Bufale Spaziali, la scimmia iraniana non è mai partita ?

Il regime iraniano di Mahmoud Ahmadinejad aveva diffuso nei giorni scorsi in pompa magna le foto di una scimmietta usata come cavia nel lancio spaziale effettuato della capsula Pischgam. Ma i giornalisti del Times e del Telegraph hanno individuato delle incongruenze che fanno pensare a una montatura mediatica. Esisterebbero delle differenze sostanziali nel confronto delle fotografie della scimmietta. Esaminando le foto diffuse dalla Fars (agenzia ufficiale iraniana) della scimmietta prima del lancio e dopo si nota un’evidente escrescenza rossa sopra il sopracciglio destro che manca sul volto della scimmietta nella foto della conferenza stampa dopo il lancio. Le scimmie sono due, la scimmia non esiste oppure è morta ? Ecco le foto.

La scimmia usata per il lancio che aveva raggiunto i 120km di altezza aveva sfoggiato al ritorno a casa uno smoking  alla conferenza stampa di regime. Ma agli occhi attenti degli osservatori l'animale sfoggiato per la propaganda era molto diverso da quello che era partito. Sembra confermare questa tesi anche Yariv Bash, capo di Space Israel, una Ong avente l’obiettivo di lanciare un vettore spaziale israeliano sulla luna. Al Telegraph ha spiegato che quel lancio non abbia mai avuto luogo.

La sostanziale differenza tra le due scimmie nella macchia accanto all'occhio sinistro
La sostanziale differenza tra le due scimmie nella macchia accanto all'occhio sinistro

Michael Elleman, un esperto iraniano che lavora all’International Institute for Strategic Studies: sostiene che non c’è alcuna conferma indipendente esterna all’Iran che il lancio sia stato effettuato, tantomeno che la scimmia sia sopravvissuta. Le foto sembrano essere inequivocabili, ma per la propaganda interna lo scopo è stato raggiunto in pieno.

Animalisti in allarme

L'iniziativa aveva già  messo in allarme gli osservatori internazionali per il sospetto che i vettori potessero essere utilizzati per montare testate nucleari, ma nell'immediato aveva provocato soprattutto la reazione delle associazioni animaliste. Le immagini della scimmia ingabbiata e costretta all'immobilità, prima che fosse rinchiusa nella capsula sigillata, avevano fatto il giro del mondo e l'arbitrarietà con cui si era scelto di disporre di un animale per un esperimento rischioso come questo aveva scatenato molte polemiche. Adesso tutti potranno dormire sogni più tranquilli ?

Scrivi commento

Commenti: 6
  • #1

    Giotto (domenica, 03 febbraio 2013 17:26)

    Gli animalisti...no dico ancora esistono gli animalisti..sono peggio del Moige sono sempre in mezzo attaccati agli zebedei.

  • #2

    Ape Maya (domenica, 03 febbraio 2013 18:14)

    E tu sei ancora peggio, kompagno del censore del sito!

  • #3

    Yale (domenica, 03 febbraio 2013 18:22)

    E' da tempo che i regimi sfruttano la propaganda sullo spazio per alimentare il loro consenso interno, l'ha fatto l'URSS, lo fa la Korea del Nord e l'Iran. Si vede che funziona... la scimmia sarà morta durante il viaggio e l'hanno sostituita...semplice

  • #4

    FABIOSKY63 (domenica, 03 febbraio 2013 22:55)


    ...vettori...
    se l'Iran ne ha lanciato uno...

    il Norad da una parte come la VKA e l'RKS dall'altra lo hanno certamente tenuto sotto controllo...n'est pas?..

    ..:)

  • #5

    FABIOSKY63 (domenica, 03 febbraio 2013 23:01)


    scusate ah!ah! ho invertito V e R...

    RKA e VKS...allego...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Agenzia_Spaziale_Russa

  • #6

    Geremia (lunedì, 04 febbraio 2013 14:26)

    Ma l'Iran non e' da sottovalutare! Hanno tutti i missili che vogliono e che
    costruiscono loro direttamente. A breve, avranno pure gli ordigni atomici da mettere sui missili. Israele sara' costretto ad attaccare per colpire gli impianti atomici dell'Iran e questo finira' per incendiare tutto il Medio Oriente gia' di per se' altamente instabile!