Profezia di Malachia: Benedetto XVI penultimo Papa prima della fine del mondo

Benedetto XVI ha deciso di dimettersi e di lasciare il pontificato il prossimo 28 febbraio. Il Pontefice lo ha annunciato a sorpresa, nel corso del concistoro per le nuove canonizzazioni. È la prima volta che accade nell’epoca moderna e questo ha scatenato una serie infinita di richiami a presagi e sventure. La principale è la profezia di Malachia, che vedrebbe Benedetto XVI come penultimo dei romani pontefici. Malachia vescovo irlandese autore, nel 1140, di previsioni sul futuro del papato indicherebbe l'ultima Papa come 'Petrus Romanus' il cui Pontificato, stando alla profezia, terminerà con la distruzione della città di Roma e, contemporaneamente la fine del mondo. 

Fulmine in vaticano immortalato questa sera dal fotografo Ansa Alessandro Di Meo
Fulmine in vaticano immortalato questa sera dal fotografo Ansa Alessandro Di Meo

Le profezie indicano, (secondo interpretazioni che come sembre sono da prendere con il beneficio di inventario) con una metafora breve, la storia della Chiesa romana, da Celestino II (1143-1144) a Pietro II, che dovrebbe essere l'ultimo Papa, dopo Joseph Ratzinger, da poco insediato con il nome Benedetto XVI, forse destinato a gestire un periodo di guerre che prepareranno l'ultimo tragico pontificato. 
Il pontificato di Pietro II, dopo Ratzinger, viene più dettagliatamente descritto dal 'profeta'. Nel testo di pronostico si dice che Santa Romana Chiesa verrà perseguitata, che il nuovo Pietro 'pascerà il suo gregge tra molte tribolazioni', che Roma sarà distrutta e che 'il terribile giudice giudicherà il suo popolo. E così sia!' 

La notizia ha rapidamente trovato posto in tutti i principali quotidiani italiani, la curiosità sui presagi si accompagna sempre alla descrizione su Malachia. Il fatto quotidiano parla di profezia da fine del Mondo, il Cicap si chiede se Malachia abbia previsto L'ultimo Papa, Irish Celtral si chiede se "Malachy" sia da prendere sul serio. Il giornale si chiede se siamo vicini alla fine della Chiesa Romana e la stessa domanda arriva dall'Unità. Insomma fronti contrapposti che si fanno la stessa facile domanda? La profezia è da prendere sul serio? Allora vediamola nel dettaglio questa previsione apocalittica.

Papa Benedetto XVI è il 111° pontefice della storia della Chiesa. La nota "profezia di Malachia" riguarda il 112º papa, Petrus Romanus: presagisce la fine della Chiesa e la distruzione di Roma dopo l'ascesa al soglio pontificio dell'ultimo papa. 

Secondo alcune ricostruzioni, potrebbe essere Benedetto XVI stesso il Pietro Romano di Malachia, ritenendo che il pontificato di Giovanni Paolo II sia da dividere in due motti, prima e dopo l'attentato da parte di Ali Agca. C'è anche l'ipotesi secondo cui la profezia su Petrus Romanus non sarebbe il motto di un papa ma la descrizione del pontificato di Benedetto XVI. 

Un'altra interpretazione ipotizza che Pietro Romano non sia riferito a un Papa, bensì al Cardinal Camerlengo che, alla morte del pontefice regnante, fa le veci del Pontefice in attesa dell'elezione del successore. Si nota che l'attuale Camerlengo è il Cardinale Tarcisio PietroEvasio Bertone, nato a Romano Canavese nel 1934. Si fa notare la coincidenza che nel suo nome completo sia contenuta la parola Pietro e nella sua località di nascita ci sia la parola Romano. 

Serena Donvi per Ufoonline.it

Scrivi commento

Commenti: 40
  • #1

    lupenna (lunedì, 11 febbraio 2013 22:58)

    Faranno Agostino Vallini, che è un sant'uomo, e il buon Dio avra pietà di noi.

  • #2

    MAX (martedì, 12 febbraio 2013 00:03)

    NON CI SARà NESSUNA FINE DEL MONDO!! MA CI SARà LA FINE DELLE RELIGIONI COSI LA FINE PURE DELLA CHIESA! E GLI UMANI CON IL LORO RISVEGLIO SI UNIRANNO NELLA PACE E NELL'AMORE E FINALMENTE SI CONGIUNGERANNO CON I FRATELLI DI LUCE DI ALTRI PIANETI!!! IL VANGELO LO DICE PURE LA VERITà VI RENDERà LIBERI!

  • #3

    nibiru (martedì, 12 febbraio 2013 00:25)

    come dice giustamente Serena, ricordarsi che il tutto è da prendere ovviamente come il beneficio di inventario.. però è indubbiamente curiosa questa storia, un po fa pensare. personalmente oggi sono rimasto abbastanza di stucco quando ho saputo la notizia, ma non tanto per le dimissioni, che a mio avviso ci possono stare, visto poi che tutti in questo mondo hanno il diritto di farlo e non vedo perchè non possa farlo il papa(premetto poi che io non sono di chiesa)..ma ci sono rimasto sopratutto perchè qualche settimana fa ad una conferenza, un relatore aveva detto che entro brevissimo tempo ci sarebbe stato un gran casino in vaticano, una probabile rivoluzione che avrebbe dato il"la" ad un radicale cambiamento.. fisico e spirituale. quindi un sobbalzo dalla sedia sinceramente io l'ho dato. concludo e riprendo le parole di Serena.. prendere ovviamente il tutto come il beneficio di inventario, e ricordarsi sempre che tutti possiamo credere o non credere, ma se si fossero avverate anche solo una buona parte delle profezie sia a sfondo religioso che a base esoterica, a quest'ora non ci saremmo più da bel un pezzo in questo mondo:-)

  • #4

    baal (martedì, 12 febbraio 2013 03:50)

    faranno Berlusconi papa e pure presidente della repubblica!

  • #5

    gio' (martedì, 12 febbraio 2013 10:07)

    comunque sia, in ogni caso questo papa verrà fatto fuori,vedrete (nel giro di pochissimo tempo) quello che sà se lo porta nella tomba

  • #6

    Alberto (martedì, 12 febbraio 2013 10:11)

    Solo Pietro l'apostolo è stato Papa con nome Pietro, per tradizione dopo di lui nessuna Papa ha più utilizzato come nome da pontefice il nominativo di "Pietro".... quindi, Malachia nel riferirsi a quest'ultimo personaggio sul trono pontificio non indica un Papa, ma probabilmente qualcun'altro.... il cardinal Bertone avrebbe i requisiti per essere il Mr X della profezia... chi vivrà vedrà!

  • #7

    marco (martedì, 12 febbraio 2013)

    concordo in pieno con ciò che dice Nibiru!!!

  • #8

    Politico (martedì, 12 febbraio 2013 10:39)

    fine delle religioni??
    ti piacerebbe eh
    e come se ti piacerebbe
    ma sarà impossibile

  • #9

    Emanuel Pedrito (martedì, 12 febbraio 2013 11:11)

    L'unico modo per uscire da questo momento storico di crisi economica che ci massacra è un classico riavvio. Allora vai con control alt canc............ e ben venga la fine del mondo!

  • #10

    nino (martedì, 12 febbraio 2013 11:27)

    A meno che, non sia come sucessore il primo papa nero di origine africana,come ipotizzano molti, potrebbe benissimo essre proprio
    Bertone il sucessore. non so se per le sue funzioni che deve fare partecipi al conclave, ma credo di si'!

  • #11

    gek (martedì, 12 febbraio 2013 12:52)

    volete una profezia?.....allora :questo mese .ROMA: si CAMBIA il Papa
    il Presidente della Repubblica
    il Primo Ministro
    il Sindaco
    il Presidente di Regione E per ultimo ELEZIONI ? la profezia ?... tutto pilotato, ahahahahah

  • #12

    Gilda (martedì, 12 febbraio 2013 14:28)

    Io non amavo moltissimo questo papa speriamo che il nuovo sia migliore.

  • #13

    Fabio (martedì, 12 febbraio 2013 14:52)

    A base esoterica direi che la matematica in questo caso è abbastanza evidente. Il solito numero 11, importante per la massoneria (e il vaticano ci sta dentro fino al collo..) e l'anno, il 2013, anche questo numero, il 13, è molto importante per la visione massonica esoterica e illuministica. Ma sono solo numeri, no?! E se il prossimo Papa fosse nero? C'è il Ghanese in lista... Bhè a pe pare che specialmente negli ultimi 10/12 anni né stanno capitando una dietro l'altra e che la faccenda qua stia aumentando la sua velocità.... Bhàààà, tanto non possiamo far altro che aspettare e vedere..

  • #14

    Malles (martedì, 12 febbraio 2013 15:23)

    Prima di tutto faccio i complimenti alla solerte Serena Donvi per le ultime sue 5 righe di ...fatica che mi danno lo spunto,
    Entrando in tema si può dire che la profezia è un messaggio pronunciato in nome altrui.La parola deriva infatti dal greco "pro"nel senso di "in luogo di"e phàmai=parlare.
    Il profeta è sempre un ispirato,un uomo attraverso il quale si manifestano voleri superiori,un mistico convinto di annunciare ai suoi simili il pensiero divino.

    Il profetismo attecchisce di più nei periodi di crisi di religione,quando mostra le sue esigenze di rinnovamento.Cristo può essere considerato il grande profeta che rinnova l'ebraismo,gettando le basi del cristianesimo, non a caso troviamo la grande profezia di San Giovanni,l'Apocalisse,che è un insieme di opera di ammonimento,di consolazione per i giusti,di minaccia per i peccatori e di precognizione fino ai tempi più lontani .
    Il profetismo cristiano medioevale è ricco di ammonimenti e di minacce,spingendosi nel futuro prevedendo disastri,specialmente per la chiesa ormai mondanizzata.

    Di questo tipo sono le profezie di san Malachia e anche (se vogliamo approfondire di Gioacchino da Fiore.
    San Malachia (1094-1148) fu arcivescovo e primate ad Armagh,sua città natale,fu canonizzato da Clemente III nel 1190.A lui è attribuita una "Profezia sui sommi pontefici"(Prophetia de summis pontificibus),che sarebbe stata scritta nel 1139 e rimasta ignorata,in manoscritto,nella bibblioteca dell'abbazia di Clairvaux fino al 1590.

    La profezia consiste in 112 motti simbolici latini con i quali il santo vescovo irlandese ha preconizzato altrettanti pontefici indicando in poche parole le caratteristiche essenziali del loro stemma gentilizio,o della loro vita o del loro nome,o della loro città,o delle loro opere.

    Molte sue rivelazioni si sono rivelate esatte,sarà così anche per quanto riguarda i giorni nostri e all'ultimo papa?

  • #15

    PiccoloUomoDel2000 (martedì, 12 febbraio 2013 16:42)

    Come dimenticarci allora della Profezia del monaco Basilio di Kronstadt (1660- 1722):

    "Quando il vescovo di Roma assumerà due nomi (Wojtyla) un impero sarà prossimo a crollare..... lo spettro cupo della miseria volteggerà nel cielo ........ Mancherà il pane anche nei paesi ricchi, le guerre strisceranno sulla terra come serpenti velenosi..... al vescovo di Roma che bagnerà la terra con il suo sangue, il cielo affiderà il compito di riportare la chiesa alle origini.... Se non germoglierà l'amore, cadrà un secondo impero e con lui Roma".(Crisi economica + Dimissioni Ratzinger + prossime elezioni politiche?)

    a seguire...

    "Montagne invisibili passeranno nel cielo e, quando una di queste si vedrà , mancherà il tempo della preghiera" (TRA 3 GIORNI PASSA L'ASTEROIDE 2012 DA14 ??)

    ovviamente io non ci credo.

  • #16

    pinuzzo (martedì, 12 febbraio 2013 17:34)

    be forse con il futuro presidente del consiglio cioè bersani che e lidentica incarnazione di lenin il pontefice aveva paura che i comunisti faccessero crollare il vaticano

  • #17

    Rigel (martedì, 12 febbraio 2013 18:32)

    Solo un appunto.
    La profezia di Malachia non parla di 112° Papa.
    Elenca 111 Pontefici, ed associa un motto latino ad ognuno di essi.
    Soprattutto a quelli dopo il 1590, anno del ritrovamento (O della probabile stesura?), le frasi latine attribuite, sono di AMPISSIMA interpretazione.
    Per quanto riguarda il cosiddetto "Papa Nero", che secondo la profezia dovrebbe essere l'ultimo, non lo si numera come 112° Papa...bensì come "l'ultimo dei Papi".
    Questo lascia l'incertezza che il riferimento possa essere non al Papato seguente a quello di Benedetto XVI, ma ad uno qualsiasi di quelli futuri...

  • #18

    Lorenzo (martedì, 12 febbraio 2013 19:30)

    Io credo che ci si debba interrogare sulla motivazione delle dimissioni: Ho letto che il Papa giustifica il suo gesto con "per il bene della Chiesa": Cosa significa ?
    Morto un Papa, o deposto, o dimesso se ne fa un altro e va beh, ma se si parla di bene, allora per logica si deve asserire che fin'ora si è fatto il male !
    Oppure che fin'ora non si è riusciti a fare il bene.
    Oppure ancora che Ratzinger, interrogandosi profondamente, si è accorto che non è in grado di fare il bene.
    Mah...magari ci vuole un giovane Papa per twittare meglio, chi lo sa.
    Magari è davvero troppo vecchio per adattarsi ai fusi orari.
    Secondo me, se il problema è solo l'età avanzata, poteva tranquillamente dirlo, no ?
    Che bisogno c'era del "bene della Chiesa" ?

  • #19

    Cinese (martedì, 12 febbraio 2013 20:30)

    NWO

  • #20

    Scettico (martedì, 12 febbraio 2013 21:50)

    La profezia si può interpretare in tanti modi, in effetti anche Tarcisio Bertone nato a Romano potrebbe risultare l'ultimo pontefice..ma il trucco è che le cose aleatorie e generali possono essere appioppate senza fatica. Allora se usare il cervello è obbligatorio possiamo dire che nessuno neanche questo Malachia è in grado di predire il futuro. Maya, Nostradamus, e le altre zingarate sono solo un tentativo di esorcizzare la morte. Il mondo finirà per un unico motivo se non lo distruggiamo noi prima: la morte del sole che fra 4 miliardi di anni finirà il combustibile e l'energia che ci tiene in vita. La nostra stella quindi si spegnerà ingloberà la Terra e tutto quello che c'è stato se ancora ci sarà qualcosa verrà distrutto. Ecco come finirà la Terra.

  • #21

    Grigio del Destino (martedì, 12 febbraio 2013 22:05)

    Il prossimo Papa sarà ANGELO SCOLA un vecchio furbastro di comunione e liberazione.
    Il mondo dopò finirà perchè avremo raggiunto il peggio del peggio del peggio e ci sarà il ritorno di cristo sulla Terra e gli arcangeli arriveranno tutti insieme in piazza san pietro e dopo il buio totale per tre giorno una razza superiore prenderà il controllo del nostro pianeta.

  • #22

    Pera (martedì, 12 febbraio 2013 22:14)

    Il card. Agostino Vallini un santo che? Ma mi facci il piacere per cortesia! Spero che il prossimo Papa lo spedisca nelle galere di Castel Sant'Angelo!

  • #23

    Vulpis (martedì, 12 febbraio 2013 22:19)

    Ma perche' fare pubblicità alle cialtronerie come le cosiddette... profezie di Malachia? Ci sputo sopra mille volte! Questi profeti di sventura meriterebbero tutti di essere messi al muro, davanti ad un plotone di esecuzione, e fucilati alla schiena come traditori e disfattisti. Già la gente è preoccupata per la crisi, adesso ci si mettono pure questi? Se facessero un referendum io vorrei di nuovo l'inquisizione di Torquemada, così imparerebbero a dire gratuitamente cialtronerie. Glielo farei vedere io a suon di fucilate nel didietro... altro che profezie sulla fine del mondo!

  • #24

    vradox (mercoledì, 13 febbraio 2013 03:44)

    @ grigio del destino
    ...hai dimenticato armageddon, la parusia e il rapimento in cielo dei veri credenti.... per il resto c'è tutto. certo che a profetizzare sventure, carestie e guerre si rischia di azzeccarci sempre! io prevedo il crollo della nostra società entro il 2050 con l'instaurazione, dopo la terza guerra mondiale, di una ferrea dittatura. tra quarant'anni mi darete ragione. vi concedo di venerarmi come profeta; sbucciatevi le ginocchia.

  • #25

    XX (mercoledì, 13 febbraio 2013 09:00)

    Là!!!Là!!!Là!!!Vulpis fai il bravo Torquemada è innominabile dai.

  • #26

    adam (mercoledì, 13 febbraio 2013 10:22)

    DAl libro dell apocalisse:
    '...e una grande nazione atea diventera cristiana..'

    se il prossimo papa sara giapponese/cinese incominciate a pensare a questa possibilita

  • #27

    NESSUNO (mercoledì, 13 febbraio 2013 10:34)

    questo è cio ke succede ora al nostro tempo:

    Fasi che precedono il Rapimento della Chiesa:
    Per riscontrare queste fasi bisogna andare attraverso i Vangeli e le Epistole, comunque risulta chiaro che alcuni dei segni che precederanno il rapimento della chiesa sono i seguenti:
    "Molti verranno nel nome di Cristo (prospereranno le sette e le false dottrine) - Si udrà parlare di guerre e di rumori di guerre - Insorgeranno nazioni contro nazioni e regno contro regno (scontri etnici) - Ci saranno carestie, terremoti in vari luoghi - Gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, irreligiosi,, insensibili, sleali, calunniatori, intemperanti, spietati, senza amore per il bene, traditori, sconsiderati, orgogliosi, amanti del piacere anzichè di Dio, aventi l'apparenza della pietà, mentre ne hanno rinnegata la potenza ( tipo eventi di beneficenza a pro dei deboli solo per favorire il prestigio personale e favorire i rapporti di interesse, escludendo qualsiasi forma di evangelizzazione e gloria a Gesù Cristo ) - Non sopporteranno più la sana dottrina, ma per prurito di udire si cercheranno maestri in gran numero secondo le proprie voglie. "
    E' chiaro dunque che la caratteristica di questo periodo è la durezza di cuore degli uomini rispetto alla salvezza di Cristo e la mancanza di disponibilità ad ascoltare il messaggio del Vangelo. Un raffreddamento della fede, come anche descritto nel messaggio alla chiesa di Laodicea che rappresenta la chiesa ufficiale di oggi (Apoc.cap.3). Tutto questo porterà lo Spirito Santo a dotare di caratteristiche particolari i credenti affinchè lascino una testimonianza chiara e forte, in questo modo, dopo il rapimento della chiesa, quando l'attenzione dell'umanità sarà, volente o nolente, indirizzata verso Gesù Cristo, ci sarà quella conversione di massa descritta in Apoc 7:9 ( una folla immensa che nessuno poteva contare ) contestualmente alla presa di potere da parte dell'Anticristo.

  • #28

    lupenna (mercoledì, 13 febbraio 2013 15:08)

    Calma. Pera,calma. Le parole non hanno solo il significato apparente che sembrano avere. Anche quando sono scritte. Leggi meglio. Considera il tono, la possibile ironia...il momento storico. Io non mi meraviglierei se facessero Vallini. Perché meravigliarsi. Oggi, c'è da meravigliarsi di qualcosa? Ti ricordi il Fucini...e "la scarica di legnate"!? Giusto "un buon Dio" può tollerare simili bestialità.

  • #29

    Pitagorico (mercoledì, 13 febbraio 2013 17:49)

    Quanti commenti! Altri articoli, più tecnici, ne sono totalmente privi. Come mai? Dove sono tutti i dottoroni che sdottorano su tutto? Spariti tutti? Questo dimostra che su questioni che richiedono "competenze vere" la maggior parte degli "scrivani" non sa che pesci pigliare e se ne sta zitta. Quando invece ci sono solo parole da commentare i "parolai" escono fuori, come le lumache dopo un temporale e slinguazzano sentenze su tutto e tutti! Sono tutti dottori, teologi, filosofi, astronomi, astrofisici, cosmologi, fisici, chimici... tuttologi da bar dello sport! Che c'è non scrivete? Problemi? Non sapete che dire? Mah... pare che nelle nostre "demokrature" l'unico requisito per parlare sia avere la bocca... o la mano per scrivere... il contenuto del cervello è ininfluente.

  • #30

    lupenna (mercoledì, 13 febbraio 2013 21:34)

    Buona sera Pitagorico. Non riesco a capire se il tuo è un intervento che stigmatizza la difficoltà di questo tema e, quindi, ti lamenti dei pochi interventi - pochi interventi che sono il sintomo dell'incapacità di affrontare l'argomento - o se critichi in generale l'approccio a tutte le questioni che attraversano il forum.

  • #31

    Cristo RE 87 (mercoledì, 13 febbraio 2013 23:37)

    Il Papa ha fatto un gesto folle e indebolito il magistero della Chiesa. ora che tutti sanno che un pontefice può andare via prima di morire sarà più debole e solo. I corvi della secolarizzazione potranno cibarsi di questo gesto assurdo per spazzare via la santità del Papa diventato uomo tra gli uomini e dunque fallibile.

  • #32

    Franz (giovedì, 14 febbraio 2013 09:57)

    Il dogma dell'infallibilità del papa è stato inventato nel 1870 da Pio IX.
    E il titolo di papa fu inventato dall'imperatore Foca nel 610.

  • #33

    VHX (giovedì, 14 febbraio 2013 14:45)

    1°. ACCETTARE: Che il tutto è più della somma delle parti! (Gestalt)

    2°. BANCOMAT: L'unico vero Dio contemporaneo! (Cashish)

    3°. CONSIDERARE: Il sole ha sempre ragione! (Luce = Energia = Vita)

    4°. DISTINGUERE: Che la fine del mondo non è..! (Fine della Terra)

    5°. ECCELLENZA: Colui che legge tra le righe! (Il resto è...mancia)

    6°. FACTOTUM: Spero lo sia il prossimo "Pietro"! (Padrone & schiavo)

    7°. GENERAZIONI: Comunque sia, è la prossima via! (Pensaci)

    8°. HUMOR CAUSA: Resto fermo su questa convinzione! (Ha ha ha)

    9°. IDEALISMO: Purché aiuti il futuro prossimo! (Chi si accontenta gode...Meglio)

    Un abbraccio...Kadam Admon!!


    PS: Music is the answer.


  • #34

    lorenzov (giovedì, 14 febbraio 2013 19:12)

    all' anima che anela di ricovrarti in braccio rompi o Signor il laccio che le impedisce il vol.
    Cosi' il Giusti si rivolgeva all' Altissimo nella sua "Preghiera".
    L' anima e' il dono dello spirito divino che ha insufflato la vita al genere umano.
    Noi umani siamo troppo poca cosa per poter sindacare il volere e le regole della Natura e profezie e predizioni non sappiamo di quanta verita' siano formate ne' se chi le emana ha merito di essere creduto.
    Il succedersi degli eventi non dipende da noi e noi dobbiamo solo accettare cio' che il destino ci riserva.
    Dopo una intollerabile assenza saluto la mia amica Shepard e il nipote Kosline e tutti i "vecchi" del sito Eone e compagni.
    Che bei tempi erano quelli!!!!!
    Ad maiora e sursum corda.
    lorenzov

  • #35

    VHX (venerdì, 15 febbraio 2013 20:58)

    X fortuna il DESTINO ESISTE!!

    Tutti ne parlano...ma nessuno...riesce a...misurarlo!!
    COME MAI?

    Una pletora di individui si interroga...
    COME MAI?

    Tanta scienza, tanti strumenti, eppure cose inspiegabili...ACCADONO!!
    COME MAI??

    Forse perché...C'é UN DISEGNO oltre qualsiasi convinzione!?!



    PS1:
    Perché nessuno ha previsto LE METEORE...recenti?
    (Russia + d 500 feriti)...!!

    PS2:
    INTANTO...tanti parlano, mentre troppi...SOFFRONO!

    PS3:
    Non si é mai troppo vecchi...se si ha ragione!!

    Un abbraccio, Kadam Admon.



  • #36

    Mad Max (sabato, 16 febbraio 2013 01:22)

    il vaticano si e'chiuso in se stesso e nelle sue faide interne, dimenticandosi di continuare a spargere il verbo nel mondo con lo stesso entusiasmo delle origini, cedendo alla violenza primitiva di religioni meno evolute e piu'intolleranti, questo e'il peccato di cui si sta macchiando il cattolicesimo, quello di aver rinunciato a reagire alla gravissima aggressione dell'islam ed aver rinunciato a difendere i suoi fedeli nel mondo. Il vaticano ormai sguazza nel denaro accumulato nei secoli, possiede proprieta'del valore di centinaia di milioni di euro in tutta Europa, si e'sporcato le mani con le banche, si e'allontanato dal motivo stesso della sua esistenza........ Sara'necessario ricostruire il modello di papato, eleggendo ogni 10 anni un nuovo papa, senza costringere sempre dei poveri anziani a sopportare lo stress di essere papa e di dover affrontare continuamente viaggi e impegni in un mondo diverso da quello di 1000 anni fa. Abbiamo bisogno di papati piu'giovani che possano portare con il loro entusiasmo un nuovo verbo in tutto il mondo e fare risorgere il moribondo cattolicesimo. Anche la chiesa ha bisogno del suo Obama..... Il piu'presto possibile.......

  • #37

    Franz (giovedì, 21 febbraio 2013 09:01)

    Da più di 1500 anni che la chiesa ha ceduto nelle sue faide interne sino ad arrivare con l'inquisizione a commettere le stesse barbarie dei romani.
    L'islam come il cristianesimo è in declino a causa della secolarizzazione e del neopaganesimo.

  • #38

    Kinko (venerdì, 22 febbraio 2013 17:35)

    La profezia di Malachia è un falso storico.
    Come altre profezie a tema religioso, si tratta di un testo "ritrovato" (nel tardo Medioevo: dettaglio omesso dall'articolista!), cioè un tale ha diffuso un documento, attribuito al duecentesco Malachia, nel cinquecento.
    Tutti i "motti" con cui vengono descritti i papi dal duecento al cinquecento corrispondono alla perfezione; quelli posetriori... richiedono per lo più uno sforzo di interpretazione, anche se alcuni sembrano più o meno correlarsi efficacemente.
    Sta alla vostra intelligenza decidere se è più probabile che sia un falso fabbricato dallo "scopritore" (un po' come la "profezia Maya") o altro.

  • #39

    Kinko (venerdì, 22 febbraio 2013 17:52)

    @Malles:

    "Molte sue rivelazioni si sono rivelate esatte"

    Raccontala giusta...

  • #40

    Franz (martedì, 05 marzo 2013 16:26)

    Questa presunta professia era già stata smentita nel XVII dal gesuita Claude-François Ménestrier, fu poi attribuita la paternità del documento ad Alfonso Ceccarelli scrittore e falsario del XVI.