Nasa, spunta un aumento del budget nel 2013

Finalmente una buona notizia per le casse piangenti della NASA. Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato il 21 Marzo scorso una legge nota come HR933, dove si trova una norma che contabilizza di nuovo i fondi per l'esplorazione planetaria per il 2013, dopo che gli scorsi anni la spesa era stata drasticamente ridotta per la crisi finanziari che aveva colpito l'intero continente americano. L'agenza spaziale statunitense potra contare su 200 milioni di dollari che permetteranno di pianificare molte missioni che con il perdurare dei tagli sarebbero state ridimensionate. Rimangono purtroppo i tagli globali di 1 miliardo di dollari che hanno messo una pietra tombale sulle esplorazioni lunari e marziane con equipaggio, fantasticate dai più ottimisti entro il 2030. Vediamo di cosa si tratta.

La prima conseguenza del nuovo fondo p la ripresa della produzione di plutonio-238, fondamentale per tutte le missioni mandate verso il Sistema Solar esterno, quindi da Giove a Saturno e oltre. I soldi permetteranno anche di iniziare a lavorare ai piani per una missione dedicata alla luna Europa, e anche una nuova missione della classe Discovery.

Il sito Planetary.org sottolinea che le nuove risorse sono una vittoria per l'esplorazione spaziale.

 

Ma quanti sono in dettagli questi soldi? Circa 223 milioni di dollari. L'Amministrazione Obama aveva proposto un budget di 360.8 milioni di dollari per l'esplorazione di Marte. Il Senato aveva chiesto un budget di 450 milioni invece. La negoziazione ha portato alla fine ad un +89.2 milioni di dollari rispetto alla richiesta del presidente! Lo stesso è successo per le missioni Discovery (missioni interplanetarie più piccole). Il budget proposto era di 189.6 milioni, quello richiesto dal senato 243.98 milioni. Alla fine, c'è stata una differenza di 54 milioni di dollari. Positivo anche il campo dell'esplorazione dei pianeti esterni del Sistema Solare (che include anche una missione per Europa). Il budget proposto dall'Amministrazione era di 84 milioni di dollari, mentre quello richiesto dal senato era di 159 milioni di dollari. Conti alla mano 75 milioni di dollari in più sul saldo finale.

Scrivi commento

Commenti: 9
  • #1

    Marco (mercoledì, 03 aprile 2013 00:15)

    sicuramente l'unico che può svelare tali misteri è cinese

  • #2

    iavon (mercoledì, 03 aprile 2013 01:08)

    Direi che questi sono spiccioli considerando che girano articoli secondo cui la Apple avrebbe fatto un accordo interessante con la Nasa donando 14 miliardi di dollari (in 4 anni) per un progetto di asteroid mining con prelazione sui materiali estratti.
    Posto uno dei tanti link della notizia:
    http://www.theapplelounge.com/news/apple-finanzia-progetto-nasa-i-prossimi-iphone-prodotti-con-materiali-extraterrestri/

  • #3

    Lau (mercoledì, 03 aprile 2013 01:33)

    Con la liquidità che si ritrova la apple potrebbe organizzare una spedizione sulla luna domani mattina. Pazzesco :o

  • #4

    FABIOSKY63 (mercoledì, 03 aprile 2013 07:37)


    ...articoli...

    se ne è parlato anche quì...

    http://www.extremamente.it/2013/03/20/il-capo-della-nasa-se-arriva-un-asteroide-pregate/#more-12344

    di quattrini! e "del resto"..:)

  • #5

    Malles (mercoledì, 03 aprile 2013 11:07)

    Non di solo NASA....
    Il mio compagno di...merende Johnny piange miseria per il taglio di 680 milioni di dollari fatti alla NASA,ma bisogna considerare le ...sciroccate che vengono fatte nei portafogli dei contribuenti.In fin dei conti,piange per...quasi niente,cosa sono poi 680 m.su quasi 18 miliardi di dollari elargito per l'anno 2012-13?

    Bisogna considerare pure tutte le altre purghe,...pardon,servizi che succhiano a loro volta,ne cito alcuni:il servizio informativi e controinformativi dell'aviazione,con 64000 dipendenti e con un costo annuo pari a circa 7 miliardi e settecento milioni.La NSA(National Security Agency)con 34000 dipendenti,con un costo(fuori tutto ?)di 3100 miliardi,Servizio informazioni esercito,con 42000 dipendenti e 2740 miliardi.La CIA,con(18300 ?)persone e 1750 miliardi spesa,seguono i servizi settoriali(informativi di controspionaggio,in tutto 6)FBI,ecc..

    In realtà quello che costa in ordine di miliardi,tutto quello che si muove sotto la sigla"N.S.A." non è dato a sapere con certezza,data l'ampiezza e l'importanza del suo operare,basta pensare che ha pure ramificazioni nella CIA,nella DIA (Agenzia d'informazione della Difesa),nei tre servizi d'informazione delle forze armate(esercito,marine e aviazione)ha il compito di "filtrare" le informazioni dell'ufficio di ricerca di Stato,è pure intruffolata nell'FBI(che com'è noto ha l'esclusivo compito del controspionaggio sul territorio metropolitano)mette il...dito pure nel servizio informazioni della commissione per l'energia atomica e anche,dulcis ma...non in fundo nel servizio informazioni del dipartimento del tesoro.

    Qui mi blocco perchè a questo punto al mio amico Johnny sarà arrivato un travaso di bile,il quale però deve considerare le diverse branche che si dividono il malloppone...e che appunto non esiste solo la sua amata NASA che allunga in continuazione la mano per le ...offerte

  • #6

    iavon (mercoledì, 03 aprile 2013 12:33)

    Ok quindi con i soldi della Apple, i dipendenti NASA avranno lo stipendio assicurato quest'anno, ma speriamo li usino anche per qualcosa di interessante, dato che oltre a cercare i vermetti su Marte ci sono tante altre cose che si potrebbero fare, tipo perfezionare il sistema di difesa contro i meteoriti che ci piovono in testa all'improvviso e secondo me il progetto di "catturarli", proposto da Apple, potrebbe aiutare anche in questo senso. Vedremo...

  • #7

    John Watson (mercoledì, 03 aprile 2013 13:59)

    @ Malles

    "In fin dei conti,piange per...quasi niente,cosa sono poi 680 m.su quasi 18 miliardi di dollari elargito per l'anno 2012-13?"

    Dipende che cosa ci devi fare con quei 18 miliardi. Se ci devi mandare un uomo si Marte, tanto per fare un esempio, sono certamente insufficienti.

    "Qui mi blocco perchè a questo punto al mio amico Johnny sarà arrivato un travaso di bile,il quale però deve considerare le diverse branche che si dividono il malloppone...e che appunto non esiste solo la sua amata NASA che allunga in continuazione la mano per le ...offerte"

    Sei ancora convinto che lavori alla NASA? In che lingua te lo devo dire che non lavoro alla NASA? In ogni caso, hai detto una cosa giusta. Il budget della NASA, anche se puo' sembrare enorme per l'uomo della strada, e' in realta' insignificante (appena lo 0.5% del budget federale). Costano molto, ma molto di piu' le varie agenzie per la sicurezza interna e l'esercito. Con i soldi spesi per le due guerre in Iraq e Afghanistan a quest'ora avremmo gia' una colonia su Plutone.

  • #8

    Ulisse (mercoledì, 03 aprile 2013 14:32)

    Malles sei un complottista fino al midollo. Chi è Watson lo sappiamo tutti e anche dove lavora e non è la Nasa. Ogni volta dovete instillare dubbi inutili. Venendo al budget Nasa è sicuramente in proporzione a quello che gli Usa dedicano ad armamenti, sanità o agenzie un minimo finanziamento. Purtroppo dopo le missioni Apollo e l'entusiasmo per battere la Russia alla conquista dello spazio la politica americana si ricorda della Nasa solo in campagna elettorale. A differenza del periodo di Kennedy dove la corsa allo spazio portava voti adesso si pensa solo a sicurezza ed immigrazione. La Nasa si trova ad un bivio, da una parte le missioni con i robot e i rover che sono di grande successo, sicure e collaudate, dall'altra non può abdicare alla sua missione che rimane la conquista fisica di altri pianeti, e il punto di non ritorno è Marte. L'unica missione che potrebbe far vincere un'elezione presidenziale e accendere di nuovo gli entusiasmi non del popolo di cui a nessuno frega ma degli elettori...

  • #9

    FABIOSKY63 (sabato, 06 aprile 2013 07:36)


    ...missioni...

    prima di quelle ufficiali...

    effettuabili dal "grande naso" o da qualsiasi altro ente pubblico necessita rendere "bonificate da pericoli" le zone di esplorazione...

    il che significa che -QUELLE ZONE- devono essere -PRIMA- rese sicure attraverso l'azione -PREVENTIVA- di contingenti militari dediti e specializzati nella "messa in sicurezza" di un territorio...come funziona quì, funziona lassù...

    e noi -QUESTO ED ALTRO RIGUARDANTE LO SPAZIO ESTERNO- lo sappiamo sin dagli anni '50!..quindi, su Marte come in qualsiasi altro posto del cosmo, SE E QUANDO ci andremo ufficialmente sarà -SOLO- dopo ciò!...

    ERGO!..se ciò avverrà presto -A BREVE TERMINE- può SOLO voler dire che questa parte dei protocolli" è stata -GIA'- svolta...altrimenti "si aspetteranno" tempi migliori...

    le altre soluzioni -NON UNILATERALI- prevedono "accordi"...preventivi..:)