Lo storico Greg Jefferys: "Non tutti i cerchi nel grano sono di origine umana"

Uno storico della Tasmania ha usato delle immagini di Google Earth per sostenere che i cerchi nel grano, ormai catalogati da quasi tutti o come semplice land art o come  bufala moderna, sono al contrario molto più antichi come origine e di natura non convenzionale. Lo scrive il Time riprendendo un articolo dell'Huffington Post. Secondo il prestigioso magazine americano non tutto è chiaro come sembra. Eravamo rimasti agli intriganti cerchi frutto della genialità di due uomini inglesi, David Chorley e Doug Bower che nel 1991 confessarono, di aver creato con l'aiuto delle tenebre e armati di assi di legno e corde, cerchi nei campi di grano del sud dell'Inghilterra fin dal 1978. Ma lo storico Greg Jefferys , laureato in archeologia, dice di avere nuovi elementi di prova che non tutti i cerchi nel grano sono di origine umana.

Dopo aver trascorso più di 300 ore esaminando alcune foto aeree di Google Earth e sovrapponendole con scatti del 1945, Jefferys conclude che un certo numero di cerchi nel grano si sia  manifestato in modo coerente ogni estate per almeno 33 anni prima dei pionieri circle makers Chorley e Bower.

La sovrapposizione, secondo l'Huffington Post, deriva da una serie di immagini prese verso la fine della seconda guerra mondiale e copre circa il 35 per cento del suolo inglese, escluso il Wiltshire zona regina del fenomeno dei crop-circle e meta preferita di numerosi turisti.

Le nuove scoperte, insieme alle segnalazioni di cerchi nel grano nelle campagne inglesi, risalenti a oltre 300 anni, significherebbero secondo lo studioso che il fenomeno è ancora inspiegabile e può rappresentare un nuovo campo di ricerca scientifica, che dovrebbe far luce sulla loro origine.

Jefferys ha sostenuto di essere convinto che una rara forma di energia elettromagnetica chiamata vortice di plasma ionizzato, o fulmini globulari, sia coinvolto nella creazione dei cerchi.

 

Per la verità la teoria del plasma ionizzato è già stata studiata e considerata totalmente sballata dal punto di vista scientifico almeno rapportata alla creazione di disegni completi. I fulmini globulari poi sono un fenomeno totalmente indipendente, e pur essendo rimasto circondato da un alone di mistero sono da qualche anno meno enigmatici grazi a nuovi studi sulla loro natura. Nel 2007 una ricerca di due fisici sperimentali brasiliani, Antonio Pavo e Gerson Paiva, dell'Università Federale di Pernambuco (Brasile),spiegava che il fenomeno era stato riprodotto con successo in laboratorio, basando il processo su una teoria fisica precedentemente formulata dal loro collega statunitense Graham Hubler, dell'U.S. Naval Research Laboratory di Washington. 


In termini molto semplici, la teoria prevede che i fulmini globulari siano il risultato di fenomeni elettrici e chimici. Il punto di partenza è un classico fulmine che scarica la sua energia a terra. Nel punto di impatto si producono altissime temperatura che vaporizzano gli elementi chimici come il silicio contenuti nel suolo. Le particelle di silicio, a loro volta, combinandosi con l'Ossigeno presente nell'atmosfera, formano una nuvoletta incandescente di plasma (gas ad alta temperatura) di dimensioni variabili da una palla da tennis a un pallone di calcio. Così il fulmine globulare comincia a fluttuare nell'aria per qualche secondo, emettendo bagliori variopinti e terrorizzando la gente, prima di dissolversi, talvolta con un fragore assordante.

 

Jefferys riconosce che ci sono difetti sulle 1.945 immagini da lui analizzate e che potrebbero essere scambiate come cerchi nel grano pur non essendolo. Ma ha detto di aver eliminato quelli sospetti con un'ispezione approfondita e selezionato 13 formazioni finali che soddisfano i suoi "criteri rigorosi." Ha anche comunicato di essere pronto a continuare il suo studio sui misteriosi cerchi con un dottorato di ricerca presso l'Università della Tasmania.

Scrivi commento

Commenti: 25
  • #1

    Yale (mercoledì, 27 febbraio 2013 14:53)

    Uno studio basato sulle immagini di Google non può che essere una barzelletta.

  • #2

    maX (mercoledì, 27 febbraio 2013 15:34)

    MA QUANDO MAI SE CI SONO DEI VIDEO REALI DOVE SI VEDONO DEGLI UFO CHE DISEGNANO CN DEI RAGGI TRASPARENTI DEI CERCHI NEL GIRO DI POCHI SECONDI!!!

  • #3

    vradox (mercoledì, 27 febbraio 2013 15:38)

    i fulmini globulari spiegherebbero le misteriose "light ball" viste sui cerchi; ma il disegno da dove sbuca? dev'essere memorizzato nella natura come i disegni delle conchiglie e in altre strutture naturali ad andamento frattale. un po' dura da digerire però!

  • #4

    El Paso (mercoledì, 27 febbraio 2013 16:02)

    Le Light Ball sono state sempre descritte ma mai fotografate. Girava solo un video che mostrava un cerchio fatto proprio da queste bolle di luce ma è risultato un fake.
    Che i cerchi siano più antichi del 1978 si sapeva già, questo tipo di linee veniva fatte anche in tempi molto antichi...e poi basta vedere le linee di nazca per parlare di disegni misteriosi di millenni più vecchi.

  • #5

    vradox (mercoledì, 27 febbraio 2013 18:39)

    @ maX
    ... e tu come lo sai che sono reali quei video? eheheh

  • #6

    vradox (mercoledì, 27 febbraio 2013 18:41)

    @ el paso
    se ti riferisci al famoso video di "oliver castle" mi pare si chiamasse è vero: fasullissimo.

  • #7

    Eureka (mercoledì, 27 febbraio 2013 20:24)

    EONEEEEEeeeeee!!!!!!!dove ti sei nascosto.

  • #8

    Melandro (mercoledì, 27 febbraio 2013 20:27)

    Che i cerchi siano più antichi del 1978 si sapeva già... Perchè gli uomini del 1500 erano cretini? Non li sapevano fare? Diciamo che avevano meno grilli in testa e perdevano meno tempo in fesserie, dovevano pensare a campare! Ma mi facci il piacere per favore!

  • #9

    VHX (mercoledì, 27 febbraio 2013 21:43)

    Comunque sia...
    Buontemponi con corde e legni, oppure...
    sfere globu...quellacosalì..!

    A VEDERLI...resto sempre...UN PÒ COSÌ!!
    Tra l'incanto e lo sfacielo.

    (Il resto è...mancia.)


  • #10

    vradox (giovedì, 28 febbraio 2013 01:24)

    stavo ascoltando una trasmissione di una web radio (ufocast) dove dicevano che i cerchi nel grano potrebbero essere creati dalle linee hartman e curry... voi che ne pensate? io ho avuto il piacere di scoprire un cerchio nel grano nel lontano 2008; quello di pontecurone in provincia di alessandria, mi avevano pubblicato le foto sia "ufo magazine" del c.u.n. che un'altra rivista... in rete ci deve essere ancora la foto che scattai quel pomeriggio d'agosto, ma credo si tratti di un falso: il cerchio è un po' sbilenco. se trovate la foto mi interesserebbero le vostre opinioni

  • #11

    Eureka (giovedì, 28 febbraio 2013 10:54)

    @vradox se il cerchio era un pò sbilenco è solo perchè EONEEEEeeeee!!!era alle prime armi.Poi è migliorato adesso fà dei capolavori.

  • #12

    MAN IN BLACK (giovedì, 28 febbraio 2013 12:49)

    BASTA! SMETTETELA SUBITO DI PARLARE SU QUESTE COSE! NON SI PUO! INTESI!?

  • #13

    Gulliver50 (giovedì, 28 febbraio 2013 13:21)

    Non c'è trucco non c'è inganno. La giusta chiave di lettura è quella di interpretare i crop circles come espressioni artistiche, dietro a tutto questo non c'è nulla di paranormale o alieno, ma un folto gruppo di artisti che approfittano dell'oscurità per dare vita ad una vera e propria forma di "Land Art", seppure avvolta da un affascinante alone di mistero. Consiglio letture su questo argomento http://it.scribd.com/doc/71828218/Crop-Circles-Le-Spiegazioni-Di-Gucumatz

  • #14

    Eureka (giovedì, 28 febbraio 2013 14:39)

    hahahahaha Gucumatz,ma mi facci il piacere,come dire che EONEEEEeeeeee!!!non è un alieno e che para-normale,ma è normale.W EONEEEEeeeee!!!che di notte si fà delle sudate per dimostrare che è lui il vero ufo.

  • #15

    vradox (giovedì, 28 febbraio 2013 15:53)

    Ahahahahahahaahah!

  • #16

    Albè (venerdì, 01 marzo 2013 00:46)

    Il premio lo becca Gulliver50 sto giro. Santa pazienza! ogni volta c'è uno che se ne salta fuori col risvolto artistico................ GULLIVER! MA HAI LETTO ALMENO QUELLE 4 RIGHE CHE CI STANNO SCRITTE PRIMA DI PARLARE DI TALPE?

  • #17

    Ulisse (venerdì, 01 marzo 2013 07:17)

    @Albè
    certo certo invece è più credibile il plasma volante fosforescente a forma di palla ....

  • #18

    Albè (venerdì, 01 marzo 2013 10:01)

    @Ulisse ma che ne so! ma certo non è costruttivo ogni volta che si sfiora un argomento scrivere sempre le stesse quattro righe anche quando non c'entrano un beneamato con il tema della discussione. La volontà di imporre la propria opinione incondizionatamente da come si stia trattando l'argomento ammazza il dialogo.... e questi devono mettere la stesso epitaffio in ogni confronto, senza interessarsi del resto.

  • #19

    Rigel (venerdì, 01 marzo 2013 14:35)

    @Albè

    Le quattro righe sono i commenti su questo e altri articoli.

    Il link al lavoro di Gucumatz (Lavoro operato in anni, corredato di pagine e pagine di analisi accurate) è tutto tranne che "quattro righe che non c'entrano un beneamato..."

    Che poi si possa essere d'accordo o meno, è un altro paio di maniche.

    Ritengo invece sia superficiale e di nulla utilità parlare prima di aver letto anche la sua campana.
    Che sui crop circles è campana assai stimata ed apprezzata, in gran parte dell'italico web.

  • #20

    Albè (venerdì, 01 marzo 2013 19:30)

    @Rigel
    quando scrivo "4 righe" mi riferisco alla brevità dell'articolo postato (e non in maniera critica).... se anche questo non viene letto, ma invece si preferisce RIPETERE PER LA MILIONESIMA VOLTA UNA DELLE INFORMAZIONI PIù RISAPUTE con l'unico scopo DI IMPORRE LA PROPRIA OPINIONE si ammazza il dialogo. Citando la una parte dell'articolo che trascrivo qui di seguito "Jefferys riconosce che ci sono difetti sulle 1.945 immagini da lui analizzate e che potrebbero essere scambiate come cerchi nel grano pur non essendolo. Ma ha detto di aver eliminato quelli sospetti con un'ispezione approfondita e selezionato 13 formazioni finali che soddisfano i suoi "criteri rigorosi."" mi si risponda cosa centra questo col fenomeno della "land art". NULLA PARREBBE... è LA SOLITA RIPETITIVA SOLFA CON CUI VIENE CONTINUAMENTE ARGOMENTATA LA CRITICA ALLE IPOTESI ALTERNATIVE... NULLA DA TOGLIERE PER CARITà! MA BASTA. se non si capisce che ai cachi non si può rispondere coi fichi mi spiace. Sono PERSONALMENTE ARCI STUFO di dover leggere sempre la solita manfrina malgrado le argomentazioni divergano da essa.

  • #21

    Rigel (venerdì, 01 marzo 2013 22:20)

    @Albè

    Perdonami. Avevo capito male.
    Errore mio.

  • #22

    Eone Nero (venerdì, 01 marzo 2013 23:16)

    E logicamente nessuno che abbia scandagliato chi sia lo "storico", ed in base a quali competenze specifiche possa dare verbi in capitolo. XD

    Spero che tali certezze non siano come quelle riguardanti il ritrovamento di moneta spagnola, che a suo avviso retrodaterebbe la scoperta dell'Australia di quasi 2 secoli rispetto a quella ufficiale di James Cook.

    A breve sul forum news.


  • #23

    darkman66 (sabato, 02 marzo 2013 12:18)

    terrestri o alieni, sono sempre molto belli e interessanti,come dice il prof.Eone,é interessante la loro evoluzione sin dall inizio della loro
    apparizione dei Cerchi nel Grano....

  • #24

    vradox (domenica, 03 marzo 2013 04:22)

    la land art è un ottima ipotesi; dalle mie parti c'era qualcuno che si divertiva a creare grandi spirali di pietre... quacuno le associò a riti satanici (le spirali di pietre servono in un preciso rito satanista) o wicca.

  • #25

    Mauro (mercoledì, 06 marzo 2013 12:33)

    Può anche essere che inviano, da un'altra galassia, con un qualche sistema impulsi x formare i disegni. infatti si formano spesso nel grano, che una forma di sostentamento, e fino a quando non li decifriamo x loro saremmo una razza inferiore
    Si può crede o nn credere a questa teoria sta di fatto che non possono essere fatti tutti dall'uomo per la sua complessità e si hanno notizie di cerchi fatti molti molti anni fa....