Arriva questo pomeriggio l'ultima Eclissi di sole dell'anno: ecco dove sarà visibile

Spettacolo in cielo. L’ultima eclissi solare del 2013 si verificherà proprio oggi. Appuntamento alle 16.28 (ora italiana). Il fenomeno sarà visibile dagli Stati Uniti d’America orientali, dal Brasile, da tutta l’Africa, dall’Europa meridionale e dal Medio oriente.

Peccato che il nostro paese sia soltanto sfiorato da questo fenomeno, con il sole che sarà oscurato in minima parte. 

Nel nostro Paese sarà visibile solo marginalmente, nelle regioni meridionali: ciò che si potrà vedere, alle 14 circa, sarà una parziale copertura del sole. In particolare, il punto massimo dell’eclissi sarà visibile alle 14.08 in Sardegna e alle 14.18 in Sicilia. Si tratterà di un’eclissi ibrida.

L'eclissi ibrida è un fenomeno abbastanza raro: si verifica quando la risultante tra l'orbita lunare e la rotazione terrestre fa sì che il diametro angolare apparente della Luna sia appena sufficiente a coprire totalmente il disco del Sole al culmine dell'eclissi. Le zone della Terra poste lungo la congiungente Sole - Luna vedono l'eclissi come totale. Prima e dopo la fase massima (detta anche di massimo oscuramento), se la Luna si allontana dalla Terra, apparirà di conseguenza più piccola e quindi incapace di coprire l'intero disco solare. In tale caso l'eclissi appare anulare.

L’eclissi totale sarà comunque osservabile soltanto in un fazzoletto di terra: pochi chilometri di territorio nel pieno dell’Africa centrale.

Come guardare il sole in modo sicuro

 

Per osservare direttamente un'eclisse di Sole dovete essere sicuri di usare il filtro giusto. Anche se un filtro sembra oscurare quasi tutta la luce visibile del Sole, questo non significa che blocchi tutte le radiazioni infrarosse e ultraviolette, che possono essere dannose per l'occhio anche se l'esposizione è molto breve.

Un filtro appropriato lascia passare solo lo 0.003 % della luce solare visibile e lo 0.5 % della radiazione infrarossa.: tutti gli altri sono sconsigliati.

 

Gli occhiali da saldatore - Gli occhiali da saldatore con indice di protezione numero 14 sono il filtro più comune per l'osservazione ad occhio nudo del Sole, perché trattengono efficacemente tutta la radiazione nociva del Sole. Si possono acquistare nei negozi specializzati in articoli antinfortunistici e di sicurezza, o nei negozi di ferramenta. Non usate in nessun caso filtri con indice di protezione minore.

 

I filtri in Mylar - I filtri in Mylar, anch'essi molto comuni, sono composti da due sottili strati di plastica separati da un foglietto di alluminio. Il filtro contenuto nell'alluminio impedisce ai raggi dannosi di penetrare nell'occhio. Vengono proposti spesso nella forma di "occhiali da eclisse", cioè occhiali di cartone, le cui "lenti" sono composte di filtri Mylar.

Sono i filtri protettivi meno cari che permettono di osservare il Sole ad occhio nudo. Anche chi usa un cannocchiale, un binocolo o un telescopio può usare gli occhiali da eclisse, basta porli davanti, dalla parte dell'obiettivo.

comments powered by Disqus

Scrivi commento

Commenti: 0