Com'è andato il panel Ufo degli ex membri del congresso ?

Giorni fa vi avevamo parlato della riunione degli ex parlamentari statunitensi rispetto alla task force per rivelare aspetti rimasti inediti sulla vita aliena. Nella "riunione", quaranta testimoni provenienti da dieci Paesi, hanno riferito davanti a sei ex membri del Congresso degli Stati Uniti: il senatore Mike Gravel, Roscoe Bartlett, Merrill Cook, Lynn Woolsey, Carolyn Kilpatric e Darlene Hooley. Il Washington Post ci racconta come sono andate le cose in queste giornate, e ne approfitta per fare un bilancio.

Prima di tutto viene spiegato come funzione il meccanismo. Tutto somiglia ad un'audizione cittadini autorità. Non è come un vera seduta del Congresso, ma i membri individuati percepiranno uno stipendio di 20.000 dollari. I sei ex membri del parlamento hanno tenuto la loro riunione al National Press Club  e hanno presenziato a 30 ore di testimonianze sugli UFO. Dall'evento sarà ricavato un documentario.

 

L'inviato del Washigton Post comincia elencando una serie di casi ufo ancora irrisolto almeno agli occhi dell'opinione pubblica. Si torna su Roswell, si menziona il Majestic 12, di parla di abduction.

La sala è piena, molto spettatori sono venuti da molto lontano. Si sente applaudire e si ode anche qualche fischio. Non manca il folklore con strani cappellini di carta stagnola venduti all'esterno per pochi dollari.  L'attivista Stephen Bassett ha osservato che l'argomento extraterrestre è ancora tabù negli Stati Uniti. "Si può essere gay e avere cinque mogli e si può fare qualsiasi cosa e uscire allo scoperto su tutto e non ci sarà nessun problema, ma su questo ... attenzione, la tua carriera finirà. Lo stigma sociale legato a questo tema è cominciato nel 1953 ..Non è solo il governo a fare cover up", conclude.

 

A un certo punto è diventato impossibile discutere.

Daniel Sheehan, un panelist, ha suggerito che il Papa e la Regina d'Inghilterra dovrebbero essere i primi a dirci se gli alieni esistono. "Se non cambiamo direzione non si sa dove finiremo", scherza enigmaticamente Steven Greer, del Disclosure Project.

Se si ascolta la testimonianza di Greer, autore del documentario sul piccolo alieno di Atacama, si ha la sensazione che non abbia fatto praticamente nulla negli ultimi decenni, se non incontrare alti funzionari governativi al riparo dalle telecamere. Greer spiega che tutto si riduce al sinistro controllo che i padroni dell'universo fanno con i loro dollari e il loro petrolio. Gli alieni potrebbero rivelarci il segreto sulle energie rinnovabili e tutto cambierebbe per noi. Un uomo ottimista non c'è che dire.

 

Tra il pubblico a un certo punto fa la sua comparsa Louis Farrakhan, il leader della «Nazione dell’Islam» uno dei fortunati che "gli alieni li ha incontrati personalmente". Comincia a raccontare dei suoi personali scambi di opinioni con grigi e compagni celesti e la folla ascolta in silenzio. L’ex deputato Cook, pressato dai giornalisti sulla sua esperienza come esperto ha sentenziato "Non ho idea se sugli Ufo ci sia un cover up del governo, so che ci sono cose che il governo nasconde e dunque ho alla vicenda degli extraterrestri un approccio aperto, senza alcun tipo di pregiudizi" .

L'ex senatore Mike Gravel, osserva che "gli extraterrestri non sono in antitesi con la la Bibbia" quindi ragiona "se leggete il libro di Giobbe.. solo l'arroganza umana ci fa pensare che noi siamo gli unici esseri umani senzienti in grado di pensare."

 

Ma come dobbiamo comportarci per annunciare la mondo un'eventuale presenza aliena? Il dibattito è aperto. C'è chi propone una vera e propria seduta del Congresso, chi tira in ballo la Commissione delle Nazioni Unite, con un emissario speciale a nome dei Figli della Terra. Poi di nuovo a prendere tutto lo spazio è la questione teologica.


"Il problema probabilmente è l'alterazione di coscienza nei confronti di un regno angelico", ha spiegato Daniel Sheehan. Il problema risidere tutto sulla diversa ottica con cui le grandi religioni monosteiste potrebbero ritrovarsi a dover fare i conti, se gli esseri umani non fossero i soli depositari dell'intelligenza universale.

Alla fine è sempre e solo un problema di etica e sentimenti ?

Scrivi commento

Commenti: 24
  • #1

    geremia (mercoledì, 08 maggio 2013 14:49)

    Un eventuale contatto alieno, non puo' essere gestito da chi ha fatto la politica del silenzio sugli ufo per oltre '60 anni, ne' tantomeno dall'ONU che direttamente o indirettamente ha appoggiato questa politica!

  • #2

    anonima (mercoledì, 08 maggio 2013 15:23)

    Questo articolo è evidentemente scritto da uno scettico che ha riportato solo le parti che gli conviene riportare, 5 giorni di congresso in 4 parole :S. Ma io non li leggo più i vostri articoli...

  • #3

    El Paso (mercoledì, 08 maggio 2013 15:52)

    Anonima non è mica l'organo ufficiale del congresso. Puoi vederti i video se capisci l'inglese, è solo un sunto superficiale dell'argomento. La commissione poi dovrà elaborare un documento ufficiale che sarà interessante leggere. Gli articoli e le cose dette in rete passono, le verità restano.

  • #4

    MAN IN BLACK (mercoledì, 08 maggio 2013 21:37)

    Ancora?? Gli alieni non esistono, come dobbiamo dirvelo? Basta con queste storie! Ci siamo capiti? A buon intenditor poche parole!

  • #5

    anonima (mercoledì, 08 maggio 2013 22:04)

    AH AH AH AH. Sarebbe una minaccia, perchè sennò che fai?

    Cerca di mettere in funzione quel cervello bacato, accendilo,ma mi sa che va a carbone.

  • #6

    luchinos (giovedì, 09 maggio 2013 02:00)

    Beh con 20 mille dollari di indennizzo anche io voglio partecipate

  • #7

    darkman66 (giovedì, 09 maggio 2013 12:13)

    Con20mila dollari,mi aggrego anche io!

  • #8

    anonimo (giovedì, 09 maggio 2013 12:52)

    Anche i Man in blak non esistono! Probabilmente non esistono neanche gli umani terrestri!

  • #9

    Scettico (giovedì, 09 maggio 2013 13:20)

    I 20 mila dollari sono dei senatori non dei partecipanti. PIRLA!

  • #10

    carmelo (giovedì, 09 maggio 2013 14:08)

    ciao ecco il link di risposta!

    http://www.youtube.com/watch?v=uaYvV9Y-Vc8

  • #11

    XXX (giovedì, 09 maggio 2013 15:39)

    @MAN IN BLACK sei obsoleto.

  • #12

    XXX (giovedì, 09 maggio 2013 15:50)

    Le credenziali di Louis Farrakhan,sono i suoi discorsi, antisemiti, omofobici e misogini...............persino gli extraterrestri si schferebbero a discutere con un personaggiio del genere.

  • #13

    MAN IN BLACK (giovedì, 09 maggio 2013 20:07)

    Qualcuno desidera ricevere una nostra visita... ma è meglio per lui che non accada!

  • #14

    65C02 (giovedì, 09 maggio 2013)

    Se volete sapere qualcosa di piu' sulla tematica ufo e alieni consultate gli ebook sul paleocontattone!!! in prossima uscita PALEOCONTATTI INDIRETTI ;-)


  • #15

    Malles (giovedì, 09 maggio 2013 22:31)

    c02

    Per un vero contatto amichevole tra razze diverse(vedi fino in fondo)

    http://www.flixxy.com/zeus-and-roxanne-dolphin-and-dog.htm

  • #16

    FABIOSKY63 (venerdì, 10 maggio 2013 01:06)


    ...rappresentanti..

    quelli dell'umanità con gli alieni saranno "speciali"...

    se pensate a semplici politici, economisti, managers, professionisti, generali, super-atleti, 007, dottori, o scienziati di ogni genere...vi sbagliate...

    le nostre priorità, i nostri valori, i nostri riferimenti, il nostro sapere, le nostre più importanti -VIVIBILI- necessità NON possono essere quelle di "Altri"...NON completamente e NON certo allo stesso modo...

    servono "interpreti"! di cultura, di espressività, di stati d'animo, di sentimenti, di sguardi, di "pensieri", di atteggiamenti, oltre che "di quanto" sopra accennato...servono "interpreti" di vita, qualsiasi "tipo di vita"...

    se -E QUANDO- incontreremo esseri che ci conoscono già, che ci hanno studiato, che hanno vissuto tra le nostre culture -ALLOGENI- allora sarà più facile...saranno "Loro" a venirci incontro, a cercare di comprenderci, COMUNICARE...

    per noi sarà più difficile, ci vorrà -MOLTA- consapevolezza, ed -UMILE- disponibilità, queste ed altre "speciali doti" necessiteranno...dobbiamo CERCARE queste persone, saranno costoro i nostri "interpreti"...

    e attenzione! agli "incontri" preparati, alle scelte di facciata, a ciò che si vedrà, che apparirà..."il tempo" già sa, conosce se stesso, ha visto "il passato" COME il futuro...

    e così i suoi "messaggeri"..;)

  • #17

    darkman66 (venerdì, 10 maggio 2013 12:39)

    Parole sagge come sempre,Fabiosky..........

  • #18

    @@ (venerdì, 10 maggio 2013 20:11)

    MAN IN BLACK, hai presente quell'affare metallico e lungo, che utilizzate per far perdere la memoria........sai cosa te ne defi fare? ;)

  • #19

    FBI (sabato, 11 maggio 2013 10:20)

    @ #13
    Mi fai prender la briga di investigare sulle tue credenziali...
    Non sarà mica che sei tu a non esistere come MAN IN BLACK della CIA ?

  • #20

    FABIOSKY63 (domenica, 12 maggio 2013 05:48)


    e meno male che ci sono...

    tutti questi "servizi" eh!eh! capita sempre il momento del bisogno e NON c'è mai dove appoggiarsi!.:)

  • #21

    XXX (domenica, 12 maggio 2013 13:21)

    @FABIOSKY63 "servono "interpreti"! di cultura, di espressività, di stati d'animo, di sentimenti, di sguardi, di "pensieri", di atteggiamenti, oltre che "di quanto" sopra accennato...servono "interpreti" di vita, qualsiasi "tipo di vita....

    Ma per caso questo tipo di interpreti è rappresentato da Louis Farrakhan?

  • #22

    FABIOSKY63 (lunedì, 13 maggio 2013 09:05)


    ...leaders...

    @XXX
    NON credo che un qualsiasi esponente..:)
    di una qualsiasi leadership, di una qualsiasi bandiera, di un qualsiasi colore, di un qualsiasi credo, di un qualsiasi schieramento politico, di un qualsiasi potere, di una qualsiasi cultura, di una qualsiasi età anagrafica, di una QUALSIASI preparazione sociale e di -UNA- qualsiasi "esperienza" di vita fosse in possesso...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Louis_Farrakhan

    possa essere preso in seria considerazione da "certi signori" che, da almeno tre generazioni, si preoccupano di "crescere" i loro futuri "interpreti"...considerando che "i falsi profeti" (per "Loro" come per gli "interpreti") sono facilmente riconoscibili, avendo "occhi aperti" al mondo...

    e d'altro canto se cerchiamo tra "i peccati" troveremo i peccatori! ma se cerchiamo gli "interpreti" li troveremo tra la gente, tra gli uomini, nelle strade...come già fu in altre epoche...

    NON certo sugli scranni, NE' dietro "ai muri", di qualsiasi "genere" essi siano...bisogna cercarli..;)

    salute e prosperità..:)

  • #23

    XXX (lunedì, 13 maggio 2013 16:02)

    FABIOSKY63 ma guarda che sono stato io afarti notare che Farrakhan, è un pirla omofoboe misogino

  • #24

    FABIOSKY63 (martedì, 14 maggio 2013 03:26)


    @XXX
    a bèh! grazie...ora sono anche certo che..:)

    NON le saranno sfuggiti le centinaia di altri (leaders), sparsi in TUTTO il mondo, comodamente "assisi tra i propri muri"...mi auguro..;)