Notte San Lorenzo 2013: picco Perseidi il 10-12-13 Agosto

Appuntamento speciale il 10 Agosto e nei giorni successivi, per ammirare le stelle cadenti. Tutto è pronto per le "Lacrime di san Lorenzo’, con la volta celeste che si riempirà di stelle cadenti. Secondo gli esperti la media oraria di questo spettacolo varierà tra le 60 e le 70 unità di meteoriti, alcuni più luminosi, altri adatti ad un occhio piuttosto allenato. Quest’anno lo sciame meteorico delle Perseidi potrà finalmente essere seguito dall’Italia in condizioni osservative decisamente molto favorevoli, almeno per quanto concerne il disturbo lunare. Il massimo teorico dello sciame è previsto per la sera del 13 agosto, e in quella data la Luna crescente tramonterà prima della mezzanotte. Ecco dove e come seguire la prossima Notte di San Lorenzo.

La caduta delle stelle e' dovuta al passaggio degli asteroidi della costellazione di Perseo ma secondo secondo la tradizione popolare, la notte di san Lorenzo è dedicata a Lorenzo, arcidiacono della chiesa di Roma nel corso del breve papato di Sisto II. Durante la persecuzione cristiana si rifiutò di consegnare i beni della Chiesa. Per questo venne condannato a morte. La leggenda di san Lorenzo racconta che fu condannato ad una morte lenta e atroce, legato su una graticola poggiata sui carboni ardenti.
Le stelle cadenti vengono dette “le lacrime di san Lorenzo” perché secondo le credenze popolari sarebbero le lacrime del santo versate durante il suo martirio, che vagano eternamente nei cieli e scendono sulla terra la notte del 10 Agosto, giorno in cui san Lorenzo morì. Sono dette anche “i fuochi di San Lorenzo”, cioè le scintille delle fiamme che bruciavano sotto la graticola su cui era legato il Santo, nel corso del supplizio. Queste scintille, racconta la leggenda, volarono in cielo.
Se la notte è serena, si crede che 'frugando' il cielo notturno ogni persona che riesca a vedere una stella cadente possa affidare qualche modesto e riposto desiderio a san Lorenzo.

Tutti gli eventi previsiti per l'occasione

Tante le iniziative messe in campo, questo 10 Agosto 2013,  da osservatori astronomici, da strutture alberghiere che offrono diversi pacchetti, da enti del turismo e pro-loco di numerose città e paesini di tutt’Italia.

 

Non c’è posto più romantico per osservare le stelle dalla spiaggia. A Cervia, a Ravenna (RA) il 10 Agosto 2013 ”Il più bello e il più grande spettacolo pirotecnico della Riviera Adriatica” organizzato gratuitamente sulla spiaggia libera della cittadina balneare.

La cittadina di Corsano (LE) organizza per quella notte un ritrovo  presso il Parco della Cipressaia per l’osservazione delle stelle. Ad aiutare i romantici osservatori a trovare le costellazioni e a capire questo straordinario fenomeno, ci sarà un gruppo di appassionati astrofili

 

Al Castello Bevilacqua (VR) una serata alla ricerca di stelle cadenti, supportati dagli astrofili del Planetario di Padova. E tra una stella e una costellazione sarà possibile assaporare una deliziosa cena, allietata da musica e da un’emozionate spettacolo del fuoco.

Ed ecco il programma degli Osservatori Astronomici per San Lorenzo 2013

 

L'Osservatorio Astronomico di Sormano, in località La Colma (CO), il Gruppo Astrofili Brianza ha organizzato una serie di eventi/spettacoli per l’intera estate 2013. Tra questi, spicca “Notte di San Lorenzo, la notte delle stelle cadenti!!” dove l’osservatorio sarà aperto dalle ore 20:00 alle 24:00 del 10 Agosto per osservare la volta celeste e gli astri cadenti.

 

In occasione della manifestazione “Calici di stelle 2013” che si terrà nelle cantine del Movimento Turismo del Vino e nelle piazze di Monterispoli  l’Osservatorio Astronomico San Giuseppe a Monterispoli, sabato 10 Agosto dalle 21:00 sarà presente con il Planetario Digitale.

 

Il Planetario e Osservatorio Astronomico di Anzi (Potenza) organizza per la serata delle stelle cadenti l’evento “Le lacrime di San Lorenzo, astronomia, desideri e gastronomia”. L’inizio è alle ore 21:00. Il giorno prima c’è il “Piadina Party sotto le stelle” con inizio alle ore 17:00

 

Ariano Irpino (Avellino) l’Associazione Ianus, in collaborazione con il Museo della Civiltà Normanna e AstroCampania – Sezione Monti Picentini, organizza per il 10 Agosto una serata astronomica a tema con titolo “E quindi uscimmo a riveder le stelle“.L’osservazione della volta celeste avverrà dalla sommità del Castello Normanno di Ariano. Dopo alcune informazioni basilari, fornite dall’ing. Zarrella, sulle origini dell’universo e su come ci si orienta guardando il cielo, verranno descritte le costellazioni e si assisterà alla proiezione di immagini spettacolari del nostro pianeta. 

Si potranno ammirare con il telescopio le stelle doppie e Saturno con i suoi anelli.

Per informazioni è possibile rivolgersi alla pagina di facebook:  https://www.facebook.com/assoc.ianus

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    elyy86 (lunedì, 12 agosto 2013 18:15)

    ne ho viste ben 4 in 90 minuti *-*