L'ufologia sul viale del tramonto? Gli ufologi inglesi preparano il Requiem

Fra dieci anni l'ufologia e gli studi connessi al fenomeno extraterrestre saranno solo un ricordo. Parola di Dave Wood, portavoce dell’Association for the Scientific Study of Anomalous Phenomena (ASSAP), l’associazione che nel Regno Unito coordina i tanti gruppi di ufologi e appassionati di fenomeni inspiegabili. Al Daily Telegraph Wood spiega che l'interesse per l'argomento sta andando scemando, che le prove che si aspettavano di avere non si sono mai presentate, e che i siti ufologici sono in agonia in attesa di chiudere i battenti. 

Per rafforzare il suo ragionamento il portavoce dell'ASSAP ricorda che le testimonianze ufo sono in costante calo, e che i convegni sono solo eventi nostalgici in cui si parla sempre e solo delle stesse cose, Da Roswell ai casi di abductions più celebri. Roba vecchia per un mondo che corre veloce. L'ufologia sta morendo?

Wood sostiene che gli ufologi stiano abbandonando la fenomenologia classica, fatta di foto video a realtà testimoniali per unirsi al filo cospirazionista, oggi molto più in salute dell'ufologia tradizionale. Analizzando il peridodo passato, Wood, individua una nuova rinascita dell'interessa sugli alieni a cavallo degli anni 90 quando i cerchi nel grano, sembravano aver risvegliati l'interesse per il tema. In quel periodo di pensava che i pittogrammi che apparivano nelle campagne inglesi fosse la nuova strategia individuata dagli extraterrestri per farci capire che esistevano. Le ammissioni di molti bontemponi e l’inflazione di cerchi nel grano all’inizio del nuovo secolo hanno portato ad abbandonare anche questa pista, e oggi i crop sono solo un'ottima espressione di Land Art.

Se da una parte non si può non essere d'accordo con Wood, dall'altro lato bisogna capire che i progressi tecnologici, e le realtà globalizzate hanno reso l'ufologia una materia per tutti. Le testimonianza sono catalogate via internet, le persone possono informarsi da sole, l'associazionismo ufologico vecchia maniera è morto da un pezzo.

Il materiale presente in rete, fornito non solo dalla Nasa, ma da enti indipendenti, le infinite risorse open source, e le iniziative dei governi sull'accessibilità dei documenti hanno eliminato un vecchio tarlo degli ufologi sull'oscurantismo di stato e di sistema.

 

Oggi più di ieri la vera svolta è costituita dall'astrobiologia come materia che sostituisce la vetusta ufologia, una ricerca seria su basi scientifiche. Se tutto sarà abbinato ad una sana coerenza nell'analizzare fonti l'ufologia classica non morirà. La gente non ha mai perso la voglia di cercare qualcuno nell'universo per non essere sola, l'umanità ha il dovere di capire il suo spazio nel cosmo, e con progetti e finanziamenti adeguati un giorno troveremo quello che cerchiamo, basta non disperare.

Serena Donvi per Ufoonline.it

Scrivi commento

Commenti: 24
  • #1

    Sanzo (domenica, 18 novembre 2012 17:08)

    Ma che scherzate?
    Oggi più che mai l'ufologia con annessi e connessi è più viva che mai! Avvistamenti a rotta di collo ovunque di oggetti non più assimilabili ai soliti dischi volanti, ma a forme di ogni sorta e dimensione, compresi le new entry "ebani"!
    I crop circles solo land art?
    Tutt'altro!
    Chi li realizza si intende di matematica, astronomia, fisica, simbolismo e sicuramente celano messaggi di natura archetipica.
    Quindi direi che mai come ora il settore è in fermento sempre maggiore!

  • #2

    MM (domenica, 18 novembre 2012)

    L'ufologia odierna è una cosa orribile. Inoltre i finti ufo sono ovunque. Con la tecnologia di cui disponiamo oggi è facilissimo creare falsi casi di avvistamenti. Perciò diventa quantomeno inutile parlare di vecchie storie e di nuove storie come quelle che si presentano oggi ma sotto forma di finti avvistamenti.

    Per risorgere l'ufologia avrebbe bisogno di una prova concreta da cercare in quei posti del mondo dove il mistero è di casa. Faccio degli esempi: area 51, triangolo delle Bermude, piramidi...
    Qualcuno dev'essere particolarmente bravo, coraggioso ed intelligente da carpire dettagli che sono sotto gli occhi di tutti ma che nessuno è stato in grado di cogliere. Solo così l'ufologia tornerà in auge.

  • #3

    Delta Force (domenica, 18 novembre 2012 17:38)

    Quando si aspetta di avere tutto e subito,e senza sforzi,e poi si rimane con un pugno di mosche in mano,ci si lascia prendere facilamente dallo sconforto e a quel punto diventa facile abbandonarsi a sfoghi infantili di questo tipo.

  • #4

    Sutter Kaine (domenica, 18 novembre 2012 20:35)

    Anche se credo ancora che non si possa catalogare i cerchi nel grano solo come sculture e che ancora molti avvistamenti siano "misteriosi" tuttavia lo credo anche io..negli anni è stato detto fatto d+ del d+ riguardo l'ufo o alieni...ad oggi prove concrete non ci sono e non c'e' nulla da fare e come prove concrete ormai si intende un'avvistamento di massa senza nè se nè ma...

  • #5

    65C02 (domenica, 18 novembre 2012 21:21)

    Si' penso che l'ufologia (irrazionale) sia sulla via del tramonto perche'

    1-ci stanno forum che fanno ricerca vera grazie all'apporto multidisciplinare dei partecipanti, sbufalando falsi avvistamenti e hoax a scopo editoriale. Per cui un benvenuto all'ufologia "razionale" che non ha paura di debunkerare, non mescolando ai pochi casi "genuine" che sono nelle letteratura ufologica classica, minkiate e boutade.

    poi c'e' la

    2-paleoufologia razionale ;-) che c'ha una marcia in piu' e che necessita dell'aiuto dell'ufologia razionale per misurare fenomeni come "il traffico alieno per la terra, sulla terra, dalla terra" che per la cultura insettoide e' difficile misurare. Piu' facile per la cultura saurica con lo shape UFO saurico ;-)

    M l'ufologia
    W l'ufologia razionale che non ha paura a debunkerare!
    W la paleoufologia razionale ;-)

    ole!

  • #6

    Scettico (lunedì, 19 novembre 2012 00:51)

    Si sta morendo la gente con internet scopre tutti i falsi in CGI le bugie dei vari ufologi di professione che non sanno fare altro nella vita che i pagliacci con le foto dei mosconi e dei blurfo. Gli ufologi inglesi si sono dimostrati molto saggi e onesti...se aspettiamo una presa di posizione del genere da PInotti e Soci stiamo freschi!

  • #7

    Padanovero (lunedì, 19 novembre 2012 01:19)

    Se l'ufologia sta morendo voi morirete con lei non vi sembra ?

  • #8

    leo (lunedì, 19 novembre 2012 22:43)

    il problema è che insabbiature e fake, rendono inutile la ricerca della vertià

  • #9

    Walter (lunedì, 19 novembre 2012 23:12)

    assolutamente NO! ma dove vivono questi inglesi? se loro stessi hanno dato cifre di avvistamenti record negli anni 2010 e 2011. Nel 2009 il ministero della difesa aveva diffuso cifre molto diverse!
    Durante i primi sei mesi del 2009, hanno ricevuto 231 segnalazioni di oggetti volanti non identificati con un forte aumento rispetto agli anni scorsi, quando le cifre registrate furono: 285 nel 2008, 135 nel 2007 e 97 nel 2006.
    E per gli altri anni i numeri sono gli stessi. Idem per la Francia. In Argentina per la prima volta lo studio degli ufo è entrato nell'aeronautica di stato con un pannel di esperti. Quindi per me non è morta l'ufologia e meno che mai gli ufologi.

  • #10

    Akim (martedì, 20 novembre 2012 11:22)

    @Walter prova a dirlo a eone nero e compagnia briscola.

  • #11

    Lorenzo (martedì, 20 novembre 2012 16:49)

    Si Walter, ma devi mettere in conto la mania di protagonismo condita con un pizzico di sensazionalismo che pervade internet, i programmi TV ed in misura minore la carta stampata. Vedi, per mantenere l'argomento in un certo limite di serietà, esso deve ritornare ad essere materia da scienziati esperti, ecco perchè non basta vedere il solito oggetto volante sicuramente contraffatto, bisogna capire chi o cosa lo pilota, non basta vedere l'alieno in un filmato su YouTube sicuramente contraffatto, bisogna capire se quello li è un essere biologico vivente...Per questo l'astrobiologia, che non è materia per tutti, può fornire elementi di giudizio definitivi a favore o contro la possibilità che gli alieni (e gli UFO) esistano davvero. Come fai a dire che gli UFO sono macchine aliene quando vedi oggetti volnati strani solcare i cieli di Area 51 ? Area 51 non è sulla Luna.

  • #12

    Margherito H (martedì, 20 novembre 2012 22:12)

    Pianeti extrasolari.
    La ricerca si sta orientando verso questo traguardo.
    Gli strumenti nascono, a tal proposito, quasi ogni giorno.
    Evolviamo...e siamo ad un passo dall'aver sondato seriamente un'ampia porzione di spazio remoto. A centinaia, se non addirittura a migliaia di anni luce da noi, stiamo cercando "pianeti come la terra".

    E lo stiamo facendo da poco.

    Ora che sta nascendo la VERA "ufologia", voi dite che è morta?

    C'è da stupirsi della scarsa qualità dei cervelli che abita questo pianeta.
    Mandrie di menti non pensanti.
    Abominevoli Ego, pingui e supponenti.
    Incapaci di un minimo upload ai propri obsoleti pensieri.

    Che di tutto discutono senza d'un cazzo sapere.

    Cianfrusaglia, direbbe la mia saggia nonna.

  • #13

    Scettico (mercoledì, 21 novembre 2012 00:49)

    margherito lo dicono gli inglesi non noi. Sei un'imitazione poco riuscita di fangio

  • #14

    Margherito H (mercoledì, 21 novembre 2012 10:01)

    Ovviamente, scettico. A loro era infatti indirizzata la mia invettiva.
    Non so chi sia questo fangio, di conseguenza non sto imitando nessuno, se non me stesso.
    Ossequi.

  • #15

    FABIOSKY63 (venerdì, 23 novembre 2012 02:12)


    "L'ufologia sul viale del tramonto? Gli ufologi inglesi preparano il Requiem"

    ...una prece..:)

  • #16

    Neo78 (venerdì, 23 novembre 2012 09:46)

    E' esattamente quello che si vuole...far credere che il fenomeno ufo sia il risultato di allucinazioni...come se ci fosse stato un periodo d'oro degli avvistamenti/abbagli mentre ora l'interesse della gente é scemato... mi sembrano tesi da CICAP...non é che si sono insediati nei circoli inglesi?...diciamo piuttosto che Internet e in specifico i programmi di editing digitale sono stati la rovina degli avvistamenti...mescolando le poche riprese o scatti credibili con tonnellate di spazzatura...risultato, non si é più sicuri di nulla...proprio quello a cui l'intelligence ha sempre aspirato. riflettete...

  • #17

    franz (venerdì, 23 novembre 2012 23:16)

    L'ufologia come forma di spettacolo e sensazionalismo è destinata a morire l'interesse va scemandosi per questo motivo.
    Questa cosa l'avevo già affermato in passato rispondendo ad insider.

  • #18

    Malles (sabato, 24 novembre 2012 10:53)

    Neo78
    Aldilà delle imposture dilaganti in rete e della rovina che si vorrebbe in alto loco e nei...bassifondi,questo non solo è un fenomeno in ascesa e(dal mio punto di vista)gli si volgerà contro forse anche a breve.

    La confusione volutamente supportata da ciarlatani di rete e non,è comunque bilanciata da un numero seppur ristretto di seri professionisti,che con i dati acquisiti hanno incamerato quella somma di intime convinzioni,formatesi attraverso esperienze personali,quindi uniche,irripetibili e originali,non ristagnando in solchi di credo fideistico come purtroppo molto spesso si fa,ma che i risultati,all'inizio inimmaginabili,dopo l'impegno,spesso hanno dilagato verso una certezza nuova,apportando quelle verità non speculari come fine ultimo ma che hanno fatto nel tempo ricredere

  • #19

    FABIOSKY63 (sabato, 24 novembre 2012 19:36)


    d'accordo...e sono tanti...e sparsi in tutto il mondo...e NON è un "credo" e...

    si "riconoscono"..:)

  • #20

    Malles (domenica, 25 novembre 2012 13:57)

    @Fabiosky63
    Scrivo da qui per la rapidità.
    Sono un po in ritardo perchè inizialmente non mi ci ero soffermato,parlo del tuo post #39 al commento di CURIOSITY2 dall'altra parte" che fa:"..per uno (come te) che ha librerie e cassetti pieni di roba ah!ah!ah!lo piglio come un complimento va!
    Questo tuo discorsino un po mi inquadra,in effetti,ma perchè dirlo in modo provocatorio?Non credo che sia offensivo per nessuno avere delle librerie.
    Ti faccio una domanda secca che presuppone da parte tua un'altrttanto risposta diretta,TUTTO QUANTO HAI DETTO ERA RIFERITO A ME?

  • #21

    FABIOSKY63 (domenica, 25 novembre 2012 19:39)


    no Malles non era per te...era per altro ricercatore ma avevo sbagliato indirizzo..:)

  • #22

    Malles (domenica, 25 novembre 2012 20:07)

    Visitato L'Egitto eh!Neofita della sfinge.Bene!Avanti un altro avatar

  • #23

    Gale (lunedì, 26 novembre 2012 01:08)

    Il punto non e'la fine dell'ufologia. Il punto e'quel che stiamo per scoprire LA'FUORI.

  • #24

    FABIOSKY63 (lunedì, 26 novembre 2012 01:22)


    o qui fuori...

    a volte si cerca lontano quel che è dietro l'angolo o...davanti ai nostri occhi..:)