Il 48% degli americani crede che gli Ufo siano di origine aliena

Quasi la metà degli americani crede che gli oggetti volanti non identificati siano un fenomeno di natura extraterrestre. Lo confermano i numeri del sondaggio HuffPost / YouGov  che rivela che il 48 per cento degli adulti negli Stati Uniti sono aperti all'idea che navicella aliene stiano osservando il nostro pianeta, mentre solo il 35 per cento a titolo respinge decisamente l'idea. Il sondaggio va contro gli ultimi riscontri che vedevano in calo i fautori della realtà aliena, a causa delle false speranze andate a vuoto e dell'opera incessante della rete che si diverte a smascherare i falsi casi ufologici. Dall'altra parte i numeri sono visti come giustificazione da parte della comunità dei ricercatori UFO statunitensi come il Mufon, che affermano come si dimostrino ingenerose le risposte spesso ridicole dei governanti nei loro confronti. Ecco tutte le cifre del sondaggio. 

Nel sondaggio HuffPost / YouGov, condotto tra il 6-07 Settembre, a 1000 adulti è stato chiesto se credevano alle storie di testimoni che affermavano di aver visto ufo di origine extraterrestre.

Quando YouGov ha offerto agli intervistati la scelta tra "leggermente in disaccordo", "d'accordo" e "fortemente in disaccordo", i numeri aggregati delle risposte scettiche raggiungevano il 35 per cento, mentre quasi la metà degli intervistati, il 48% pensava possibile la correlazine Ufo-alieni. Gli indecisi erano il 16 per cento.

Il 48 per cento dei credenti è una cifra molto più alta del precedente sondaggio fatto dallo stesso istituto a inizio anno. Il sondaggista Swanson ha spiegato come, nel sondaggio precedente, abbiano chiesto di alieni che venivano direttamente sulla Terra. Nel nuovo sondaggio, la domanda è stata leggermente cambiata e si è parlato di UFO di origine extraterrestre.

 

"Alcune persone potrebbero scartare l'ipotesi che omini verdi vengano personalmente sul nostro pianeta, ma sono più propensi a credere in teoria che una navicella spaziale senza equipaggio, o con qualche tipo di contatto con la tecnologia aliena, e non necessariamente con veri alieni dentro, possa arrivare fisicamente sulla Terra. "

Friedman Esulta

 

"E' sempre stato intrigante per me vedere come ci comportiamo come se solo i pazzi ciarlatani e le vecchiette in scarpe da tennis credessero nei dischi volanti. Non è mai stato vero almeno da 30 o 40 anni", ha detto l'ex fisico nucleare Stanton Friedman , famoso ricercatore già dal leggendario caso Roswell, l'ipotetico ufo crash avvenuto nel Nuovo Messico, nel 1947.

Friedman è molto schietto sull'idea che alcuni UFO siano intelligentemente controllati dagli extraterrestri.

"I credenti sono molto più sensati, molto più dalla parte della realtà", ha dichiaratoFriedman al The Huffington Post. "Quando si guarda ai risultati del sondaggio, è chiaro. Ed io l'ho visto personalmente. Ho avuto solo 11 contestati in oltre 700 conferenze. Sono stato dapertutto in oltre 18 stati e so che il mio pubblico è più che tollerante. E 'stata una delle cose che veramente mi hanno tenuto fermo sulle mie idee".

Scrivi commento

Commenti: 21
  • #1

    XXX (domenica, 15 settembre 2013 15:25)

    Non ditelo ad Eone Nero, altrimenti povero 48%.......dirà che sono tutti pazzi e deliranti.

  • #2

    UDS (domenica, 15 settembre 2013 17:17)

    Niente di strano...il 40% degli americani crede anche nel creazionismo...

  • #3

    Ian (domenica, 15 settembre 2013 17:57)

    la maggioranza non ha sempre ragione, tra Gesù e Barabba hanno salvato Barabba....

  • #4

    vradox (domenica, 15 settembre 2013 22:56)

    @ Ian
    se avessero salvato Gesù chi avrebbe vinto il peccato? eh...
    p.s. ma l'altro 52% da dove crede vengano gli ufo?

  • #5

    FABIOSKY63 (lunedì, 16 settembre 2013 05:25)


    tutti al mondo..:)
    nessuno escluso, credono "in qualcosa o qualcuno"...e\o quanto meno in se stessi...

    @Ian
    lei conosce l'etimologia della parola Bar Abba?..la conosca..;)

    http://it.wikipedia.org/wiki/Barabba

    @Vradox
    la cosa interessante è che alla domanda "esiste vita extraterrestre in altri pianeti?" l'indice schizzerebbe all'incirca tra il 70 e l'80%...già 30 anni fa erano numeri molto diversi..:)

    salute e prosperità..:)

  • #6

    vradox (lunedì, 16 settembre 2013 09:02)

    @ Fabiosky63

    Esiste la vita su altri pianeti? ...si, ma solo il sabato sera. (Woody Allen)

  • #7

    Vradox (lunedì, 16 settembre 2013 09:06)

    Barabba = Bar Abba = figlio del padre........ non mi serve wikipedia per questo; ma potrebbe anche essere inteso come figlio di suo padre ovvero figlio di N.N. e non figlio del Padre Celeste che di si voglia. Ci sono sempre state queste due scuole di pensiero sul nome neotestamentario di Barabba. Comunque tornando al tema principale della discussione personalmente l'ipotesi extraterrestre degli ufo la metterei all'ultimo posto.

  • #8

    FABIOSKY63 (lunedì, 16 settembre 2013 11:56)


    @Vradox
    ho visto che studi queste ed altre cose..:)

    era solo per la prima riga, che proprio per l'etimologia, da MOLTO da riflettere...e l'appunto era per Ian..:)

    estratto...
    "...Gesù Barabba o Barabba (aramaico בר-אבא, Yeshua Bar-abbâ, letteralmente "Yeshua, figlio del Padre")..."

    salute e prosperità..:)

  • #9

    vradox (lunedì, 16 settembre 2013 13:49)

    @ fabiosky
    si, e comunque come dicevo più sopra credo poco al binomio ufo=extraterrestri in senso di abitanti di altri pianeti; li ritengo abitanti di un "altrove" spazialmente molto vicino a noi. chi è ferrato un po' in demonologia può fare degli interessanti parallelismi e notare che molti casi apparentemente distanti tra loro sono invece sottilmente connessi. Vallée insegna.

  • #10

    Malles (lunedì, 16 settembre 2013 17:52)

    Il Vallèe non ha mai voluto insegnare niente a nessuno,semplicemente teorizzava.Da allora ad ora il binomio ufo=extra non è che una componente di questo straordinario fenomeno.
    Il quadro TOTALE dei fenomeni differenziati,era ed è inquietante,nel senso che non si è ancora "polarizzato"ma che continua (purtroppo) ad essere prematuro trarre conclusioni,anche per le sue molteplici diversificazioni interpretative.

    Le varie ipotesi raccomandano SEMPRE estrema cautela di giudizio,pena la smentita,sia per non cadere in fantascientifiche soluzioni sia per non accettare supinamente la solita troppo comoda e FACILE,ipotesi di attribuire questa "miscellania" di manifestazioni alle sempre più nuove sofisticate apparecchiature sperimentali,delle quali l'esistenza è tenuta nascosta.Da tenere queste in ALTISSIMA considerazione,ma che da sole possono SOLO soddisfare una parte del fenomeno,NON la sua totalità.

    Giustamente (come proponeva il Vallèe) anche l'aspetto "magonia" non va scartato a priori,anzi,questo è un aspetto (tra i tanti)che va sempre più evidenziandosi e che cioè il fenomeno detto"ufologico"non è unico di cause,ma ha SENZ'ALTRO differenti fattori ,diversi tra di loro,ambigui,e solo in parte classificabili.

    L'incrocio "demonologo"così come siamo abituati ad intenderlo,caro Vradox,è si interessante,ma sicuramente esula dai parametri concettuali che vengono da noi considerati,si propone e andrebbe considerato al di fuori di certi insegnamenti tradizionati,inculcati,che porterebbero all'errore se appaiati alla considerazione ufologica

  • #11

    vradox (lunedì, 16 settembre 2013 18:27)

    @ Malles
    si, ovviamente intendevo quell' "insegna" in senso lato; l'incrocio "demonologico" invece, forse mi son spiegato male, andrebbe a mio avviso inteso non in senso strettamente teologico ma in senso più metafisico se vogliamo. Ovvero abbiamo due fenomeni che ad un certo livello si compenetrano ma entrambi possono essere, e rimarco possono, due aspetti di uno stesso fenomeno che in sostanza non è ne squisitamente demonologico così come lo intenderebbe un esorcista ne alienologico così come è oramai entrato nell'immaginario comune dato dal fenomeno del realismo magico del quale siamo oramai, grazie a libri, films e media vari, imbevuti. basti a ciò confrontare storie di possessione demoniaca con storie di abduction o confrontare identikit di "alieni" con immagini di "demoni" tratte anche da antichi codici come il compendium daemoni e simili oppure le comunicazioni spiritiche e, per esempio, le comunicazioni alienologiche di un Astar Sheran (demonologico pure nella traslitterazione del nome,secondo alcuni) o di un Elettrino, strambo personaggio che mischia dottrina cristiana e alieni; oppure anche nella rivelazione angelica da parte dell'angelo Mormon rivelatosi a Joseph Smith (spero di ricordare il nome corretto!) fondatore della setta omonima e così via per migliaia di casi simili .... c'è un substrato comune a mio avviso

  • #12

    FABIOSKY63 (martedì, 17 settembre 2013 03:38)


    ...ipotesi...
    concordo con la sussistenza di molteplici ipotesi..:)

    alcune furono indicate dai "padri fondatori" già 50 anni fa e sono tutt'oggi ANCORA valide...ed in verità TUTTE probabilmente -POSSIBILMENTE- coesistenti, e alle quali se ne sono aggiunte altre, ugualmente possibili, negli ultimi vent'anni...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Ipotesi_extraterrestre

    http://it.wikipedia.org/wiki/Ipotesi_parafisica_sugli_UFO

    a tal proposito c'è una semplice disamina del bravo A.L. che focalizza alcuni aspetti salienti del contesto in poche parole...con le quali concordo..:)

    http://www.alfredolissoni.net/1ipotes.htm

    a questa piccola dissertazione bisogna aggiungere due ipotesi qui NON comprese che sono...

    .1 l'ipotesi Allogena...e cioè la possibilità che ipotetici alieni -DI TANTE DIVERSE RAZZE- siano qui giunti -nel nostro sistema- nel passato e vivano -NASCOSTI- ormai stabilmente, sul nostro pianeta...usufruendo -di fatto- di tecnologie -TALI DA PERMETTERE MIMETIZZAZIONE ED OCCULTAMENTO- superiori al nostro livello tecnologico, di ieri come di oggi...

    .2 l'ipotesi Ex-terrestre...e cioè la possibilità che terrestri del nostro passato storico abbiano raggiunto -A NOSTRA ATTUALE INSAPUTA- un livello tecnologico tale da potergli permettere di abbandonare il nostro sistema COSI' COME di farvi ritorno in un tempo successivo...una variante della stessa è che essi NON siano mai "partiti" ma vivano -SEPARATAMENTE- nascosti al resto della comunità umana terrestre...

    SEGUE DISCUSSIONE...

  • #13

    FABIOSKY63 (martedì, 17 settembre 2013 03:40)


    SEGUE DISCUSSIONE...

    .3 c'è una ipotesi, tra quelle della prima ora della ricerca ufo-logica, che fu CAVALCATA da molti ricercatori di ieri e pochi di oggi, e che è ormai "trascurata" da TUTTI quelli più SERI, informati, apartitici, e realisti, anche di loro...quella della NON ESISTENZA degli "UFO"...

    la quale sosteneva che le persone "che vedevano un ufo" avevano allucinazioni -ANCHE COLLETTIVE- che NON fossero preparate a riconoscere fenomeni naturali, a riconoscere aeromobili e tecnologie convenzionali, che NON potessero riconoscere nuove tecnologie sperimentali, che inventassero trucchi e sistemi per creare film e foto con ufo, che mentissero sistematicamente per molteplici scopi, che fossero pazze e\o altrimenti NON attendibili, o -ADDIRITTURA- che NON fossero "meritevoli" di attenzione...e quindi NON affidabili...

    oggi sappiamo -PER CERTO- che tutti questi FATTI elencati al punto 3(tre), a supporto di questa ULTIMA ipotesi che fu per 50 anni ANCHE quella ufficiale, SONO VERI!..ma sappiamo ANCHE che c'è una parte dei fenomeni -UFFICIALMENTE ALMENO UN 10% DEL TOTALE CENSITO E NON UFFICIALMENTE FORSE UN 40% DEL TOTALE REALE (LA MAGGIOR PARTE NON GIUNGE NEMMENO ALL'ANALISI)- che sfugge alla classificazioni STANDARD e alle motivazioni APPENA elencate...

    anche perché SAPPIAMO che (parte di quel 10% NON identificato) DIMOSTRANO -AL DI LA' DI OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO- una componente tecnologica, e\o fenomenologica, visiva e strumentale ACCERTATA, che sfugge ed esula -ANCORA OGGI- dal nostro attuale -UFFICIALE- livello scientifico e tecnologico acquisito...

    nella scheda di Wiki -dell'ipotesi extraterrestre- trovate, oltre i riferimenti e le bibliografie di base per i primi approfondimenti, anche ALCUNE cifre SIGNIFICATIVE relative alle statistiche sulla nostra società del passato...molto DIVERSE rispetto a quelle di oggi...

    nell'epoca del Maccartismo, della Guerra Fredda, di J.E.Hover, della corsa agli armamenti ed all'R.&D. "del futuro", e della RELATIVA OBBLIGATA "censura" militare e dei servizi preposti (ne ho "accennato" ah!ah! di là nella discussione), fu "normale" che le strutture governative Usa e quelle dei paesi allineati si CONFORMASSERO affinché fosse raggiunto LO SCOPO, primario ed indispensabile, di NON far conoscere "al mondo opposto", quello "al di là del muro", ALCUN VANTAGGIO utilizzabile contro "l'avversario"...questo -E A MAGGIOR RAGIONE- comprendeva "la verità sugli ufo"...

    ovviamente il danno "psico sociale" è stato ENORME! e questo se pur la Terra e i suoi abitanti NON fossero ANCORA pronti (1950-1960) AL CONTATTO con "entità extraterrestri" apparentemente di pacifiche intenzioni...questo accadde perché il nostro mondo aveva "bisogno di tempo", e qualcuno "ce lo ha dato"!..ed ora?..

    come disse C.G.Jung...http://it.wikipedia.org/wiki/Carl_Gustav_Jung

    "se la gente vede qualcosa nel cielo vuol dire che qualcosa c'è!.."

    e allora -DATO CHE LA PENSO ESATTAMENTE COSI'- voglio terminare con le stesse parole -CONDIVISE- di A.L. contenute nello scritto del link sopra postato...

    "...Se vogliamo certezze ne abbiamo solo una. Il fenomeno UFO esiste. E, concordando con quanto affermato da altri, riteniamo che il problema UFO vada analizzato considerando la possibilità che per ragioni non definibili esistano quelle che vengono chiamate Interferenze Aliene. Quali che esse siano, dobbiamo prenderne coscienza..."

    salute e prosperità..:)

  • #14

    vradox (martedì, 17 settembre 2013 09:48)

    interessante l'ipotesi ex-terrestre collima anche con tanti misteri archeologici e con la clipeologia. ne avete dimenticata una di ipotesi, un poco piu fantascientefica ma da non scartare: che siano terrestri viaggiatori del tempo.

  • #15

    vradox (martedì, 17 settembre 2013 11:11)

    @fabiosky
    Anche Jung ha scritto ul volumetto sugli ufo nel wuale sostiene che gli extraterrestri sono frutto della volonta di vederli data da una pulsione religiosa...

  • #16

    vradox (martedì, 17 settembre 2013 13:39)

    difatti c'è chi sostiene, come lo stesso Pinotti, che se ci si concentra e si "chiama" mentalmente un ufo questo appaia....... boh,

  • #17

    Malles (martedì, 17 settembre 2013 17:53)

    Caro vradox,questa sull'amico Pinotti mi ha fatto QUASI ridere,che si sia confuso con una seduta SPIRIT-osa? Con fuoruscite ectoplasmatiche medianiche?(qui Fabiosky aggiungerebbe come minimo un paio di:ah!ah!)che i "dischi"possono essere attirati da teleplasma,cioè quella sostanza che assume ih!ih!le forme desiderate DISTACCANDOSI dal medium ?(il Pinotti) uh!uh! Come sempre mi piace cazzeggiare,ma nella casistica esistono davvero testimonianze simili ,anche di componenti di un gruppo che nulla sapevano del desiderio di uno di loro(contattismo).

    Continuiamo a divertirci e diciamo che l'amico Roberto ha abbandonato l'ipotesi ufo come fenomeni sconosciuti naturali o artificiali?(armi segrete di potenze terrestri).Abbandonando pure l'ipotesi extra,o quella che attinge a componenti spazio temporaliche comprendono DIVERSE varianti del concetto di universi paralleli o di dimensioni temporali diverse,o che abbia pure (finalmente)cestinato una buona parte di ipotesi pseudo-religiose,che vedono negli ufo manifestazioni divine per ammonire l'uomo?Pensiamolo,ma non andiamo a dirglielo eh!eh!Non ama molto lo scherzo.

    A parte gli scherzi una interpretazione che gli ufo possano essere "percepiti fisicamente"grazie alle facoltà "PSI"possedute dal testimone,à cosa relativamente vecchia,la percezione ufologica varierebbe quindi dalle intime capacità psi che ognuno di noi pur in misura diversa detiene.

    Allora a questo punto mi viene da tirare al centro della pista anche Sir Victor Goddar,al quale magari il nuovo Pinotti si ispira.Costui nel 1964 era un sergente maggiore dell'aeronautica INGLESE,e la sua idea sugli ufo suggeriva che potrebbero appartenere allo stesso ordine di realtà materiali dei nostri corpi astrali.Questa ipotesi interessò moltissimo l'astronauta Mitchel che la considerava una ipotesi di navigazione intergalattica non pericolosa.Ci sarebbero altre dodici ipotesi,ma eh!eh! Non voglio annoiare,nonchè una buona quantità di versioni ufo-parapsicologia,dagli anni '50 ai giorni nostri

  • #18

    vradox (martedì, 17 settembre 2013 18:50)

    @ Malles
    si, in effetti leggendo "UFO notiziario" del sempre ottimo Pinotti mi sono accorto che da qualche anno la rivista sta virando verso il metafisico con articoli che mi sconcertano un po'... sarà una necessità editoriale dovuta alla scarsità di materiale o una convinzione personale? boh?
    Della possibilità che gli ufo appartengano al cosiddetto "piano astrale" è, come dici tu, una teoria vecchia ma sempre tirata in ballo (vedi Elettrino et similia) ma mi pare, ammesso e non concesso che sto piano astrale sia reale e non fantasioso, una di quelle spiegazioni parascientifiche che volendo spiegare tutto non spiegano alcunché dato che tirano in ballo parole come "energia astrale" e "livelli" e "materia sottile" che in buona sostanza sono vane farneticazioni.

  • #19

    vradox (martedì, 17 settembre 2013 18:52)

    ... ho sul mio e-book reader da qualche tempo il libro "il piano astrale" di Leadbeater che descrive tutto in maniera particolareggiata salvo poi capire che si tratta di... sogni! che non è possibile dimostrare.......

  • #20

    Malles (martedì, 17 settembre 2013 20:53)

    @vradox
    Hai postato un argomento che esula(sembra ma NON è)dall'impostazione dell'argomento.Qui ricordandomi il piano astrale mi metti in difficoltà,perchè so bene come la pensi per quelle manifestazioni "non comuni".Comunque a torto o a ragione (le opinioni)vanno SEMPRE e COMUNQUE rispettate.Ma come faccio io a convalidarle se da anni sperimento il contrario?SE cioè ne ho fatto negli anni una ragione di studio e di pratica?

    La libertà di opinione è come dicevo sacrosanta,ma questo piano(l'astrale)mi risulterebbe personalmente un TERZO piano,dopo quello fisico ed eterico.Le tecniche orientali lo chiamano anche "piano Akasico",una specie(per semplificare)di serbatoio di eventi passati e futuri,al quale si può accedervi con metodi meditativi particolari,previa la separazione del corpo con la coscienza (CHE NON è IL CERVELLO).Mi rendo conto che sto addentrandomi in meandri che non possono essere discussi in questo modo e quindi mi fermo.se mai ti potessero interessare,solo come lettura e una infarinatura di esercizi potrei nominarti "Il Viaggio Astrale,di Gavin e Yvonne Frost,o anche Journeys out of the Body di Robert A.Monroe.

    La virata come dici tu del team attuale di Pinotti verso un più ampio orientamento metafisico,non è,a mio avviso per mancaza di materiale ufologico tradizionale,ma per una direzione che contempla più possibilità,perchè si addentra anche "all'interno"dell'uomo stesso,anche se secondo me questa non è altro che una delle "verità".Qui come giustamente facevi notare tu era un argomento caro al Vallèe e allo stesso Hynek.Indubbiamente molti avvistamenti ufo vanno a fondersi nella genesi della fenomenologia paranormale,verso un mondo parafisico ancora tutto da scoprire

  • #21

    vradox (martedì, 17 settembre 2013 21:52)

    @ Malles
    i piani astrali sono sette.... comunque questa visione fa parte della teosofia; disciplina fondata dalla Blavatsky.... una "santona" che ha fondato una setta..... con questo voglio dire che chiunque può ideare e descrivere una propria teologia, ma da questo a ritenerla coerente coi fatti ce ne passa...... non nego per principio nulla; mi limito a verificare i fatti.