Niente viaggi su Marte per i Mussulmani, arriva la Fatwa dello sceicco

Vietato viaggiare su Marte per i musulmani: lo ha deciso lo sceicco Ali al Hakmi, membro del 'Consiglio dei grandi ulema sauditi' che riunisce i saggi musulmani in Arabia Saudita. Come riferisce il quotidiano Al Hayat, il religioso ha emesso un editto islamico per sconfessare 'Mars one', un progetto senza scopo di lucro, aperto a tutte le persone del mondo, con l'obiettivo della colonizzazione di Marte. Lo sceicco individua nello spazio un nuovo luogo di perdizione, e cita il Corano per avvalorare la sua tesi. A seguire i dettagli della "Fatwa".

Le parole di scomunica

«Questi esperimenti porteranno i partecipanti alla distruzione» ha affermato Al Hakmi, consigliando l'utilizzo di animali per i viaggi spaziali. Il religioso ha citato un versetto del Corano nel quale si afferma che il credente «non deve lanciarsi con le proprie mani alla perdizione» perché l'essere umano non è proprietario della propria vita. Il progetto 'Mars one' ha tra i suoi 20.000 iscritti anche 477 cittadini dell'Arabia saudita. L'intenzione del gruppo è di creare un primo insediamento umano su Marte nel 2023. Anche l'India, dove è presente una folta comunità musulmana, si appresta a lanciare una missione su Marte. 

Colonie sul pianeta Rosso

Mars One è un progetto proposto e guidato dal ricercatore olandese Bas Lansdorp che ha come scopo ultimo stabilire una colonia permanente suMarte. Il piano consiste nell'inviare nell'orbita di Marte un satellite artificiale per le telecomunicazioni nel 2016 e infine, dopo alcuni altri passaggi intermedi, inviare esseri umani per avviare una colonia permanente nel 2023. Un nuovo gruppo di astronauti arriverà ogni due anni. Il progetto viene sostenuto dal fisico Premio Nobel Gerard 't Hooft. Tra le persone che si sono candidate a far parte del gruppo vi è il fisico teorico Carlo Rovelli. Adesso sappiamo che i mussulmani dovranno rinunciare per non incappare nelle ire dei sommi capi. 

Scrivi commento

Commenti: 10
  • #1

    xxx (giovedì, 31 ottobre 2013 10:42)

    sono d'accordo..... marte è infestato dai demoni

  • #2

    Mauro (giovedì, 31 ottobre 2013 12:07)

    In Italia ci saranno molti che si opporranno alla colonizzazione di Marte: si tratta infatti del pianeta rosso.

  • #3

    Cinese (giovedì, 31 ottobre 2013 19:03)

    Risoltala crisi palestinese! Mandiamo lì gli israeliani, lì i musulmani non gli romperanno le palle!

  • #4

    FABIOSKY63 (giovedì, 31 ottobre 2013 22:15)


    Cinese, l'ho detto che stai avanti...:D

    http://it.wikipedia.org/wiki/Fantasmi_da_Marte

    secondo me questi da quando c'arriva lo streaming se la spassano un bel pò!.:D

  • #5

    Oscar maggio (venerdì, 01 novembre 2013 06:48)

    http://www.youtube.com/watch?v=17TMiYPbkxg

  • #6

    parco (venerdì, 01 novembre 2013 09:52)

    simpaticissimo xxx.

  • #7

    MM (venerdì, 01 novembre 2013 10:39)

    Credo che MuSSulmani si scriva con una "s" sola: musulmani!
    Proprio come nel testo, correggete il titolo

  • #8

    Lau (venerdì, 01 novembre 2013 21:57)

    No Mussulmani e Musulmani sono due modi corretti di scrivere, sono varianti entrambe giuste.

  • #9

    ararara (lunedì, 04 novembre 2013 17:22)

    meno male, sapere che su Marte non troveremo quei fottuti islamici è positivo.

  • #10

    Baruk (mercoledì, 06 novembre 2013 23:48)

    Molto bene! Se però ci riflettono attentamente capiranno che è bene che se ne vadano via anche dal pianeta terra. C'è Venere per esempio, quello è il posto migliore... o no?!