Puerto Rico: torna il Chupacabras e fa strage nella notte ?

Continuano gli attacchi enigmatici agli animali da pascolo in Sud America. Un allevatore, Angelo Joel Soto, ha temuto per la sua vita quando ha sorpreso una creatura sconosciuta che aveva appena ucciso alcune delle sue capre succhiandole tutto il sangue. E' solo l'ultimo caso di una serie di stragi apparentemente inspiegabili nella zona. Se è vero che il Chupacabras è probabilmente un vecchio retaggio culturale, la popolazione ha veramente paura. Su questo e altri avvenimenti indaga un gruppo di ricerca formato da José Pérez, Ilbis Domínguez, Luissepi Quiñones, José A. Martínez, Aníbal Martínez e Richard Flrores che si recano a casa delle vittime degli attacchi per compilare dei verbali. Quella che vi raccontiamo è la storia del signor Fernando Díaz, un pastore che si è scontrato personalmente con una strana creatura nel Marzo scorso.

Racconta il testimone: 


"Per circa due o tre settimane trovavo i miei animali uccisi in modo misterioso. Prima i polli, poi dieci conigli, cinque anatroccoli e infine due agnelli. Tutti loro mostravano perforazioni vicino al collo e sulle varie parti del corpo. Qualunque cosa li abbia uccisi lo ha fatto distruggendo le loro gabbie.

Giovedì 18 Aprile 2013 intorno a 09:00, mi dirigo verso la fattoria per assicurarmi che fosse tutto tranquillo. Mentre mi avvicinavo alla stalla dove tengo i miei cavalli, li ho visti in giro, spaventati, come se fossero in fuga da qualcosa. Ho afferrato la mia torcia e sono andato a controllare, ho aperto la porta e subito notato che la gabbia di legno in cui ho tenevo la mia ultima capra era stata aperta. Improvvisamente ho sentito un suono e quando ho fatto luce con la torcia per vedere cosa fosse, ho visto la capra gemente a terra. Ho chiamato a mia moglie. Mi sono avvicinato, quando ho visto una figura scura vicino alla mia capra, che era immobile a terra. Tutto quello che potevo vedere era una figura accovacciata, scura con gli occhi neri lucidi in cui si rifletteva la luce della torcia elettrica.

Quindi il racconto continua:

 

"Quando l'essere mi ha visto, ha preso a correre verso il recinto nel retro. La recinzione è di circa tre metri di altezza (oltre 9 piedi n.d.r) , e ha il filo spinato in cima. La creatura ha affrontato la recinzione, ha saltato usando le zampe posteriori, facendo un incredibile balzo per raggiungere l'altro lato. Durante il volo si è momentaneamente impigliato nel filo spinato, tagliandosi la pelle e lasciando i suoi peli sul filo.


"Una volta raggiunto l'altro lato, immerso nella boscaglia è scomparso. A dire la verità, non so chi era più spaventato, lui o io. Non era sicuramente un cane. Non ho visto le ali nel corpo.

 

Il gruppo di ricerca portoricano ha fatto le prime analisi:

 La notte in cui si sono verificati gli eventi, tutto quello che abbiano riscontrato sono state delle lacerazione sul collo e alcune perforazioni vicino ai genitali, ma quando abbiamo esaminato la testa dell'animale abbiamo avuto l'impressione che la creatura sia tornata durante la notte per finire il lavoro.


Abbiamo esaminato l'intera area, ma non abbiamo trovato nessuna impronta. Abbiamo tuttavia, fatto prelevare campioni di sangue e pelo dell'animale, che erano rimasti impigliati sul filo spinato. Questi campioni di materiale genetico sono stati sottoposti ad analisi. Vi terremo al corrente dei risultati.

L'elemento più curioso del racconto è il fatto che la creatura ha saltato da ferma senza prendere la rincorsa. Ha semplicemente fatto un salto di quasi tre metri sulle zampe posteriori. Non siamo a conoscenza di animali che l'uomo conosca, in grado di fare una cosa del genere.

Scrivi commento

Commenti: 17
  • #1

    BotZilla (venerdì, 26 aprile 2013 09:04)

    caso interessante

  • #2

    Cinese (venerdì, 26 aprile 2013 19:56)

    Quella capra sì è autoinflitta quei segni con i morsi, in realtà sta benissimo, datele un po' di litio

  • #3

    Spencer (venerdì, 26 aprile 2013 21:40)

    hahahahahahahahha..Cinese sei fortissimo.

  • #4

    Tiberio Meniconi da Roma (venerdì, 26 aprile 2013 23:23)

    An vedi oh! Mo' ho capito perche' stanotte me so' sparite quindici galline! Che lo possino acciacca', dev'esse stato er chupacabra! Maledetto fijo de 'na mignotta! Mo' l'aggiusto io! Se lo trovo lo gonfio pe' bene!

  • #5

    FABIOSKY63 (sabato, 27 aprile 2013 02:53)


    ...sopravvivere...

    negli anni '90 ne son venuti giù due..."ufo"...

    qui, sull'appennino, a cavallo tra umbria, marche, lazio...e per circa due anni, a seguire, ci sono state manifestazioni di attacchi a piccoli allevamenti e fattorie private...

    i soggetti che ne hanno fatto le spese sono stati polli, conigli, papere, capre, pecore, piccioni...piccoli animali da cortile, d'allevamento...

    i giornali locali hanno riportato le cronache degli attacchi per qualche tempo, poi...il silenzio! nonostante siano poi continuate anomalie e stranezze a tal proposito, a seguire ancora per più di un anno, segnalate dai proprietari che fecero denunce per le perdite subite...

    poi tutto tacque...finite le lamentele, finiti gli articoli, finiti gli attacchi, finita la presenza di esseri del genere SEGNALATI in zona nel periodo...

    mmmh è ovvio -LOGICO- pensare che NON siano sopravvissuti "in ambiente ostile" oppure che siano stati oggetto di cattura da parte di organismi competenti, oppure?..recuperati?..

    si parlò anche di una pantera, di altri felini, di lupi ed altri animali selvatici che in zona appenninica e sub appenninica vivono o erano stati segnalati fuggiti da privati...bubbole zoologiche...

    quel che per certo si sa è che NON fu zuppa eh!eh! né pan bagnato! tuttalpiù "spremuta" di pollo!..quella sì!..

    mmmh in verità ci fu poco da...divertirsi, quel periodo..;)

  • #6

    Cinese (sabato, 27 aprile 2013 10:18)

    @Caro Fabiosky

    Solo non si vedono i due leocorni, anzi, qualcuno in Asia li ha visti...
    Si ammette qualunque cosa, l'importante è che non si vedano i nostri amici viaggiatori, quelli no, non esistono.

  • #7

    Delta Force (sabato, 27 aprile 2013 14:19)

    Fabiosky,ho l'impressione che tu ti stia riferendo anche al caso Caponi,giusto?

  • #8

    FABIOSKY63 (sabato, 27 aprile 2013 19:02)


    @Delta Force
    il caso Caponi rientra in quel periodo...

    di tempo ma NON credo fosse direttamente collegato...le zone dei presunti impatti, degli accadimenti seguenti, delle denunce, dei rilievi, delle indagini effettuate, furono altri...

    negli anni '90 li tiravano ancora giù, poi dal '99 qualcosa è cambiato...l'insieme "del sistema di controllo" è cambiato, è diverso..;)

    siamo, già da allora, entrati in un'altra fase..:)

  • #9

    stranger (domenica, 28 aprile 2013)

    cioè??? mi puoi spiegare le tue ultime affermazioni del tuo ultimo messaggio fabiosky???
    mi stai parecchio incuriosendo!

  • #10

    FABIOSKY63 (domenica, 28 aprile 2013 05:51)


    ...tourists, exiles and refugees...(parte uno)

    @stranger
    spesso sono proprio "sconosciuti"...
    quelli "che cadono" quaggiù, altra terminologia per precipitati, venuti giù, "abbattuti"...

    NON è questa la discussione adatta ma tant'è, due righe in più NON le manderanno in bocca al Leviathan, spero..:)

    "avvampando gli angeli caddero" disse Roy, in parafrasi di poetici versi di W.Blake, enunciando un versetto dell'Apocalisse giovannea relativa alla stessa Genesi biblica...

    dove "angeli", messaggeri, viaggiatori arrivano -VENGONO PRECIPITATI (letteralmente tradotto)- su questo mondo a seguito di uno scontro, un combattimento, una battaglia nei cieli terrestri, con altre entità anch'esse messaggere, anch'esse "angeli"...ma portatrici di altri "messaggi"...

    NON credo che la storia sia cambiata, anzi...penso che nei cicli e ricicli della vita e del mondo, questo terrestre come per i miliardi di quelli che ci circondano nell'Universo, le cose funzionino più o meno allo stesso modo...

    che poi noi terrestri cerchiamo da sempre di abbattere "ufo" è cosa nota...le info riportate negli articoli relativi agli ufo del Pentagono e della Casa Bianca del '52 ne sono un esempio a portata di mano...per tutti...

    avvistamenti e flaps, di singoli testimoni o collettivi, confermati radar-visuali più o meno, hanno portato spesso al decollo degli intercettori, dei caccia, sempre pronti agli scrambles in caso di conferma "ufo"...in tutto il mondo funziona così...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Scramble

    fino ad oggi, o meglio, fino a ieri...perché oggi i caccia NON si alzano più (tranne rare eccezioni), gli "ufo" NON compaiono più sui radar (tranne per "le stesse" rare eccezioni), e quindi ovviamente NON vengono più "intercettati"...ammesso che aerei convenzionali, anche i più moderni, ed
    abbiamo esempi a iosa nella casistica ufo-logica, riescano a farlo...

    fine prima parte...segue...

  • #11

    FABIOSKY63 (domenica, 28 aprile 2013 06:04)


    ..tourists, exiles and refugees...(parte due)

    e tutto questo nonostante negli ultimi 15 anni il livello degli avvistamenti -VISUALI E DA CAMERA- nel mondo sia enormemente cresciuto -ESPONENZIALMENTE- rispetto a 30 o 50 anni fa...siamo -DI FATTO- di fronte ad un'apoteosi di avvistamenti, di ogni genere...

    diviene quindi ovvio pensare che...se centinaia di persone al giorno, in TUTTO il mondo, vedono "cose" nel cielo che NON sono riconducibili a fenomeni e macchine convenzionali, e che a volte -SPESSO- queste vengono confermate dalla radaristica civile, a terra e/o aerea, e NON si vedono -MAI- i caccia arrivare -NEMMENO PER FARE UN PO' DI SCENA- cosa che fino alla fine degli anni '90 avveniva regolarmente, forse...

    forse "qualcosa" è cambiato lassù, forse nuove tecnologie sono in uso da parte degli organi competenti, e che forse -OGGI- hanno il controllo degli spazi aerei -ANCHE- per ciò che riguarda gli "ufo", controllo che fino a qualche anno fa, almeno fino alla prima metà degli anni '80, sembrava sfuggire alle forze aeronautiche mondiali, anche quelle più tecnologicamente avanzate...

    forse lassù, ora, oggi, abbiamo -VERAMENTE- dei nuovi velivoli, nuove tecnologie, NON convenzionali, che sono in grado di supportare la difesa dei cieli e dello spazio terrestre...anche se NON li vediamo -PALESEMENTE-, o quasi...

    e poi questo è un bellissimo pianeta, ci sono posti meravigliosi, angoli di mondo paradisiaci, scenari biologici e faunistici difficili da ritrovare nel cosmo...e NON è che io pensi che nell'Universo NON ce ne siano di simili, AL CONTRARIO...ma...

    quanti di voi, di noi, NON vedendo l'ora "di staccare", se ne vanno a fare delle vacanze "fuori zona", al mare, in montagna, in isole esotiche, o paesi dalle antiche tradizioni, culture, vestigia...a vedere le piramidi d'Egitto, Machu Picchu o Teotihuacan...

    pensate che queste cose siano meravigliose solo per noi?..pensate che viaggiatori, visitatori, turisti di altri mondi che giungano quì NON siano in grado di apprezzarle?..pensate che se avessero la possibilità di visitare la Terra, la BELLISSIMA Terra -IL PARADISO TERRESTRE- così è conosciuta in TUTTA la galassia, e di passare quindi qui, da noi, una BELLA vacanza a pacchetto turistico -ALL INCLUSIVE- ah!ah! scelgano di NON farlo?..

    mmmh se io avessi il visto turistico per i paesi dell'est e NON avessi nulla da temere -COME TURISTA- non essendo una spia ah!ah! un reazionario, un terrorista, un contrabbandiere, un malfattore -UN FUGGITIVO- non avrei -SICURAMENTE- problemi ad entrare in un paese "straniero", ANCHE DA SCONOSCIUTO...se avessi i documenti, passaporti e "quanto altro necessario", in regola...

    bèh! certo che...se fossi sprovvisto di ciò, se NON rispondessi alle "interpellanze" del "doganiere", se "accelerassi" all'improvviso sfondando la sbarra del check-in, -CERTO CHE- in questi casi potrei anche aspettarmi eh!eh! che mi accada -E' MOLTO PROBABILE- qualcosa di brutto...o no?..

    e che poi -TUTTO- ciò sia -NORMALMENTE- visibile "...e farà meraviglie nel cielo..." è altra cosa, ma...NON impossibile "se celata", se "nascosta" agli occhi (RGB) del mondo...

    "...Avvampando gli angeli caddero; profondo il tuono riempì le loro rive, bruciando con i roghi dell'orco..."

    https://it.wikipedia.org/wiki/Blade_Runner

    http://it.wikiquote.org/wiki/Blade_Runner#cite_note-7

    NON sempre ciò che vediamo è la verità e NON sempre si può -CI E' CONCESSO- "vedere" TUTTA la realtà anzi, di solito, la maggior parte di quest'ultima è "appannaggio" di pochi..."establishment"...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Establishment

    IMAGO LATET VERITAS, dice una delle mie frasi preferite...

    e se NON è zuppa -CREDETECI- è pan bagnato!.:)

  • #12

    Malles (domenica, 28 aprile 2013 12:00)

    Buona l'arringa,(anche il totano) avv. Fabiosky,seppur non condivisibile in toto..."forse lassù,ora,oggi,abbiamo-VERAMENTE-dei nuovi veicoli,nuove tecnologie,NON convenzionali,che sono in grado di supportare la difesa dei cieli e dello spazio TERRESTRE..."

    Credo che tutto questo ambaradam spaziale,non sia mai stato più di tanto neccessario,forse solo all'inizio(anni 40)quando il fenomeno era in parte sconosciuto e quello che non si conosce,si sa,tende a far drizzare le "antenne".Ora,(da anni)molto,molto probabilmente,si sono susseguiti patti tendenti alla non bellingeranza,non neccessariamente solo made in U.S.A. riporto un documento in mio possesso,confaciente..."Armada Argentina-Formulario de Informacion Tecnica de Conocimiento Adqueridos Sobre Objetos Voladores no identificados-O.V.N.I".-Evidenzio ADQUERIDOS =(acquisito, venuti a conoscenza).

    L'evidenza attualmente disponibile,caro Fabiosky non può(pur con tutta la buona volontà)portare a congetture che esulano dalle conoscenze,se questa è considerata con obbiettività,non autorizza,a mio parere,ad avere certezze,sia sull'identificazione,sia della vera natura e dalla provenienza(provenienze?). Il mistero resta dopo tanti anni,intatto,direi anzi che in un certo senso,si è complicato,in quanto il passare del tempo ha avuto l'effetto di demolire,o di rendere meno plausibili,ipotesi esplicative che all'inizio apparivano molto solide,alludo,rispettivamente,alle sicure ipotesi terrestri e poi extraterrestri,alle astronavi solide e poi"trasparenti e fluttuanti".

    Io sono,oggi come oggi,(in attesa di smentita)propenso a credere che la soluzione del mistero sia ancora ben al di là delle cognizioni tecnico scientifiche dell'uomo attuale e,forse,ANCHE AL DI Là DELLE SUE CAPACITà LOGICO-RAZIONALI.

    Resto pertanto convinto che chiunque sostiene,oggi,di aver risolto il problema,o perlomeno di possedere la chiave di lettura del fenomeno,lo fa non per forza degli argomenti che è in grado di produrre,ma per atto di fede.La logica discrezionale dovrebbe portare a meno tesi fantascientifiche che a volte possono sconfinare anche nel ridicolo,(fin quando si tratta di battute,tutto fa brodo...)mettendomi in prima fila...a volte.Con questo,in ogni caso, prendo le distanze,oggi più che mai dalla famigerata TRIADE (KO-EON-INS-). Senza offesa Fabiosky...vulimmace bbene

  • #13

    Delta Force (domenica, 28 aprile 2013 20:41)

    Malles,il documento argentino in tuo possesso dice qualcosa d'interessante?

  • #14

    Lorenzo (lunedì, 29 aprile 2013 18:04)

    Non hanno notato impronte ?
    Possibile che non ce ne siano in prossimità del salto o della pecora ?
    Se la creatura ha compiuto un salto di tre metri da ferma, deve averle lasciate, salvo essere un peso piuma dotato di forza sorpendente (la pulce è piccola e dotata di grande forza paragonata alle sue dimensioni, ma il testimone ha visto la creatura). Il suo peso deve essere aumentato almeno di quello del sangue della capra...oppure 'sta creatura assimila alla stessa velocità con la quale beve il sangue...
    Supponiamo che il chupa voli sulla capra dopo che qualcuno (o lui stesso) l'abbia "sedata" direttamente dal disco volante: Non ci sarebbero impronte in giro, tranne che in vicinanza della capra.
    Se il contadino l'ha vista per terra, allora devono esserci impronte comunque, ancor di più in prossimità del recinto.

  • #15

    Lorenzo (lunedì, 29 aprile 2013 18:06)

    ..della capra, non pecora.
    Chiedo scusa.
    Va beh, poco importa, tanto se non sono ovini son bovini.
    L'importante è che non cambi gusti...metti che si beve un bambino...

  • #16

    Franco (lunedì, 29 aprile 2013 20:27)

    @ Lorenzo
    Giusta osservazione.Le impronte direbbero molto.Se non ci sono può essere che il terreno non si presti.Non è possibile che non ci abbiano pensato a rilevarle.

  • #17

    FABIOSKY63 (martedì, 30 aprile 2013 03:38)


    ...impronte...

    nei casi umbro-lazio-marchigiani -INVECE- furono rilevate!..

    di bipedi, con tre dita, più falangi, con unghie uncinate, assimilabili a quelle di "uccelli o rettili"...sauropodi...

    le bestie perite erano state prosciugate dei liquidi ematici, alcune erano state fatte a pezzi ma NON sbranate, erano invece presenti fori per l'estrazione degli stessi liquidi in quasi tutte le carcasse...

    tutto tipico di un predatore ma "che opera" con una intelligenza superiore e con qualche tecnologia a disposizione...

    si rilevarono ANCHE- altre particolarità e stranezze -DIVERSE NEI SINGOLI CASI- ma...non ricordo più, son circa vent'anni fa, dovrei andare a riaprire gli scatoloni, quelli delle dispense, delle ricerche e degli "appunti"...

    @Lorenzo
    il sangue umano NON è di gradimento a queste razze aliene-allogene! quelle a cui piace sono "Altre"...di solito a "nostra" immagine e somiglianza e -ANCHE- un pò più "grandicelli"...

    salute e prosperità..:)