Nick Pope: Abbiamo le armi per difenderci da un attacco alieno

Nick Pope ex consulente per la difesa inglese, torna a parlare di Ufo. L'argomento di discussione è quello preferito da Pope: l'interazione alieni umani in qualsiasi forma. In un’intervista concessa al portale Msn.com, Pope fa una lunga disamina delle armi a nostra disposizione per difenderci da un eventuale attacco extraterrestre. Secondo Pope, la Gran Bretagna dispone di un arsenale adatto a contrastare una minaccia proveniente da altri mondi. La flotta aerea completa di droni dalla tecnologia avanzatissima, potrebbero tenere testa alla corazzata extraterrestre. Ma questa volta il ragionamento è troppo ottimistico.

Per Pope la soluzione migliore in caso di minaccia planetaria sarebbe una sessione plenaria dell'ONU con lo sblocco in stato d'allerta di tutto l'arsenale mondiale e il coordinamento di tutta l'aviazione militare esistente. Per coloro che pensano che sia uno scenario inverosimile, il funzionario inglese ricorda che già Ronald Reagan, una volta accennò in un discorso alle Nazioni Unite l'importanza del tema. 

Quale gradino nella scala ?

Se una civiltà aliena arrivasse qui con astronavi al seguito, sicuramente avrebbe sviluppato un livello di controllo e sfruttamento della tecnologia che noi non potremmo contrastare in nessun modo, nonostante l'ottimismo di Pope.

Per spiegarlo basta prendere ad esempio la scala elaborata dallo scienziato sovietico Kardashev, che nel 1964 propose un criterio basato sulla capacità di raccogliere e sfruttare l'energia prodotta "naturalmente". Kardashev propose una scala con 5 gradini, identificati dai numerali romani da I a IV, più un livello di partenza 0. Secondo Kardashev, per una civiltà non era possibile giungere ad un livello di sviluppo senza aver pienamente dispiegato il proprio potenziale nel livello precedente; inoltre, il passaggio da un livello a quello successivo sarebbe stato limitato dalla velocità di espansione della civiltà nell’universo, necessariamente limitata a valori inferiori a quelli della luce. 

Ad oggi possiamo considerare l'umanità tra il gradino 0 e quello 1 della scala, ovvero tra il livello di una civiltà che non è in grado di sfruttare tutta l'energia prodotta dalla sua stella, sia direttamente (energia solare) sia indirettamente (energia eolica, delle maree, dei fiumi, ma anche dei combustibili fossili), e il livello 

I, in cui si collocano tutte le civiltà in grado di sfruttare pienamente tutta l'energia prodotta dal loro sole. Secondo la teoria di Kardashev, la Terra sarebbe arrivata a questo livello di sviluppo tecnologico attorno all'anno 2200.

Sicuramente una civiltà aliena che ci invadesse sarebbe oltre il livello 2, avrebbe imparato a plasmare e manipolare l'energia, e la storia ci insegna che quando si ha energia, esiste anche la possibilità di usarla contro qualcuno. Quando abbiamo scoperto l'atomo, l'energia atomica ha dato la possibilità agli scienziati di creare arsenali nucleari che hanno aumentato esponenzialmente la nostra capacità offensiva.

 

Pensare di limitare una flotta aliena con 6 droni inglesi e l'unione mondiale della contraerea suona irrelistico, sempre a voler essere generosi. L'umanità deve sperare che gli unici problemi che si presentino siano i conflitti a cui siamo purtroppo abituati, che già riusciamo a dirimere con fatica. Inglesi e americani sono ancora alle prese con i Talebani senza riuscire ad avere la meglio. Per la guerra agli alieni aspettiamo tempi (e mezzi) migliori.

Scrivi commento

Commenti: 8
  • #1

    mia (martedì, 16 ottobre 2012 12:48)

    che spreco di soldi...tanto gli alieni non esistono!!

  • #2

    bho (martedì, 16 ottobre 2012 18:24)

    speriamo bene

  • #3

    MAN IN BLACK (martedì, 16 ottobre 2012 23:16)

    Illusi! Continuate pure a sognare, ci penseremo noi a bucare i vostri palloncini colorati!

  • #4

    Malles (mercoledì, 17 ottobre 2012 10:11)

    @BLAK IN MANO

    Abbiamo capito,abbiamo capito,che barba

  • #5

    MM (mercoledì, 17 ottobre 2012 10:29)

    Penso proprio di no...

  • #6

    IoSperiamoCheMeLaCavo (mercoledì, 17 ottobre 2012 17:29)

    Basterebbe un pò più di buon senso per capire che il fenomeno UFO (e company) non è frutto della nostra generazione,
    per cui a quelli che mi dicono che sono cazzate, gli rispondo,
    che cazzate sono quelle che si dicono senza ragionare e ne investigare,
    come pecore che seguono il gregge.

  • #7

    FABIOSKY63 (domenica, 21 ottobre 2012 19:04)


    ...flotta spaziale...

    o Pope NON sa un fico secco o fa finta di NON sapere con CHI va "a letto" la moglie del fico secco eh!eh!..

    tradotto...sono almeno 30 anni che le grandi potenze si occupano, in gran segreto ma oramai trapelato, dello sviluppo ed applicazione delle tecnologie NON convenzionali...domandina...

    voi pensate che uno come Pope, che è stato a contatto con le persone che in Inghilterra, uno dei paesi -DA SEMPRE- "primo" nelle tecnologie avanzate (MI6), contavano DECISIONALMENTE a tal proposito, NON abbia "assimilato" ed imparato, visto il suo precedente ruolo, le fondamentali del "giocherello"?..

    se quaggiù -ALMENO- negli ultimi 2500 anni NON è mai giunto qualcuno(altro) "a conquistarci" bisognerebbe chiedersi se ciò e dovuto al fatto che lassù, visto che la nostra è una civiltà di livello 0/1 e NON siamo in grado di difenderci da civiltà di grado superiore al nostro, non ci sia -per caso?- "QUALCUNO" a difendere i nostri "diritti" alla vita e all'evoluzione...

    sempre che NON siamo -GIA' DA TEMPO- "proprietà" di "QUALCUN'ALTRO"...

    e poi non è mica detto che anche noi terrestri non abbiamo -GIA'- la nostra flotta spaziale internazionale in azione...magari coordinata con quella o quelle di "altri" che -DA SEMPRE- forse sono quì a fare ciò che ho accennato sopra...altra domandina...

    cosa pensate che, se così fosse, ve lo vengano a dire al telegiornale?..

    l'uomo medio ama vivere tranquillo e da che il mondo E' MONDO c'è -SEMPRE- stato qualcuno che "metteva e toglieva le castagne ah!ah! dal fuoco" per noi...-NON PUO' ESSERE ALTRIMENTI- credetemi e riguardatevi Mib...
    http://it.wikipedia.org/wiki/Men_in_Black_(film)

    mentre ne mangiate due, di castagnette calde, in questi giorni, al caldo della vostra casa, sul vostro comodo divano, qualcuno con la famiglia, guardando la tv, forse guardando -ANCHE- il film "The Avangers", ve lo consiglio!..PROVATE a pensare che probabilmente ciò è possibile proprio perché anche noi abbiamo -COME E' STATO NEGLI ULTIMI 65 ANNI- qualche supereroe ("santo" più o meno) che lassù nello spazio, COME qua giù a terra, "ci protegge" da sempre...e ciò anche se NON siamo in grado di vederli...

    buone le castagne èh!..eh!eh!.:)

  • #8

    yuri (lunedì, 15 luglio 2013 00:35)

    Questa faccenda delle castagne e'MOLTO probabile. Alla luce delle recenti scoperte secondo cui la vita nella nostra galassia puo'essersi sviluppata gia'miliardi di anni prima della nascita del sistema solare e non pochissimo prima come si pensava fino a pochi anni fa, e'possibile ipotizzare che la nostra civilta'sia nata quando LA FESTA ERA GIA'COMINCIATA DA TEMPO.....