Stati Uniti: Avvistamenti ufo a picco ad inizio 2013 dopo il boom del 2012

Segnalazioni UFO in netto calo negli Stati Uniti dopo il picco dell'estate 2012, con numeri più alti fino ad un calo significativo nel mese di Febbraio di quest'anno, in un trend negativo che è continuato fino a Marzo. I dati sono elaborati dalle statistiche sugli oggetti volanti non identificati redatti dal Mutual UFO Network (MUFON ) e l'UFO Nazionale Centro report (NUFORC ).

Il direttore esecutivo del Mufon David MacDonald, ha riferito di un record di segnalazioni nel mese di Luglio 2012, quando 850 fascicoli sono stati depositati rispetto ai 625 al mese precedente.

"La seconda metà del 2012 aveva visto un aumento del 10%, rispetto al primo semestre dell'anno precedente". A seguire tutti gli altri dati.

MacDonald ha precisato che la tendenza è rimasta normale fino a Febbraio 2013. Nel 2012, si era stabilizzata una tendenza media di 600 rapporti UFO ogni mese riferita gli Stati Uniti. Nel mese di Febbraio la cifra dei rapporti è scesa a 381, fino a un minimo toccato con le 328 segnalazioni del Marzo 2013

Anche il NUFORC nel suo database ha visto una sostanziale normalità fino a Gennaio 2013. Poi a Marzo una caduta verticale dopo le pessime statistiche di Febbraio. 


"A partire dalle metà di Giugno del 2012, il volume delle relazioni apparentemente credibili è aumentato incredibilmente per ragioni che ancora non comprendiamo", ha detto il direttore del Nuforc Davenport. "Il volume elevato di rapporti è continuato fino a circa la metà di Febbraio 2013, momento in cui il numero di report è tornaro al suo volume 'tradizionale' di circa 300-400 segnalazioni al mese."


Si tratta di una caduta del 36% sommando i dati dei due più grandi enti ufologici del paese.

Sia MUFON e NUFORC consentono ai testimoni di presentare relazioni UFO on-line per i casi nazionali e internazionali.

Scrivi commento

Commenti: 14
  • #1

    MM (mercoledì, 03 aprile 2013 18:10)

    Non sarà x caso passato di moda?!

    Scherzi a parte è normale il calo di segnalazioni nei mesi invernali, così com'è logico che il picco delle segnalazioni avvenga nei mesi caldi.
    L'importante è prendere in considerazione, tra tutte le segnalazioni, i fenomeni scientificamente ancora non spiegabili.

  • #2

    Scettico (mercoledì, 03 aprile 2013 19:09)

    Potete spiegare ai geni del Mufon & Nuforc che quello che loro chiamano calo degli avvistamenti in italiano si chiama maltempo e pioggia a catinelle.
    La gente d'inverno sta a casa quindi non ha tempo di scambiare ISS, venere, lanterne cinesi, droni led per navicelle di zeta reticuli quindi ecco spiegato il calo. Se questi sono gli enti di ricerca siamo messi male.

  • #3

    Potito (mercoledì, 03 aprile 2013 19:24)

    Il Cufom che dice sulle Statistiche italiane? ai fatti vostri si aspetta il suo impavido presidente che snocciola statistiche.
    numero 500 piccioni spaziali
    numero 43 tappi di spumante
    numero 7 lampioni stradali
    numero 3 pianeta venere
    numero 1 LA LUNA

  • #4

    Marco (mercoledì, 03 aprile 2013 20:33)

    Scettico tu sei di andromeda vero?

  • #5

    Bendè Bendè (mercoledì, 03 aprile 2013 22:37)

    W Marco che mi ha strappato un sorriso.

  • #6

    MAN IN BLACK (mercoledì, 03 aprile 2013 23:52)

    Bando a queste sciocchezze! Gli UFO non esistono!

  • #7

    Ivan (mercoledì, 03 aprile 2013 23:57)

    Statistiche di Ufo cioè oggetti non identificati non di oggetti alieni sottile ma sostanziale differenza.

  • #8

    vradox (giovedì, 04 aprile 2013 04:36)

    certuni ancora associano il termine U.F.O. agli extraterrestri; ma qualsiasi oggetto in cielo sino a che non viene identificato è ipso facto un U.F.O.

  • #9

    Receptionist (giovedì, 04 aprile 2013 16:17)

    Ma nn vi sta bene mai niente eh.
    Anche una semplice affermazione.

  • #10

    Contro_scettico (giovedì, 04 aprile 2013 16:45)

    Ma va a laurà barbun du "Scettico"

  • #11

    Cinese (giovedì, 04 aprile 2013 18:47)

    I casi son tre:

    1)E' aumentato il numero delle cacche di cane sui marciapiedi e la gente è di conseguenza costretta a guardar la terra e non il cielo.
    2)Di inverno c'è meno gente che prende il sole e guarda le stelle la sera. (senza parlare di nebbia e nuvolosità).
    3)John ha convinto gli alieni di non esistere.

  • #12

    Malles (giovedì, 04 aprile 2013)

    Permettimi amico cinese di farti i complimenti per la disquisizione cinofila,ottima.
    Per quanto riguarda l'amico john,non gli conviene convincere gli alieni a non esistere,essendo lui uno di questi.
    Scusa John,si scherza un pò

  • #13

    NatoIndaco (venerdì, 05 aprile 2013 11:47)

    Passato il pericolo 2012 hanno terminato la missione, alla prossima scadenza.

  • #14

    FABIOSKY63 (lunedì, 08 aprile 2013 11:25)


    mmmh qualcuno ha detto a MAN IN BLACK che è obsoleto?.:)