eehm quella bestia lì NON la tiri su e giù COME ah!ah! un Piper... o_O

    COMUNQUE se i piloti l'hanno visto e il radar NO!..allora vuol dire che "l'ufo" era schermato ("trasparente") sulle frequenze dei radar e NON alla vista (RGB) ovviamente...

    e se fosse stato un oggetto piccolo, e di comune facile identificazione, NON avrebbero compiuto una manovra che -DI FATTO- ha messo in pericolo i passeggeri...quelli senza cinta saranno arrivati sul soffitto ah!ah! come minimo! e, visto il rapporto, può darsi che qualcuno si sia fatto anche male e\o "lamentato"...

    i MIB del interporto doganale di London eh!eh! dovrebbero stare più attenti a gestire "il loro traffico"! oppure ce lo dicano...così istruiamo i nostri piloti ad NON impaurirsi ah!ah! al solo "palloncino degli scettici"..:D

    salute e prosperità!..e buon anno..:)

  • #2

    Arp 87&SemiAsse (martedì, 07 gennaio 2014 06:36)

    Un avvistamento serio e adesso cosa diranno che il pilota è sotto i fumi dell'alcool che è tossico o che è pazzo huhu problemone
    Complimenti al regno unito per aver tolto l'ente di investigazione in modo frettoloso e pensare che erano stati super onesti nella pubblicazione dei file.
    Posso avere l'umiltà di porre alcune semplici domande dopo aver letto questo evento?

    E' vero che i politi sono due come dice il primo commento ?
    Si può fare una manovra e andare in picchiate per pochi secondi non ci vogliono minuti per modificare un assetto ...pensavo
    E terzo ma i passeggeri avranno visto dal finestrino questo oggetto.
    Il pilota è un grande l'anonimato lo salverà dall'assalto degli inquisitori di professione

  • #3

    Felisianos (martedì, 07 gennaio 2014 07:49)

    se vi interessa qui c'è il database degli incidenti http://www.airproxboard.org.uk/docs/423/20131127-2013.11Reports.pdf

  • #4

    Fde (martedì, 07 gennaio 2014)

    Arp 87&SemiAsse
    (martedì, 07 gennaio 2014 06:36)

    (E' vero che i politi sono due come dice il primo commento ?)
    si sono due ma può guidare uno solo o anche il pilota automatico oppure uno dei due piloti può essere lontano in bagno ma sono due.


    (Si può fare una manovra e andare in picchiate per pochi secondi non ci vogliono minuti per modificare un assetto ...pensavo)
    Non solo so anche io penso di no ma è una manovra in picchiata e quindi la forza di gravità fa il resto, invece riprendere l'assetto verso l'alto sicuramente vuole più tempo

    (E terzo ma i passeggeri avranno visto dal finestrino questo oggetto.)
    Bella domanda

  • #5

    Malles (martedì, 07 gennaio 2014 09:43)

    Di fatto ad alcuni piloti, per essere presi in considerazione, non è stato sufficiente nemmeno perdere la propria vita. Si è presi in considerazione e attendibili fino a quando non si dichiara di avere avuto "strani incontri". Non solo si da poco credito ai piloti, ma si cerca pure di "oscurare" per inefficienza pure (in alcune circostanze) i radar, siano essi posizionati in aeroporti o su navi.

    Si cerca di dimenticare casi importanti come quelli di Mantell o di Valentich, rendendo la vita difficile a chi indaga, non permettendo l'ispezione agli archivi corrispondenti, questi sono dati di fatto, NON bubbole. Certi dipartimenti danno "permessi" di visione solo ai casi meno intriganti.

    I casi di aerei-piloti a rischio collisione ormai non si contano più. Il pericolo, anche se episodico è reale, qualunque cosa gli ufo possano essere.

    Piloti di valore hanno messo la propria reputazione (ed il proprio lavoro) in gioco, come Rodrigo Bravo Garrido, o i nostri Massimo Poggi e Giuseppe Marcelletti, o Robert Salas e Bob Valzer, Dwynne Arneson e Manuel Insaulde Cardoso. E...e...

  • #6

    saturn_3 (martedì, 07 gennaio 2014 15:42)

    Il caso è interessante e peccato non ci siano riscontri radar e altre testimonianze (per il momento). La mia domanda invece è un'altra: se l' ipotetico UFO fosse stato di origine extraterrestre, avrebbe avuto al suo interno un proprio equipaggio? Se sì, cosa stavano facendo, dormendo? Possibile che questi alieni capaci di coprire distanze per noi impossibili , evitando asteroidi e qualsiasi oggetto nello spazio data la loro avanzatissima tecnologia, stavano rischiando un crash con un semplice aereo? Possibile che non se ne siano accorti e ci stavano andando addosso? Avranno anche loro una sorta di radar e mi auguro tecnologicamente più avanzato dei nostri. L'altra ipotesi è che si sia trattato di un qualche tipo di pallone aerostatico per rilevamenti.

  • #7

    FUFFASKY63 (martedì, 07 gennaio 2014 19:15)


    cit. A&S
    "...Complimenti al regno unito per aver tolto l'ente di investigazione in modo frettoloso e pensare che erano stati super onesti nella pubblicazione dei file..."

    è direttamente proporzionale...ti do lo zuccherino (file censurati e NON comprovanti) e chiudo l'ufficio "ufficialmente" preposto dopo aver diminuito (basta che sono SOTTO "una certa" percentuale) la raccolta dei dati UFFICIALI di avvistamento ufo... o_O

    solo ad uno "scettico" eh!eh! NON tornerebbe...oppure ad "un cieco" o ad uno che fa finta di esserlo..:D

    cit. Fde
    "... uno dei due piloti può essere lontano in bagno..."

    bèh certo! a fumarsi una sigaretta o a fare "quattro chiacchiere" con l'assistente di volo ah!ah! che tocca inventarsi per NON firmare "un rapporto del casso" èh!.:D

    http://it.wikipedia.org/wiki/Airbus_A320_family

    anche nella mente "la forza di gravità" fa il resto...e figuriamoci -FUORI A 34000 PIEDI- con "la portanza" di un A320 ah!ah! ma pensa come hanno galleggiato leggeri, LIBERI dalla stessa e "dai turbamenti" ah!ah! i passeggeri, e (forse anche) il pilota al bagno..:D

    @...
    e comunque sono CERTO che NON avrebbero colliso! le tecnologie aliene ed allogene "prevedono" SEMPRE le traiettorie dei nostri velivoli convenzionali...mentre i nostri piloti NON possono prevedere con COSA si ha a che fare e quindi, in questo come in altri casi simili, bisogna scegliere! ed essi hanno SICURAMENTE fatto del loro meglio...

    salute e prosperità..:)

  • #8

    65C02 (martedì, 07 gennaio 2014 23:40)

    Il caso e' interessante, perche' di solito i casi ufologici attinenti ai piloti sono sempre casi di un certo spessore (specie quando ci sono piu' testimoni) In questo caso dovrebbe esserci:

    1-il copilota
    2-dalla scatola nera, dovrebbero esserci le reazioni spontanee dei due piloti nonche' i dati di manovra della picchiata dell'a320
    http://it.wikipedia.org/wiki/Airbus_A320_family

    Sarebbe interessante avere i disegni nonche le descrizioni dell'oggetto, fornite dai due testimoni e vedere se ci sono anche altre avvistamenti di altri aerei.

    Il colore interamente metallico dell'UFO non promette niente di buono... perche' dovrebbe essere di forma discoidale oppure tutt'al piu' a forma di siluro (a seconda del punto di osservazione) con l'oggetto che emette luce bianca intensa di solito seguito con altri piccoli oggetti luminosi al seguito (Foo Fighters). Altrimenti oggetto sigariforme o discoidale od a spigolo (piu' piccolo) di luce rossa/arancione

  • #9

    Markus Brody (mercoledì, 08 gennaio 2014 00:53)

    Ma è tutto così ovvio e chiaro! Si è trattato della solita ennesima allucinazione, tutto qui

  • #10

    Fde (mercoledì, 08 gennaio 2014 02:11)

    @ Brody
    nessuno l'ha detto per il momento è il primo.

    @Fuffasky
    non ho inventato nulla ho solo provato a capire confermando che i piloti sono due perché si parla di un solo pilota che dichiara la scampata collisione. L'altro non ha visto o forse non c'era? Sono il primo a trovarlo strano

  • #11

    Malles (mercoledì, 08 gennaio 2014 09:39)

    In scienza e religione, ma in particolare in politica, ogni opinione e attività umana viene plasmata sulle basi di "verità ufficiali"che mai, o quasi mai coincidono con la "Verità". Infatti da quando è mondo i sistemi di potere riescono a sopravvivere solo a patto che la gente sappia, pensi e creda ciò che a loro fa più comodo. L'ufologia NON fa eccezione. La "verità ufficiale"è che gli ufo in quanto fenomeno inesplicato, NON esistono. Non bastano sicuramente le deposizioni dei piloti, i cavilli si troveranno sempre (sempre?).

    Tuttavia è difficile, se non impossibile nascondere la "Verità" con le "verità ufficiali", non è sufficiente un fazzoletto per nascondere un elefante. Il senso critico manca od è prerogativa di pochi, e quando questi pochi osano contestare pubblicamente le affermazioni del "sistema", e magari ne smascherano le falsità, il deserto del conformismo intellettuale le insabbia.

    I pericoli sono reali, al di la del sorridere quando si leggono commenti come il #6 sulle trottole che vagherebbero nello spazio cosmico cercando di evitare comete e asteroidi. Certo rimangono i fatti, che gli ufo abbiano talvolta provocato, intenzionalmente o no, degli effetti nocivi, uno dei quali è sicuramente l'azione di potenti campi di forze , agenti su circuiti elettrici dei motori d'auto e di aereo, fino a bloccarne i motori stessi. Anche i fari e le radio cessano di funzionare...effetti analoghi si sono notati sulle strumentazioni di bordo di aerei ed elicotteri in volo.

    Di riferimento riporto il caso della quasi-collisione fra un elicottero militare e un ufo. Era il 18 Ott. 1973 sopra l'Ohio (USA), la radio si bloccò sia sulla lunghezza d'onda UHF che VHF mentre l'apparecchio che stava perdendo quota, fu levitato da un raggio verde emanato da un oggetto non identificato, giusto in tempo per evitare lo schianto sul terreno.

    I black-out elettrici associati ad avvistamenti ufo ormai non si contano, come in Brasile nel fra il 1957 e nel 1959, a Roma nel 1958, in Messico nel 1965, ecc...Ma forse il caso più clamoroso si registrò il 9 Nov. 1965 avvenuto nella parte nord-orientale degli Stati Uniti. Gli interruttori che avrebbero dovuto deviare automaticamente il sovraccarico non funzionarono. Piombò l'oscurità per 7 ore su un'area abitata da 30 milioni di persone e comprendente New York. La spiegazione ufficiale fu che "un piccolo dispositivo in una centrale canadese si era guastato"...

    Piloti di aereo riferirono invece che circa alle 16,30 degli oggetti non identificati furono inseguiti attraverso la Pennsylvania, e alcuni ingegneri che stavano percorrendo in auto l'area dell'aeroporto di Syracuse videro degli ufo in movimento alle ore 17,30. Un istruttore pilota in volo di addestramento osservò un globo incandescente stazionare nei pressi delle linee elettriche della stazione generatrice di Niagara Falls. Vuoi vedere...

    Si divaga...chiedo venia

  • #12

    Delta Force (mercoledì, 08 gennaio 2014 19:28)

    Saturn, ammesso che il resoconto del pilota corrisponda al vero, non si sa che valore danno alla vita umana i piloti degli ufo,siano essi alieni, dei, ex terrestri, terrestri di altre epoche/realtà alternative o terrestri nostri alle prese con una tecnologia occulta.

  • #13

    FUFFASKY63 (giovedì, 09 gennaio 2014 22:21)


    cit. Delta
    "... non si sa che valore danno alla vita umana i piloti degli ufo..."

    è alto...ci sono centinaia di episodi che ci indicano che proteggono la vita umana..;)

    poi ci sono anche fatti ed episodi "spiacevoli" ed alcune aberrazioni comportamentali palesemente "disdicevoli"...d'altro canto anche tra "gli umani", qui sulla Terra, mi sembra ci sia qualche problemino ah!ah! comportamentale...

    non penserete mica che "quelli" che vengono "da fuori" (o che vivono già qui) siano TUTTI buoni o tutti cattivi èh?..o_O

    fritto misto!..come qui..;)

  • #14

    saturn_3 (venerdì, 10 gennaio 2014 18:36)

    @Malles: I pericoli sono reali, al di la del sorridere quando si leggono commenti come il #6

    Io non ci vedo molto da ridere. Fanno più ridere a volte le ipotesi azzardate che si leggono in giro. Ipotesi (o spesso affermazioni) che vengono puntualmente sbufalate. Penso sia una domanda legittima la mia. Ho comunque detto che il caso è interessante ma peccato non siano pubblicati i dati dei radar. Speriamo saltino fuori.

  • #15

    Malles (venerdì, 10 gennaio 2014 20:11)

    Io NON mi sono mai permesso di ridere delle tue opinabili opinioni caro Suturn. Sorrido solo. Spero sia concesso...

  • #16

    Zebanov (venerdì, 10 gennaio 2014 21:35)

    "Mancano purtroppo riscontri ulteriori oltre la testimonianza del pilota"

    ...finisce sempre così

  • #17

    IL CONDOTTIERO (venerdì, 10 gennaio 2014 22:31)

    Concordo con Zebanov,quoto. Secondo me i dettagli sobo importanti,inutile lanciare l'amo .Sarebbe bello avere qualche cosa di piu' concreto,anche poco.

  • #18

    Ticino (venerdì, 10 gennaio 2014 22:51)

    Sul forum hanno individuato il verbale e rdmn ha spunciato nelle pagine e ha trovato altri riscontri. La data è sbagliata non è quella riportata dai giornali italiani.

  • #19

    FUFFASKY63 (sabato, 11 gennaio 2014)


    "...IL CONDOTTIERO
    (venerdì, 10 gennaio 2014 22:31)
    Concordo con Zebanov,quoto. Secondo me i dettagli sobo importanti,inutile lanciare l'amo .Sarebbe bello avere qualche cosa di piu' concreto,anche poco..."

    si procuri una bella "canna" per la pesca d'altura!..intanto..:D

  • #20

    IL CONDOTTIERO (sabato, 11 gennaio 2014 08:36)

    Vedo Fuffasky63 che tevne intendi di certe cose , meno male che ci sei te che ci illumini tutti quanti. Magari sarai il nostro salvatore. Ah scordavo sai cosa vuol dire in bresciano il termine " FUFFA " ? Vedi fa rima....

  • #21

    lino (sabato, 11 gennaio 2014 10:29)

    AVVISO! RECENSIONI TV:

    SU FOCUS CANALE 56, OGGI 11
    GENNAIO , DALLE ORE 14,20 ALLE 18,40
    VA IN ONDA TUTTA LA SERIE DI :
    ENIGMI ALIENI E ALIENI NUOVE
    RIVELAZIONI.
    5 ORE DI UFO E ALIENI IN CONTINUAZIO-
    NE1 NON PERDETEVI QUESTA SERIE SUGLI
    UFO E ALIENI, DA VEDERE PER SAPERE|||



  • #22

    franco (sabato, 11 gennaio 2014 13:57)

    scusate...ma i passeggeri dormivano tutti?