Oggetto non identificato lascia scie "misteriose" in Russia, di cosa si tratta ?

Cos'ha solcato i cieli russi Domenica 3 Settembre di prima mattina alle 7.25 ? Se lo domandano il Siberian Times e altri media russi. Il fatto avvenuto nell'estremo oriente russo su un porto che si affaccia nel pacifico, ha attirato l'attezione dei presenti. Una lunga scia chilometrica è rimasta visibile per molti minuti. L'oggetto è esploso più volte, disintegrandosi in numerosi detriti e brillando nell'atmosfera. Non è la prima volta che fenomeni del genere avvengono nella zona e in altre località limitrofe. Le prime ipotesi sono sempre le stesse, l'immancabile ufo, un bolide e qualche razzo vettore. Quest'ultima è la spiegazione che trapela da fonti ufficiali.

Immagini: Vyacheslav @cheslav.livejournal.com

La spiegazione degli scienziati.

Secondo gli esperti si è trattato di un velivolo artificiale e non di un bolide. Vladimir Surdin dell’istituto Shtenberg per l’astronomia dell’università statale di Mosca, ha detto: «A giudicare dalle immagini di trattava di un oggetto artificiale. Si muoveva da ovest a est ed è stato visto circa 20 minuti dopo che il razzo Zenit è stato lanciato dal cosmodromo di Baikonur».

 

Ha poi aggiunto: «Un meteorite di solito esplode tutto in un colpo, mentre in questo caso è stata osservata una rottura graduale come è accaduto con la stazione spaziale MIR o con la Colunbia”. Il razzo Zenit stava trasportando in orbita un satellite israeliano (AMOS-4) per le comunicazioni da 4,3 tonnellate che fornirà servizi di radiodiffusione per Europa, Medio Oriente, costa orientale degli Stati Uniti, Africa, Russia e sud-est asiatico. Si ritiene che a creare il fenomeno nel cielo sia stato il secondo reattore del razzo

Il precedente a Febbraio di quest'anno.

 

Una spettacolare pioggia di meteoriti aveva provocato  violente esplosioni a bassa quota nell'atmosfera negli Urali e nelle regioni centrali della Russia a Febbraio di quest'anno. Il meteorite era esploso sopra la regione di Tchelibinsk. L'onda d'urto ruppe i vetri in diverse località, causò ingenti danni e ondate di panico. 

Secondo quanto riportato allora da Russia Today, il meteorite esplose nove volte, la prima a una distanza di 55 chilometri dalla Terra. I cristalli caduti dopo la disintegrazione danneggiarono 297 case private, ma anche sei ospedali e 12 scuole. Le esplosioni mandarono nel panico gli animali nello zoo di Chelyabinsk, in particolare i lupi e gli orsi. Il bilancio fu di oltre 1000 feriti, tre gravi, nessuno perse la vita.

Scrivi commento

Commenti: 11
  • #1

    vradox (giovedì, 05 settembre 2013 17:39)

    sembrerebbe lo stadio di un razzo vettore di rientro in atmosfera.... probabilmente roba militare.

  • #2

    Receptionist (giovedì, 05 settembre 2013 18:20)

    Ebbi l`opportunita' di vedere un razzo vettore al rientro nell`atmosfera , non gli somiglia .
    Bruciava costantemente senza esposioni.
    2 euro su un bolide.

  • #3

    Liuk (giovedì, 05 settembre 2013 18:37)

    Non è un bolide, un bolide non esplode 10 volte, un bolide non si illumina a pezzettini. E' un razzo vettore per me.

  • #4

    Floris Antonello (giovedì, 05 settembre 2013 19:04)

    Potrebbe essere giacobbo che si fa fuoco dopo aver perso la vicedirezione di raidue e la messa in onda di voyager?

  • #5

    Insider (giovedì, 05 settembre 2013 19:15)

    Al momento i dati relativi al rientro di uno stadio del razzo-vettore Zenit-2SB confermano tale ipotesi:

    http://voiceofrussia.com/news/2013_09_01/Vladivostok-meteor-was-re-entering-space-rocket-booster-0467/

  • #6

    Felix (giovedì, 05 settembre 2013 19:25)

    Come volevasi dimostrare.

  • #7

    I belive (giovedì, 05 settembre 2013 19:47)

    ahahaah fa ridere chi pensa e chi crede che le spiegazioni ufficiali siano quelle giuste, dopo lo scandalo delle intercettazione americane, il cover up sistematico e il crash del sistema HAARP.
    I razzi vettori tornano sempre buoni per giustificare ogni anomali.... quanto siete ingenui.

  • #8

    FABIOSKY63 (sabato, 07 settembre 2013 04:46)


    concordo con Insider..:)

    probabile rientro di parti del vettore utilizzato per il lancio di un satellite per telecomunicazioni israeliano...

    http://italian.ruvr.ru/2013_09_01/Il-razzo-vettore-russo-ha-portato-in-orbita-un-satellite-israeliano/

    salute e prosperità..:)

  • #9

    amataKun (sabato, 07 settembre 2013 20:04)

    sicuramente è un'oggetto creato dall'uomo.
    ciò che mi sembra strano, è che quando si mette in orbita qualcosa con dei razzi a stadi come quelli dello zenit, i cui serbatoi sono pieni di propellenti altamente tossici, vengano fatti rientrare con autodistruzione (per i secondi e terzi stadi) sugli oceani, dove non c'è pericolo che possa rilasciare sostanze inquinanti aeree. inoltre un secondo stadio non dovrebbe scomporsi in quel modo, concordo con Receptionist. secondo me hanno colto l'occasione per abbattere qualche tipo di satellite spia sopra i loro cieli, mascherandolo come rientro di uno stage di un razzo vettore.
    potrei anche sbagliare. ma non scordiamoci che di satelliti spia ce ne sono a bizzeffe e negli ultimi la maggior parte sono puntati tra il medio-oriente e l'asia.

  • #10

    FABIOSKY63 (sabato, 07 settembre 2013 22:57)


    ...rientri...
    più il terzo stadio che il secondo..:)

    vista la distanza di tempo intercorsa dal lancio al rientro...circa 48 ore...

    quella di un rientro "mascherato" di un satellite -O PARTI DI ESSO- dismesso e -FORSE ANCHE SMANTELLATO- "scomodo" è l'alternativa PIU' probabile...dopo il vettore...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Space_Cowboys

    qualcuno che disassembla "ste robe" ci sarà pure lassù eh!eh!..e di certo NON ce lo vengono a dire prima..;)

    salute e prosperità..:)

  • #11

    amataKun (mercoledì, 11 settembre 2013 20:21)

    tra l'altro se il razzo portava un satellite per le comunicazioni israeliano è molto probabile che l'immissione del satellite deve avvenire verso l'equatore, mentre tali foto, secondo le fonti, sono state scattate all'estremo oriente russo che affaccia sul pacifico, quindi vuol dire ancora più a nord sul piano della base di lancio.

    ciò permette di capire che la spiegazione ufficiale è una presa in giro.

    tale notizia però affossa anche la mia possibile deduzione di abbattimento di satellite spia che poteva essere in uso su nazioni del medio-oriente.

    per cui le possibilità sono altre, ovvero un satellite in orbita polare fatto rientrare in modo ditruttivo, oppure l'abbattimento di qualche veivolo non ancora conosciuto (non parlo di ufo, ma neanche posso smentirlo)